Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Seconda Categoria girone Z

25^ giornata – Il San Michele vince il big match e vola in testa, la Cuassese accorcia sul Bosto

GAVIRATE – Lo scontro in cima alla classifica prende subito quota perché Ciccone, dopo appena 4 minuti, ribadisce in rete una respinta di Marcon su punizione battuta da Caturano. De Leo nega per tre volte il pari al Bosto, poi il San Michele nella parte centrale della ripresa riprende campo e sfiora il 2-0 a ripetizione. La gara sembra bloccata su questo punteggio, ma c’è un rosso all’estremo difensore ospite e Landi approfitta della punizione per siglare il doppio vantaggio. Il Bosto in dieci rischia di riaprire la gara nel finale con Lovisetto, ma il risultato regge e il San Michele scappa a +3. 2-0 per i padroni di casa.

PRIMO TEMPO – Come all’andata, basta il primo pallone al San Michele per sbloccare la gara e fare 1-0: punizione dalla trequarti di Caturano, respinta di Marcon su una deviazione di un suo difensore e Ciccone da pochi passi ribadisce in rete. Bosto in difficoltà sui calci piazzati e, su calcio d’angolo, Tenti appostato sul secondo palo sembra destinato a fare 2-0 al 7′: Marcon compie un miracolo sulla riga di porta e dice no. Il Bosto sembra accusare il colpo e, su una palla persa da Tasco, è ancora occasione San Michele: Ciccone lancia Landi a sinistra con un suggerimento millimetrico, l’esterno di casa prova ad accentrarsi per il tiro ma spara alto. La prima occasione per il Bosto arriva al 22′: punizione da metà campo battuta bassa da Fronte, velo di Giardini e Carabelli di sinistro dal limite calcia alto. Al 33′ bella giocata tra Lovisetto e Giardini che, tenendo la palla alta, sfoderano un bell’uno-due: Lovisetto può calciare di prima intenzione da centro area, ma non trova la porta. Su punizione da trequarti Tasco pesca la testa di Giardini, De Leo respinge in corner. Il Bosto adesso è in pressione e Lovisetto spara un gran destro da 25m: grande sfortuna per gli ospiti perché De Leo devia sul palo interno, la palla balla sulla riga di porta, colpisce anche l’altro palo interno ed esce. Inizio di gara decisamente favorevole al San Michele, poi il Bosto prende campo e solo De Leo nega l’1-1 agli ospiti. San Michele in vantaggio all’intervallo.

SECONDO TEMPO – Si riparte da dove si era interrotta la gara ed è ancora De Leo a fare gli straordinari su una punizione di Carabelli, partono Giardini e Lovisetto per la palla vagante ma non riescono a intervenire. Si scatena il San Michele in contropiede al minuto 11: Landi controlla bene lanciato da Caturano e apre per Cereti largo a destra, rasoterra che taglia tutta l’area trovando Ciccone tutto solo sul secondo palo; bravissimo Marcon a leggere l’azione e a murare il tentativo del numero 9 di casa. Su rimessa laterale il Bosto rischia ancora perché è buona l’imbucata per Cereti sul lato destro dell’area: tiro ad incrociare che termina largo. Epifani si gioca la carta Borrelli per Tuveri per provare a rimettere la gara sui binari sperati. Dopo una buona combinazione su cui Tasco si vede murare la conclusione da Ena, riparte a cento all’ora il San Michele e sfiora ancora il 2-0: bravissimo Nicora largo a destra a mettere in mezzo per Tenti tutto solo, tiro verso il secondo palo che viene respinto da Dicara sulla riga. C’è Piatti per Tasco nel Bosto, entrano Mastropietro e Ghezzi per Ciccone e Tenti tra i padroni di casa con la difesa che diventa a tre. Gli ospiti non riescono più a blindare la difesa e, di nuovo, su una ripartenza compatta dei gialloneri, serve un intervento sulla riga su una conclusione sporca di Nicora per negare il doppio vantaggio. Il Bosto sembra in sofferenza e non riesce più a manovrare, rifugiandosi nella soluzione della palla lunga. Il San Michele invece copre bene tutti gli spazi ed è sempre pericolosissimo in ripartenza: sull’ennesima palla recuperata sulla trequarti con filtrante per Mastropietro, esce Marcon e colpisce la palla fuori area. Il direttore Castelli estrae il cartellino rosso e fischia punizione dal limite per il San Michele: Dal Zotto subentra a Ghiringhelli. Il battesimo per Dal Zotto è di fuoco perché Landi calcia basso e trova l’angolino per il 2-0. Altre due sostituzioni: Bartolomei per Caturano, Mezzalira per Giardini. Il Bosto prova a riscuotersi con un cross di Carabelli dalla destra, Lovisetto gira al volo ma è centrale. Ancora Lovisetto pericoloso su una palla lunga controllata male da Ghezzi, c’è il contatto tra i due con il capitano ospite in vantaggio ma per l’arbitro Castelli non è calcio di rigore. Lovisetto viene pescato a centro area anche al 43′ da Borrelli, colpo di testa debole. Nonostante la superiorità numerica, il San Michele soffre e Piatti trova coi tempi giusti Carabelli defilato sulla destra al 44′: l’attaccante ospite non riesce a colpire. Il San Michele prova a prendere fiato e inserisce Speltra e Ceccarelli per Bilato e Nicora. La sofferenza finale si trasforma in un urlo di gioia al triplice fischio dell’arbitro, che sancisce il 2-0 per il San Michele e la fuga in classifica: il campionato è ora nelle mani dei gialloneri.

I MIGLIORI IN CAMPO
Caturano (San Michele) 7.5:
sua la punizione che sblocca il punteggio al 4′, ma è con la qualità e la quantità a centrocampo che fa la differenza non sbagliando mai un pallone. Uomo in più per i padroni di casa.
Bonanni (Calcio Bosto) 6.5: grinta a non finire, anche quando il risultato sembra compromesso è sempre il primo ad arrivare in contrasto sui centrocampisti ospiti. Buone giocate in fase di costruzione.

IL TABELLINO
SAN MICHELE – CALCIO BOSTO 2-0 (1-0)
San Michele
: De Leo, Agosti, De Taddeo, Ena, Cereti, Caturano (dal 38′ st Bartolomei), Tenti (dal 24′ st Ghezzi), Bilato (dal 44′ st Speltra), Ciccone (dal 24′ st Mastropietro), Landi, Nicora (dal 46′ st Ceccarelli). A disposizione: Bianchi, Piccinelli, Rodari, Cova. Allenatore: Lorenzi.
Calcio Bosto: Marcon, Pellegrini, Dicara, Fronte, Ghiringhelli (dal 33′ st Dal Zotto), Lovisetto, Giardini (dal 38′ st Mezzalira), Bonanni, Tuveri (dal 19′ st Borrelli), Tasco (dal 24′ st Piatti), Carabelli. A disposizione: Candiloro, Vista, Granata, Redaelli, Pezzino. Allenatore: Epifani.
Marcatori: pt: 4′ Ciccone (S); st: 34′ Landi (S).
Arbitro: Sig. Castelli di Varese.
Note: spettatori 150 circa. Pomeriggio nuvoloso. Terreno di gioco in sintetico. Partita iniziata con 5 minuti di ritardo causa fumogeni. Ammoniti: Ghiringhelli (B), Caturano (S), De Taddeo (S), Giardini (B), Bilato (S). Espulsi: Marcon (B) al 33′ st per intervento fuori area. Angoli: 9-4. Recupero: 0′ + 5′.

 Inviato Filippo Antonelli

RISULTATI E CLASSIFICA

Le altre partite

A sorpresa il Lonate Ceppino non riesce ad approfittare del risultato dello scontro diretto e accorcia sul secondo posto di un solo punto, complice un 2-2 sul campo del Laveno Mombello (Reale e Pezzi per i padroni di casa, Mirra e Novello per gli ospiti). La Cuassese, vincendo di misura sul Buguggiate, torna così al terzo posto, seppure a pari merito proprio con il Lonate.
La potenziale sfida playoff tra Cairate e Ceresium Bisustum si risolve con un pirotecnico 3-3 (De Bortoli, Sinopoli e Ceresa i marcatori per gli ospiti), brutto risultato per entrambe le formazioni perché, oltre alla distanza dal secondo posto che resta superiore ai 9 punti, la Sommese quinta scappa via con una vittoria per 0-1 sul campo dell’Aurora Induno: decisiva la rete di Cuscito. Nelle retrovie sbloccano il punteggio San Luigi Albizzate e Ternatese, che pareggiano tra le mura amiche rispettivamente contro Caravate e Calcinatese. Risultati che inguaiano in parte anche i Sumirago Boys, sconfitti tra le mura amiche nello scontro diretto contro la Lavena Tresiana.