Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, Personaggio, UYBA Volley

Giulia Pisani torna sul taraflex: “Voglia matta di ricominciare”

Il Piso Summer Camp, il beach volley, l’università e il ritorno sul taraflex che si fa sempre più vicino: in queste ultime settimane Giulia Pisani è particolarmente impegnata, ma è altrettanto entusiasta e piena di energia. I problemi fisici sono alle spalle e un nuovo capitolo della sua vita sta per aprirsi.

Come stai innanzitutto?
“Sto bene, sono contenta di quello che sto raccogliendo in questo momento e dal punto di vista fisico il mio corpo sta reggendo piuttosto bene i tanti tornei di beach volley a cui sto partecipando”.

Com’è andato l’anno senza pallavolo giocata? Che cosa hai fatto?
“Mi sono impegnata molto nel proseguire i miei studi all’università e ho approfittato per rifiatare dalla pallavolo dando un po’ di respiro al mio corpo e anche alla mia mente. Fin da ragazzina ho giocato ad alto livello e sono cresciuta con la pallavolo; in questi ultimi mesi, invece, ho visto che oltre a questo sport c’è altro, ci sono altre realtà e situazioni e mi sono concentrata su me stessa e ciò che mi piace”.

Pisani beach volley 1Ad esempio, ti sei data molto da fare per il Piso Summer Camp. Com’è andata?
“E’ stata una bellissima esperienza e sicuramente la rifaremo anche l’anno prossimo. Anzi, ho già posto le basi per il 2019. Questa è stata la prima edizione e, nonostante ci dovessimo tutti rodare, è stata davvero un successo. Ho trascorso la prima settimana di luglio a Vada insieme a 34 ragazze (quattro più piccole classe 2008 e 2009 e le altre dai 12 ai 18 anni) con le quali ho lavorato sulla tecnica della pallavolo e mi sono divertita tantissimo. E’ stato faticoso, ma sono rimaste tutte entusiaste e hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con me, Francesca Marcon, Letizia Camera e anche Simone Buti che ringrazio. Organizzare il tutto è stato particolarmente impegnativo, ma ne è valsa la pena”.

Nei giorni scorsi è arrivata l’ufficialità che giocherai con Filottrano in A1. Che cosa ti ha spinto a ricominciare ad alto livello?
“Avevo voglia di tornare sul taraflex e in palestra. Ho accolto con piacere la proposta di Filottrano e ne ho ricevuta una anche da Pesaro, poi non concretizzatasi. Ho già chiesto alla società di iniziare ad allenarmi un po’ prima delle mie compagne perchè, dopo essere stata ferma un anno, ho bisogno di riprendere confidenza con un certo tipo di lavoro. Sono felice della mia scelta e a Filottrano ritroverò alcune mie ex compagne come Ilaria Garzaro; condividerò la casa, inoltre, con Laura Baggi. Non vedo l’ora di cominciare e darò il massimo”.

Nel frattempo, ti tieni allenata con il beach volley. 
“Amo il beach volley e non è una disciplina semplice come spesso può sembrare. Mi piace perchè mi trasmette un senso di libertà, non dipendo da tante altre compagne né dallo staff, ma solo da me stessa e da un’altra compagna. Sei obbligato a trovare da sola una soluzione nei momenti difficili e sei sempre sotto pressione per arrivare al meglio. Tutto ciò mi dà molta carica e adrenalina e non escludo che in futuro possa diventare più che una passione”.

A quali tornei partecipi e dove ti stai allenando attualmente?
“Nello scorso weekend, Chiara Puccini ed io abbiamo giocato a San Benedetto del Tronto e come avversaria abbiamo trovato Giulia Leonardi che siamo riuscite a battere. Domani partiremo per Cervia per le prime qualifiche del campionato italiano, un torneo decisamente impegnativo e con coppie di grande esperienza. Ci presentiamo con 280 punti, al penultimo posto, e proveremo a risalire. Ci stiamo allenando a Viareggio insieme a coach Riccardo Fenili, Gabriele Ghiga, Giulio Mosci e Luca Saravini che ringrazio. Non posso non citare i nostri sponsor senza i quali ciò non sarebbe possibile: Calzaturificio Ambra Cavallini di Pontedera e M.B. Sport di Agliana”.

Dopo la stagione di beach volley, qualche giorno di stacco e poi inizierai con Filottrano. Che campionato ti aspetti?
“Si comincerà tardi ma poi i ritmi saranno serratissimi fino a maggio. Non ci sarà tempo per riposarsi, come succede da qualche anno a questa parte. Io sono pronta e concentrata sulla mia prossima squadra e per quanto riguarda le altre non so quasi nulla. In bocca al lupo a tutte, UYBA compresa, naturalmente”.

Laura Paganini