Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Seconda Categoria girone Z

20^ giornata – Larghi successi per San Michele e Caravate, Bosto bloccato a Buguggiate

BUGUGGIATE – Dopo il passo falso di Lonate e lo stop del campionato per la neve, il Bosto terzo in classifica torna in campo per la trasferta di Buguggiate. La squadra di casa imbriglia i gialloblù fin dall’inizio e, anzi, si rende pericolosa a ripetizione trovando un Marcon insuperabile. Il Bosto resiste e passa in vantaggio allo scadere del primo tempo con una bella azione che manda Tuveri in rete. Seconda metà di gara sulla falsariga della prima, anche se il Bosto si fa vedere più spesso dalle parti di Baschirotto. Alla mezz’ora, su un corner, l’arbitro assegna un rigore al Buguggiate e Barbatti realizza: 1-1 il risultato finale.

Buguggiate-BostoPRIMO TEMPO – Il primo sussulto è del Bosto che manda Bonanni al tiro, palla a lato di poco. Risponde il Buguggiate al minuto 8 con una verticalizzazione di Beretta per Blanco, tiro debole che Marcon addomestica senza problemi. Ancora Buguggiate pericoloso al quarto d’ora con Angarola che si avventa su una seconda palla al limite e calcia verso l’angolino, Marcon respinge in corner. Recrimina il Buguggiate al 25′ perché Barbatti calcia verso la porta su calcio d’angolo e trova la respinta di Pellegrini, per i padroni di casa il tocco sarebbe con la mano: l’arbitro Castelli non concede. Resta più pericoloso il Buguggiate e anche al 35′, sempre su calcio d’angolo, Colella può saltare da centro area e concludere verso la porta ospite: palla di poco sopra la traversa. Tuveri salva al 42′ quando Angarola lancia col contagiri Bodari in profondità: il recupero a tutta velocità del terzino ospite vale l’anticipo e mantiene lo 0-0. Allo scadere un Bosto fino a quel momento timido e guardingo ritrova il suo calcio: Tasco intercetta al limite un passaggio sbagliato da Gazzola e scarica su Bonanni, appoggio per l’accorrente Carabelli che apre di prima sul secondo palo per Tuveri. Il terzino gialloblù controlla e calcia nell’angolino. Un minuto di recupero e il Buguggiate quasi lo sfrutta perché in mischia su una palla lunga, dopo un bell’intervento di Ghiringhelli per anticipare Blanco, Bodari si ritrova libero sul lato destro dell’area: gran risposta di Marcon. 0-1 all’intervallo.

SECONDO TEMPO – Subito grande chance per il pareggio per i padroni di casa, che vanno sul secondo palo da Bodari: tiro al volo potente e preciso, Marcon compie un altro miracolo e mette in corner. Il primo cambio della partita lo fa il Bosto al 10′: Lovisetto per Piatti. I gialloblù tentano lo 0-2 in velocità con una bella apertura per Tuveri, il terzino ospite calcia di prima e ne esce una conclusione a metà tra il tiro e il suggerimento per Bonanni in arrivo sul secondo palo: la palla sfila e va sul fondo. Bodari, Blanco e Barbatti ripartono in velocità al 20′ con una combinazione che non permette alla difesa di intervenire, Marcon fa ancora gli straordinari sulla conclusione di Blanco dal lato destro dell’area. Valenzasca, Tamborini e Dalla Gasperina per Angarola, Colella e Blanco tra i padroni di casa, Dicara e Borrelli per Mezzalira e Tasco tra gli ospiti. Su calcio d’angolo il Bosto sfiora lo 0-2 con un cross preciso di Tasco sul secondo palo, Dicara da pochi passi colpisce la traversa di testa. Il Buguggiate sembra in calo e concede ancora al 25′ con Carabelli che libera Fronte a centro area, il centrocampista gialloblù potrebbe anche girarsi e calciare ma si appoggia su Giardini, che con il piatto trova solo la respinta di Baschirotto. Il neo-entrato Dalla Gasperina sfodera subito una grandiosa conclusione dalla distanza, palla a lato di poco. Al 31′ in mischia su corner in favore del Buguggiate l’arbitro Castelli ravvisa un fallo su una caduta di Valenzasca, Barbatti va sul dischetto e riesce a superare Marcon trovando l’angolino sinistro. Inspiegabile reazione di Conti a centrocampo al 35′: da terra calcia un avversario e si guadagna la via degli spogliatoi lasciando i suoi in dieci. Per l’assalto finale Epifani sceglie Fiori e Vista per Bonanni e Pellegrini. Su una punizione da metà campo al 46′ Carabelli riceve sul secondo palo, ci prova col tocco di sotto di sinistro ma la palla è alta. Il Buguggiate inserisce D’Andrea per Mometto per difendere il risultato. Con un rinvio lungo il Buguggiate sfiora il 2-1 perché Valenzasca si ritrova in campo aperto con solo Carabelli davanti, Marcon devia la conclusione dell’attaccante di casa. Finisce 1-1 con un arbitraggio che scontenta entrambe le formazioni e qualche scaramuccia nel finale.

I MIGLIORI IN CAMPO
Beretta (Buguggiate) 7
: domina il centrocampo con un lavoro infaticabile e costante di interdizione, soprattutto sulle palle lunghe. Trova sempre la posizione giusta e, quando c’è da fare ripartire i suoi, non sbaglia un passaggio.
Marcon (Calcio Bosto) 7.5: il Buguggiate fa più volte paura alla formazione ospite e le conclusioni nello specchio arrivano copiose. Se la squadra di casa non trova il gol su azione è solo perché l’estremo difensore gialloblù dice sempre di no. Va vicino anche a parare il rigore, ma la conclusione è troppo angolata.

IL TABELLINO
BUGUGGIATE – CALCIO BOSTO 1-1 (0-1)
Buguggiate: Baschirotto, Mometto (dal 47′ st D’Andrea), Gazzola, A. Tasco, Conti, Colella (dal 26′ st Tamborini), Angarola (dal 24′ st Valenzasca), Beretta, Bodari, Barbatti, Blanco (dal 27′ st Dalla Gasperina). A disposizione: Massacra, Pratò, Squillace, Marzola. Allenatore: Pedretti.
Calcio Bosto: Marcon, Pellegrini (dal 45′ st Vista), Tuveri, Fronte, Ghiringhelli, Piatti (dal 10′ st Lovisetto), Giardini, Bonanni (dal 41′ st Fiori), Mezzalira (dal 15′ st Dicara), F. Tasco (dal 28′ st Borrelli), Carabelli. A disposizione: Dal Zotto, Granata, Palvarini, Pezzino. Allenatore: Epifani.
Marcatori: pt: 45′ Tuveri (Bo); st: 32′ rig. Barbatti (Bu).
Arbitro: Sig. Castelli di Varese.
Note: spettatori 40 circa. Nebbia fitta e visibilità scarsa. Terreno di gioco in brutte condizioni. Ammoniti: Conti (Bu), Lovisetto (Bo), Mometto (Bu), Fronte (Bo), Valenzasca (Bu). Espulsi: Conti (Bu) al 37′ st rosso diretto per fallo di reazione da terra. Angoli: 8-5. Recupero: 1′ + 6′.

Inviato Filippo Antonelli

————————————————————————————————————————————————————

CARAVATE–  Bella prestazione dei gialloverdi di Caravate che passano con una manita casalingo sui boys di Sumirago. Nel primo tempo la partita parte a ritmi bassi, le sqaudre sono attente a non sbilanciarsi, con il passare dei minuti sono i gialloverdi a prendere il sopravvento, su azione non si passa, e allora ci pensano le conclusioni da fuori di Cabras e Giannone a partare in vantaggio la squadra di casa sulla squadra blubianco che nonostante il risultato non ha demeritato nell’applicazione. La ripresa si riapre con la stessa musica del primo tempo, con i giolloverdi che riescono ad essere più incisivi e a concretizzare la loro superiorità nel palleggio.

Punizione Sumirago BoysPRIMO TEMPO – I padroni di casa si schierano con un 4 -3 – 3 mentre i Boys del Sumirago scendono in campo con un più classico 4 – 4- 2. Le due squadre si studiano nei primi minuti, la prima occasione è del Caravate che al 5′ si rende pericolosa con un bel tiro cross di Minchio, Briatico è attento e devia in angolo. Si fa vedere in avanti anche il Sumirago con una caparbio inserimento centrale di Magistro fermato proprio al momento della conclusione, siamo al 20′ e la partita non si sblocca. Insistono i boys con Bazzoni che trova un varco sulla destra ma e serve Pugliese ma il tiro è centrale e non impensierisce Callegaris. I Gialloverde crescono e sembrano prendere il pallino del gioco, ed è sugli sviluppi di un azione al limite dell’area avversaria che Cabras trova lo spazio per calciare in porta e sorprendere Briatico con un bel destro angolato, ed è uno a zero Caravate al 28′. Ancora i gialloverde pericolosi due minuti dopo con un bel passaggio filtrante di Dal bosio per Petra che non aggancia per un soffio, ma è solo il preambolo del secondo gol che arriva due minuti dopo su un azione centrale, palla a Gioannone che tira da fuori, conclusione a fil di palo e il Caravate passa di nuovo. Il Sumirago prova a reagire ma fa fatica a costruzione occasioni davvero pericolose, si và negli spogliatosi sul due a zero per i padroni di casa.

SECONDO TEMPO – Il secondo tempo si riapre con lo stesso andazzo del primo, gialloverde che assaltano la porta di Briatico, bel tacco di Petra che libera Federici per il tiro ma la conclusione è alta. Ci provano anche i blubianco, palla a Bazzoni sulla destra che finta e tiro, palla fuori all’ottavo. Il Caravate palleggia meglio, e concretizza di nuovo al 13′, azione sulla destra di Cabras che con un bel pallonetto serve un assiste a Federici in area, il numero nove non sbaglia e sigla il tre a zero. Il Sumirago resta con la testa nella partita e ricomincia cercando di inpensierere i gialloverdi, alza i baricentro e per alcuni minuti riesce a tenere palla nella metà campo avversaria. Non appena il Caravate si prenta in avanti fa male, palla in diagonale per Federici che come un cecchino trafigge ancora Briatico al 21′. Due minuti dopo il Sumirago vede premiati i suoi sforzi, sugli sviluppi di una punizione calciata da Carullo, palla dentro per Pugliese che la mette in porta. Fino alla fine i boys giocano con generosità, ci prova Carullo con una conclusione dal limite, respinta dal muro difensivo gialloverde sempre attento. Nel finale c’è anche spazio per il quinto gol dal Caravate, che è bravo a sfruttare al massimo un contropiede, palla lunga per Dal bosio che infila nuovamente la palla dentro nell’ultimo minuto di recupero

I MIGLIORI IN CAMPO
Federici (Caravate) 7 –
Bravo a farsi sempre vedere e a liberarsi dalla marcatura, cinico nello sfruttare le occasioni che gli capitano
Carullo (Sumirago Boys) 6 – Prova a dare ordine e egeometrie alla sua squadra che fatica a costruire, tocca molti palloni e risolve alcune situazioni scomode in difesa

I COMMENTI
Minervino Domenico (Allenatore Caravate): “Oggi abbiamo messo in campo la nostra qualità, giocando con determinazione e con un buon palleggio, non subendo quasi mai gli avversari. Quest’anno facciamo fatica a segnare, dopo la partita di oggi speriamo di aver trovato la via del gol e di mantenerla con regolarità. Andiamo a giocare le prossime partite sereni e a viso aperto, non certo difendendoci ma per provare a vincere”.
Demita Matteo (Allenatore Sumirago Boys): “Siamo partiti abbastanza bene, peccato per i due gol presi su tiro da fuori nel primo tempo. Purtroppo abbiamo avuto poche occasioni e non abbiamo giocato benissimo. Adesso ci serve vincere per ottenere il nostro obiettivo e salvarci”.

IL TABELLINO
Caravate – Sumirago Boys 5 -1   (2 – 0)
Caravate:
Callegaris, Casartelli, Minchio, Petra, Infantino, Luminoso (dal 1′st Sellitti), Cabras, Sinuelli, Federico, Dal bosio, Giannantoni. A disposizione: Balistrocchi, Bogni, Caiazzi,Ennaour, Pedron, Rotella, Selletti, Gosatti. Allenatore: Saresini Andrea, Minervino Domenico
Sumirago Boys: Briatico, Ilardi, Tadiello, Pilloni, Truzzi, Sommella, Rizzuto, Magistro, Bazzoni (dal 31′ st Luca Federico), Carullo, Dellìerba. A disposizione: Cascio, Muraro, Mzouti, Luca, Turri, Pugliese, Nicolini, Bramucci, Castellaneta. Allenatore: Demita Matteo
Arbitro: Pullara di Varese
Marcatori: Cabras 28′ (C), Giannone 35′ (C), Federici 13′ st. (C), Federici 21′ st (C), Pugliese 23′ st (S), Dal Bosio 45′ st (C)
NOTE. Giornata nuvolosa. Terreno in erba. Spettatori circa 30. Ammoniti: Carullo 33′ (S), Cabras 44′ (C) Minchio 5′ st (C). Recupero: 0 + 5. Angoli 5 – 2

 Inviato Antonio La Montagna

Le altre partite

Rinviata la partita tra Lonate Ceppino e Aurora Induno, una buona occasione per le inseguitrici per recuperare terreno seppur con una gara in più. La sfrutta il San Michele che dilaga nella trasferta di Biandronno: la Calcinatese regge un tempo, poi nella ripresa la squadra di Lorenzo segna quattro reti.
Il pareggio del Bosto dà ulteriore tranquillità a Lonate e San Michele e permette anche alle inseguitrici di riavvicinarsi: stravince il Ceresium sulla Lavena Tresiana, vince la Sommese sul Laveno Mombello e torna alla vittoria anche la Cuassese con un 1-3 sul campo della Ternatese.
Nella parte bassa della classifica il Caravate regola con facilità i Sumirago Boys, che comunque non perdono posizioni in classifica perché il San Luigi Albizzate, seppur di misura, perde tra le mura amiche contro il Cairate.

RISULTATI E CLASSIFICA