Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro Varese

Varese, sudato pokerissimo contro Reggio. Finisce 80-73

Varese - L’Openjobmetis chiede strada a Reggio Emilia sulla via per i playoff. Scontro diretto cruciale per gli uomini di coach Caja che schierano il neo acquisto Dimsa al posto dell’infortunato Wells contro una Grissin Bon a sua volta rabberciata viste le assenze di De Vico e con l’incognita stranieri (Llompart preferito al centro Reynolds), ma con Della Valle recuperato, ma poi rimasto inutilizzato. Varese cala il pokerissimo con una gara resa ostica da una Reggio che ha saputo risalire dal -19 aggrappandosi a una zona che ha bloccato Varese nei due quarti centrali (27 punti in 20′). Poi, grande coraggio, voglia e le iniziative di Avramovic con un Cain monumentale sia dietro che avanti (8 rimbalzi, 4 falli subiti, 3 assists e 1 stoppata) hanno portato un successo che tiene Varese incollata al sogno playoff.

LA DIRETTA

Primo quarto
Inizio concentrato da parte di Varese con un 5-0 nel 1′ frutto di due liberi di Vene e una tripla dall’angolo di Okoye. Avramovic concede il bis dall’arco, poi Candi rende il favore al serbo con una penetrazione vincente con l’aiuto del tabellone: 8-4 al 3′. E’ una OJM molto aggressiva sulla palla e sul recupero di Larson Okoye subisce fallo: 2/2 e 14-4 al 4′. Reggio assolutamente inguardabile in avvio con tanti, troppi errori al cospetto di una Varese cinica e determinata: leggasi azione di Okoye che sbaglia, arriva rimbalzo di Cain che serve nuovamente Okoye libero sotto canestro: 20-6 al 7′. Reggio passa a zona: ci pensa Tambone a sbloccare i suoi con una tripla semi centrale per il 24-8 del 9′. Degna foto di questo primo periodo è l’ultima azione: rimessa di Reggio dal fondo arpionata da Varese che va, poi, in lunetta con Larson: 2/2 e 28-8.

Secondo quarto
Reggio cerca il riscatto in avvio, poi una persa di C. Wright lancia il contropiede varesino finalizzato da una bomba di Avramovic: 33-14 al 12′. La Grissin Bon trova un pò di energia dalla zona 3-2, ma ancora Avramovic rilancia la fuga con l’ennesima tripla dalla solita mattonella: 36-18 al 14′. Markoishvili con un ruggito segna dai 6,75, poi Tambone ristabilisce subito le distanze finalizzando una bella azione: 40-22 al 16′. Asse play pivot in evidenza per i bosini: Tambone fa girare alla perfezione i suoi mentre Cain prende posizione nel pitturato creando sempre il panico: 42-24 al 17′. Reggio, però, è tutt’altro che arrendevole: guidata da un Cervi bravo a finalizzare sugli scarichi, la Grissin Bon arriva sul 42-30 del 18′. Parziale che si fa importante per gli ospiti: White dalla lunetta fa 1/2 e 0-9 pro Reggio per il 42-33 del 19′.

Terzo quarto
Reggio si affida sempre alla zona che ha irretito Varese – soli 15 punti nel periodo precedente – e con una bomba dell’ex Wright arriva sul 45-40 al 22′. OJM che si affida alle sole iniziative di Avramovic e per Reggio è facile intuire la manovra bosina, quando Julian Wright schiaccia il 47-44 al 23′ Caja è costretto a chiamare time out. A testimonianza del difficile momento dell’OJM arriva anche il prematuro quarto fallo di Vene al 24′, mentre un minuto più tardi giunge il primo vantaggio esterno: 49-50 con tripla dall’angolo di di White. Canestro da capitano vero di Ferrero che prima recupera dalla spazzatura un possesso, poi segna dall’angolo, ma Reggio è nuovamente lì con un recupero di Candi: 53-55 al 27′. Wright J. trova un pesantissima tripla libero piedi a terra: 53-58 al 28′. Cain con un 2/2 dalla linea dà un pò di fiato a Varese: 55-59 al 29′.

Quarto quarto
La nuova parità arriva da un’entrata garibaldina di Natali dopo un’azione confusa da parte dei biancorossi: 59-59 al 32′. Da una percussione sulla linea di fondo di Avramovic arriva il nuovo sorpasso dell’OJM con Ferrero lesto a convertire il canestro: 61-59 al 33′. Reggio, però, è solida e rimette la testa avanti: bomba di Llompart e poi recupero con canestro di Wright C. per il 61-64 del 34′. Vene chiude per 5 falli una gara alterna, poi il solito Avramovic attacca per la centesima volta il ferro e trova il 65-66 del 36′. Botta e risposta da C. Wright e Larson dai 6,75: 68-69 al 37′. Tocca ad Okoye far alzare in piedi i 4800 del PalA2a: bomba quasi dall’angolo e 71-69 al 38′. Ancora un monumentale Avramovic serve un cioccolatino a Cain che il pivot scarta schiacciando: 73-69. Reggio non sfrutta una palla persa di Varese e allora ci pensa Larson a mettere una seria ipoteca sulla partita: tripla centrale senza alcun ritmo e 76-69 a -47″. Inizia lo stillicidio dei liberi in questo finale di gara, ma quando l’OJM sfugge al fallo sistematico e Cain schiaccia l’80-73 la gara arriva ai titoli di coda col meritato e sofferto successo dei padroni di casa.

Tabellino
Openjobmetis Varese – Grissin Bon Reggio Emilia 80-73 (28-10, 43-35, 55-59)
Varese: Avramovic 21 (4/11, 3/8), Ivanaj ne, Natali 2 (1/1, 0/1), Vene 6 (2/3), Okoye 14 (2/7, 2/4), Tambone 5 (1/3, 1/2), Cain 15 (5/6), Delas, Bergamaschi ne, Ferrero 7 (2/2), Dimsa, Larson 10 (1/3, 2/5). Allenatore: Caja.
Reggio Emilia: Wright J. 14 (4/5, 1/3), Bonacini ne, Candi 6 (3/3, 0/4), Della Valle ne, White 14 (4/5, 1/3), Markoishvili 7 (2/7), Wright C. 16 (4/11, 2/7), Cervi 6 (2/5), Dellosto ne, Llompart 7 (0/1, 1/4). Allenatore: Menetti.
Arbitri: Sahin, Bartoli, Moretti.

Matteo Gallo

- LE PAGELLE

- LA SALA STAMPA

- RISULTATI E CLASSIFICHE