Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Rugby

-3 alla Festa del Rugby: sport, musica e divertimento per quattro giorni

A Varese l’inizio dell’estate coincide tradizionalmente con la Festa del Rugby. E anche quest’anno non può che essere così. Da giovedì 7 giugno a domenica 10 giugno, infatti, al campo “Levi” di Varese va in scena la Festa del Rugby 2018, evento di sport, musica e divertimento che è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa che si è tenuta presso la Sala Matrimoni del comune di Varese.

IL PROGRAMMA – Si comincia alle ore 18 di giovedì 7 giugno con l’aperitivo inaugurale, la musica dei Mountains of the Sun (secondi classificati al Rugby Varese Music Challenge 2018), della Pinkopallino gang band (vincitrice del premio alla critica Rugby Varese Music Challenge 2018) e di Ruggero de I Timidi e la partita di rugby tra Diavoli Rossi Varese e Tre Rose Nere di Casale Monferrato.
“Abbiamo fortemente voluto che si formasse la squadra dei Diavoli Rossi e, ad inizio stagione, abbiamo ottenuto la deroga dalla Federazione per portare avanti questa nostra volontà – spiega Pantaleone Mansi, Referente Marketing, Merchandising e Festa del Rugby -. Proprio come le Tre Rose Nere, si tratta di una formazione composta da ragazzi rifugiati politici con situazioni personali difficili alle spalle e sarà bello vederli all’opera e constatare i progressi dopo un anno di lavoro”.

Ad aprire la giornata di venerdì (ore 16) sarà il 3° Memorial Andrea Paltani riservato alla categoria Under 16. Varese, detentrice del trofeo, punta alla terza vittoria consecutiva contro i pari età del Velate Usmate. Dalle 21 spazio alla musica irlandese con The Clurs e Uncle Bird and Dirty Bastards.

Sabato gli atleti scenderanno in campo già alle ore 14 per il Torneo Seven Rugby. A sfidarsi quattro squadre varesine più Desenzano e i bergamaschi di Stezzano. Dopo le premiazioni, alle 21 scenderanno sul palco i Keemosabe (vincitori del Rugby Varese Music Challenge 2018), i Bassistinti e i The Sicks.
Domenica premiazioni di tutte le squadre del Rugby Varese, giunte alla fine di un’intensa stagione, e chiusura ufficiale della festa.

LE VOCI – “Varese è più ricca grazie alle associazioni sportive come il Rugby Varese. La loro idea dello sport è inclusiva e il club ogni anno crea occasioni di fare gruppo e comunità – spiega Dino De Simone, Assessore all’Ambiente, Benessere e Sport Varese -. La Festa del Rugby è un bellissimo evento per ragazzi e adulti ed è una boccata d’ossigeno per la città”.
Gli fa eco Davide Galimberti, sindaco di Varese: “Sarà l’ultima festa del rugby con l’impianto così com’è ora. Circa un anno fa abbiamo ottenuto un finanziamento che ci consente di riqualificare l’impianto. I lavori prenderanno il via nel corso dell’estate e l’auspicio è che prima della Festa del Ruby 2019 saranno ultimati. Questo sarà uno degli interventi significativi pianificati per il bene della città ed è un esempio concreto del cambiamento che è in corso”.
Un ringraziamento è arrivato anche da parte del presidente del Rugby Varese, Francesco Pierantozzi: “Ringrazio il Comune e le istituzioni che sono sempre al nostro fianco e anche i volontari che stanno lavorando da settimane perchè questa festa sia possibile. Vi aspettiamo numerosi per un evento di sport, musica e divertimento”.

LE INIZIATIVE - Giovedì, venerdì e sabato, in accordo con le autorità locali, il Rugby Varese ha messo a disposizione un servizio di Bus Navetta gratuito nel centro di Varese. Il Bus Navetta sarà attivo a partire dalle 21.00 e seguirà il seguente percorso: Piazzale Kennedy, Via Morosini, Piazza XX Settembre, Via Vittorio Veneto, Corso Moro, Piazza Monte Grappa, Corso Moro, Via Vittorio Veneto, Piazza XX Settembre, Via Orrigoni, Piazzale Trieste, Via Maspero, Via L. Da Vinci, Piazza Biroldi, Via Cadore, effettuando fermate in corrispondenza di quelle del bus urbano.

Via Salvore sarà interdetta all’accesso di qualsiasi veicolo a motore a partire dalle ore 19.00 fino alle ore 02.00 dei giorni 7, 8 e 9 giugno. L’accesso con veicoli a motore sarà consentito solamente ai mezzi di soccorso, pubblica sicurezza, agli addetti ai lavori ed ai residenti. Per motivi di sicurezza non si potrà accedere all’evento con bottiglie di vetro o lattine. Potrebbero pertanto essere effettuati dei controlli all’ingressodagli addetti del servizio di sicurezza.

Nelle sere dei giorni 7, 8 e 9 giugno dalle 19.00 alle 02.00 verrà modificata la viabilità nel seguente modo: Via Maspero, a partire dall’incrocio con Via L. Da Vinci, diventerà a senso unico a salire fino all’incrocio con Via Salvore. La successiva Via Galmarini diventerà a senso unico a scendere in Via Cadore, creando così un unico senso di marcia intorno all’evento. Come detto sopra, l’intera Via Salvore sarà chiusa al traffico, esclusi gli autorizzati.

Laura Paganini