Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Promozione girone A

Universal Solaro ammazza grandi. Volpi: “Non montiamoci la testa”

Tiki taka degno delle grandi, triangolazioni a ripetizione, grinta da vedere e un potenziale offensivo molto alto. Sono solo alcune delle caratteristiche dell’Universal Solaro di Antonio Leo. Una squadra che a vederla giocare non si direbbe proprio che sia costretta a combattere per la salvezza. Eppure… con sole otto vittorie stagionali i giallorossi sono costretti a lottare per non finire nella zona rossa dei playout, obiettivo dichiarato della dirigenza. Che però può essere soddisfatta di questo 2018 in cui l’Universal ha raccolto ben nove punti su dodici disponibili. Spiccano le vittorie contro la capolista Castanese e quella nel derby di domenica scorsa con l’Uboldese. Analizziamo dunque il momento della squadra più in forma del campionato attraverso le parole del direttore sportivo Luca Volpi.

Siete in un ottimo periodo di forma. C’è un segreto dietro tutto ciò?
“Semplicemente, a differenza dell’andata, comincia a girarci tutto bene. Abbiamo affrontato la prima parte del campionato con mille difficoltà: tanti infortunati e molti indisponibili, una squadra nuova per la maggior parte degli interpreti ancora da plasmare e sicuramente sfortuna. Scendere in campo con queste problematiche alle spalle non è semplice. Ora gli infortuni sono rientrati quasi tutti e abbiamo inserito qualche elemento nuovo come De Milato e Santobuono, giocatori di esperienza e qualità che fanno crescere tutti gli altri. In più, abbiamo tanti giovani che stanno facendo bene. Siamo una delle società che fa giocare più giovani”.

Avete superato due grandi favorite. Ora c’è da avere paura di voi.
“Non ci montiamo la testa. Vincere contro queste squadre, come Castanese ed Uboldese, ci ha dato quella scossa necessaria per raggiungere il giusto grado di consapevolezza dei nostri mezzi e andare avanti. Sono di parte, ma posso dire in tutta franchezza che i miei ragazzi si meritano questa iniezione di fiducia”.

L’obiettivo è sempre la salvezza? O si può pensare più in grande ora?
“Mi piace volare basso, fare un gradino alla volta. Raggiunta la salvezza vedremo…”.

Avete un gioco veramente bello da vedere ed efficace. Merito di chi?
“Sicuramente dello staff tecnico che sta lavorando molto bene. Il nostro mister Antonio Leo ha trasmesso dei valori di gioco importanti alla squadra. Anche quando eravamo in difficoltà, la squadra non ha mai mollato, cercando sempre di giocare a calcio. Giocare palla a terra è nella nostra indole anche se spesso il campo non aiuta”.

Cosa le è piaciuto di più della squadra finora?
“Direi il gruppo che si è creato. Sono fiero delle scelte che ho fatto ad inizio anno. Lo spogliatoio è unito anche nei momenti di difficoltà. Posso parlare solamente bene del gruppo ed è un peccato che nella prima parte le cose non siano andate come dovevano. Ma alla lunga il lavoro paga e ora siamo consapevoli di poter portare a termine una bella stagione”.

Alessio Colombo