Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro Varese

Caja: “Energia e cuore le nostre armi vincenti”. Menetti: “Dobbiamo emulare Varese”

Attilio Caja è soddisfatto delle vittoria della sua formazione e strizza un occhio ai playoff: “E’ stata una partita particolare per lo sviluppo che ha avuto. Abbiamo messo in campo tutta la nostra carica e i primi 15′ siamo stati strepitosi, poi abbiamo avuto un calo fisiologico visti i minutaggi pesanti per Avramovic e Okoye. Bravo Tambone e anche i pochi minuti di Natali che hanno permesso a Cain di rifiatare. Bene anche Ferrero dopo l’infortunio, ma direi che tutta la squadra nel momento della difficoltà ha saputo reagire e riprendere in mano la gara. Una partita di grande energia all’inizio e di grande cuore alla fine che insieme ci hanno permesso di vincere”.
Un occhio ai playoff? “Era dipinta come una gara spareggio per rimanere attaccati ai playoff. Abbiamo vinto e questo ci permette di stare a guardare cosa succede e se così sarà vedremo come andranno le cose”.

Arrabbiato Menetti, coach di Reggio Emilia, soprattutto per come è maturata la sconfitta: “Devo commentare un’altra sconfitta della mia squadra. Nelle ultime tre partite, e aggiungo anche contro Milano, abbiamo fatto vedere delle buone cose nonostante gli infortuni e il turn over. Siamo stati capaci di cambiare il volto della gara ma poi alla fine non abbiamo portata a casa niente. Varese ha avuto più forza di noi nei minuti cruciali”.
Playoff che ormai sono svaniti: “Si, è così, ma a me ora interessa vincere almeno una partita. La vittoria ci manca troppo”.
Su Varese? “Noi dobbiamo prendere esempio e cercare di emularla. Nel momento della difficoltà e nel momento più duro del calendario ha saputo reagire e vincere le partite, poi tutto è diventato più facile.

 

Michele Marocco

- LA PARTITA

- LE PAGELLE