Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro

C Gold – Svolta a Gazzada, ufficiale il nuovo coach: “Vogliamo primeggiare”

Dopo un paio di settimane trascorse a vagliare curriculum, sondare agenti e studiare gli identikit dei possibili candidati il Basket 7 Laghi Gazzada sceglie il nuovo allenatore: coach Renato Biffi prende il posto di coach Paolo Garetto, che si è accasato a Nerviano, e piazza la prima mossa “pesante” in vista della stagione 2018-2019.
“L’allenatore è per noi una figura fondamentale perché – dice Claudio Vasini, general manager del Basket 7 Laghi -, è non solo il depositario del progetto tecnico, ma anche la figura che, nei fatti concreti, con le sue scelte dovrà allestire la squadra del prossimo anno”.

Come siete arrivati al nome di coach Biffi?
“Un minuto dopo l’addio di coach Garetto ci siamo messi al lavoro e rimboccati le maniche per cercare di portare a Gazzada un allenatore di grande spessore e – continua Vasini -. Dopo un lungo giro di consultazioni, telefonate e incontri personali la rosa dei candidati si è ristretta a due nomi – coach Antonio Tritto e, appunto, Renato Biffi -, entrambi validissimi, anche se portatori di due storie personali ed esperienze tecniche completamente diverse. A quel punto, come giusto e comprensibile, la scelta definitiva è stata a totale appannaggio del nostro presidente Pasquale Pizzi che ha puntato su Biffi, cogliendo evidentemente nel’ex coach del Basket Cislago qualche caratteristica in più”.

Accennavi prima alla formazione per il prossimo campionato di serie C Gold: da quale base ripartirà Gazzada?
“La prima esigenza, alla luce di quanto successo recentemente nella semifinale playoff contro Saronno, sarà quella di allungare il roster allo scopo di renderlo competitivo dalla posizione uno alla dodici. In tutta la post-season abbiamo sofferto per rotazioni troppo corte e l’inadeguatezza di un organico che privo di Matteucci, fuori per infortunio, e Dejace, fuori da tempo per ragioni disciplinari, girava a sette elementi si è avvertito in maniera devastante proprio in gara-3. I nostri ragazzi nella bella contro Saronno sono stati fantastici spendendo tutto quello che avevano dentro, ma è opinione comune che con un paio di giocatori in più la semifinale contro i saronnesi sarebbe finita in altra maniera. Esaurita questa lunga premessa, dico che al momento possiamo contare solo su due giocatori sicuri: Federico Bolzonella ed Elia Somaschini, con un’opzione per suo fratello Tommaso. Invece, per gli altri cinque vale la regola: nessuno confermato, tutti confermati, nel senso che le scelte su chi tenere e chi, al contrario, lasciare libero dipenderanno solo ed esclusivamente dal nuovo allenatore. Quindi da Moraghi a Passerini; da Angiolini a Verri, per chiudere con Moalli toccherà a coach Biffi il compito di decidere. Il nuovo allenatore nei prossimi giorni lavorerà con i giocatori a disposizione e ne vedrà all’opera altri per arrivare nei tempi giusti alla definizione di un roster che sarà comunque molto competitivo perché – conclude in tono ottimistico il dirigente gazzadese -, anche nella prossima stagione il Basket 7 Laghi sarà ai nastri di partenza per solo per primeggiare”.

 Massimo Turconi
(foto da ilsaronno.it)