Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

Rimonta UYBA: 3-2 a Firenze e primo posto in classifica

BUSTO ARSIZIO – Quinta vittoria di fila per la UYBA che, non senza qualche difficoltà nei primi due set (sotto 0-2), supera in rimonta Firenze per 3-2 (17-25, 16-25, 25-18, 25-20, 25-9) e vola al comando della classifica a quota 14 punti insieme a Novara.
Timide nei primi due set e con molte difficoltà nel muro difesa e nel mettere palla a terra con continuità (29% complessivo in attacco nel primo set e 28% nel secondo), le farfalle si risvegliano letteralmente dal terzo parziale in avanti quando ritrovano il proprio gioco e lo impongono alle avversarie che, a poco a poco, spariscono dal campo. Fondamentali in questo ribaltamento di situazione i cambi che coach Mencarelli ha effettuato: ad una poco ispirata Grobelna preferisce Piani che lo ripaga con ben 21 punti (MVP del match), a Botezat subentra Berti e, inoltre, inverte la posizione dei centrali liberando spazio per le bande. Così, la UYBA svolta la sfida e si prende il quinto successo su cinque partite giocate.
Domenica pomeriggio alle ore 17 Gennari e compagne avranno l’opportunità di continuare nella striscia positiva in casa del Club Italia.

I SESTETTI – Sestetto consueto confermato per la UYBA che schiera Orro in regia, Grobelna opposto, Bonifacio e Botezat al centro, Gennari e Herbots in banda e Leonardi libero. Firenze risponde con Dijkema al palleggio, la pericolosa Lippmann opposto, Alberti e Popovic al centro, Degradi e l’altra azzurra Sorokaite schiacciatrici e Parrocchiale il libero.

 

LA DIRETTA

QUINTO SET – La UYBA parte bene (3-1) e mette subito le cose in chiaro (5-1, muro di Bonifacio) costringendo Caprara a chiamare time out. Firenze sbaglia (6-1), Piani è indomabile (7-2) e al cambio di campo le farfalle conducono 8-4. Piani stampa a Sorokaite il muro del 9-4 e Caprara prova a fermare di nuovo il gioco per cambiare il trend del momento. Piani commette due errori (9-6), Gennari allunga con tre punti di fila (12-6), Firenze non molla (12-9). Al ritorno dal time out di Mencarelli, Piani mette a terra il +4 del 13-9, Berti firma il muro del 14-9 e Busto si prende set, partita e vittoria sul 15-9 di Herbots.

QUARTO SET – Gli allenatori confermano i sestetti che hanno iniziato il set precedente e l’avvio della UYBA è sprint: Piani, Herbots e Bonifacio fanno subito capire le intenzioni delle padrone di casa (5-1) che, come nel set precedente, finalmente giocano una buona pallavolo. Le farfalle macinano punti (8-2) e Firenze ora è in difficoltà. Il 10-4 è il primo muro di serata firmato Piani e sull’11-4 di Gennari Caprara chiama time out. La UYBA sembra lanciata (13-6) ma, invece, ha un pericoloso calo di tensione (16-14) che favorisce le ospiti che si rifanno pericolosamente sotto (17-16). A sbrogliare momentaneamente la matassa ci pensano Gennari ed Herbots (20-17), ma subito dopo il video check dà ragione a Firenze (20-19) che torna di nuovo sotto. Nel finale concitato, Herbots punge in attacco e con un muro strepitoso (22-19), Bonifacio stampa un altro muro (23-19) e finalmente Busto si scrolla di dosso la paura e le avversarie fino al 25-20 che porta le due formazioni al tie-break.
Statistiche set: 6 punti per Piani (33% in attacco e un muro) e Bonifacio (2 muri e 100% in attacco). Per Firenze Lippmann 4 punti (30%)

TERZO SET – Mencarelli conferma in campo Berti al centro al posto di Botezat e Piani opposto al posto di Grobelna. Piani risponde positivamente e grazie al suo punto e poi ai due errori consecutivi di Degradi la UYBA si trova per la prima volta in vantaggio di tre punti (5-2). Più attente in difesa e più agguerrite in prima linea, le farfalle sembrano aver approcciato bene il set. Questo atteggiamento, però, è smorzato presto dal ritorno di Firenze che lima il gap (10-8) e mette pressione a Busto. Ma le biancorosse non si perdono e, trascinate da una Herbots che si accende, ricacciano indietro Firenze (13-9). Anche al ritorno dal time out chiamato da Caprara, le farfalle continuano a spingere e arrivano al +6 del 15-9 dopo l’ace di Orro. Ora la UYBA gioca come si deve e per le toscane non c’è scampo: piuttosto rapidamente Piani, Gennari, Herbots, ma anche Berti chiudono i conti sul 25-18 e riaprono il match.
Statistiche set: 9 punti per Piani (61% offensivo), 6 per Herbots (66%) e 4 per Gennari (40%). Per Firenze la migliore è Lippmann con 6 punti (46%).

SECONDO SET – Con i sestetti invariati, Herbots mette a segno i primi due punti della UYBA (2-1), ma Lippmann confeziona il sorpasso (2-4) e sull’ace fortunoso di Alberti del 4-8 Mencarelli richiama le sue giocatrici per parlarci su durante il time out. Al ritorno in campo, le biancorosse si riavvicinano prima con Gennari (5-8) e poi con la pipe di Herbots (7-9). Sull’8-10 entra Berti al posto di Botezat e sul 9-12 Mencarelli sostituisce una poco ispirata Grobelna con Piani. Ma poco cambia: Degradi mette a terra il 9-13 e l’ace del 10-15 ed è proprio il suo punto al servizio che il coach bustocco ferma nuovamente il gioco. La UYBA fatica tantissimo in tutti i fondamentali e non trova il bandolo della matassa. Sorokaite fa proseguire la marcia di Firenze (11-17) e nella metà campo delle farfalle solo Piani prova a dare la scossa con l’ace del 13-20 e il successivo punto del 14-21. Proprio come nel set precedente, le ospiti conducono in porto il set senza problemi e il sipario cala sul 16-25.
Statistiche set: 4 punti per Gennari (50% in attacco), 3 per Herbots (37%), 2 per Piani, 1 per Botezat. Per Firenze Sorokaite e Degradi con 7 punti a testa.

PRIMO SET – Dopo un avvio equilibrato, il primo break è di marca fiorentina: la tedesca Lippmann fa male in pallonetto e Popovic mura la pipe di Grobelna per il 5-7; subito dopo Lippmann, Popovic e l’errore di Herbots fanno lievitare a 4 i punti di vantaggio per Firenze (6-10) e consigliano a coach Mencarelli di chiamare un time out. La UYBA fatica a mettere palla a terra e non è reattiva come al solito in difesa e il Bisonte ha vita piuttosto facile. I punti di vantaggio per le ospiti aumentano e dopo l’ace di Sorokaite del 7-14 Mencarelli ferma di nuovo il gioco. Busto non reagisce, Firenze continua a fare la sua gara e l’ex Degradi porta addirittura a 9 le lunghezze di distanza in favore della sua squadra (10-19). Nel finale di set il coach bustocco concede spazio a Piani al posto di Grobelna e sul 17-24 esordisce in stagione Meijners, tornata al Palayamamay in estate dopo essere stata protagonista del triplete del 2012 con le farfalle. Firenze, però, senza sussulti chiude con Lippmann sul 17-25 un primo set pressoché dominato.
Statistiche set: 2 punti per Herbots (28% offensivo), altrettanti per Grobelna (22%) e Gennari (50%). Per Firenze 7 punti per Lippmann (63% in attacco), 4 per Sorokaite (42%) e 3 per Popovic (1 muro e 66% in attacco).

 

IL TABELLINO
Unet E-Work Busto Arsizio-Il Bisonte Firenze 3-2 (17-25, 16-25, 25-18, 25-20, 15-9)
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 21, Peruzzo, Herbots 16, Grobelna 2, Gennari 17, Cumino ne, Orro 2, Leonardi (L), Bonifacio 9, Meijners, Berti 3, Botezat 1. All. Mencarelli. 2° Musso. Battute errate: 16. Battute vincenti: 3. Muri: 6.
Il Bisonte Firenze: Sorokaite 15, Alberti 6, Lippmann 21, Bonciani, Degradi 12, Santana ne, Daalderop 2, Parrocchiale (L), Candi, Djikema, Popovic 16, Venturi. All. Caprara, 2° Cervellin. Battute errate: 11. Battute vincenti: 4. Muri: 12.
Arbitri: Boris – Cerra
Spettatori: 2193. Incasso: 7005,58€

 Laura Paganini

RISULTATI E CLASSIFICA
- I COMMENTI POST PARTITA
- LE PAGELLE
FOTOGALLERY UYBA-Firenze by Molinari 13 UYBA-Firenze by Molinari 07 UYBA-Firenze by Molinari 08 esultanza