Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Terza Categoria Varese

30^ giornata – Al Bosto non riesce il miracolo, Sommese capolista solitaria. Perde terreno il Coarezza

Cinque giornate al termine del girone unico di Terza Categoria varesina. Il campionato, ormai, vede solamente tre squadre in corsa per l’obiettivo promozione: Bosto, Sommese e Coarezza. La 30^ giornata è interlocutoria in attesa dello scontro diretto Coarezza-Bosto che si disputerà la settimana prossima e che potrebbe risultare decisivo per le sorti della stagione.

PRIMA METÀ – La Sommese vince in trasferta contro la Pro Cittiglio e diviene autentica capolista solitaria, anche considerando la partita in più: pratica risolta nei primi venti minuti con le reti di Martinello, Angoli e Federico; Cammareri accorcia le distanze sul finire del primo tempo. Difficoltà per il Bosto che, nella sfida casalinga con la France Sport, si deve accontentare di un pareggio in disperata rimonta. Un campo ostico come Caronno è fatale anche per il Coarezza, che crolla contro gli Eagles Caronno Varesino e si allontana ancora dal duo di testa. Sembrava aver vita facile l’Olona in casa contro l’Angerese: dopo il doppio vantaggio arancioblù, nella ripresa Vuono in tre minuti fa 2-2; l’Olona fallisce l’allungo sulla France Sport. La Jeraghese vince di misura a Bodio Lomnago sul campo del Don Bosco e supera così in un colpo solo il Rancio (fermato a Caravate dalla Fulcro Travedona Monate) e la Casmo (a riposo).

SECONDA METÀ – Continua la rincorsa del Varano verso un posto nella metà alta della classifica: la vittoria sulla Casport è un discreto passo avanti. Casport che, tra l’altro, ha perso il terz’ultimo posto: in mattinata, infatti, le reti di Pidone e Men Laykhaf (doppietta) hanno permesso all’Oratorio di Cuvio di ribaltare il risultato sul campo del Mascia United (che era subito passato in vantaggio con Sepe) e di effettuare il sorpasso sulla squadra di Castelveccana.

RISULTATI 30^ GIORNATA E CLASSIFICA


CAPOLAGO – La capolista, che in trasferta non è riuscita a vincere in tre delle ultime quattro uscite, prova a riprendersi dopo il pareggio mozzafiato di Angera sfruttando il ritorno tra le mura amiche. Nel primo tempo il Bosto va subito in vantaggio e sembra in grado di gestire la gara, poi nella prima mezz’ora della ripresa succede l’impensabile: in dieci minuti la France Sport ribalta il risultato, poi in contropiede trova anche l’1-3. Mai, però, sottovalutare l’orgoglio del Bosto: tra il minuto 86 e il minuto 88 ci sono due reti gialloblù, la seconda con una spettacolare rovesciata di Carabelli. Nei minuti di recupero i padroni di casa falliscono due volte il colpo del ko, consacrando l’ascesa della Sommese a capolista solitaria.

PRIMO TEMPO – Sblocca subito la partita la squadra di casa: Borrelli trova il varco in profondità per Carabelli, che aspetta il momento giusto per servire Giardini; il numero 8 del Bosto deve solo appoggiarla in rete a porta sguarnita per l’1-0. Seguono fasi di studio in cui non si concretizzano grandi occasioni, anche se il Bosto prova ad imporsi con il suo fraseggio. Al 15’ Sanneh si difende bene dall’attacco di Cassani sul lato dell’area, ma la conclusione al volo è strozzatissima. Due minuti più tardi Vista lancia Tenconi sulla fascia, cross per Carabelli che in tuffo di testa trova la pronta risposta di Bona. Al 23’ cambio di gioco di Toure che pesca E. Stefani solo a sinistra, ottimo controllo di palla per rientrare sul destro e tiro che viene deviato in corner da Marcon. Ci prova anche Toure dalla distanza, facile per l’estremo difensore di casa in tuffo. Risponde Giardini dopo una palla recuperata sulla trequarti, palla a lato. Al 38’ Cassani rinvia e trova Carabelli in profondità, cambio di gioco per Lombardo che rientra sul sinistro e centra la traversa: Carabelli accorre sulla respinta e viene steso in area. Borrelli, che in stagione aveva realizzato sette rigori su otto, trova la respinta di Bona. Sull’azione successiva è ancora Borrelli da pochi passi ad avere un’occasione d’oro per fare 2-0, ma di nuovo non riesce a superare l’estremo difensore ospite. Al 42’ ancora Bosto in avanti: punizione battuta veloce per Carabelli, Borrelli riceve al limite e serve Bonanni per un tiro dalla distanza che termina sul fondo. Il direttore di gara sembra aver preso un po’ di mira Giardini, causando nervosismo nella squadra di casa. La France Sport, comunque, non ne approfitta e all’intervallo il risultato è di 1-0.

SECONDO TEMPO – Corre subito ai ripari Franceschetti, che inserisce Berbeglia per A. Stefani. Passano due minuti di ripresa e c’è l’occasionissima per la France Sport: dalle retrovie Piazza riceve tutto solo sul lato destro dell’area, ma sbuccia la conclusione che termina docile sul fondo. Al 49’ batte veloce la France Sport una punizione a metà campo, riceve a sinistra Sommaruga che ha tutto il tempo per innescare Toure nell’area di casa: Marcon non può nulla sulla conclusione dell’attaccante avversario ed è 1-1. Arriva il primo cartellino della partita ed è per Vista, autore di un fallo sulla fascia. Con la stessa coppia la France Sport riesce addirittura a ribaltare la situazione: punizione di Sommaruga da sinistra, Toure impatta di testa per l’1-2. Il Bosto sembra non esserci più e al 55’ ancora Piazza ha un’occasione per calciare, ma non trova l’angolo giusto. Perri cambia l’assetto offensivo con Ambrosino che entra al posto di Lombardo. Bosto anche sfortunato quando, su un corner al 62’, Ghiringhelli ostruisce fortuitamente Vista su una conclusione diretta verso la rete. Al 65’ Carabelli e Giardini combinano per il 2-2 sul lato sinistro, ma Bona è eccellente a chiudere lo specchio al numero 8 di casa. Il destino sembra aver voltato le spalle ai gialloblù quando al 70’ Carabelli pesca Borrelli con un filtrante, ma il palo salva la France Sport sulla conclusione del numero 11. Palvarini rileva Pisciottu al 71’, con Ghiringhelli che torna in difesa. In contropiede Toure, dopo una rinvio difensivo, controlla e lancia in profondità Piazza: il numero 9 è tutto solo e può avanzare e battere Marcon per l’1-3. Dentro anche Morrone per Cassani, il Bosto preme ma non trova gli spazi. Bona salva su Carabelli, liberato da Ambrosino. Camara sostituisce Sanneh, Tasco entra per Vista. Al minuto 86 accorcia le distanze il Bosto: corner di Giardini, incorna Ghiringhelli per il 2-3. Basta un guizzo per il Bosto ed è subito magia, con Tasco che lancia lungo dalle retrovie e Carabelli che, come all’andata, realizza con una stupenda rovesciata. Il Bosto sfiora anche il 4-3 quando una punizione dalla trequarti pesca Morrone per il colpo di testa, ma l’impatto col pallone non è pulito. Nel recupero il Bosto si gioca tutte le sue carte e va due volte a un passo dal gol: prima Carabelli calcia alto da buonissima posizione, poi Borrelli manca il pallone nell’area piccola all’ultimissimo secondo. Crollo evidente della France Sport nell’ultimo quarto d’ora, ma al Bosto non riesce il miracolo. Nel complesso, molte più occasioni per il Bosto, che però paga una prima mezz’ora di secondo tempo in cui la France Sport ha letteralmente dominato. Al termine della gara, furiose proteste degli ospiti contro un recupero ritenuto eccessivo: ne fa le spese Pettinicchio, per il quale arriva il cartellino rosso.

I MIGLIORI IN CAMPO
Carabelli (Bosto) 7.5: nel recupero ha una nitidissima occasione per il 4-3 e spara alto, ma è difficile imputargli qualcosa rispetto al risultato di oggi. Anzi, se dai suoi piedi non partissero le principali occasioni, probabilmente si parlerebbe di sconfitta per il Bosto. Serve l’assist dell’1-0 a Giardini e realizza il 3-3 con una rovesciata, bissando il grande gol dell’andata a Maccagno.
Toure (France Sport) 8.5: imprendibile e non solo per la velocità. Ha qualità tecniche sopraffine, un senso della posizione da categoria superiore e sa sempre dove farsi trovare per far male all’avversaria. Segna di piede e di testa, prestazione totale. Tra andata e ritorno è riuscito a segnare quattro reti al Bosto.

IL TABELLINO
CALCIO BOSTO – FRANCE SPORT 3-3 (1-0)
Calcio Bosto: Marcon, Tenconi, Cassani (dal 35’ st Morrone) Ghiringhelli, Vista (dal 36’ st Tasco), Pisciottu (dal 26’ st Palvarini), Lombardo (dal 11’ st Ambrosino), Giardini, Bonanni, Carabelli, Borrelli. A disposizione: Dal Zotto, Cantele. All.: Perri.
France Sport: Bona, A. Stefani (dal 1’ st Berbeglia), Sciangula (dal 46’ st Magnaghi), D. Franceschetti, Menotti, Vitacca, E. Stefani, Sanneh (dal 36’ st Camara), Piazza (dal 43’ st Pettinicchio), Sommaruga, Toure. All.: M. Franceschetti.
Marcatori: pt: 4’ Giardini (B); st: 4’ e 9’ Toure (F), 29’ Piazza (F), 41’ st Ghiringhelli (B), 43’ Carabelli (B).
Note: spettatori 30 circa. Pomeriggio nuvoloso. Terreno di gioco in sintetico. Ammoniti: Vista (B), Menotti (F), Giardini (B), Tenconi (B), Carabelli (B), Marcon (B), D. Franceschetti (F). Espulsi: Pettinicchio (F) al 52’ st per proteste. Angoli: 6-1. Recupero: 0’ + 5’.

Filippo Antonelli