Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Canottaggio

Canottieri Luino domani in gara a Eton alla “Junior Sculling Head”

La Canottieri Luino partecipa anche quest’anno alla “Junior Sculling Head“, in programma domani nel bacino olimpico di Eton Dorney. Un’opportunità davvero unica per 5 ragazzi e ragazze dell’Istituto A. Manzoni di Lavena Ponte Tresa, che saranno accompagnati dal direttore tecnico Renato Gaeta e dal vicepresidente della Canottieri Luino Lorenzo Lissoni. Per Elisa Caria, Matteo Monico, Mirko Cappiello e Mattia Filippini, con al timone Gaia Bignami. Una regata in Gran Brertagna da vivere con grande emozione e che sicuramente rimarrà indelebilmente impressa nella loro mente.

Questa importante trasferta internazionale è legata a un importante progetto formativo, avviato nel giugno 2016 e condiviso con la Comunità Montana del Piambello che ha finanziato gran parte dell’acquisto del fiammante otto Filippi, intitolato alla memoria di Maria Angela Bianchi, apprezzato Vice Presidente dell’Ente territoriale. Il progetto si pone l’obiettivo di guidare ragazzi e ragazze lungo il percorso di acquisizione dei valori e delle competente motorie caratterizzanti il Canottaggio: in prima linea la condivisione di un traguardo, raggiungibile solo remando tutti nella stessa direzione, e poi anche l’’integrazione, il dinamismo, la potenza, il coordinamento, la resistenza, il senso di responsabilità reciproco, la solidarietà, l’interazione.

“Avranno il privilegio di confrontarsi e integrarsi con centinaia di coetanei di diverse nazionalità sviluppando quel senso di appartenenza che deriva dal rappresentare il proprio territorio ed il proprio istituto scolastico spiega il presidente Luigi Manzo. Si stima infatti, tra 4 di coppia, 4 di coppia con timoniere e otto, la presenza in acqua di circa 570 equipaggi.
“Il progetto è partito a giugno 2016, ​calato inizialmente sulle scuole di Lavena ​P​onte ​T​resa​ che, dopo la partecipazione del 2017, per il secondo anno consecutivo schiera un equipaggio in questo importante appuntamento – aggiunge il vicepresidente Lissoni -. Al rientro pianificheremo sin da subito le attività per il 2019 facendo tesoro dell’esperienza maturata quest’anno”.

[email protected]