Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Collabora con Noi

Judo – La Robur festeggia 30 anni e celebra il suo fondatore

Domenica è stata una giornata di celebrazioni per il judo Robur et Fides che ha festeggiato i 30 anni di attività  con un allenamento sul tatami di via Marzorati. A condurre la seduta i maestri Michele Marano e Walter Scolariche che hanno reso omaggio al Maestro Marco Ghiringhelli che ha iniziato la sua carriera nel 1988.

Proprio al Maestro Ghiringhelli è stata dedicata la giornata. Ripercorriamo brevemente le tappe significative del suo cammino:

Ghiringhelli podio European Master 20061988 inizia il corso di judo alla Robur et Fides

1989 Marco diventa cintura nera 4° dan e la robur conta 43 iscritti

1991 raggiunge il 1° dan il nostro Ale Rossi e sono gli anni dei mitici stage estivi di Montegrimano

1995 è l’anno del 5° dan del maestro, traguardo raggiunto per ora dal Simone Andriani tra i judoka della Robur

1997 Il gruppo è sempre più numeroso e attivo anche in chiave agonistica

e arriva la 1° medaglia italiana targata Robur:è l’argento juniores della Roberta Galasso.È anche l’anno della storica vittoria del Rossi al Sankaku,

gara internazionale in quel di Bergamo

2000 il maestro diventa 6° Dan.

2001 Il judo Robur continua a migliorare e arriva una bella soddisfazione con il 5° posto agli italiani a squadre raggiunto da Brian, Palatini, Carnacina, Peccini, Manera e Busnelli.

2002 Passa solo un anno ed arriva la prima medaglia italiana senior: il 3° posto in coppa italia di Elena Carnacina

Nel 2003 il Maestro festeggia i 20 anni di matrimonio vincendo l’europeo Master!

Nel 2005 Giuseppe Bertolino è Bronzo nei cadetti, nel 2006 ottiene questo risultato anche Andrea Cavani ed il Maestro bissa il successo all’europeo master.

Nel 2008 anche Marco Caristo è bronzo nei cadetti

2009 la Robur  va in Giappone ad allenarsi con un gruppo di amici delle palestre vicine.

Tornati in patria, arriva la prima medaglia senior maschile: Federico Mella è  bronzo in Coppa Italia, risultato che, unito al 5° posto agli assoluti gli permette di essere il primo atleta Robur a rappresentare l’Italia in una gara di Coppa del Mondo.

2010 la materassina raddoppia di misura e arriva un altro successo, l’argento in alla Coppa Italia che porta il cognome Ghiringhelli ed il nome di Matteo.

2011 prime medaglie di bronzo di Alessandro Boldetti in Coppa Italia e diManuel Ghiringhelli negli assoluti Under 23 e primo stage di Cesenatico

2012 è stato un grande anno! 7 atleti Robur si qualificano per le finali di Coppa Italia, tra cui una new entry del gruppo, la Elena Scialpi che per non sbagliare conquista subito la medaglia d’oro!

Ma ci sono anche altri due primi posti, Mella (81kg) e Manuel Ghiringhelli (60kg). Il bronzo di Boldetti nei 90 completa l’opera e la Robur è la 2° società classificata in questa edizione!

2013 arriva la prima medaglia Robur agli assoluti: il bronzo del Boldetti!

Mella e Manuel Ghiringhelli salgono ancora sul podio di Coppa Italia e questa volta gli fa compagnia anche il Bobby Campi, con la sua prima medaglia di bronzo. Gli iscritti alla Robur, tra bambini, ragazzi, adulti ed amatori, toccano il record di 187.

Nel 2014 è il Manuel a mettere il nome Ghiringhelli sul podio degli assoluti dopo i risultati del maestro in gioventù. E a rappresentare l’Italia in coppa del mondo. Trova anche il tempo di vincere un bronzo in Coppa Italia ed il Boldetti gli fa compagnia con la sua terza medaglia nazionale.

L’ultima finale del nostro Manuel è nel 2015, ed è di nuovo oro in Coppa Italia.

Ora l’atleta più in forma alla Robur è senz’altro Roberto Campi che tra il 2017 e 2018 sale due volte sul terzo gradino del podio in Coppa Italia ed una su quello degli assoluti.. è anche il terzo atleta Robur a rappresentare l’Italia in World Cup.

.. e sono 30 anni, tra allenamenti, gare, feste, amicizie, stage, 72 cinture nere e tanto tanto judo.

Tanti auguri Maestro Marco

Judo Robur et Fiedes