Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Promozione girone A

Coppa Italia – La Besnatese esce di scena agli ottavi

BESNATE –  Dopo le rispettive vittorie contro Settimo e Basiano Masate ai sedicesimi di Coppa Italia, Besnatese (in foto in alto) e Vighignolo (in foto a destra) si sono affrontate in questa fredda giornata novembrina per la gara degli ottavi di finale. Vighignolo ha chiuso il promo tempo in vantaggio di un goal. Al fischio finale il risultato è invariato: il Vighignolo vince in trasferta e continua la corsa in Coppa.

vighignoloPRIMO TEMPO –  Schieramenti offensivi per entrambe le squadre: Mister Rasini mette in campo un 3-4-3 e Mister Cartabia un 4-3-3. La partita inizia subito a ritmi alti con due occasioni pericolose per il Vighignolo fermate per fuorigioco e un fallo in area reclamato dalla Besnatese. Gli ospiti si guadagnano una punizione al 12’. Va al tiro Ambroso, che cerca la porta nonostante la notevole distanza con una conclusione di forza che tuttavia non centra lo specchio. Dopo pochi minuti è ancora il Vighignolo ad attaccare, con Italia che mette paura alla difesa dei padroni di casa, ma De Stefano è bravo a respingere. Il gioco è piuttosto aggressivo ed è Bascape a pagarne il prezzo più alto. Sono passati appena 20 minuti quando è costretto a uscire dal campo per un duro colpo in testa. Il Vighignolo rimane momentaneamente in 10 e la panchina inizia a muoversi. Bascape infortunato rientra negli spogliatoi: si è aperto il sopracciglio e verrà portato in ospedale. Al 22’ è la Besnatese a guadagnarsi una punizione. Mette in mezzo Randon, ma il pallone è respinto dalla difesa avversaria. La sfera resta comunque dei padroni di casa, che continuano a pressare fino a essere fermati da un altro fuorigioco. Il Vighignolo è altrettanto insistente nelle sue incursioni e al 27’ sblocca il risultato grazie a un tiro di punta di Ferrario: 0-1 a Besnate. I padroni di reagiscono subito con Angelucci che tenta dal limite dell’area. Il pallone è respinto in calcio d’angolo e il Vighignolo riparte subito con Maccarone lanciato sulla fascia sinistra, che semina il panico nella difesa della Besnatese, ma davanti a De Stefano calcia altissimo. Ferrario è ancora pericoloso e si guadagna un fallo al 32’, che costa a Dani l’ammonizione. Va Maccarone al tiro, supera la barriera a tre ma nessuno arriva a colpire e De Stefano raccoglie facilmente. Subito dopo nell’altra metà campo Angelucci è fermato in fuorigioco solo davanti a Catena. Al 37’ ci prova anche Corcione, che invece di tirare apre per Bonfante che calcia in porta ma manca di precisione. Negli ultimi minuti di gioco il Vighignolo prova ancora un’incursione dalla fascia sinistra con Ferrrario che cade in area chiedendo rigore, ma l’arbitro lasica correre. Insiste il Vighignolo con Sala davanti a De Stefano, ma la conclusione viene deviata. Le squadre tornano negli spogliatoi sullo 0-1. In generale il primo tempo si è caratterizzato per continui scambi di direzione con entrambi gli schieramenti che faticano a concretizzare.

SECONDO TEMPO – Le squadre rientrano in campo con le stesse formazioni con cui erano uscite. Il secondo tempo si accende subito con un tiro di Bonfante da fuori area al 4’ parato da Catena. Subito dopo è mischia in area su un calcio d’angolo per la Besnatese. Ripartono gli ospiti e Sala viene fermato fallosamente da Corcione, che viene ammonito. Il Vighignolo non riesce ad approfittare una ghiotta occasione al 13’, con la porta lasciata momentaneamente scoperta da De Stefano. La Besnatese va vicina al pareggio all’azione successiva: Corcione entra in area superando gli avversari, calcia bene ma la palla viene intercettata dalla difesa.  De Stefano eccellente al 20’, para due conclusioni di fila, rispettivamente di Ferrario e Italia. Il Vighignolo vuole mettere al sicuro la vittoria e continua ad attaccare. Ferrario mette in rete al 22’ ma il goal è annullato per fuorigioco. Occasione per Corcione al 28’ che esita troppo in area e si fa portare via il pallone. Il nervosismo inizia a farsi sentire per entrambe le formazioni. La Besnatese non è disposta ad accettare la sconfitta e cerca di alzare il baricentro, ma il Vighignolo si difende bene e vuole concedere il meno possibile. Mister Rasini tenta il tutto per tutto e fa entrare Tosetto negli ultimi minuti di gioco. In pieno recupero, però, il Vighignolo tenta comunque di attaccare con una buona occasione per Ferrario solo davanti a De Stefano. Manca davvero poco e la Besnatese non molla, cercando di rendersi pericolosa con un calcio d’angolo. Il gioco si ferma per un fallo su Airoldi, che probabilmente accentua la caduta. Il Vighignolo vuole perdere tempo e chiede il cambio. Esce Maccarone per Cota. C’è tempo per poche azioni ancora, ma il risultato non cambia e l’arbitro fischia la fine sullo 0-1.

I COMMENTI
Rasini (allenatore Besnatese): “Sono comunque contento e orgoglioso dei miei ragazzi e del percorso che abbiamo fatto fino a qui. Posso solo fare loro un applauso perché se lo meritano. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, ma ora guardiamo avanti e pensiamo al campionato. Siamo scesi in campo per giocarcela, ma loro sono stati più bravi. Dopo il goal abbiamo avuto una buona reazione con un paio di occasioni nitide per pareggiare, ma sono riusciti a fermarci. Adesso dobbiamo continuare con la stessa intensità che abbiamo mostrato oggi dal 25’. Abbiamo sicuramente accusato il colpo delle tante assenze di questo periodo. Siamo abbastanza contati e di fatti in panchina avevamo 5 juniores. Ora abbiamo tre giorni per recuperare e prepararci alla prossima partita di campionato, che sarà molto importante. La prestazione di oggi è stata comunque positiva, guardiamo sempre il bicchiere mezzo pieno”.
Cartabia (allenatore Vighignolo): “Siamo contentissimi: è stata una bella vittoria contro una squadra forte, il che aggiunge ancora più valore al risultato. Abbiamo stabilito un record per la società, arrivare ai quarti, e adesso possiamo lavorare quattro mesi in campionato sapendo che a marzo ci attenderà la Coppa Italia. Faccio i miei complimenti alla Besnatese perché gioca un bel calcio. Proprio per questo motivo abbiamo impostato la partita sul gestire il loro possesso palla e ripartire, e devo dire che ci siamo riusciti. Loro non hanno trovato la porta troppe volte e la nostra difesa è stata molto brava. In effetti questa è la terza partita senza prendere goal”.

I MIGLIORI IN CAMPO
Corcione (Besnatese) 6.5 –  
Non si arrende fino all’ultimo e cerca in varie occasioni di riaprire la partita. Non gli manca certo la grinta.
Ferrario (Vighignolo) 7.5 – Segna e dopo il goal continua a mettere paura alla difesa avversaria. 

IL TABELLINO
BESNATESE – VIGHIGNOLO 0-1 (0-1)
Besnatese
: De Stefano 6, Bonizzoni 6.5 (dal 18’ st Macchi 6), Dal Cortivo 5 (dal 15’ st Russo 5.5), Randon 5.5, Martignoni 5.5, Comani 5.5, Corcione 6.5, Berardi 6, Angelucci 5, Dani 6.5 (dal 39’ Tosetto 5.5), Bonfante 6.5. A disposizione: Novello, Russo, Benincasa, Milani, Macchi, De Angelis, Tosetto, Gennari. Allenatore: Rasini Stefano
Vighignolo: Catena 7, Bruschi 6, Airoldi 5.5, Drago 6 (dal 26’ st Moi 5), Tanzi 6, Ambroso 6, Sala 6 (dal 24’ st Mella 6), Bascape 6.5 (dal 25’ pt Bassetti 6.5), Ferrario 7.5, Maccarone 6 (dal 48’ st Cota 6), Italia (dal 37’ st Ruberto 6).  A disposizione: D’Angelo, Cota, Moi, Bassetti, Mari, Mella, Ruberto, Ghezzi, Scala. Allenatore: Cartabia Alessio
Arbitro: Brozzoni (Brambilla, Paredi)
Marcatori: pt: 27’ Ferrario (V).
Note: Giornata nuvolosa, terreno in buone condizioni nonostante la pioggia della mattina. Spettatori  circa 100. Ammoniti: Dani (B), Corcione (B), Martignoni (B). Calci d’angolo: 8-1 . Recupero: 2’+5’

Inviata Silvia Alabardi