Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro Varese

Alba di fuoco, Varese travolta in Ungheria. Prima sconfitta in Europa

SZÉKESFEHÉRVÁR - Terza giornata del girone di FIBA Europe Cup per Varese, che affronta la trasferta ungherese contro un’altra squadra a punteggio pieno: l’Alba di Székesfehérvár, dapprima vincente sul Porto in trasferta e poi capace di tenere a distanza sicurezza anche un combattivo Rilski Sportist una settimana fa. La partita scorre sui binari dell’equilibrio per tre quarti, con continui sorpassi e controsorpassi. Poi, nel quarto periodo, l’Alba parte con più convinzione e scappa subito. Varese ha un sussulto d’orgoglio e torna a -3, ma i padroni di casa tornano a segnare con continuità e ricacciano indietro Archie e compagni. Prima sconfitta europea per Varese in questa stagione. Ungheria ancora una volta indigesta per i biancorossi, che erano stati battuti anche da Szombathely nella stagione 2015/2016.

PRIMO QUARTO - Grande partenza di Heath che segna 5 punti rapidi e costringe subito Iannuzzi (3 falli nei primi 3′) ad uscire dalla partita. Varese però reagisce con le triple di Tambone e trova linfa anche con gli ingressi di Cain e Dominique Archie. L’Alba arriva al primo timeout chiamato da Dzunić sul -7 (5-12), ma esce rinfrancata dalle indicazioni del coach: Filipovity batte a ripetizione la difesa di Caja e forza il vantaggio per i padroni di casa. Risponde Ronald Moore e al primo intervallo il punteggio è di parità: 19-19.

SECONDO QUARTO - In apertura di seconda frazione le due squadre sembrano in palla e più precise, ma è solo un’illusione perché nella parte centrale del quarto si sprecano palle perse e tiri sbagliati da entrambe le parti. Cartwright riesce a forzare la difesa biancorossa e a conquistarsi due gite in lunetta, Lorant gli dà manforte segnando dall’arco: +4 Alba. Nel momento di maggior inerzia in favore degli ungheresi, Varese tira fuori gli artigli: le triple di Avramovic (7 punti) e Archie (8) valgono il +2 all’intervallo lungo. 35-37 il punteggio al 20′.

TERZO QUARTO - Massimo equilibrio anche nella terza frazione di gioco, con nessuna delle due squadre che riesce ad allungare sensibilmente. La giocata più importante del periodo, probabilmente, è il fallo commesso da Scrubb a rimbalzo durante un tentativo da tre (poi segnato) da Heath: questa azione frutta 4 punti all’Alba, che ripassa in vantaggio. Boykins e Moore si fronteggiano dall’arco e un canestro di Lorant vale il +2 per Fehérvár, che con questo punteggio giunge alla fine del terzo quarto di gioco.

QUARTO QUARTO - Varese non riesce a porre un freno al gioco in transizione dei padroni di casa, che fino a questo punto della gara aveva funzionato solo a tratti. I canestri facili per i padroni di casa si sprecano e producono il primo vero allungo della gara (-10 al 33′). I biancorossi, con le unghie e con i denti, si riportano in gara con Scrubb che finalmente riesce a sbloccarsi (0 punti per l’ex Avellino nei primi tre quarti), ma è una rimonta illusoria perché Fehérvár non si scompone nemmeno per un attimo e ricomincia a trovare triple e appoggi al vetro. La schiacciata di uno straordinario Filipovity nell’ultimo minuto è il punto esclamativo per i padroni di casa. L’Alba vince meritatamente con il punteggio di 85-77.

IL TABELLINO
ALBA FEHÉRVÁR – PALLACANESTRO VARESE 85-77 (19-19, 35-37, 57-55)
Alba Fehérvár: Boykins 9 (0/2, 3/6), Cartwright 10 (2/6, 0/1), Bullock 7 (1/3, 1/3), Takacs ne, Toth (0/1), Keller, Varga ne, Filipovity 17 (3/5, 3/5), Heath 12 (4/8, 1/3), Lorant 15 (4/9, 1/3), Freeman 15 (6/12, 1/4). All.: Branislav Dzunić.
Pallacanestro Varese: Archie 15 (2/2, 3/4), Avramovic 13 (5/9, 1/4), Gatto ne, Iannuzzi 4 (2/4), Natali 2 (1/4, 0/2), Scrubb 8 (1/2, 1/5), Verri ne, Tambone 6 (2/3 da tre), Cain 6 (3/6), Ferrero 3 (0/1, 1/2), Moore 14 (1/2, 4/9), Bertone 6 (3/6, 0/1). All.: Attilio Caja.
Arbitri: Michaelides (SWI), Stoica (ROM), Gedvilas (LIT).

LA DIRETTA

40′ – Tripla di Archie per limare lo svantaggio, il punteggio finale è di 85-77 per la squadra ungherese.

39′ - Palla persa per i biancorossi al rientro in campo, Freeman non perdona: -10. Nell’azione successiva altra palla persa di Varese, dall’altra parte Filipovity firma una poderosa schiacciata che è un po’ lo specchio della superiorità dell’Alba in questa gara.

38′ – Avramovic spreca due opportunità consecutive, Freeman riallunga dall’arco. Poi azione da urlo per l’Alba: Heath spezza la difesa e premia il taglio di Lorant, che segna il +8. Timeout Caja a 1′ 39″ dalla fine.

37′ - Altra infrazione di passi per i padroni di casa, ora in grande difficoltà.

35′ – Due canestri consecutivi di Scrubb, che era ancora a quota 0! Varese torna in partita, -3. Timeout per Dzunić.

33′ – Il vantaggio dell’Alba tocca anche la doppia cifra (+10) con un’altra tripla di Boykins, risponde Archie correggendo a rimbalzo un tiro sbagliato da Moore.

32′ – Ancora Moore da tre! Canestro importantissimo per i biancorossi, che erano scivolati a -8.

31′ – L’Alba questa volta fa sul serio: due liberi di Bullock e una tripla dall’angolo di Boykins valgono il +7 per i padroni di casa. Caja chiama timeout.

30′ – Varese questa volta non sfrutta l’ultimo possesso: Keller stoppa il tentativo di Scrubb dall’angolo. +2 Alba a fine terzo quarto.

29′ – Boykins spara dall’arco, risponde Moore (salito a quota 11).

27′ - L’Alba trova il vantaggio con una tripla di Heath e un libero di Filipovity, Ferrero pareggia da tre punti.

24′ – Archie è un fattore anche in difesa: scadono i 24 secondi per l’Alba dopo un grande recupero su Heath. Anche Filipovity (12) sale in doppia cifra con un’altra tripla. +1 Varese.

21′ – Caja ricomincia la gara con Moore, Avramovic, Archie, Natali e Cain. Archie è il primo giocatore della gara ad arrivare in doppia cifra: 10 punti tondi.

20′ – Gli ungheresi chiudono il quarto con due airball consecutivi dall’arco. Varese ne approfitta e con Archie dall’angolo trova il vantaggio all’intervallo lungo: 35-37.

19′ - Tripla di Lorant: per la prima volta l’Alba mette due possessi tra sé e Varese. Risponde Avramovic con la stessa moneta.

17′ – Nonostante le ottime premesse di inizio frazione, anche il secondo quarto si snoda tra tiri sbagliati e palle perse. Cartwright dalla lunetta firma il controsorpasso Alba sul 30-29.

13′ - Si alzano le percentuali per entrambe le squadre: approccio positivo di Iannuzzi al quarto, con due canestri in fila. Altro timeout per i padroni di casa sul +2 Varese.

11′ - Bel layup mancino di Avramovic in penetrazione, primi punti a referto per il serbo.

10′ - C’è il sorpasso dell’Alba: altra tripla di Filipovity. Varese non si fa impressionare e prima con la tripla di Archie e poi con un capolavoro di Moore ritrova il vantaggio, ma Freeman sulla sirena pareggia. 19-19 al primo intervallo.

8′ - I padroni di casa rientrano in partita con un canestro e fallo di Allerik Freeman e una tripla del neoentrato Filipovity. Varese risponde con due liberi di Archie.

7′ – Il gioco in transizione dell’Alba non funziona: 2/13 al tiro (0/5 da tre) per gli ungheresi. I biancorossi scappano sul +7 grazie al taglio di Bertone, servito alla perfezione da Cain.

5′ – Altra tripla di Tambone, controsorpasso Varese.

3′ – Heath immarcabile in apertura: 5 punti rapidi per il lungo di casa. 5-3 Alba, entra Cain per Iannuzzi (già a quota 3 falli).

1′ – Quintetto insolito per Caja, che schiera Tambone, Bertone, Ferrero, Natali e Iannuzzi: cinque giocatori che solitamente partono dalla panchina. Varese parte con una tripla di Tambone.

Filippo Antonelli