Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Promozione girone A

30^ giornata – Sua Eccellenza Vergiatese, Uboldese salva, playout per il Fagnano

Grazie alla vittoria sul Gavirate, la Vergiatese festeggia la promozione in Eccellenza, categoria che mancava dalla stagione 2014/2015. Dopo quattro anni, dunque, i granata di mister Gatti e di Flavio Becerri, nostro candidato al Pallone d’Oro di Promozione, tornano in Eccellenza al termine di un campionato con qualche alto e basso ma con un girone di ritorno da manuale.
Vanno ai playoff Rhodense, Morazzone Gavirate mentre la Base 96 Seveso non accede alla post season perchè i punti di distacco dalla seconda in classifica, ossia la Rhondese, sono più di 9 (10 per la precisione) Così, nel primo turno playoff, il Morazzone se la vedrà contro il Gavirate (4 maggio), mentre la Rhodense di Antonio Gentile e Davide Caruso, anche loro candidati al Pallone d’Oro, affronterà la vincente di Morazzone-Gavirate nel secondo turno previsto per sabato 11 maggio.
Retrocesse Saronno e Lentatese. Ai playout Fagnano e Guanzatese (andata domenica 5 maggio alle ore 16 in casa del Fagnano e ritorno domenica 12 maggio alle ore 16 in casa della Guanzatese alla quale può bastare anche un doppio pareggio per salvare la categoria).

VERDETTI
Promossa in Eccellenza: Vergiatese
Al secondo turno playoff: Rhodense
Playoff: Morazzone-Gavirate
Retrocedono in Prima Categoria: Lentatese e Saronno
Playout: Fagnano e Guanzatese

 

RISULTATI E CLASSIFICA

VERGIATESE-GAVIRATE, la diretta

- LA FOTOGALLERY della festa della VERGIATESE

- LA FOTOGALLERY di FAGNANO-RHODENSE

__________________________________________________________________________

FAGNANO – Uno scontro da un vertice all’altro della classifica per quest’ultima giornata di campionato che vede il Fagnano, al terzultimo posto in zona play-out, alla ricerca di punti per sventare il pericolo di retrocessione diretta, ospitare la seconda classificata Rhodense, che spera in un passo falso della capolista Vergiatese, a +2 sugli uomini di Raspelli, per poter vincere il campionato. Dopo un parziale sull’1-1, il triplice fischio decreta la vittoria della Rhodense per 2-1.

FagnanoPRIMO TEMPO – Mister Raza schiera un 4-4-2 con Ingribelli e Manuzzato coppia d’attacco, mentre la formazione ospite scende in campo con un 3-5-2 con Caruso e Gentile davanti. La partita inizia in modo equilibrato, con le due squadre che valutano gli spazi. La prima occasione attiva al 7′ quando i padroni di casa ottengono un calcio di punizione da posizione defilata sulla destra. Parte il tiratore Ingribelli che mette in mezzo un pallone teso, ma la difesa avversaria respinge in corner. È ancora pericolo nell’area della Rhodense al 9′, quando Ingribelli trova Manuzzato in area davanti a un sorpreso Mantovani, ma il pallone spizzicato non centra lo specchio della porta. In questa prima fase della partita il possesso palla è dei padroni di casa, che si propongono ripetutamente nella metà campo avversaria. Su un calcio d’angolo al 15′ Mantovani respinge un colpo di testa, ma il pallone finisce tra i piedi di Toma che insacca a pochi passi dai pali. Risultato di 1-0 per un’ultima giornata che preannuncia grandi emozioni. La Rhodense accusa il colpo e non riesce a ricostruire. Al 27′ si conquista una punizione da una buona posizione, ma il tiro di Caruso è troppo morbido e Bertagnoli stoppa senza problemi. Un’uscita azzardata di Bertagnoli al 32′ costa al portiere il cartellino giallo e vale alla Rhodense un altro calcio di punizione dal limite. Va ancora Caruso, che questa volta non potrebbe colpire meglio e gonfia la rete con un destro che supera la barriera. Il gioco si ferma al momentaneamente al 39′ per l’infortunio del giovane Garri, che rimane a terra per uno scontro di gioco e viene portato fuori dal campo. Al suo posto entra Caprioli dopo un rapido riscaldamento. Il primo tempo si conclude dopo un tentativo da fuori di Manuzzato, che spara alto sopra la traversa.

RhodenseSECONDO TEMPO – Brivido a un minuto dalla ripresa, quando Caruso colpisce la traversa da calcio di punizione, sfiorando per poco il vantaggio. Subito dopo nell’altra metà campo Mantovani compie un miracolo su un colpo di Manuzzato da calcio d’angolo di Ingribelli. Ottimo salvataggio di Bacchion al 15′, che si lancia in area allontanando in calcio d’angolo un pallone che si avvicinava insidiosamente alla porta di Bertagnoli. Buona opportunità per gli uomini di Raspelli al 22′, quando Zanus riesce a colpire in mezzo a una mischia in area ma manca di precisione e la sua conclusione finisce leggermente alta. Inizia ad avvertirsi un certo nervosismo in questa fase del match in cui il direttore di gara si vede costretto a ricorrere spesso al fischietto per qualche intervento falloso di troppo. Ci prova ancora la Rhodense, questa voglia con Battaglia, che al 30′ spizzica di testa su un potenziale assist, ma non imprime sufficiente forza e la sfera finisce tranquillamente tra i guantoni di Bertagnoli. Siamo al 31′ quando i padroni di casa vanno vicini al raddoppio su corner, con un calcio di testa di Bacchion salvato da Mantovani. Giornata un po’ sfortunata per Caruso, che al 33′ colpisce di testa e trova il palo. Si scaldano gli animi in campo per un battibecco a gioco fermo che degenera senza motivo, innervosendo il pubblico e provocando, tra l’altro, l’espulsione di Toma. Fagnano in 10 per il lungo recupero di 7 minuti. Proprio allo scadere, Caruso riceve un rinvio lungo e con un pallonetto supera Bertagnoli. Beffa finale per gli uomini di Raza, che si giocheranno comunque i play-out.

I MIGLIORI IN CAMPO
Manuzzato (Fagnano) 7.5 – 
Manca solo il goal per coronare la prestazione di qualità, grinta e cuore dell’attaccante.
Caruso (Rhodense) 8.5 – Due goal, un palo e una traversa, uniti a tanta sostanza e creatività dal primo all’ultimo minuto. 

I COMMENTI
Raza (allenatore Fagnano): “Andiamo a giocarci dei play-out più che meritati per il trattamento ricevuto durante la stagione. Oggi il recupero è stato esagerato e guarda caso il fischio finale è arrivato subito dopo il raddoppio della Rhodense. I ragazzi sono stati eroici e hanno fatto una prestazione sopra le righe, però avremmo dovuto chiudere la partita nel primo tempo. Domenica non avremo Denis Manuzzato, che era diffidato, e neanche suo fratello Mattia, che aveva già chiuso la stagione per infortunio. Oggi si è aggregato Dall’Omo, che ci darà senz’altro il suo contributo”.
Raspelli (allenatore Rhodense): “Sapevamo che era una partita complicata perché loro avevano la motivazione a mille. Tra la tensione e la loro ottima prestazione non è stato facile, ma l’importante era portare a casa il risultato. Ci abbiamo creduto fino all’ultimo e con questa vittoria saltiamo un turno dei play-off. I ragazzi hanno dato tantissimo e sono fiero di loro. Ora ce la giocheremo con tutti”.

IL TABELLINO
FAGNANO – RHODENSE 1-2 (1-1)
Fagnano
: Bertagnoli 6, Terzi 6, Savoldi 6, Toma 6.5, Cicchetti 6.5, Bacchion 6.5, Garri 6.5 (dal 41′ Caprioli 6.5), Galbiati 6, Manuzzato D. 7.5 (dal 26′ st Abati), Ingribelli 7, Beltemacchi 6 (dal 13′ st Mastromarino 6.5). A disposizione: Trubia, Caprioli, Bernasconi, Abati, Garzonio, Clerici, Pusceddu, Dall’Omo, Mastromarino. Allenatore: Raza.
Rhodense: Mantovani 6, Formato 6.5, Gazzea 6.5, Incoronato 6 (dal 27′ st Bonizzi 6), De Giorgio 6.5, Galbiati 5.5 (dal 1′ st Triolo 7), Zanus 6.5, Castelnuovo 6, Gentile 6.5, Caruso 8.5, Battaglia 6.5 (dal 28′ st Beretta 6). A disposizione: Englaro, Triolo, Colombo, Bonizzi, Guarino, Prada, Beretta, Rossi, Lodi. Allenatore: Raspelli.
Arbitro: Sciolti (Russo, Moscolari)
Marcatori: pt: 15′ Toma (F), 32′ Caruso (R); st: 51’ Caruso (R).
Note: Giornata soleggiate. Terreno in soddisfacenti condizioni. Spettatori circa 150. Ammoniti: Gentile (R), Bertagnoli (F), Castelnuovo (R), Manuzzato (F), Mastromarino (F), Toma (F). Calci d’angolo: 7-1. Recupero: 2’+7’

Inviata Silvia Alabardi

____________________________________________________________________________

LE ALTRE PARTITE 

Morazzone-Meda 0-2 (0-2)
Morazzone
: Martignoni, Scuderi, Colavito, Patella (dal 37′ pt Loielo), Bosetti (dal 27′ st Picetti), Costa, Gerevini (dal 23′ st Bovo), Libralon (dal 35′ st Egnoletti), Giordano (dal 31′ st Pinna), Vezzoli, Romeo. A disposizione: Zerboni, Di Stefano, Pozzi, Corti. Allenatore: Stincone.
Meda: Cassina, Castella, Orsi (dal 25′ st Marano), Bonacina, Cortinovis (dal 46′ st Orsenigo), Ronzoni, Cutuli (dal 42′ st Ballario), Tavella (dal 35′ st Bottos), Forni, Battaglino (dal 44′ st Frigerio), Manca. A disposizione: Girardi, Citterio, Miucci, Maugeri. Allenatore: Cairoli.
Arbitro: Francesco Saffioti (Maurello-Nappo)
Marcatori: pt: 23′ Manca (Me), 31′ Cutuli (Me)
NOTE – Espulso: Costa per doppia ammonizione (M)

Perde in casa il Morazzone, già concentrato alla sfida playoff contro il Gavirate e senza lo squalificato bomber Ghizzi. Dopo aver perso presto già nel primo tempo per infortunio Patella, nella ripresa la formazione di casa rimane in 10 per la doppia ammonizione rimediata da Costa. In una partita non spettacolare, pesano le occasioni non realizzate da Vezzoli, Colavito e Bosetti, coloro che hanno avuto le chance più ghiotte per i rossoblù, mentre dall’altra parte vanno a segno Manca con un piatto destro e Cutuli con un’incornata su calcio da fermo.

__________________________________________________________________________

Uboldese-Besnatese 3-0 (1-0)
Uboldese
: Giglio, Maggioni (dal 5′ pt Di Vito), Soldi, Colombo (dal 21′ st Razzari), Valenzano, Bartucci, Tartaglione, Maiorano (dal 18′ st Corrado), De Milato, Martucci (dal 26′ st Galli), Muzzupappa (dal 32′ st Petruzzellis). A disposizione: Tesone, Porchera, Marangoni, Morelli. Allenatore: Maestroni.
Besnatese: De Stefano, Passafiume A., Cimino (dal 21′ st Gennari), Randon (dal 1′ st Bonizzoni), Martignoni, Comani, Corcione, Berardi (dal 29′ st Cova Caiazzo), Passafiume F. (dal 25′ st Tosetto), Dani, Bonfante (dal 16′ st De Angelis). A disposizione: Novello, Dal Cortivo, Russo, Angelucci. Allenatore: Rasini.
Arbitro: Nicolò Trombello (Bonfanti-Longoni)
Marcatori: pt: 44′ Muzzupappa (U); st: 3′ Muzzupappa (U), 42′ Martucci (U)

Grazie al 3-0 sulla Besnatese, l’Uboldese si guadagna la salvezza senza passare per i playout. I padroni di casa sbloccano la gara nel finale di primo tempo con un tiro a giro di Muzzupappa che raddoppia agli albori della ripresa. A firmare il tris ci pensa Martucci. Besnatese salva nonostante il ko.

__________________________________________________________________________

Lentatese-Olimpia 4-2 (1-0)
Lentatese
: Tagliabue, Perani, Meroni T. (dal 24′ st Termine), Rampoldi, Meroni W., Fontana (dal 9′ st Pozzoli), Perucchini (dal 30′ st Malacarne), Banfi, Secchi (dal 18′ st Pozzati), Picone, Fossati (dal 14′ st Giorgetti). A disposizione: Monti, Abadi. Allenatore: Martelli.
Olimpia: Ambrosetti, Zonta (dal 30′ st Visconti), Santillo (dal 1′ st Ferrari), Arrigoni, Papasodaro, Di Dio, Monteverdi, Confeggi, La Iacona, Churato, Piazza. A disposizione: Rossi, Calizzi, Manera, Sassi, Fiore, Brivio, Visconti, Ferrari, Niesi. Allenatore: Rinaldi.
Arbitro: Manuele Orio (Luciano-Ricciardelli)
Marcatori: pt: 35′ Picone (L); st: 5′ La Iacona (O), 8′ Picone (L), 20′ La Iacona (O), 32′ Giorgetti (L), 47′ Pozzati (L)

Ultima in casa per la già retrocessa Lentatese che, con 4 Juniores all’esordio in prima squadra in Promozione, supera 4-2 l’Olimpia. Da segnalare in particolare la doppietta di La Iacona tra le fila degli ospiti, mentre per i padroni di casa la rete al debutto tra i “grandi” di Giorgetti, centravanti classe 2001 della Juniores che rimane freddo davanti al portiere avversario e lo beffa di sinistro dopo averlo scartato, e il bel gol del mancino Pozzati che trova l’angolino sul secondo palo con un destro a giro da cineteca.

__________________________________________________________________________

Universal Solaro-Saronno 7-2 (3-1)
Universal Solaro: Porro, Massaoudi, Quaglia (dal 30′ st Paolillo), Capelli (dal 1′ st Ferraro), Greco, Sponga, Emiliano (dal 13′ st Vottari), Baglio, Miculi (dal 37′ st Pizzato), Bajoni, Scherma (dal 23′ st Bottan). A disposizione: Ceveli, Aloi, Mercorillo, Boniardi. Allenatore: Crucitti.
Saronno: Scolfaro, Carluccio (dal 36′ st Di Prospero), Coltaro (dal 36′ st Sane), Spitaleri, Puzziferri, Stevanin, Bocellari, Busnelli (dal 12′ st Suffia), Strano, Scavo, Szekely (dal 39′ st Balconi). A disposizione: Nucera, Morandi, Rossi. Allenatore: Imburgia.
Arbitro: Ennio Nasca (Casale-Grimaldi)
Marcatori: pt: 3′ Bocellari (S), 24′ Massaoudi (US), 26′ Emiliano (US), 44′ Scherma (US); st: 23′ rig. Vottari (US), 25′ Miculi (US), 27′ Strano (S), 32′ Vottari (US), 36′ aut. Scolfaro (S)

Goleada dell’Universal Solaro sul Saronno già retrocesso: finisce 7-2. Alla prima incursione è il Saronno a passare con Bocellari che non sbaglia dall’interno dell’area. La reazione dei padroni di casa è immediata e prima della fine del primo tempo vanno a segno Massaoudi, Emiliano e Scherma. Nei secondi 45′, il Saronno rimane in 10 per l’espulsione di Puzziferi (seconda ammonizione) e sul rigore assegnato per un suo fallo Vottari non sbaglia. Il neo entrato alla mezz’ora segna la personale doppietta; nel mezzo la rete di Miculi e il secondo gol del Sarono che porta la firma di Strano. L’autogol di Scolfaro dà il definito 7-2.

_________________________________________________________________________

Guanzatese-Base 96 Seveso 0-3 (0-1)
Guanzatese
: Fumagalli, Monaco, Coppola, Sagnella (dal 1′ st Girola), Favero, Giudici, Colombo (dal 25′ st Corti), Scaccabarozzi, Borghi (dal 1′ st Rimoldi), Pappalardo, Molteni (dal 20′ s.t. Lamanna). A disposizione: Nava, Puggioni, Yeo, Cabrera, Santin. Allenatore: Papis.
Base 96 Seveso: Frontino, Molteni A, De Petri, Cicola, Quitadamo, Larese, Carraro (dal 37′ st Meroni), Molteni N., Giglio (dal 36′ st Ponti), Panin (dal 45′ st Serafin), Filomeno (dal 40′ st Tagliabue). A disposizione: Spada, Arienti, De Laurentis, Serafin, Meroni, Elezi, Pozzi, Tagliabue, Ponti. Allenatore: Castellazzi.
Arbitro: Stefano Francesco Viola (Frasson-Pasinetti)
Marcatori: pt: 35′ Filomeno (B); st: 7′ Filomeno (B), 29′ Panin (B)
NOTE – Espulso Favero (G)

Sfuggono negli istanti finali i playoff alla Base 96 Seveso. La vittoria per 3-0 sul campo della Guanzatese, infatti, non basta a centrare l’obiettivo perchè la Rhodense si prende i tre punti a Fagnano e, in virtù dei 10 punti di distacco, si qualifica direttamente al secondo turno dei playoff. La Guanzatese, sconfitta 3-0 in casa, ora affronterà il Fagnano per evitare la retrocessione. Passando alla gara, mattatori della vittoria dei brianzoli sono Filomeno e Panin. Se Panin fissa il risultato sul 3-0 grazie ad una perfetta punizione mancina che passa sopra alla barriera, Filomeno firma una doppietta prima rimanendo freddo davanti al portiere avversario e beffandolo in uscita e poi, nei minuti iniziali del secondo tempo, mettendo in rete un bel tiro a giro di destro che si insacca sotto all’incrocio.

______________________________________________________________________

Cob 91-Muggiò 4-1 (2-1)
Cob 91
: Riboldi, Ghidoni, Genovese D., De Vita, Genovese S., Andreotti, Stellari, Pioggia, Troiano, Amelotti, Personé. A disposizione: Dosoli, Novi, Bilardo, Sebastiani, Padalino, Mastrapasqua, Davi. Allenatore: Provasi.
Muggiò: Pungente (dal 25′ st Nasuti), Bonavoglia, Sanfilippo, Ghidelli (dal 45′ st Cuccu), Ricci (dal 35′ st Brevi), Odone, Pozzi (dal 10′ st Banfi), Cesana, Gigante, Tentori, D’Agostino (dal 15′ st Lascala). A disposizione: Ghezzi. Allenatore: Natobuono.
Arbitro: Sebastiano Carrozzo (Campanile-Russo)
Marcatori: pt: 15′ Amelotti (C), 35′ Troiano (C); st: 22′ Stellari (C), 23′ Personè (C)

La Cob 91 chiude il campionato battendo 4-1 il Muggiò. Ad aprire le danze è Amelotti a conclusione di una bella azione corale; Troiano raddoppia con un tiro a volo da dentro l’area e prima del duplice fischio il bomber del Muggiò accorcia sul 2-1. Nella ripresa Stellari con un diagonale dalla sinistra e un minuto più tardi Personè fissano il punteggio sul 4-1.

In redazione Laura Paganini