Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Prima Categoria girone A

Recuperi 24^ giornata – Il Cas torna al successo, Tradate a valanga, tris Vanzaghellese

BUSTO ARSIZIO – Sette punti dividono le due compagni Cas e Folgore Legnano, ma se questi ultimi hanno già raggiunto l’obiettivo stagionale, ovvero la salvezza, il Cas nutre ancora la speranza di un playoff ad oggi lontano ma non matematicamente impossibile.
Cavaleri – Falvella: bastano loro ai bustocchi per acciuffare la vittoria e battere 2 a 0 la Folgore Legnano.

0E9D74A5-0FBB-475F-9FFB-B077186E7F9EPRIMO TEMPO – Tanta voglia di punti e lo si capisce subito dalle prime battute, ritmi alti e squadre arrembanti. Qualche punizione da una parte e dall’altra, con palle vaganti in area non sfruttate a dovere. Sul piede di Cavaleri la palla che potrebbe sbloccare la gara, ma l’esterno manda di poco alto da posizione invitante. Poco dopo è provvidenziale la pezza che ci mette Re anticipando Catalano da pochi passi. I blues collezionano calci d’angolo ma non riescono a pungere, arcigni i biancorossi in fase difensiva. Al 25’ gli ospiti fanno venire i brividi a Melchiorre con una palla tesa da corner, sulla stessa si avventa Maggio che con il sinistro manda out. Azione seguente è vantaggio Cas: bellissima la triangolazione Cavaleri – Turconi – Cavaleri con quest’ultimo che beffa Bertuola in uscita. 1 a 0. L’occasione per il raddoppio è sempre per Cavaleri che dovrebbe solo appoggiare in porta dall’altezza del dischetto ma che incredibilmente spedisce a lato. I bustocchi dopo il gol sono diventati ancora più padroni del campo, Agrello e Nardone dettano geometrie, Turconi e Cavaleri sono un moto perpetuo mentre l’incornata di Negri al 43’ è imprecisa e oltrepassa la traversa. Nemmeno un minuto di recupero e tutti negli spogliatoi. Si chiude con il meritato vantaggio del Cas questo primo tempo, gli uomini di Cau sono apparsi più pimpanti e decisi degli avversari che soprattutto dopo il gol hanno dovuto sudare le famose sette camicie per chiudere ogni spiraglio.

6DA279B6-B885-4FA7-B8ED-23DA5B255D8BSECONDO TEMPO – Nessun cambio e tutti di nuovo in campo. Iorfida tenta il colpaccio con una punizione dalla trequarti su cui nessuno chiede la distanza, portiere fuori dai pali e sfera non lontana dal palo. Fa gridare al gol Negri quando su assist di Iorfida con un pallonetto al volo scavalca il numero uno biancorosso, si supera Marelli che la toglie dalla linea di porta. Mister Cau sceglie di inserire Alessi al posto di Negri e l’attaccante lo ripagherebbe anche visto che la prima palla che tocca, su assist magistrale di Agrello, finisce in rete, ma il direttore di gara rileva un fuorigioco. Al 16’ si scatena Catalano che tenta dalla distanza, il suo destro scende leggermente in ritardo e Melchiorre controlla. La risposta è nella pennellata di Alessi per Negri, mezza rovesciata del centravanti che la sporca troppo e la manda di poco fuori bersaglio. I bustocchi ci sono ma la Folgore non demorde, Ciocia prova il gol dell’ex dal limite ma non va. E’ ancora il duo Alessi – Negri a creare grattacapi, il numero nove impatta da due passi sul portiere. Partita viva, Qaku si gira bene in area ma Melchiorre non si fa sorprendere. Non riesce a chiuderla la squadra di casa, che continua a spingere ma che deve fare anche massima attenzione alla volontà di una squadra mai doma. Il sipario cala al 45’ quando la discesa di Falvella sulla destra è dirompente, finalizzata con un preciso diagonale che non lascia scampo. C’à ancora tempo per una punizione insidiosa di Bosco, la punta delle dita di Melchiorre la toglie da sotto la traversa. Scorrono i 4’ di recuperi, fin quando arriva il triplice fischio che sancisce la vittoria del Cas

I Migliori
Agrello 7.5 – Amici dello Sport: fa qualunque cosa con la palla e senza, è l’anima del Cas.
Maggio 6.5 – Folgore Legnano: va un po’ in calando ma offre una prova di grande generosità

I commenti
Cau (allenatore Amici dello Sport): “Non abbiamo fatto una grandissima partita, nel senso che mi aspettavo un gioco più vario, sicuramente meglio di tante altre volte, se però mi chiedete se ci giochiamo ancora qualche chance per i playoff dico di no, perché la matematica non condanna chi è in super forma ed in grado di fare un filotto completto di vittorie, non penso sia il nostro caso, ad ogni modo per adesso non ci resta che giocarcela domenica dopo domenica ed è quello che che faremo”.
Fontana (allenatore Folgore Legnano): “Se è vero che la salvezza l’abbiamo raggiunta è vero anche che non ci accontentiamo e ci piacerebbe chiudere l’annata a 30 punti, questa sera non abbiamo fatto un buon primo tempo, ma nella ripresa siamo andati meglio e ce la siamo giocata alla pari contro un’ottima squadra che soprattuyto davanti ho trovato molto abile”.

Amici dello Sport– Folgore Legnano 2-0 (1-0)
Amici dello Sport: Melchiorre 6.5, Panarese 6.5, Bolognini 6.5, Nardone 6.5 (dal 19’ st Falvella 6.5), Iorfida 6.5, Re 6.5, Cavaleri 6.5 (dal 12’ st Alessi 7), Azimonti 6.5, Negri 6.5 (dal 31’ st Castiglioni 6), Agrello 7.5 (dal 46’ st Macchi sv), Turconi 7. A disposizione: Silvestri, Lodedo, Macchi, Falvella, Castiglioni, Zaroli, Alessi. Allenatore: Cau.
Folgore Legnano: Bertuola 6, Gadda 6 (dal 29’ st Colombo F. 96 76), Maggio 6.5, Colombo F. 94 6 (dal 23’ st Bosco 6.5), Marelli 6, Corizzo 6, Ciocia 6.5, Chiodini 6, Qaku 6, Catalano 6.5 (dal 36’ st Favaretto sv) , Russo 6.5. A disposizione: Garghetti, Giglio, Colombo F. 96, Favaretto, Scandroglio, Bosco, Ferrario. Allenatore: Fontana.
Arbitro: Marelli di Como.
Marcatori: pt: 28’ Cavaleri (A); st: 45’ Falvella (A)
Note: Serata fredda, terreno in discrete condizioni, spettatori 50 circa. Ammoniti: Nardone (A), Chiodini (F), Colombo F. 96 (F), Russo (F), Corizzo (F), Bolognini (SA). Angoli 6-2. Recupero: 1’+4’

RISULTATI E CLASSIFICHE

Inviata Mariella Lamonica

 

Le altre partite

 

Antoniana –Tradate 2-6 (1-4)
Antoniana: Salvadori, Cuviello, Moro, Gorletta, Di Bari, Pastanella, Corbetta, Santaniello, Zaro, Lo Piccolo, Monticelli. A disposizione: Paroni, Negri, Macchi, Bertolotti, Pignataro, Ana Petre, Bongiorno. Allenatore: Airoldi.
Tradate: Menescardi, Casotto, Crosti, Galluzzo M., Paolillo, Galluzzo D., Re, Broggi, Cosentino, Verna, Moretti. A disposizione: Nidoli, Gariboldi, Del Vecchio, Turcato, Suel, Sementa, Guerrini. Allenatore: Belvisi.
Arbitro: Greco di Seregno
Marcatori: pt: 2’ rig. Lo Piccolo (A), 8’ Verna (T), 11’ Cosentino (T), 13’ Moretti (T), 43’ Re (T); st: 35’ Lo Piccolo (A), 37’ Del Vecchio (T), 40’ rig. Galluzzo D. (T).
Valanga di gol tra Antoniana e Tradate anche se ad avere la meglio sono gli ospiti.
Passano prima i locali con un rigore di Lo Piccolo, ma in 5’ gli uomini di Belvisi la ribaltano. Verna all’8’ finalizza col piattone dopo un cross, Cosentino all’11’ risolve una mischia in area mentre 2’ più tardi è Moretti di testa a siglare il 3 a 1. Prima del duplice fischio azione personale di Re che in contropiede trova anche il poker.
Nella ripresa l’Antoniana accorcia ancora con una mezza rovesciata di Lo Piccolo, ma Tradate non si scompone e prima passa con Del Vecchio, abile a dribblare il diretto avversario e calciare, poi fa calare il sipario con Galluzzo dal dischetto dopo che Suel era riuscito a conquistare il penalty.

Luino Maccagno – Vanzaghellese 0-3 (0-0)
Luino Maccagno: Braccio, Viganò, Iozzino, Ferrini, Ahmed, Castorino, Abdel, Tansini, Diana, Lucchini, Vallejo. A disposizione: Crugnola, Ghelfi, Pollio, Silipo, Galbiati, Cortez, Bosetti. Allenatore: Albertoli.
Vanzaghellese: Pitaro, Grassi, De Laurentis, De Fazio, Finato, Foglia, Pisoni, Vago, Negri, Gandolgo, Vacirca. A disposizione: Mainini, Battiston, Bonina, Bellin, Ghelfi, Ascente. Allenatore: Trubia.
Arbitro: Zanichelli di Legnano
Marcatori: st: 1’ Negri (V), 20’ rig. 30’ Gandolfo (V)
Dopo un primo tempo a reti bianche, la Vanzaghellese cala il tris nella ripresa.
Al 1’ minuto la sblocca Negri, che dopo una manovra perfetta riceve il cross di Grassi e di testa buca Braccio. Al 20’ è Vacirca P. a seminare il panico, salta un avversario, il secondo lo stende in area e l’arbitro concede il rigore. Gandolfo non si fa pregare e fa 2 a 0. La terza rete è sempre ad opera di Gandolfo che dopo una palla recuperata da Finato, si avvicina ai sedici metri, dribbla il diretto avversario e di punta non potrebbe essere più efficace. 0 a 3, la Vanzaghellese torna al successo e non fa sconti sul fanalino di coda Luino Maccagno.

In redazione Mariella Lamonica