Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallanuoto

La BPM Sport Management cede all’AN Brescia, prima sconfitta stagionale per i mastini

Si ferma a quota 19 la striscia di risultati utili consecutivi della Busto Bpm Sport Management (18 partite quest’anno più la finale per il terzo posto dello scorso campionato) che è costretta a cedere 7-10 all’An Brescia nel recupero della quarta giornata del campionato di serie A1 maschile. Gli ospiti guidano la partita fin dall’inizio, con la resistenza dei mastini che dura fino al terzo tempo prima del decisivo allungo dei bresciani.

La gara: prima del via viene osservato un minuto di raccoglimento in memoria del tecnico Marco Paganuzzi, scomparso negli scorsi giorni. Poi si passa all’azione e gli ospiti vanno subito in  vantaggio sul primo assalto della gara, con Christian Presciutti. I padroni di casa rimettono a posto le cose con Di Somma, ma poi è l’ex Figlioli a superare Lazovic in controfuga e poi a fare il bis per l’1-3 ospite con tiro dai 6 metri. La Busto Bpm Sport Management resta in scia con Alesiani che infila alla sinistra di Del Lungo, poi ci pensa Mirarchi, con l’uomo in più, a rimettere la partita in perfetta parità. In avvio di secondo tempo sulla superiorità ospite è Bertoli a trasformare nel 3-4 l’assist di Vukcevic, poi dopo quasi 12’ a reti bianche arriva la terza marcatura di Figlioli per il 3-5 dell’An Brescia. Il gol mancino di Damonte, ancora a uomini dispari, riporta sotto i Mastini, ma la squadra di Bovo sfrutta ancora la superiorità per segnare il 4-6 con Muslin a una manciata di secondi dalla terza sirena. Il quarto tempo inizia nel migliore dei modi per la squadra di casa che accorcia con il rigore trasformato da capitan Luongo dopo il fallo su Bruni. Brescia però ci mette poco a riprendere il doppio vantaggio con Rizzo che supera Lazovic, poi il bis del numero 6 ospite vale il +3. Il quarto gol di Figlioli chiude definitivamente i conti, con i Mastini che alla fine s’arrendono 7-10 lottando comunque con il cuore fino all’ultima sirena.

Prossimi impegni e variazioni: il prossimo impegno della Busto Bpm Sport Management è fissato per sabato, quando la formazione bustocca farà visita, alle ore 18.00, ai campioni d’Italia e vice campioni d’Europa della Pro Recco.

Marco Baldineti (Allenatore Busto Bpm Sport Management):Loro hanno fatto quello che sapevamo. La partita l’abbiamo lasciata andare come loro volevano e come l’avevano preparata mentre noi non siamo stati molto lucidi. La squadra comunque mi è piaciuta perché ha giocato con una buona grinta anche se abbiamo pagato un po’ di nervosismo, un aspetto che loro, che sono primi in classifica e che sono la squadra favorita per lo scudetto, hanno abilmente sfruttato, come tante altre situazioni. Il Brescia è favorito per lo scudetto e complimenti a loro per com’è finita”.

BUSTO BPM SPORT MANAGEMENT 7
AN BRESCIA 10
BUSTO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Dolce, Damonte 1, Alesiani 1, Di Somma 2, Drasovic, Bruni, Mirarchi 1, Luongo 2 (1rig), Casasola, Valentino, Nicosia. All.: Baldineti.
AN BRESCIA: Del Lungo, Guerrato, C. Presciutti 2, Figlioli 4, Gallo, Rizzo 2, Muslim 1, Nora, N. Presciutti, Bertoli 1, Janovic, Vukcevic, Moretti. All.: Bovo.
ARBITRI: Paoletti, Calabrò.
NOTE: parziali: 3-3; 0-1; 1-2; 3-4. Usciti per limite di falli Bertoli (B) nel terzo tempo e Guerrato (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Sport Management 4/14 + un rigore e Brescia 5/12. Espulso per proteste il tecnico Baldineti (S) nel terzo tempo. Spettatori 800 circa.

[email protected]