Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Eccellenza girone A

28^ giornata – Il Cavenago passa a Sesto, vince anche il Busto 81. Poker Verbano, Legnano a valanga

SESTO CALENDE – Non è stata particolarmente fortunata la Sestese. Sulla ruota dell’”Alfredo Milano infatti esce il segno “2” che vuol dire sconfitta per i ticinesi, anche se i ragazzi del presidentissimo Alberto Brovelli ai punti avrebbero meritato almeno il pareggio al cospetto di un avversario blasonato che in maniera molto diligente e ordinata, ha svolto tatticamente il proprio compitino. In particolare grida vendetta l’episodio al 12′ della ripresa, quando Blanda era riuscito a mettere la sfera del possibile pareggio alle spalle di Ballerini ma il direttore di gara, il signor Vitelli di Milano, ha annullato la rete per un (dubbio) fuorigioco. In casa biancazzurra a fine contesa recriminazioni anche per l’espulsione comminata a Leontini che dunque dovrà saltare la prossima gara.

Sestese azionePRIMO TEMPO – Lo stratega Fiorenzo Roncari, che deve fare a meno dello squalificato Mantegazza, dispone i suoi inizialmente con il 4-3-3. Analogo schieramento tattico peraltro per gli ospiti (privi di Battaglino e con Palmieri inizialmente in panchina), che si dispongono a specchio. La cronaca. Bianconeri immediatamente temibili al 3′. Cross con il contagiri di Colombi al centro dell’area di rigore per la girata di Zingari, sulla linea c’è appostato Nalesso che salva tutto. La Sestese replica al minuto 7′: Kate da fuori tenta un tiro improvviso, colpendo in pieno il montante della porta di Ballerini. Al 16′ Brognoli su calcio di punizione centra l’incrocio dei pali a Boari battuto. La rete dei ragazzi di mister Ciceri arriva al minuto 21′. Sugli sviluppi di una rimessa laterale di Zingari, Mazzini si gira in area, Boari respinge proprio su Fall che trova il tap-in vincente. Al 38′ apertura nuovamente di Fall verso Brognoli, il quale smarcato calcia alto da buona posizione.

SECONDO TEMPO – Autentico giallo al 12′. Sul cross di Fioroni infatti, Blanda con una “magia” riesce a mettere alle spalle di Ballerini. La posizione dalle tribune sembra regolare, però l’arbitro ravvisa un (dubbio) fuorigioco e annulla. Replica ospite al 16′: il neoentrato Palmieri calcia dal limite dell’area, e il rimbalzo della palla per poco non tradisce Boari che riesce a salvarsi in due tempi. Al 22′ poi sugli sviluppi di un’azione insistita di Blanda la sfera finisce a lato di un soffio. Al 40′ Mazzini solo dinnanzi a Boari si divora letteralmente il raddoppio bianconero. 3′ più tardi, conclusione ad incrociare di Blanda sulla quale Ballerini è bravissimo d’istinto a salvare il risultato. E proprio allo scadere la Sestese rimane in dieci: Leontini (già ammonito) interviene su Mazzini poco oltre la ¾. Conseguente cartellino rosso e partita conclusa anticipatamente.

I MIGLIORI IN CAMPO
Blanda (Sestese) – voto 6,5: Primo tempo con alcune ombre ma ripresa di spessore. Meritava maggior fortuna nel corso della partita. Il gol del pareggio sarebbe stato il giusto riconoscimento ad un secondo tempo di valore. Generoso.
Fall (Cavenago Fanfulla) – voto 7: Spina nel fianco della difesa ticinese per tutto il primo tempo, corona la sua prestazione con una rete che consente ai suoi di portare a Lodi tre punti importantissimi, in una giornata dove complessivamente la squadra ha brillato di meno. Prezioso.

I COMMENTI
Fiorenzo Roncari (allenatore Sestese):
“Non si butta fuori un giocatore in questo modo. L’espulsione di Leontini è stata gratuita. Inoltre il gol ci è stato annullato ingiustamente. Sono molto arrabbiato. I ragazzi hanno fatto bene, dando tutto sul terreno di gioco. Il punto ce lo saremmo ampiamente meritato. Ci stiamo giocando la salvezza. Onestamente meritiamo un altro trattamento”.
Andrea Ciceri (allenatore Cavenago Fanfulla): “La squadra ha dimostrato grande carattere. Siamo stati bravi a portare a casa il risultato pieno contro questo avversario. Da un punto di vista fisico avevamo poche energie visti gli impegni ravvicinati, e giocare su questo campo non era facile. E’ una vittoria molto importante per come è maturata”.

IL TABELLINO
Sestese-Cavenago Fanfulla 0-1 (0-1)
Sestese: Boari 6, Nalesso 6,5, Lonardi 6, Roncari 6, Folcia 6, Leontini 5,5, Ventola 5,5 (dal 37′ st Pozzi ng), Kate 6, Mehmetaj 6, Blanda 6,5, Fioroni 6. A disposizione: Martignoni, De Gradi, Del Vitto, Corbani, Cazacu, Bonizzoni. Allenatore: Roncari.
Cavenago Fanfulla: Ballerini 6.5, Oddone 6, Colombi 6.5, Laribi 5,5, Zanoni 6, Patrini 6, Fall 7 (dal 37′ st Nikolov ng), Brognoli 6,5, Mazzini 6,5, Zingari 6,5 (dal 17′ st Palmieri 6), Arodi 6 (dal 20′ st Caselli 6). A disposizione: Cozzi, Romano, Cissè, Ghizzoni. Allenatore: Ciceri.
Arbitro: Vitelli di Milano (Lorenzi di Bergamo – Nechita di Lecco).
Marcatori: pt 21′ Fall (C).
Note: Giornata piovosa, terreno in condizioni accettabili. Ammoniti: Laribi (C), Caselli (C), Palmieri (C). Espulso Leontini (S) per doppia ammonizione. Calci d’angolo: 3-10. Recupero: pt 2′, st 4′.

Inviato Andrea Paleari

Le altre partite

ACCADEMIA GAGGIANO – VERBANO 0-4 (0-0)
Accademia Gaggiano: Amadori, Allegretti, Maisto, Cozzi, Davenia, Mura, Checchi, Abbate, principe, Ventura (24’ st Bertocchi), Nappi (18’ st Conti). A disposizione: Moro, Carta, Lipari, Manolio, Spadaccino. All: Iannoti.
Verbano: Spadavecchia, Micheli, Gecchele, La Marca, Spatto, Scurati, Oldrini, Malvestio (43’ st Lo Vergine), Licciardello (20’ st Giardino), Climan (38’ st Monteverdi), Amelotti. A disposizione: Pern, Sorrentino, Del Santo, Verde. All: Celestini.
Arbitro: Zanotti di Rimini (Galigani – Sondrio)
Marcatori: st: 3’ Oldrini (V), 5’ Caliman (V), 9’ Amelotti (V), 43’ Monteverdi (V).
Poker del Verbano sull’Accademia Gaggiano. Dopo un primo tempo sterile, tempesta di gol nella ripresa da parte degli uomini di Celestini. Che passano al 3’ col tiro dal limite di Oldrini. Raddoppio repentino con Caliman che ribatte in rete al 5’. Poco dopo, al 9’, Amelotti dalla distanza firma il tris. Il punto esclamativo sul successo rossonero ce lo mette Monteverdi in contropiede al 43’.

ARDOR LAZZATE – BUSTO 81 2-3 (0-0)
Ardor Lazzate: Mauri, Grassi (70’ Maggiore), Carrafiello, Ferrari (88’ Giglio), Bernello, Cassina, Gibellini (83’ Proserpio), Martegani, Iacovelli, Villa (70’ Migliore), Di Vito (92’ Guaita). A disposizione: Quadranti, Ronzoni, Proserpio, Ingribelli, Guaita, Migliore, Giglio. All: Campi.
Busto 81: Brescello, Soldi, Napoli (63’ Bisceglia), Borghesi, Volpini, Nocciola, Moroni (63’ D’Ausilio), Scapinello (75’ Dell’Aera), Berberi, Casorati, Anzano. A disposizione: Rossi, Maggiore, Bisceglia, Dell’Aera, D’Ausilio, Rosana, Agostini. All: Tricarico.
Arbitro: Vailati di Crema (Raineri – Russo)
Marcatori: st: 7’ Anzano (B), 28’ Carrafiello (A), 36’ Martegani rig (A), 41’ Berberi (B), 43’ Anzano (B)
Il Busto 81 supera di misura l’Ardor Lazzate per 3-2 in trasferta. Succede tutto nella ripresa. Apre le marcature Anzano al 7’ su assist di Casorati. Il pari porta la firma di Carrafiello al 28’ con una conclusione dal limite dell’area. Mentre è Martegani su rigore a ribaltare il risultato al 36’. Ma nel finale Berberi con un gran diagonale al 41’ e Anzano mirando il secondo palo al 43’ ribaltano di nuovo il risultato in favore degli ospiti che portano a casa i tre punti.

UNION VILLA CASSANO – FENEGRO’ 2-6 (0-2)
Union Villa Cassano: Rota, Brebbia (1’ st Daggiano), Della Volpe, Puka (30’ st Oliveira), Augliera (1’ st Ferrari), Pacifico, Scaccabarozzi (22’ st Shala), Comani (1’ st Ceci), Malaspina, Ghidoli, Pisoni. A disposizione: Seitaj, Martini. All: Antonelli.
Fenegrò: Giocarolli, Cassina (12’ st Curia), De Vincenzi (31’ st Arcuri), Djibo, Bello, Putignano, Panzetta (34’ st Nodari), Nardi (7’ st Mercorillo), Pizzini, Gestra, Torraca (12’ st Candolini). A disposizione: Intorre, Laraia. All.: Broccanello
Arbitro: El Ella di Milano (Carosella – Madaschi)
Marcatori: pt: 12’ Torraca (F), 21’ Gestra (F); st: 15’ Pacifico (U), 19’ e 48’ Mercorillo (F), 23’ Pizzini (F), 26’ Ferrari (U), 30’ Bello (F).
Brutta caduta casalinga dell’Union Villa Cassano che esce sconfitto per 2-6 contro il Fenegrò. Subito in vantaggio gli ospiti con Torraca al 12’. Raddoppio di Gestra al 21’ su calcio di punizione dal limite. Nella ripresa Pacifico accorcia al 15’ di testa. Ma Mercorillo al 19’ e Pizzini al 23’ riportano i biancoblu a distanza di sicurezza. Accorcia di nuovo il Cassano con un eurogol di Ferrari al 26’: tiro potente e preciso che si insacca sotto la traversa. Nemmeno il tempo di ricomporsi dall’esultanza che il Fenegrò piazza il colpo del ko con l’incornata di Bello al 30’. La ciliegina sulla torta la mette Mercorillo al 48’.

ALCIONE – CITTA’ DI VIGEVANO 3-0 (1-0)
Alcione: Angeleri, Marinoni, D’Ardenzio, Mangiarotti, Orlandi, Campolongo, Oliveto (24′ st Di Simeis), Coppini (44′ st Biagini), Senesi (15′ st Italia), Pellegata (34′ st Rossi), Soto (41′ st Pelli). A disposizione: Carello, Lo Perfido. All. Pizzi.
Città di Vigevano: Campironi, Bonvini, Binda Pienti, Lagonigro, Dalia, Disarò, Ragusa, Cicala (27′ st Aldrovandi), Dioh E. (36′ st Martella), Sidonio (18′ st El Faria), Salomoni (29′ st Targa). A disposizione: Colombo C, Cerri, Mancin. All. Pisani.
Arbitro: Carsenzuola di Legnano.
Marcatori: pt: 24’ Orlandi (A); st: 36’ Italia (A), 45’ Mangiarotti (A).
L’Alcione fa tris in casa contro il Vigevano. Padroni di casa subito in controllo. Il vantaggio arriva al 24’ con Orlandi. Nella ripresa raddoppia Italia al 36’ e chiude la pratica Mangiarotti allo scadere.

FBC SARONNO – LEGNANO 0-6 (0-1)
Fbc Saronno: Frigerio (23’ st Bruno), Zanzi, Ferraro, Onwudebe, Pisoni, Cantoni, Alanga, Zolana, Surace (42’ st Marzorati), Lardera, Matheus. A disposizione: Crivelli, Borghi, Bonfieni, Pagani, Murabi. All: Aiello.
Legnano: Anedda, Ortolani, Azzolin (24’ st Scarcella), Bianchi, Bottone, Mele, Myrteza, Trencheu, Panigada, Crea, Romano. A disposizione: D’Ippolito, Deangelis, Bonomi, Provasio, Borghi, Grasso Do. All: Grasso Do.
Arbitro: Papale di Torino
Marcatori: pt: 29’ Romano (L); st: 12’ Panigada (L), 13’ Romano (L), 28′ Pizzini (L), 30′ Crea (L), 42′ Romano (L)
Campo in pessime condizioni e confronti accesi in biglietteria. Con questa atmosfera l’Fbc Saronno scende in campo contro il Legnano e viene sommerso di gol. Lilla in vantaggio al con Romano che al 29’ tutto solo in area infila il portiere. Poi nella ripresa dilagano. Panigada firma il raddoppio con un destro a giro al 12’. Un minuto dopo Romano scippa il pallone al portiere e insacca il tris a porta vuota. Stesso discorso per Pizzini che raccolto il suggerimento di un compagno fa poker al 28’. Alla mezz’ora Panigada con un no look serve Crea che fa cinquina. Il punto esclamativo lo firma Romano al 42’.

FOTOGALLERY Saronno-Legnano 03Saronno-Legnano 08Saronno-Legnano 11

 

 

 

 

CALVAIRATE – CASTELLANZESE 1-1 (0-0)
Calvairate: Casanova, Paloschi, Fronda, Stefania, Barazzetta, Manzoni, Gentile (14’ st Galtarossa), Sarina, Lolli (29’ st Cecere), Visigalli, Zappettini. A disposizione: Corti, Paduano, Cecere, Conte, Montanari, Baiardo, Galtarossa. All: Quattromini.
Castellanzese: Heinzl, Tatani, Ghilardi, Rota, Zingaro, Fiore, Arrigoni (26’ st Milazzo), Bigioni, Colombo (23’ st Greco), Pedergnana, Urso. A disposizione: Pasiani, Battista, Porchera, Lombardi, Cesaro, Milazzo, Greco. All: Palazzi.
Arbitro: Santinelli di Bergamo (Calabrese – Sottocornola)
Marcatori: st: 26’ Paloschi (CV), 30’ Milazzo (CS)
Botta e risposta tra Calvairate e Castellanzese che si dividono la posta in palio. Pari propiziato dalla rete di Paloschi che in contropiede al 26’ della ripresa sblocca il match. E da quella di Milazzo che alla mezzora risolve un’azione a dir poco confusionaria in area con la palla che gravita sulla linea di porta e ristabilisce l’equilibrio.

SANCOLOMBANO – ACCADEMIA PAVESE 0-1 (0-1)
Sancolombano: Valsecchi, Ioance, Pignatiello (36´ st Gazzaneo), Fumasoli, Locatelli, Dragoni G., Albertini (27´ st Squintani), Molinelli (19´ st Bianchi), Piccolo, Odi, Fogu (9´ st Stroppa). A disposizione: Bossi, Pernice, Geamanu All.: Aquilante.
Accademia Pavese: Binaschi, Bottini Dar, Negri (45´ st Malcovati), Dolce, Filadelfia, Lallo, Maggi E., Baroncelli, Guarda, Gaudio (41´ st Carbone), Castoldi (30´ st Dade Nomel). (A disposizione: Flommi, Alessi, Dragoni A., Cellari). All.: Albertini.
Arbitro: Zambetti di Lovere (Macchi – De Palma)
Marcatori: pt: 44´ Maggi (A)
Basta un gol all’Accademia Pavese per superare in trasferta il Sancolombano. A firmarlo è Maggi al 44’ del primo tempo da vero rapace d’area di rigore: cross in mezzo per la testa di Gaudio, sotto porta è tutto solo Maggi che da grande opportunista fa secco il portiere e regala tre punti agli ospiti.

RISULTATI E CLASSIFICA

In redazione Alessio Colombo