Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Rugby

Varese espugna Bergamo 21-20. Buona la prima

rugby vareseE uno. Varese vince per 21-20 all’esordio e porta a casa i primi punti della stagione sul campo del Rugby Bergamo 1950. Una partita dura, come previsto, dove i biancorossi partono molto bene per poi subire un calo sia fisico che mentale nella ripresa ma alla fine sono gli uomini di capitan Borello a spuntarla e conquistare degli importantissimi punti salvezza. C’è anche qualche novità non da poco nella formazione del Varese con gli esordi di Genua e Malnati, quest’ultimo recuperato in extremis dopo un infortunio alla caviglia subito in settimana, e Pampagnin subentrato dalla panchina.
Varese parte forte e domina i primi venticinque minuti di gioco con una mischia avanzante ed un buon gioco coi trequarti che porta alle mete di Genua e Broggi, di cui una trasformata, ed è 12-0. Bergamo risponde a dieci minuti dal riposo con una meta da maul che sorprende la difesa del Varese. Il primo tempo si chiude sul 12-5 a favore di un Varese che nel bene e nel male fa la partita ma non riesce a sfruttare tutte le occasioni per segnare. Ad inizio ripresa Varese conquista un calcio di punizione e sceglie la via dei pali. Broggi non sbaglia e Varese allunga portandosi sul 15-5. Alcuni minuti più tardi è ancora il Varese a mettere punti sul tabellone. Broggi centra i pali in seguito ad un calcio di punizione conquistato portando i suoi sul 18-5. A venti minuti dal termine però i biancorossi subiscono l’evidente calo sopracitato e Bergamo ne approfitta andando in meta. I padroni di casa mettono la trasformazione portandosi a meno sei.  Varese soffre ma resiste fino a due minuti dal termine quando Bergamo trova la tragica meta del sorpasso. I padroni sbagliano la trasformazione ma conducono per 20-18 a tempo quasi scaduto. C’è però un’ultima occasione per Varese per tentare nell’impresa. Pandozy droppa il calcio di rinvio, Borello placca l’avversario alle caviglie e Sessarego si fionda a recuperare l’ovale. rugby vareseLa terza linea del Varese, che insieme ai suoi compagni di reparto Borello e Lorenzo De Cecilia hanno dato filo da torcere a Bergamo per tutto il match, costringe gli avversari al fallo sui dieci metri dei padroni di casa. Il tempo è ormai scaduto e la scelta è ovvia, si va per i pali. A posizionare il conetto è ancora una volta Broggi che tiene squadra e tifosi col fiato sospeso fino a quando, in seguito al calcio, i giudici di linea alzano le bandierine. L’arbitro fischia poi la fine del match e comincia così la festa del Varese che non poteva iniziare meglio in questa stagione.

Varese: Broggi, Genua, Malnati, Fulginiti, Bianchi, Pandozy, Comolli, Borello(c), De Cecilia L., Sessarego, Contardi, Spiteri, Gulisano, Dal Sasso, Bosini
A disposizione: Djoukouehi, Patruno, Castiglioni, Gallo, De Cecilia R.,Pampagnin, Banfi
All. Galante e Pella

Mete Varese: Genua, Broggi
Trasformazioni: Broggi 1
C.p Broggi 3

Stefano Sessarego