Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro Varese

Gara senza storia: Varese rulla Rilski 86-59

Varese - Dopo il passo falso di Reggio Emilia, la Openjobmetis chiede strada e anche fiducia ai bulgari del Rilski sia per riprendere il cammino in Coppa verso la qualificazione, sia per presentarsi al meglio alla probante sfida di domenica prossima contro Avellino. All’andata il divario tra le due formazioni apparve netto ed evidente e nulla cambia in questa sfida di ritorno con Varese che vince agevolmente con ampie rotazioni (solo 4 giocatori sopra i 20′ di utilizzo) mettendo in campo una superiorità di forza in ogni ruolo rispetto ai malcapitati bulgari. Qualificazione quasi in cassaforte: a Porto si può chiudere il discorso tenendo conto che i lusitani sono obbligati a battere Varese ribaltando il -9 dell’andata e vincere anche l’ultima gara per agganciare proprio l’OJM.

FOTOGALLERY varese-rilski (3) varese-rilski (4) varese-rilski scrubb

 

 

 

LA DIRETTA

Primo quarto
OJM senza Moore, vittima di un lieve problema fisico (botta al ginocchio) e tenuto a riposo: quintetto che vede Tambone al suo posto. Da segnalare la presenza di una quindicina di tifosi bulgari. Inizio fulmineo di Varese: prima Cain da sotto, poi Tambone dall’angolo su una azione ben costruita siglano il 5-0 del 1′. Una bella serpentina di Avramovic vale uno splendido cioccolatino da scartare per Archie che schiaccia a canestro il 10-3 del 3′. Tanti spazi concessi dalla difesa bulgara e l’OJM ci va a nozze: la tripla piedi a terra di Scrubb vale il 15-5 del 5′. Ospiti che si riavvicinano grazie a una Varese incapace di far male, pur con buoni tiri presi e Georgiev dai 4 metri sigla il 17-12 del 7′. Varese segna solo da fuori e quando Tambone infila la pregevole tripla dal palleggio del 23-15 siamo al minuto 9.

Secondo quarto
Varese riprova ad allungare con Natali che finalizza la tripla dall’angolo dopo un bell’assist di Avramovic: 26-19 all’11′. Super Natali in avvio di frazione con il toscano bravo sia in retroguardia che davanti e due liberi di Iannuzzi valgono il 31-21 del 13′. OJM dannatamente aggressiva in difesa e macina palloni recuperati che valgono la fuga sul 35-21 del 15′ con un bellissimo contropiede concluso sull’asse Natali Archie. Guizzo dopo il time out dei bulgari, ma tiene in mano il controllo della gara: 38-24 al 17′ con Cain che prende posizione in area, segna e converte anche il libero. Varese assoluta padrona del parquet senza forzare: due bombe in fila della premiata ditta Tambone Scrubb valgono il 45-26 del 19′.

Terzo quarto
Periodo che inizia con Avramovic a tambureggiare in area e Cain a raccogliere assist, poi la tripla dal palleggio di Ferrero vale il primo scollinamento oltre quota 20: 52-31 al 22′. Cain è un martello nel colorato e al 24′ è già a quota 17 punti: 58-36. Rilski sembra un pò come quelle squadre di hockey che faticano ad uscire dal terzo difensivo e Varese ne approfitta: nuovo massimo vantaggio sul 60-36 con un’entrata di Bertone al 26′. Impennata d’orgoglio dei bulgari che risalgono fino al -17, poi il time out di Caja sortisce effetti con Tambone in penetrazione e Iannuzzi poi a segnare: 64-43 al 28′.

Quarto quarto
OJM che attacca bene anche la zona proposta dal Rilski con Archie che va fino in fondo a schiacciare il 70-52 del 32′. Scrubb mette tanta energia nella gara e raccoglie gli applausi dei 1200 della Enerxenia Arena e il +20 del 34′ suona già come una sentenza sulla gara: 72-52. OJM che continua a macinare gioco ben orchestrata da Tambone in regia e il passaggio sotto di Natali per Ferrero vale i liberi dell’80-57 al 37′. Capitan Ferrero punge ancora in entrata e Rilski chiamata time out a 2’25″ dalla fine sull’82-57. Nel finale Caja da spazio anche a Gatto e Verri con quest’ultimo a realizzare un bel canestro in rovesciata subito bissato da un arresto e tiro di Gatto che raccolgono gli applausi del vecchio Lino Oldrini: finisce 86-59.

Tabellino
Openjobmetis Varese - Rilski Sportist 86-59 (23-17, 45-29, 66-47)
Varese: Archie 7 (3/4, 0/1), Avramovic 8 (4/6, 0/2), Iannuzzi 6 (2/6), Gatto 2 (1/1), Natali 8 (1/1, 2/5), Scrubb 11 (1/2, 3/6), Verri 2 (1/1), Tambone 11 (1/1, 3/5), Cain 17 (7/9), Ferrero 10 (1/1, 2/4), Bertone 4 (2/4, 0/1). Allenatore: Caja.
Rilski: Barro 2 (1/1), Edwards 8 (0/1, 2/4), Hadzhirusev (0/1, 0/4), Gelov ne, Georgiev 2 (1/3, 0/4), Bozov 9 (3/4, 0/1), Harris 12 (3/5, 2/8), Vasov, Marinov 11 (1/1, 2/7), Jenkins 11 (5/9, 0/1), Marincheshki (0/3, 0/1), Gugino 4 (2/4). Allenatore: Hadjisotirov.
Arbitri: Dozai, Jurcevic, Vuckovic.

Matteo Gallo

 - LE PAGELLE

- SALA STAMPA