Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Hockey

Varese a punteggio pieno: il derby contro il Como è dei Mastini

VARESE – A quattro giorni di distanza dalla bella vittoria contro Fiemme, i Mastini Varese vincono ancora e lo fanno nel sempre sentito derby contro il Como. Davanti ad una buona cornice di pubblico presente al PalAlbani, i gialloneri si impongono sui lariani per 5-3 dando continuità al risultato e alla prestazione offerta già domenica.
Raimondi e compagni, dunque, sabato alle ore 19.30 si presenteranno a punteggio pieno ad Alleghe per la terza partita del campionato di IHL.

LA DIRETTA 

TERZO PERIODO – Molto vivace l’inizio del terzo periodo con le due squadre che giocano a viso aperto e con trame piuttosto veloci. Al 45′ un’azione d’oro di Perna sulla destra porta al passaggio centrale per Michael Mazzacane il cui tiro è controllato da Tesini che nega il 4-1 a Varese. Como si tuffa in avanti, ma con tre passaggi di estrema precisione i Mastini ribaltano l’azione e siglano il 4-1 al 47’37” con Perna, ottimamente assistito da Barban. Poi è Menguzzato immediatamente dopo a mantenere invariato il punteggio con un intervento prodigioso su Valli lanciato a rete da solo. Dall’altra parte è altrettanto bravo Tesini sul tiro a botta sicura di capitan Raimondi. Al 50’43” il Como infila il 4-2 con Luciani in situazione di 4 contro 4 sul ghiaccio. Ma al PalAlbani la bella cornice di pubblico presente si gode un altro gol del Varese al 53’50” per il 5-2: a segnarlo è Michael Mazzacane, aiutato da una una presa sicuramente rivedibile del portiere Tesini, fino a questo momento impeccabile. La gara scorre via senza ulteriori marcature fino agli ultimi secondi quando a Luciani viene assegnato un gol molto contestato. Finisce, dunque, 5-3 per Varese.

SECONDO PERIODO – E’ del Como la chance con cui inizia il secondo drittel: Meneghini si trova a tu per tu con Menguzzato ma l’ex compagno gli dice di no difendendo magistralmente la porta di Varese e deviando il disco con il gambale. Dall’altra parte, rispondono Perna, Raimondi, Vanetti e Mazzacane, ma a nessuno riesce la via della rete. Cosa che, invece, riesce al Como che accorcia le distanze in power play al 26’45” con una conclusione dalla distanza di Riccardo Ambrosoli. I Mastini non si lasciano intimorire, reagiscono prontamente collezionando nitide occasioni da gol, ma non concretizzano in attacco. Qualche brivido accompagna i lunghi minuti in inferiorità numerica, anche doppia, ma, superati questi, i gialloneri piazzano il 3-1 con Franchini al 36’18′‘, ben assistito da Privitera e Odoni.

PRIMO PERIODO – Le prime due occasioni del derby sono per i padroni di casa e portano la firma di Barban e Francesco Borghi. Varese pressa alto e cerca di fare la gara. Su un capovolgimento di fronte, però, si fa vedere anche il Como con un tiro di Andrea Ricca sul quale è attentissimo l’ex di turno Menguzzato. I Mastini si spingono in avanti ed è da una bella azione di Pirro che scaturisce la rete del vantaggio: Teruggia, infatti, è lestissimo a ribadire in rete una respinta del portiere lariano. Varese, dunque, si porta avanti al 4’46”.
La reazione del Como non si fa attendere e la squadra di Malkov tenta di riequilibrare il match subito dopo in superiorità numerica, ma non riesce a bucare l’attenta difesa giallonera. Dall’altra parte, i Mastini, tornati in cinque sul ghiaccio, vanno vicinissimi al raddoppio con Francesco Borghi dalla distanza e immediatamente dopo con Odoni, il cui conclusione a botta sicura è miracolosamente parata da Tesini. La sfida è vivace e il Como ha una ghiotta chance con Meneghini, ben controllata però da Menguzzato. Varese risponde immediatamente con Perna al 13’25” ma il puck non entra. Va in porta, invece, al 15’36” il bel fendente di Sorrenti che passa in mezzo alle gambe di Tesini quando i padroni di casa si trovavano addirittura in inferiorità numerica (2-0). Immediatamente dopo Perna non riesce ad inquadrare la porta da due passi e completamente libero da marcature e manda a lato il suo tentativo. Il primo periodo si chiude 2-0 per i gialloneri.

 

IL TABELLINO
Varese-Como 5-3 (2-0, 1-1, 2-2)

Varese: Menguzzato (Bertin); Cesarini, Barban, Mazzacane E., Cortenova, Grisi, Borghi F., Belloni; Perna, Franchini, Vanetti, Andreoni, Teruggia, Mazzacane M., Sorrenti, Pirro, Di Vincenzo, Privitera, Raimondi, Odoni. All. Cacciatore.
Como: Tesini (D’Agate); Codebò, Valli, Fusini D., Bertin, Ricca, Garnier, Michelin-Salomon; Fusini J., Luciani, Formentini, Ambrosoli F., Ambrosoli R., Alario, Meneghini, Tilaro, Pirelli. All. Malkov.
Arbitri: Leandro Soraperra (Cristiano Biacoli, Jeremy Bassani)
Marcatori: 4’46” Teruggia (Pirro, Grisi), 15’36” Sorrenti, 26’45” Ambrosoli R. (Michelin-Salomon), 36’18” Franchini (Privitera, Andreoni), 47’37” Perna (Mazzacane M., Barban), 50’43” Luciani (Formentini, Codebò), 53’50” Mazzacane M. (Perna, Vanetti), 59’38” Luciani.
Penalità: Varese 18′, Como 8′.

 

- RISULTATI E CLASSIFICA

- FOTOGALLERY VARESE HOCKEY MASTINI VARESE VS. COMO VARESE HOCKEY MASTINI VARESE VS. COMO VARESE HOCKEY MASTINI VARESE VS. COMO

Laura Paganini