Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Serie D, Varese Calcio

Tresoldi: “Peccato quei gol presi”. Lercara, dedica alle sue donne. L’ex Moretti: “Varese unito”

Ecco i commenti al termine del 2-2 tra Varese e Caratese, un risultato deciso già nel primo tempo.

Mister Tresoldi: “Il rammarico più grande è non aver chiuso in vantaggio il primo tempo. Aver preso il 2-2 è stato determinante. Nella ripresa abbiamo pagato un po’ di cose, i ritmi alti del primo tempo, i primi caldi, ma abbiamo comunque rischiato poco ripartendo qualche volta”.

A siglare il 2-1 momentaneo è stato Lercara, schierato titolare: “Soffria particolarmente la cosa del gol, ho sempre creduto nei suoi mezzi; in allenamento fa vedere tanti colpi. E’ uno di quelli che soffre di più perché ha creduto nel progetto dopo il fallimento e perché è di Varese. Spero che il gol lo abbia sbloccato”.

Sulle due reti subite dice: “Le devo rivedere, specialmente l’azione sul secondo gol. Ci sono stati due inserimenti da dietro, potevamo uscire su chi calciava”.

Un vero e proprio eurogo quello di Lorenzo Lercara: “Finalmente!” esclama. “Lo cercavo da tanto, ma le cose importanti sono altre, pensiamo all’importantissima partita di domenica”.
La dedica è per le sue due donne: “La mia ragazza Micol e mia mamma Stefania. Sono contento della fiducia del mister, spero di ripagarlo nuovamente”.

Infine parola all’ex di turno, Simone Moretti, che sul Varese si esprime così: “Mi aspettavo una squadra gagliarda perché nelle grandi difficoltà si trova una coesione che ti può spingere a raggiungere gli obiettivi. Ho visto una squadra unita e coesa nonostante la situazione paradossale, ho dimostrato di avere valori sia tecnici che morali. Tornare qui è stata un’emozione particolare, lo scorso anno ho vissuto 6 mesi complicati, credevamo nell’obiettivo poi solo sfiorato. Sono cresciuto qui, abito qui, qualche parola dai tifosi l’ho presa, ma fa parte del gioco. Il pareggio credo sia un risultato giusto. Abbiamo preso gol su nostre disattenzioni. La matematica non ci condanna e guardiamo ancora ai playoff, da qui alla fine puntiamo a vincerle tutte perché lottiamo per l’orgoglio”.

LEGGI ANCHE:
- LA PARTITA
- LE PAGELLE

- FOTOGALLERY 06 varese-caratese palazzolo gol 12 varese-caratese lercara esulta applauso

Elisa Cascioli