Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, Speciale Mondiali

Mondiali, l’Italia suona la nona. Egonu-Sylla da urlo

Nono successo consecutivo ai Mondiali in Giappone per la nazionale italiana femminile, che oggi non ha risparmiato nemmeno le campionesse iridate degli Stati Uniti battute con il punteggio di 3-1 (25-16, 25-23, 20-25, 25-16).
Le azzurre hanno così chiuso la primo posto la Pool F (9 vittorie e 27 punti), unica formazione imbattuta nelle prime due fasi del torneo. In serata al termine di tutte le partite verrà effettuato il sorteggio per il terzo round a sei squadre (14-16 ottobre a Nagoya). La prima della pool E e l’Italia verranno inserite una nella pool G e l’altra nella pool H. In seguito verranno sorteggiate le terze classificate delle pool E e F (una nel girone G e l’altra in quello H), nel caso la terza della pool E finisca nello stesso gruppo di 1E (di conseguenza 3F insieme a 1F), le seconde classificate di E e F verranno inserite automaticamente nel girone dove sono presenti le squadre non ancora affrontate, per es: Pool G (1E, 3E, 2F), Pool H (1F, 3F, 2E). Nell’altro caso, invece, si procederà al sorteggio normale tra le due seconde.

Mazzanti si è affidato al sestetto tipo: Malinov in palleggio, Egonu opposto, Sylla e Lucia Bosetti in banda, centrali Danesi e Chirichella, libero De Gennaro. Il primo set si è trasformato velocemente in un monologo azzurro con Sylla ed Egonu sugli scudi (15 punti in due). Nella seconda frazione le campionesse mondiali si sono presentate in campo con Murphy e Hill e hanno trovato maggior ritmo (5-8). Dopo aver a lungo inseguito, le azzurre hanno cambiato marcia ed è salita in cattedra Paola Egonu, indomabile anche a servizio (25-23). Il terzo set ha visto nuovamente gli Stati Uniti partire meglio e gli USA hanno preso un buon margine sulle azzurre fino al 20-25. Molto diverso il quarto parziale con l’Italia che ha preso subito le redini del comando (9-6) e non hanno lasciato scampo alle avversarie (25-16).

ITALIA – STATI UNITI 3-1 (25-16, 25-23, 20-25, 25-16)
Italia: Egonu 33, Sylla 22, Chirichella 8, Malinov 3, Bosetti 5, Danesi 4. Libero: De Gennaro. Cambi, Fahr. N.e: Ortolani, Nwakalor, Pietrini, Lubian, Parrocchiale. All. Mazzanti
Stati Uniti: Lloyd 2, Larson 14, Gibbemeyer 6, Lowe 2, Bartsch 4, Akinradewo 9. Libero: Robinson. Hill 12, Murphy 2, Hancock 1, Wilhite 1. N.e: Adams, Dixon, Courtney. All. Kiraly
Arbitri: Rodriguez (Spa) e Gerothodoros (Gre).
Spettatori: 480. Durata set: 22’, 31’, 24’, 22’.
Italia: a 6, bs 12, m 15, et 27.
Stati Uniti: a 2, bs 8, m 7, et 20.

L.P.