Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Seconda Categoria girone Z

24^ giornata – Cade il San Michele, aggancio Bosto in vetta! Perde anche il Lonate, bene la Cuassese

CAPOLAGO – Dopo aver completato una clamorosa rimonta contro il Ceresium Bisustum nel recupero disputato mercoledì, il Bosto sfida tra le mura amiche un Sumirago penultimo e sconfitto dalla Calcinatese nel recupero. Non è una partita spettacolare, anche se il Bosto nella prima mezz’ora si propone spesso in avanti e concede poco: è Bonanni a sbloccare il risultato con un bellissimo gol da fuori. Nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo gioca meglio il Sumirago, che crea due occasioni in serie per il pareggio ma non le sfrutta. Il Bosto può così chiudere i conti nella ripresa con il gol del classe 2001 Redaelli, all’esordio con la prima squadra: 2-0 il risultato finale.

PRIMO TEMPO – Prima fase della gara favorevole al Bosto, che cambia gioco frequentemente mettendo in difficoltà la retroguardia ospite. La migliore azione dei primi 10′ è di Pellegrini, che va via con una serpentina sulla trequarti e fa partire il filtrante per Bonanni: tiro deviato dalla difesa. Sugli sviluppi del terzo calcio d’angolo per i padroni di casa, il Bosto gioca corto e Tasco può calciare a girare col mancino dal limite: palla alta di poco. Il Sumirago prova a farsi vedere al quarto d’ora con una ripartenza veloce, ma il cross di Magistro da sinistra va direttamente sul fondo. Il Bosto combina con Borrelli e Lovisetto sfiorando il gol dell’1-0, ma è lo stesso Borrelli a trovarsi sulla traiettoria del tiro del suo capitano; si va di là e una palla persa sulla trequarti favorisce la ripartenza del Sumirago, filtrante preciso per Castiglioni libero sulla destra e tiro a botta sicura: respinta di Marcon per salvare il risultato. È solo un incidente di percorso per il Bosto: al 25′ su un cross di Pellegrini raccoglie Borrelli sull’altro lato, palla per Carabelli che al limite sceglie di assistere Bonanni. Il centrocampista di casa scaglia un siluro sotto l’incrocio dei pali per l’1-0. Tuveri sfiora subito il 2-0 con un tiro al volo dalla distanza su suggerimento di Bonanni, palla di poco alta. Ancora Bosto propositivo alla mezz’ora: Tasco si allarga a destra e fa partire un cross rasoterra che taglia tutta l’area, Lovisetto non ci arriva per un soffio. Recrimina il Sumirago al 32′ per un intervento in area di Tuveri su Castiglioni, l’arbitro non concede. Grande occasione per il Sumirago al 38′: punizione da metà campo, doppio rimpallo in area che favorisce Magistro tutto solo sulla sinistra, grande intervento di Marcon per negare l’1-1. Dopo pochi secondi l’estremo difensore del Bosto controlla male un pallone in uscita, Dell’Erba ne approfitta e pesca Nicolini al limite dell’area: tiro a lato. Castiglioni è costretto a lasciare il campo per un problema fisico, entra Bramucci. È una fase della gara in cui, comunque, il Sumirago si fa preferire e riesce a prendere campo, mandando in apprensione la difesa di casa. Finisce sul risultato di 1-0 dopo tre minuti di recupero un primo tempo dominato per mezz’ora dal Bosto, ma in cui il Sumirago è decisamente uscito alla distanza.

SECONDO TEMPO – Subito Granata per Giardini nel Bosto, nel Sumirago entrano Mzouti e Luca per Dell’Erba e Nicolini. Trema già in apertura il Bosto con Bramucci che apre bene per Luca largo a destra, filtrante basso che Ghiringhelli intercetta con autorità. Il primo quarto d’ora si gioca a ritmi abbastanza bassi, senza che si registrino occasioni particolari: c’è sì un miracolo di Cascio su Lovisetto, ma il gioco era fermo per fuorigioco. Epifani si gioca il giovane Redaelli per Tasco, il Sumirago risponde con Morabito per Muraro. Bramucci sfiora il gol della domenica saltando Dicara sulla sinistra e calciando a giro sul secondo palo, palla fuori di poco. Al 22′ è proprio il giovane Redaelli (classe 2001), all’esordio, a firmare il 2-0: palla perfetta di Borrelli dalla sinistra, Redaelli taglia sul secondo palo e batte Cascio al volo. Esordio anche per Candiloro, che subentra a Tuveri; il Bosto inserisce poi Fiori e Canestrelli per Carabelli e Ghiringhelli. Al 37′ ci potrebbe essere gloria anche per Candiloro, lanciato lungo dalle retrovie: solo davanti al portiere, però, manca l’appuntamento col pallone. È un secondo tempo poco spumeggiante, con il Bosto che non riesce più a trovare spazi e mira più che altro a gestire e il Sumirago che fatica a ritrovare lo smalto mostrato nell’ultima fase del primo tempo. C’è solo un ultimo sussulto ancora con Candiloro lanciato da Borrelli, Cascio nega il 3-0 con la respinta. Dopo quattro minuti di recupero, il fischio finale del direttore di gara sancisce il 2-0 per il Bosto.

I MIGLIORI IN CAMPO
Redaelli (Calcio Bosto) 7: classe 2001, segna il gol che chiude la partita con un perfetto taglio sul secondo palo. Garantisce sostanza, gestendo bene tutti i palloni. Esordio memorabile.
Tadiello (Sumirago Boys) 6.5: il Bosto gioca una prima mezz’ora in cui mette sotto pressione la squadra ospite, lo stopper biancoblù non si scompone mai e interviene sempre con i tempi giusti.

IL TABELLINO
CALCIO BOSTO – SUMIRAGO BOYS 2-0 (1-0)
Calcio Bosto: Marcon, Pellegrini, Tuveri (dal 25′ st Candiloro), Dicara, Ghiringhelli (dal 33′ st Canestrelli), Lovisetto, Giardini (dal 1′ st Granata), Bonanni, Borrelli, Tasco (dal 14′ st Redaelli), Carabelli (dal 30′ st Fiori). A disposizione: Dal Zotto, Chemoli, Piatti, Pezzino. Allenatore: Epifani.
Sumirago Boys: Cascio, Muraro (dal 15′ st Morabito), Pilloni, Magistro, Truzzi, Tadiello, G. Nicolini (dal 1′ st Mzouti), Dell’Erba (dal 1′ st Luca), Castiglioni (dal 41′ pt Bramucci), Rizzuto, Pugliese. A disposizione: Briatico, Turri. Allenatore: P. Nicolini.
Marcatori: pt: 25′ Bonanni (B); st: 22′ Redaelli (B).
Arbitro: Sig. Colombo di Varese.
Note: spettatori 50 circa. Pomeriggio soleggiato e caldo. Terreno di gioco in sintetico. Ammoniti: Pellegrini (B), Bonanni (B), Bramucci (S). Angoli: 5-1. Recupero: 3′ + 4′.

Inviato Filippo Antonelli

————————————————————————————————————————————————————

BUGUGGIATE – Un San Michele superiore dal punto di vista tecnico e del gioco espresso in campo  viene punito da un attento e concentrato Buguggiate che si porta sul doppio vantaggio con Bodari, gran tiro dalla lunghissima distanza, e Beretta. Per il San Michele Ciccone segna la rete che riapre la partita. Inutili gli assalti in un nervoso finale di match.

Buguggiate-San MichelePRIMO TEMPO –  Il canovaccio del primo tempo è chiaro fin dalle primi minuti, gli ospiti fanno la partita i padroni di casa si difendono e giocano di rimessa. La linea difensiva alta del San Michele offre spazi in profondità alle ripartenze del Buguggiate, di contro, la densità nella metà difensiva dei padroni di casa concede pochi spazi al gioco offensivo del San Michele. La prima conclusione in porta è del Buguggiate, con Bodari che, sugli sviluppo di una azione di rimessa, con diagonale destro rasoterra dal limite dell’area chiama Baschirotto alla respinta. Al 20’ Bodari firma una rete d’autore con un sinistro al volo da metà campo che batte De Leo fuori dai pali. La rete dei padroni di casa non cambia la dinamica dell’incontro, con il San Michele fatica ad arrivare pericolosamente al tiro e riesce solamente a collezionare numerosi calcio d’angolo. Al 32’ testa di Ciccone su palla d’angolo, sfera che rimpalla sulle spalle di Mometto e finisce nuovamente in corner. Al 37’ San Michele vicino alla rete, la punizione di Bartolomei calciata dai 20 metri con un interno tagliato passa sopra la barriera e centra in pieno il palo.

SECONDO TEMPO –  La ripresa inizia con Landi al posto di Mastropietro nelle fila degli ospiti. San Michele subito in avanti alla ricerca del gol. Al 4’ punizione di Bartolomei, deviazione in angolo di Baschirotto. Sulla battuta del calcio d’angolo la palla balla pericolosamente a un metro dalla linea senza che nessun giocatore del San Michele trovi il tocco vincente.  Al minuto 9’ ancora Baschirotto portagonista con una deviazione in corner su tiro sporco di Ciccone. Il Buguggiate dimostra di saper soffrire, senza rinunciare a pungere grazie a Blanco che si butta su tutti i palloni lunghi provenienti dalla difesa. Padroni di casa in rete al 19’ grazie a Beretta che dopo aver scambiato con Angalora, lascia partire un diagonale rasoterra che supera sul palo lontano Bianchi. Il San Michele nonostante il doppio svantaggio continua ricercare la rete che potrebbe riaprire l’incontro. Landi al 25’ conclude al volo da fuori area, palla a lato di poco. La spinta ospiti si concretizza al 31’ con Ciccone che con una deviazione su un pallone destinato a finire tra le braccia di Baschirotto mette fuori causa l’estremo difensore di casa. Il Buggugiate risponde in contropiede, ma la conclusione del generoso Blanco è imprecisa e la palla finisce fuori. Il finale di partita è nervoso e concitato, si vede poco calcio.

I MIGLIORI IN CAMPO
Baschiroto (Buguggiate)  7.5 –
sempre pronto quando chiamato in causa, non può nulla sul gol.
Bartolomei  (San Michele)  6.5 – ottimo calcio, non perde mai la lucidità.

I COMMENTI
Malnati (All. Buguggiate): “Contento per lo spirito e la voglia espresso in campo dai ragazzi. Complimenti a tutti”
Lorenzi (All. San Michele): ”Loro hanno interpretato bene l’incontro, noi ci abbiamo provato facendo fatica a giocare in velocità su questo campo. Dobbiamo accettare il risultato”.

IL TABELLINO
Buguggiate-San Michele 2-1 (1-0)
Buguggiate
:Baschirotto 7.5, Mometto 7, Robustellini 7, Beretta 7, Tamborini 7, Tasco 7, Magonara 6 (dal 26’ pt Anagalora), Squillace 6.5 (dal 29’ st D’Andrea 6), Blanco 7.5, Barbati 6.5, Bodari 7.5. A disposizione: Massacra, Massara, Dalla Gasperina, Gazzola, Marzola, Valenzasca. Allenatore: Malnati.
San Michele: De Leo 6 (dal 1′ st Bianchi), Agosti 6, De Taddeo 6, Tenti 6 (dal 15’ st Rodari 6), Caturano 5, Bartolomei 6.5, Bilato 6 (dal 29’ st Speltra 6), Ciccone 6.5, Mastropietro 6 (dal 1’ st Landi 6), Nicora 6.5. A disposizione:  Bottelli, Andrini, Ciceri, Ciccarelli, Cova. Allenatore: Lorenzi.
Arbitro: Sig. Massimiliano Trovato di Varese.
Marcatori: pt: 20’ Rodari (B); st: 19’ Beretta (B), 29’ Ciccone (S).
Note: Giornata serena, terreno in buone condizioni, spettatori 70 circa. Ammoniti: Caturano (S), Beretta (B), D’Andrea (B). Espulsi: nessuno. Angoli: 2-8. Recupero:1+6.

Inviato Marco Gasparotto

__________________________________________________________________

Le altre partite

Altro scossone al campionato, in questa 24^ giornata, perché alla sconfitta del San Michele a Buguggiate si aggiunge quella del Lonate in casa con un Cairate ormai formato schiacciasassi. Ne approfitta il Bosto, che sale al primo posto a pari merito con il San Michele.
Ne approfitta anche la Cuassese, che con un pirotecnico 2-3 sul campo del Ceresium Bisustum (doppio vantaggio per la Cuassese, il Ceresium prova due volte ad accorciare senza però riuscire a pareggiare). Questo risultato favorisce la Sommese, che dilaga – dopo essere passata in svantaggio nelle battute iniziale – sul campo di casa contro la Ternatese.
Non si fanno male Caravate e Laveno Mombello, squadre che hanno ormai raggiunto una tranquilla posizione di classifica senza particolari possibilità di risalita: 0-0 in casa dei gialloverdi. Il San Luigi Albizzate batte un colpo costringendo la Calcinatese sullo 0-0 a Biandronno: punti recuperati su Ternatese, Sumirago Boys e anche sulla Lavena Tresiana sconfitta a domicilio dall’Aurora Induno.
RISULTATI E CLASSIFICA