Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro

Robur domenica ad Alba. Vescovi: “Voltare pagina”

La Coelsanus si appresta a iniziare il girone di ritorno con la seconda trasferta consecutiva sul campo della bestia nera Alba con cui i gialloblu hanno un conto aperto di…tre sconfitte consecutive. Dell’attuale delicato momento della Robur ne abbiamo parlato con coach Vescovi che descrive così l’attuale stato di forma della sua squadra:
“Stiamo passando un momento non molto felice dal punto di vista fisico. Abbiamo terminato l’anno solare che più o meno è coinciso anche col termine del girone d’andata abbastanza provati. Abbiamo fatto un novembre e un dicembre in cui abbiamo speso molto a livello fisico. Alcuni elementi hanno subito un pò questa cosa. Dal punto di vista tecnico abbiamo fatto qualche passo indietro dato che non siamo più riusciti a esprimerci come abbiamo fatto in precedenza, ovvero muovendo tanto la palla. Abbiamo iniziato a palleggiare di più e questo ci ha messo un pò in crisi. Dobbiamo riprendere questo discorso che penso sia legato a doppio filo con la situazione fisica. Ad esempio, si è fermato Mercante per infortunio e uno come lui è un equilibratore notevole e fa da raccordo tra piccoli e lunghi e quando non abbiamo lui abbiamo Ivanaj che ci ha dato tanto, ma deve ancora capire e imparare tanto a questi livelli”.
Domenica sarete ad Alba: dopo il dispiacere nei playout dell’anno scorso, Alba ha rovinato anche l’esordio stagionale con una vittoria al supplementare trascianta da un super Dell’Agnello. Hai preparato qualcosa di particolare per questa gara?
“Sicuramente cercheremo di fare qualcosa di diverso. All’andata eravamo ancora in fase di assemblaggio e non avevamo ancora assimilato bene tutti i meccanismi del nostro gioco a livello difensivo. Anche lì venivamo da due settimane tragiche di allenamento con gli infortuni che ci costrinsero anche ad annullare l’ultima amichevole prestagionale. Eravamo partiti anche con Planezio in panchina proprio per problemi fisici, però, alla fine, avevamo la gara quasi in pugno dato che eravamo a +3 e con la palla in mano e poi siamo riusciti a farla andare al supplementare perdendola. Sarà una gara difficile perchè loro sono una squadra non di grandi individualità fatta eccezione per Dell’Agnello che sta disputando un gran campionato, ma sono una formazione molto compatta. Per noi sono un pò una bestia nera e, nonostante i problemi di organico, dobbiamo cercare di voltare pagina”.
Palla a due alle 18 di domenica 13 gennaio.

Matteo Gallo

- PROGRAMMA E CLASSIFICA