Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Fotogallery, Pallacanestro Varese

In Comune sfilano i campioni del “Basket, scuola di vita” – FOTO

Un progetto che è l’orgoglio della Pallacanestro Varese, “Basket: una scuola di vita” ha portato a termine la sedicesima edizione pronta a ripartire durante la prossima stagione cestistica. I protagonisti hanno stilato un bilancio dell’annata consegnando quattro targhe a scuole e studenti che si sono particolarmente distinti.

Per l’occasione la Pallacanestro Varese è stata ospitata nella Sala Matrimoni del Comune di Varese che patricinia l’evento insieme a Fip, Coni e Ufficio Scolastico Provinciale. Il progetto, portato avanti con ardore da Raffaele Demattè e supportato dalla sponsor Intesa San Paolo, ha dato nuovamente l’opportunità agli alunni di 10 scuole di Varese e provincia di incontrare i giocatori in classe.

Queste le parole della coordinatrice storica: “Nel nostro piccolo cerchiamo di trasmettere lo sport come palestra per la ricerca della felicità e della autorealizzazione. Facciamo capire che si può trasformare un gioco in una professione”.

Punto di riferimento di “Basket, una scuola di vita” da tre anni è il capitano Giancarlo Ferrero: “Andiamo nelle scuole per poter lasciare qualcosa a ragazzi e bambini, ma siamo noi i primi a tornare a casa arricchiti. Ognuno di noi racconta la sua esperienza, ed è poi bello ospitarli la domenica a vedere le nostre partite”.

Ferrero ha consegnato il premio alla Scuola Primaria Sacro Cuore di Besozzo per il miglior striscione esposto al Pala2A e ha premiato anche Riccardo Buratti e Marta Sciucchetti per la loro tesi di laurea in Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale al Politecnico di Milano discutendo le “Possibili soluzioni ingegneristiche in merito all’apertura del settore galleria ovest del Palazzetto dello Sport di Masnago con nuove destinazioni d’uso”.

Il sindaco Davide Galimberti invece ha consegnato le targhe agli alunni della prima della Scuola Piccola England di Varese per i migliori elaborati grafici e a Giovanni Lora del Liceo Scientifico Sportivo Maria Ausiliatrice per la sua attività nell’alternanza scuola-lavoro.
“Progetti come questo aiutano ad ampliare la crescita dei cittadini di domani” ha concluso il primo cittadino che sugli impianti ha aggiunto: “I lavori di impiantistica sportiva sono fondamentali per avere infrastrutture adeguate. Ci stiamo muovendo su più fronti: domani partiranno i lavori sul campo di atletica di Calcinate degli Orrigoni e presto ci saranno interventi sul di rugby. “.

Elisa Cascioli