Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Altri Sport

“Sulla rotta dei Mazzarditi”, vento in poppa sul Lago Maggiore

Puntuale nella nuova data che segna lo spartiacque tra questa bizzarra primavera e una (speriamo) calda estate, arriva ad attirare l’interesse del Lago Maggiore in questo weekend la regata “Sulla rotta dei Mazzarditi”, che giunge quest’anno alla 33^ edizione.

Tanto si è scritto sull’aspetto squisitamente storico della regata, che nacque nel 1986 ricordando il percorso effettuato dai pirati del Lago di qualche secolo prima, appunto i Mazzarditi, che partivano dei Castelli di Cannero per fare razzie in basso lago.
Intrepretando questo percorso ideale al contrario, il Circolo della Vela Ispra ebbe l’idea di introdurre una regata che fosse semplice, con un unico punto di riferimento da girare a metà percorso, i castelli della Malpaga ove, nei pressi di Cannero, risiedevano appunto i Mazzarditi.

L’evoluzione dello sport velico sul Lago Maggiore negli ultimi decenni ha fatto sì che la“Mazzarditi”, da evento competitivo con largo spazio dedicato all’elemento godereccio diventasse sempre più una regata ambita da conquistare, ne sono a dimostrazione in nomi illustri che campeggiano nell’ormai più che trentennale albo d’oro della manifestazione fiore all’occhiello del Circolo della Vela Ispra.

Passando all’aspetto più strettamente tecnico, le classi in regata saranno quest’anno la classe regina delle regate di altura, la Classse ORC, nei suoi raggruppamenti A, B e C a seconda dei rating assegnati alle imbarcazioni, e la nuova Classe Amatoriale, che ha debuttato in via sperimentale nel Campionato del Verbano 2018, di cui la “Mazzarditi” sarà l’Act 5, disegnata espressamente per coloro che, non impegnandosi a tempo pieno nella Classe ORC, possono trovare un nuovo sistema per competere in tempo compensato con le altre imbarcazioni meno sofisticato e di facile applicazione.

Anche in questo caso saranno 3 le classi in regata. Verrà però incoronata vincitrice assoluta della “Mazzarditi” la barca che effettuerà nel minor tempo il percorso Ispra-Castelli di Cannero-Ispra.
Le ultime 3 edizioni della classica isprese hanno visto l’affermazione di “BANDALARGA” dell’armatore Piero Re Fraschini con Tiziano Nava al timone e un equipaggio di assoluto livello. Il record assoluto di affermazioni (ben dieci) spetta invece a “PAOLA” dell’armatore Aldo Rivolta. La caccia alla successione è apertissima e, in fondo, la cosa più bella della “MAZZARDITI” sono le innumerevoli sorprese che un percorso cosi’ lungo (circa 26 miglia) su e giù per il Lago Maggiore può riservare: gli improvvisi cambi di vento, le condizioni meteorologiche mutevoli, la ricerca delle montive nelle ore serali per riportare le barche a Ispra dopo una lunga navigazione in uno degli scenari più belli che si possano immaginare, il Lago Maggiore.

Le iscrizioni alla “XXXIII Mazzarditi” si chiuderanno alle ore 21 di venerdì 15 giugno e la procedura di partenza inizierà alle ore 9 di sabato 16 giugno proprio di fronte alla sede del Circolo della Vela Ispra. Gli arrivi proseguiranno fino a notte fonda se necessario, e la premiazione si terrà domenica 17 giugno alle ore 18.30.

[email protected]
(foto Leonardo Petroli)