Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Eccellenza girone A

Union Villa Cassano rifiorito, i protagonisti: “Non fermiamoci”

L’inizio di stagione non era stato niente male, ma nel giro di poco il campionato ha rischiato di trasformarsi in un vero e proprio incubo. L‘Union Villa Cassano ha affrontato un girone d’andata difficilissimo, reso ancora più complicato dalle numerosissime assenze che hanno pesato sulle scelte di formazione. Nove partite senza vincere avrebbero fatto tentennare qualsiasi panchina e invece il club ha continuato a dare fiducia al mister Gianluca Antonelli che ha seminato con pazienza nell’attesa di raccogliere i frutti.

Il momento più difficile c’è stato con la ripresa del campionato dopo la sosta natalizia, ma poi è arrivata la svolta. La squadra di Cassano ha piazzato un poker di vittorie che le ha permesso di fare un bel balzo in classifica uscendo dalla zona playoff. Due successi di misura su Accademia Gaggiano e Ardor Lazzate, poi il 2-0 inflitto al Vigevano e, infine, domenica scorsa altri tre punti in un altro scontro diretto, quello contro la Castellanzese. Una vittoria per 2-1 in dieci uomini,«Una vittoria importantissima – l’ha definita il tecnico Antonelli -, fortemente voluta e centrata con merito. Ora pensiamo al Sancolombano senza rilassarci consci di avere davanti una signora squadra avversaria».

A segno gli attaccanti Ghidoli e Malaspina: «Contento per il gol che non ha nessuna voglia di rivincita o rivalsa, sono contento perché il Cassano ha vinto anche se abbiamo sofferto», dice il primo. «Sono felice logicamente per il primo gol con la maglia dell’Union, ma ancora di più perché abbiamo vinto e fare quattro vittorie di fila non è impresa da poco. Ora dobbiamo andare avanti così», gli fa eco il compagno di reparto.

Ad essere protagonista del match ricco di emozioni è stato anche il portiere Emanuele Di Graci che parla di «vittoria meritata, conquistata in dieci per oltre 50 minuti. Noi stiamo facendo bene, avevamo iniziato benissimo la gara poi siamo rimasti con l’uomo in meno e ci sta, ma lo spirito di gruppo ci ha portati a centrare questa vittoria che vale un po’ più dei 3 punti. Le mie parate? Contento di averle fatte, ma anche chi mi ha sostituito in queste settimane di infortunio (Denis Rota, ndr) ha fatto più che bene il compito di estremo difensore dell’Union».

Nonostante la sconfitta, la Castellanzese (attualmente a quota 22 punti e attesa dal Cavenago Fanfulla) non si scompone: «Abbiamo sbagliato l’impatto con la partita, poi siamo stati sfortunati a non trovare il pareggio, ma ci sta», le parole di Maurizio Fiore. Questa invece l’analisi del tecnico Palazzi: «Abbiamo patito l’inizio e, in pratica, la nostra gara è durata 80 minuti in cui abbiamo provato a metterla in carreggiata ma, purtroppo, non ci siamo riusciti, nonostante un bel numero di occasioni».

 e.c.