Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Promozione girone A

28^ giornata – Goleada Vergiatese, Morazzone di misura. Rhodense e Gavirate ok, Saronno nel baratro

GAVIRATE – Si conclude con una vittoria del Gavirate, più netta di quanto dica il risultato, la gara casalinga contro la Besnatese. I padroni di casa passano in vantaggio all’inizio del primo tempo con un gran tiro da fuori di Caon, e dominano tutti i primi 45 minuti. Nella ripresa la Besnatese è più aggressiva, ma proprio nel momento di maggior pressione i padroni di casa raddoppiano con Miele. Nel finale c’è spazio anche per il 3-0 di Moro.

GaviratePRIMO TEMPO - La prima squadra a farsi avanti è il Gavirate, che mette pressione agli avversari con un’azione prolungata nei pressi dell’area di rigore, senza però concludere in porta. Gli ospiti però rispondono subito con una bellissima azione nata sulla sinistra e proseguita poi per vie centrali, dove Dani pesca l’inserimento in area di Bonfante con un bellissimo pallonetto, ma la conclusione del numero 10 della Besnatese è poco precisa, con il pallone che scivola sull’esterno della rete. Anche il Gavirate è vicino al vantaggio quando su calcio d’angolo prima Petruzzi colpisce di testa ma senza imprimere la giusta forza al pallone, poi Miele è pronto sulla ribattuta ma ha poco angolo per colpire in porta. Cambia poco, perché passano pochi minuti e Caon sfrutta un’indecisione della Besnatese per intercettare il pallone, controllare bene di petto e scagliare un missile da 25 metri che sorprende De Stefano, si insacca in porta e regala il vantaggio al Gavirate. La reazione della Besnatese non arriva, perché il Gavirate è molto abile nel pressare la prima costruzione avversaria costringendo così i difensori al lancio lungo, dove Esteri e Candeliere possono svettare. I padroni di casa vanno anche vicini al vantaggio quando Caon pesca bene Miele in area con un bel cross, e l’attaccante del Gavirate ha il tempo di controllare e tirare, ma la sua conclusione è fermata da un difensore. Attorno alla mezz’ora di gioco si fa vedere in avanti anche la Besnatese, capace di trovare con più continuità Francesco Passafiume, che riceve sulla trequarti e da lì smista il gioco. Gli ospiti arrivano alla conclusione con Dani, che dopo uno scambio prolungato sulla sinistra si libera in area, ma il tiro è troppo alto. Il Gavirate continua a premere e induce Martignoni all’errore in disimpegno, permettendo a Miele di colpire al volo dal limite dell’area ma senza centrare la porta. Il primo tempo si conclude sul punteggio di 1-0.

BesnateseSECONDO TEMPO - Il secondo tempo comincia con il possesso prolungato del Gavirate, che avanza con scambi ravvicinati e prova a concludere un paio di volte con Miele, senza però impensierire De Stefano. Per la Besnatese ci prova il solito Passafiume con un bel tiro da fuori, deviato in calcio d’angolo. Sono appena passati dieci minuti quando Mendez supera sullo scatto un avversario, controlla il pallone in allungo, entra in area dopo aver superato un altro difensore e scaraventa un gran tiro che De Stafano devia in calcio d’angolo. Sul corner successivo la mischia premia per due volte Caon dal limite dell’area, fermato prima da una deviazione, poi da un provvidenziale colpo di testa di Angelucci. La Besnatese ci prova con un tiro da fuori di Dani poco preciso, ma in campo sembra di vedere un’altra squadra rispetto a quella disorganizzata e rinunciataria del primo tempo. Il Gavirate però non perdona, e trova il raddoppio su calcio d’angolo, con una bella traiettoria disegnata da Caon che premia il movimento di Miele, che anticipa tutti e segna di testa il gol del 2-0. La reazione della Besnatese non si fa attendere, con Passafiume che si libera bene in area e colpisce il palo, ma non riesce a fare breccia della difesa del Gavirate, nonostante le forze fresche. Nel finale la Besnatese continua ad attaccare, con i padroni di casa che in fase di ripartenza si affidano al sapiente gioco spalle alla porta di Moro. Cimino ha una bella occasione di testa ma il suo colpo è molto lontano dalla porta difesa da De Stefano. Nel finale c’è spazio anche per il 3-0 di Moro, che da quando è entrato ha scatenato il panico nella difesa della Besnatese, e segna con un bel colpo di testa, con la partecipazione della difesa avversaria. La gara si conclude sul punteggio di 3-0.

I MIGLIORI IN CAMPO
Gavirate: Caon 7.5:
il mattatore della partita, prima regala il vantaggio ai suoi con una gran botta da fuori, poi disegna una bella traiettoria dalla bandierina per il raddoppio di Miele. Non contento, regala anche l’assist per Moro.
Besnatese: Passafiume 6: l’unico a rendersi pericoloso nei pressi della porta di Teseo, ma è troppo isolato.

I COMMENTI
Crippa (all. Gavirate): “Gli scontri diretti saranno importanti, dobbiamo cercare di vincerle tutte. I calci piazzati servono parecchio, ci abbiamo lavorato molto, oggi siamo stati. Loro hanno cercato di giocare a viso aperto contro un Gavirate in forma strepitosa, siamo fisicamente e mentalmente molto vivi. I ragazzi meritano di fare i playoff.”
Rasini (all. Besnatese): “Ha vinto la squadra che merita, forse la più forte del girone. Abbiamo cercato di fare del nostro meglio ma abbiamo faticato. Sui gol potevamo fare di più, anche sugli angoli abbiamo molte difficoltà. Abbiamo avuto qualche occasione ma a loro è molto difficile fare gol. Siamo venuti qua per far punti, basta l’ultimo sforzo, domenica incontriamo la Vergietese, sarà una battaglia.”

IL TABELLINO
GAVIRATE – BESNATESE 3-0 (1-0)
Gavirate:
Teseo, D’Amico, Petruzzi, Esteri, Di Noto (37’ st Rizzo), Candeliere, Mandez (30’ st Jammeh), Caon, Testa (17’st Carretta), Miele (25’ st Moro), Galli (45’ st Pinorini). A disposizione: Albe, Pinorini, Jammeh, Rizzo, Qosaj, Triacca, Carretta, Broggini, Moro. All. Crippa
Besnatese: De Stefano, A. Passafiume, Cimino, Randon (29’ st Bonizzoni), Martignoni, Comani, Cova Caiazzo (21’ st Berardi), Dani (29’ st De Angelis), Angelucci, Bonfante, Passafiume F. A disposizione: Novello, Bonizzoni, Dal Cortivo, De Angelis, Berardi, Russo, Tosetto, Gennari. All. Rasini
Arbitro: Palmisano di Saronno (Gadda – Fantini)
Marcatori: pt: Caon 12’ (G) st: Miele 18’ (G)
Ammoniti: st: Galli 26’ (G), Cimino 32’ (B), Martignoni 38’ (B), Berardi 45’ (B)

Inviato Marco Mastrorilli

————————————————————————————————————————————————————

VERGIATE – Scontro da un capo all’altro della classifica in questa terzultima giornata di campionato, che vede i padroni di casa della Vergiatese, secondi a 55 punti insieme al Morazzone dietro alla Rhodense già in vantaggio, ospitare il Saronno, bloccato in penultima posizione. Dopo 45 minuti di gioco il risultato parziale è di 4-0. Al triplice fischio si aggiungono altre quattro reti alla goleada: 8-0 a Vergiate.

VergiatesePRIMO TEMPO – Gli uomini di Gatti si dispongono in campo con un 4-1-3-2, la formazione tipo con Shala dietro alla linea di centrocampo e la coppia d’attacco Guarda-Becerri rinforzata da un Caccia alto sulla fascia. Risponde il Saronno con un 4-3-2-1, con la punta Strano davanti a Bocellari e Szekely. Il match inizia subito con una punizione a favore della Vergiatese. Prende la rincorsa Shala che mette in mezzo un pallone morbido; ci arriva Guarda che spizzica quel poco che basta per deviare la traiettoria e sorprendere Nucera. Vergiatese subito in vantaggio dopo appena due minuti di gioco. Ci provano gli ospiti con una buona giocata di Strano al 10′, quando partendo defilato sulla sinistra salta i difensori di casa ma mette poi al centro in modo impreciso vanificando una potenziale buona occasione. Nell’altra metà campo è raddoppio con Becerri che entra in area alla destra di Nucera e da fermo trova l’angolo opposto: 2-0 al 12′. La partita procede a un ritmo blando, con la Vergiatese sicura del vantaggio e il Saronno che fa fatica ad arrivare davanti a Caputo. Siamo al 20′ quando Vitulli cerca la porta dal limite dell’area, ma il rimbalzo smorza il tiro, che arriva innocentemente tra i guantoni di Nucera. Subito dopo Becerri viene lanciato in contropiede davanti a Nucera; l’attaccante, però, si allunga troppo il pallone, che viene intercettato dal portiere. Punizione dal limite per gli uomini di Gatti al 25′ per fallo su Becerri. Si ripropone Shala, che però questa volta trova la barriera. Arriva al 37′ il terzo goal della Vergiatese grazie a un colpo di testa di Guarda; Nucera ci arriva con i guantoni, ma non riesce a respingere la sfera fuori dai pali. All’azione successiva mette la sua firma in questo primo tempo anche Caccia: servito sulla destra in area, piazza da fermo un sinistro a giro da manuale che gonfia ancora una volta la porta avversaria. Esce a vuoto su un cross Caputo sullo scadere del primo tempo; il pallone resta in area e ne approfitta Bocellari, che calcia di forza ma non trova lo specchio della porta. La prima parte del match si conclude con una buona giocata tra Caccia e Vitulli, con la mezza punta che quasi dalla linea di fondo trova a centro area il compagno, che calcia appena sopra la traversa.

SaronnoSECONDO TEMPO – Cambi in entrambi gli schieramenti alla ripresa: per la formazione di casa entra Inguimbert su Guarda, mentre per gli ospiti arriva il turno di Spitaleri su Szekely e di Scolfaro su Nucera. Entra in area a tutta velocità Becerri dopo due minuti di gioco, prova la conclusione e colpisce in pieno Confuorto, che esce momentaneamente dal campo. Vuole la doppietta il giovane attaccante, che dopo un tiro parato da Scolfaro si ripropone ancora in area al 9′ e con un rasoterra porta il risultato sul 5-0. Subito dopo Puzziferro salva sulla linea un’ennesima conclusione dell’inarrestabile Becerri, che dopo una finta di alta classe a centrocampo si era smarcato ancora in area e aveva scavalcato Scolfaro con un pallonetto. Ci prova anche Vitulli da fuori area, ma il suo tiro non trova la porta. Il gioco si interrompe per un fallo su Azzolin, che viene soccorso in campo e lascia poi il posto a Tatani. Punizione per il Saronno al 28′ da posizione molto defilata sulla destra; va al tiro Carluccio, ma la difesa di casa è brava ad allontanare la sfera. Continuano ad attaccare gli uomini di Gatti, mantenendo un possesso palla notevole che non lascia spazi agli avversari. Si conquista un posto tra i marcatori del match anche Bertani, che al 38′, dopo un buon salvataggio sulla linea da parte della difesa avversaria, insacca da distanza ravvicinata spiazzando Scolfaro. Passa poco più di un minuto quando trova il goal Inguimbert, che porta il risultato sul 7-0. Ma non è ancora finita e quasi allo scadere Becerri vede Scolfaro fuori dai pali e con un pallonetto ben lontano dall’area segna l’ultimo goal del match. 8-0 per gli uomini di Gatti.

I MIGLIORI IN CAMPO
Becerri (Vergiatese) 8.5 – 
Una tripletta e tanti numeri da parte di questo giovane attaccante che regala prestazioni di alto livello.
Strano (Saronno) 6.5 –  Mostra a sprazzi qualche buona giocata, ma è troppo isolato e non riesce a concretizzare.

I COMMENTI
Gatti (allenatore Vergiatese):
“La partita è iniziata in discesa con il primo goal. I ragazzi hanno fatto un girone di ritorno speciale, con 11 vittorie su 13 partite, e vogliamo vincere il campionato. Ora dobbiamo essere concentrati fino alla fine perché queste ultime due partite sono davvero decisive e ce la giochiamo con Rhodense e Morazzone.”
Inburgia (allenatore Saronno): “Una sconfitta che fa male in un’annata in cui purtroppo abbiamo subito troppe reti. Oggi ci abbiamo provato, ma l’umore non era alto subendo il primo goal appena dopo il fischio d’inizio e obiettivamente la Vergiatese ha un tasso tecnico superiore. Comunque non è ancora finita, dobbiamo vincere tutte e due le ultime partite e sperare negli altri risultati.”

IL TABELLINO
VERGIATESE – SARONNO 8-0 (4-0)
Vergiatese
: Caputo 6, Dolce 6.5, Azzolin 6.5 (dal 21′ st Tatani 6), Shala 6.5, Trionfo 6, Cantoni 6.5, Vitulli 6.5 (dal 22′ st Baca 6), Kate 6, Caccia 7.5 (dal 27′ st Bertani 7), Becerri 8.5, Guarda 8 (dal 1′ st Inguimbert 6). A disposizione: Pappa, Cattaneo, Tatani, Baca, Randon, Lombardi, Martinoia, Inguimbert, Bertani. Allenatore: Gatti.
Saronno: Nucera 5 (dal 1′ st Scolfaro 5), Puzziferro 6, Carluccio 5.5 (dal 33′ st Coltraro 6), Morandi 5.5 (dal 24′ Balconi 6), Confuorto 5.5, Stevanin 5.5, Bocellari 5 (dal 15′ st Patea 6), Busnelli 5, Strano 6.5, Rossi 5.5, Szekely 5.5 (dal 1′ st Spitaleri 6). A disposizione: Scolfaro, Spitaleri, Patea, Balconi, Coltraro. Allenatore: Inburgia.
Arbitro: Cisternini (Bonfanti, Leo)
Marcatori: pt: 2′ Guarda (V), 12′ Becerri (V), 37′ Guarda (V), 39′ Caccia (V); st: 9′ Becerri (V), 38′ Bertani (V), 40′ Inguimbert (V), 45′ Becerri (V).
Note: Giornata piovigginosa. Terreno in buone condizioni. Spettatori circa 100. Ammoniti: Kate. Calci d’angolo: 9-0. Recupero: 0’+2’

 

Inviata Silvia Alabardi

RISULTATI E CLASSIFICA

Le altre partite

Uboldese – Olimpia 2-0 (2-0)
Uboldese:
Menegon, Maggioni, Razzari, Colombo, Valenzano, Bartucci (st 43’ Papillo), Tartaglione, Maiorano, Di Vito, Martucci, De Milato (st 34’ Petruzzelis). A disposizione: Giglio, Muzzupappa, Porchera, Corrado, Galli, Marangoni, Morelli. Allenatore: Maestroni
Olimpia:
Ambrosetti, Pasci (st 6’ Di Dio), Brivio, Santillo, Zonda, Manera, Monteverdi (st 35’ Ferrari), Papasodaro, La Iacona, Chiurato, Piazza. A disposizione: Rosso, Calizzi, Fiore, Visconti, Sassi, Arrigoni, Niesi. Allenatore: Rinaldi
Arbitro:
Saffioti di Como
Marcatori:
pt 7’ e 24’ Tartaglione (U)
L’Uboldese supera l’Olimpia e risale la classifica grazie alla doppietta di Tartaglione, che prima stoppa il lancio di Maggioni e da fuori area segna un gol pazzesco all’incrocio dei pali, poi finalizza il contropiede che chiude i conti.

Solaro – Base96 1-2 (0-2)
Solaro:
Ceveli (st 8’ Porro), Quaglia, Baglio, Capelli (st 12’ Boniardi), Greco, Sponga, Messoudi, Mercorillo, Miculi, Bajoni, Pizzato (st 18’ Scherma). A disposizione: Ferrario, Piccolo, Cattafi, Aloi, Donato, Franzoni, Cetti. Allenatore: Crucitti
Base 96:
Frontino, De Laurentis, De Petri (st 45’ Arienti), Cicola, Quitadamo, Larese, Carraro, Molteni N, Giglio (st 41’ Tagliabue), Panin (st 26’ Pozzi), Filomeno (st 30’ Molteni A). A disposizione: Spada, Meroni, Elezi, Ceppi, Ponti. Allenatore: Castellazzi
Arbitro:
Pigozzi di Lomellina
Marcatori:
pt 1’ De Petri (B), 11’ Filomeno (B); st 35’ Miculi (S)
La Base 96 vince in trasferta contro un Solaro che non ha più nulla da chiedere al campionato. I padroni di casa pagano un avvio shock di partita e dopo 11’ sono già sotto a causa del gol in apertura di De Petri e del raddoppio in tap-in di Filomeno. Nella ripresa il Solaro mette alle corde la Base 96, accorcia con Miculi alla mezz’ora e va più volte vicino al pareggio con le occasioni di Scherma, Bajoni e Quaglia che vanno a infrangersi contro il muro eretto dalla retroguardia avversaria.

Guanzatese – Rhodense 1-2 (0-1)
Guanzatese:
Fumagalli, Bonella, Corti, Sagnella (st 38’ Lamanna), De Boni, Paganini, Coppola, Scaccarabozzi, Girola, Pappalardo (st 47’ Giudici), Puggioni, Colombo. A disposizione: Nava, Santin, Borghi, Monaco, Cabrera, Dal Bello, Colombo. Allenatore: Papis
Rhodense:
Mantovani, Formato, Gazzea, Incoronato (st 20’ Bonizzi), Degiorgio, Galbiati, Zanus, Castelnuovo, Gentile, Caruso (st 41’ Beretta), Battaglia (st 30’ Prada). A disposizione: Torri, Tiriolo, Pastori, Guarino, Colombo, Lodi. Allenatore: Raspelli
Arbitro:
Steffenoni di Bergamo
Marcatori:
pt 12’ Caruso (R); st 23’ De Boni (G), 32’ Gentile (R)
Tre punti importanti per la Rhodense che batte la Guanzatese. Caruso rompe l’equilibrio al 12’ del primo tempo, poi sono i padroni di casa ad avere la palla dell’1-1 allo scadere ma Mantovani neutralizza un calcio di rigore. Nella ripresa arriva il pareggio di De Boni in mischia, prima del definitivo 1-2 siglato da Gentile su assist di Prada.

Cob91 – Meda 2-3 (1-0)
Cob91:
Riboldi, Davi (st 45’ Disca), Genovese D, Leone, Genovese S, Andreotti, Bortolotti, Pioggia, Troiano (st 32’ Personè), Amelotti (pt 31’ De Vita), Mastrapasqua (st 23’ Stellari). A disposizione: Gasparini, Sebastiani, Grossi, Bilardo, Personè, Turchi. Allenatore: Provasi
Meda:
Cassina, Ronzoni, Castella, Bonacina, Cortinovis (st 5’ Manca), Parravicini, Cutuli, Mucci (st 7’ Tavella, st 43’ Ballabio), Pozzoli, Battaglino, Forni (st 36’ Bianco). A disposizione: Giraldi, Citterio, Tavella, Marano, Ballabio, Lanigra, Galliani. Allenatore: Cairoli
Arbitro:
Adragna di Milano
Marcatori:
pt 35’ Davi (C); st 40’ Personè (C), 46’ Battaglino (M), 48’ Bonacina (M), 51’ Battaglino rig. (M)
Partita folle e dalle mille emozioni quella tra Cob91 e Meda, vinta dagli ospiti con il risultato di 2-3. I padroni di casa vanno sul doppio vantaggio in virtù delle marcature di Davi alla mezz’ora del primo tempo e del raddoppio di Personè a cinque minuti dalla fine della ripresa che sembra chiudere i conti. E invece ecco che il Meda prima accorcia con Battaglino, poi pareggia con Bonacina nel recupero e infine completa la rimonta grazie al rigore trasformato dallo stesso Battaglino.

Fagnano – Morazzone 0-1 (0-1)
Fagnano:
Bertagnoli, Terzi, Savoldi, Bacchion, Cicchetti, Clerici, Beltemacchi (st 8’ Salatino), Galbiati, Rondanini (st 18’ Sassi), Ingribelli, Garri (st 21’ Bernasconi). A disposizione: Trubia, Garzonio, Caprioli, Mastromarino, Abati. Allenatore: Raza
Morazzone
: Martignoni, Scuderi, Colavito, Patella, Bosetti, Picetti, Gerevini, Libralon, Ghizzi, Vezzoli (st 35’ Sola), Romeo (st 25’ Pinna). A disposizione: Zerboni, Egnoletti, Costa, Di Stefano, Loielo, Bovo, Giordano. Allenatore: Stincone
Arbitro:
Di Ronza di Busto Arsizio
Marcatori:
pt 32’ Gerevini (M)
Al Morazzone basta un gol di Gerevini alla mezz’ora del primo tempo per sbancare il campo del Fagnano e restare incollato alla vetta assieme alla Vergiatese. Il numero 7 sfrutta alla perfezione il cross di Scuderi e insacca di testa, decidendo una partita maschia, dura e combattuta senza clamorose occasioni da gol.

FOTOGALLERY Fagnano-Morazzone 13 Fagnano-Morazzone 09 Fagnano-Morazzone 05

 

 

 

Lentatese – Muggiò 0-0
Lentatese:
Tagliabue, Perani, Meroni W (st 24’ Pozzati), Termine, Meroni T, Abd, Malacarne (st 13’ Fossati), Corti (st 31’ Rampoldi), Secchi (st 41’ Fontana), Innocenti, Perucchini (st 15’ Picone). A disposizione: La Rosa, Abadi, Nelzi, Pozzati, Picone, Banfi. Allenatore: Martelli
Muggiò: Mancuso, Sanfilippo, Banfi, Cesana, Ricci, Ghezzi, Gigante (st 15’ Alitto), Odone, Norrito, Tentori, Zambrano (st 15’ Pozzi). A disposizione: Pungente, Sessi, La Scala, Brevi, D’Agostino, Cuccu. Allenatore: Natobuono
Arbitro:
Andreotti di Varese
È 0-0 tra Lentatese e Muggiò, unico pareggio a reti bianche della giornata tra due formazioni che si presentavano a questa sfida con stati d’animo opposti: i padroni di casa alla ricerca disperata di punti salvezza, gli ospiti per blindare una situazione di classifica di relativa tranquillità.

In redazione Indro Pajaro