Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Promozione girone A

23^ giornata – Crollano Castanese e Olimpia, Gavirate a -1 dalla vetta! La Belfortese passa a Brebbia

UBOLDO – L’Uboldese torna a sorridere, superando di misura la Besnatese. Decide una rete di bomber Tartaglione che al 32’ mette la palla in buca sugellando la vittoria finale. Ottima prova dei rossoneri che ritrovano i tre punti e risalgono in classifica.

UboldesePRIMO TEMPO – Spinge subito sull’acceleratore la Besnatese, sbattendo più volte contro il muro difensivo di un Uboldese infreddolita e ampiamente rimaneggiata, con molti giovani della Juniores tra titolari e riserve. Il più reattivo dei rossoneri in avvio è Maugeri, abile nel difendere palla e divincolarsi agilmente dagli avversari. Al 25’ si accende anche Tartaglione che cerca di sorprendere il portiere da fuori area con un tiro cross dalla sinistra. Anche in questo Novello riesce all’ultimo ad intervenire, deviando in corner la conclusione. Il bomber rossonero non si dà per vinto e al 32’, sfruttando il suggerimento di Maugeri, supera col mancino rasoterra il portiere. Bellissima azione solitaria al 40’ di Angelucci che danza sulla linea di fondo e poi spara su Polidoro, attento nel ribattere il tiro. Sia da una parte che dall’altra i portieri rischiano il pasticcio: Polidoro non trattiene la conclusione di Bonfante e si affida alla difesa che spazza via; Novello per poco non si lascia sorprendere da Tartaglione.

BesnateseSECONDO TEMPO – Ritmi alti in avvio. Al 14’ Petruzzellis si invola verso la porta provando un pallonetto un pochino pretenzioso che si spegne alto sopra la traversa. Brivido al 18’ quando Martignoni supera in lob il portiere: palla che attraversa tutta l’area di rigore senza che nessuno riesca ad intervenire. Sul fronte opposto Petruzzellis dialoga splendidamente con Maugeri al 25’. Cross in mezzo alla ricerca di Costanzo che in tuffo spizza di testa sfiorando il palo. Miracolo di Polidoro al 36’: il portiere dell’Uboldese esce con il pugno e sventa una pericolosissima incursione di Battistello appena entrato. Per poi ripetersi ben due volte sulle conclusioni di Berardi. Finale rovente, saltano gli schemi. Airaghi entrato dalla panchina sfiora il raddoppio al 45’. A negargli la gioia del gol un bellissimo intervento del solito Novello.

I MIGLIORI IN CAMPO
Maugeri (Uboldese) – voto 7:
fa molto movimento in mezzo al campo. Gli manca solo il gol.
Novello (Besnatese) – voto 6,5: salva più volte il risultato, sul gol non può davvero nulla.

I COMMENTI
Maestroni, allenatore Uboldese: Sono contento di Bartucci che ha lavorato molto per giocare basso e sta veramente dimostrando grande qualità. Come anche Petruzzellis che oggi giocava in un ruolo non propriamente suo, anche se ha già giocato lì, e Polidoro che ha fatto una grandissima partita, pur essendo fermo da tempo. Nonostante le assenze la squadra ha meritato di vincere. Abbiamo corso tantissimo e non avevamo cambi. Questa vittoria ci voleva“.
Epifani, allenatore Besnatese: Potevamo fare qualcosina in più e farlo prima. Perché gli spazi c’erano. Nella ripresa abbiamo fatto la prestazione che dovevamo. Abbiamo anche cambiato modulo per sfruttare le fasce dove l’Uboldese soffriva un pochettino. Non abbiamo trovato il gol. Ormai la classifica non la guardo più da tempo. Oggi eravamo venuti per fare la prestazione, non per difenderci e basta. Anche perché all’Uboldese con i suoi attaccanti è inevitabile concedere qualcosa. Ci siamo svegliati troppo tardi. Però la sconfitta è forse un po’ troppo. Il pareggio ci poteva stare“.

IL TABELLINO
UBOLDESE – BESNATESE 1-0 (1-0)
Uboldese:
Polidoro, Bartucci (43’ st Airaghi), Borgia, Colombo, Moneta, Corrado, Tartaglione, Costanzo, Petruzzellis, Martucci (36’ st Yessoufou), Maugeri. A disposizione: Scialpi, Reda, Banfi, Calabria, Trionfo. All: Maestroni.
Besnatese: Novello, Passafiume, Cimino, Randon A, Comani, Martignoni, Carraro (30’ st Battistello), Corcione (45’ st Tosetto), Bonfante, Randon F (20’ st Berardi), Angelucci. A disposizione: Bossi, Dal Cortivo, Pellegrini, Dani. All: Epifani.
Arbitro: Pullara di Varese (Bertola – Ceccato)
Marcatori: pt: 32’ Tartaglione (U)

 

Inviato Alessio Colombo

GAVIRATE – non è mai in discussione il risultato al “Vittore Anessi”: se nel primo tempo il Gavirate trova il vantaggio e poi un fortunoso raddoppio con azioni ragionate e un buon possesso palla, nella ripresa è l’Olimpia a dover fare la partita, senza mai trovare occasioni pericolose ma scoprendo il fianco ai contropiedi dei padroni di casa, che dilagano fino al 4-0 finale. Con questa vittoria il Gavirate supera proprio l’Olimpia nelle posizioni valide per i playoff, portandosi a quota 39 punti avendo già effettuato il turno di riposo.

GaviratePRIMO TEMPO – entrambe le squadre affrontano la partita a viso aperto, cercando di sfruttare gli spazi a loro concessi. Miele ci prova con una punizione dal limite ma la palla è alta sopra la traversa. Il Gavirate cerca sempre la velocità di Mendez sulla fascia destra, mentre gli ospiti alzano costantemente il pallone sui centimetri di Ba Elhadji nella trequarti avversaria. Il vantaggio del Gavirate arriva al 19’, quando Caon lancia con precisione Petruzzi sulla destra: Rinaldi devia il cross, ma sulla ribattuta c’è Ricci che insacca. L’Olimpia reagisce con forza, soprattutto con la qualità di Sassi sulla fascia destra, ma Giorgetti si fa sempre trovare pronto. Il Gavirate trova il raddoppio al 28’, con Miele che si defila a destra e mette in mezzo un pallone invitante: Visconti e Confeggi pasticciano e il rimpallo favorisce Moro che colpisce forte di testa battendo Rinaldi. L’Olimpia cerca la scossa con due cambi quando il primo tempo è ancora lontano dal concludersi, ma è solo un tiro troppo angolato di Scaramuzza ad impensierire la difesa dei padroni di casa, con i primi 45 minuti che si concludono con il punteggio di 2-0 in favore del Gavirate.

OlimpiaSECONDO TEMPO – è il terzo minuto quando Okaingni spezza in due la difesa del Gavirate dalla destra e tira rasoterra e angolato, ma l’intervento dell’attaccante dell’Olimpia che aveva corretto la palla in rete è in fuorigioco. L’Olimpia prova a accorciare le distanze su palla inattiva, cercando le altezze delle sue torri, mentre il Gavirate corre in contropiede sulla destra grazie alla velocità di Mendez e Petruzzi. Proprio nel momento di maggior difficoltà il Gavirate trova il 3-0: Miele lancia Mendez sulla destra in un 2 contro 2, che trova Ricci in mezzo all’area, la cui sponda è perfetta per Miele, al quale non resta altro che infilare in porta. I padroni di casa dilagano al 22’, con sempre uno straripante Mendez che mette in mezzo una palla perfetta per Moro, che colpisce forte e angolato di testa: 4-0 Gavirate. È ancora Mendez, lanciato da Miele, a convergere in area e a provare un pallonetto che da solo l’illusione del gol. La seconda parte del tempo vede le due squadre ormai accontentarsi di un risultato che pare già segnato, anche se una botta dalla distanza di Confeggi sporca i guantoni di Giorgetti.

I MIGLIOR IN CAMPO
Gavirate:
Mendez 8: una spina nel fianco nella difesa dell’Olimpia, dal primo all’ultimo minuto. Posizionato sulla fascia destra, Mendez è sempre cercato dai suoi, e sfrutta la sua velocità per mettere in mezzo palloini pericolosi. In particolare nel secondo tempo, quando gli spazi per il Gavirate aumentano, la sua falcata è decisiva per il terzo e quarto gol, dimostrando anche un buon piede trovando la testa di Ricci e Moro.
Olimpia: Okaingni 6.5: il terzino destro dell’Olimpia è uno dei pochi a salvarsi nella disfatta della sua squadra. Il suo mix di velocità e forza fisica lo rende spesso pericoloso sulla destra, ma è troppo solo nella generale sterilità offensiva della sua squadra.

I COMMENTI
Rinaldi (Olimpia):
“La squadra doveva fare il meglio, siamo in una posizione di classifica insperata, è la prima partita in assoluto dove abbiamo proprio mollato. La società a inizio anno voleva un campionato tranquillo, stiamo già facendo molto bene.”
Iori (Gavirate): “La squadra adesso è in un momento dove deve affrontare le partite con la convinzione giusta. Se lo fanno, non la sbagliano. L’hanno interpretata bene. Fino alla fine sarà durissima. Delle altre non mi interessa, facciamo il nostro campionato. Mi è piaciuta la prestazione, al di là del risultato”.

03 gavirate-olimpia 07 gavirate-olimpia 08 gavirate-olimpia gol- FOTOGALLERY

 

 


IL TABELLINO
Gavirate-Olimpia 4-0 (2-0)
Gavirate
: Giorgetti, Petruzzi, Esteri, Jammeh, Broggini, Candeliere (Caon F. 18’ 2t), Ricci (D’Amico 18’2t), Caon C. (Robustellini 28’ 2t), Moro (Marzetta 26’ 2t), Miele (Oliverio 41’ 2t), Mendez. A disposizione: Berton, Robustellini, D’Amico, Pivetta, Caon F., Oliverio, Marzetta. All. Iori
Olimpia: Rinaldi, Calizzi, Brivio (Niesi 33’1t), Okaingni, Sassi (Keller 40’ 2t), Visconti (Dell’Omo 21’2t), Borella, Confeggi, Piazza (Pasci 33’1t), Ba Elhadji, Scaramuzza. A disposizione: Boschini, Pasci, Dell’Omo, Montarese, Keller, Dell’Orto, Niesi. All. Rinaldi. Arbitro: Tlich (Ferrari-Chimenti)
Marcatori: Ricci 19’ 1t, Moro 28’ 2t, Miele 16’ 2t, Moro 22’ 2t
Ammoniti: Ricci 23’ 1t, Okaingni 27’ 1t, Petruzzi 35’ 1t, Pasci 35’ 1t, Mendez 38’ 1t, Ba Elhadji 28’ 2t

Inviato Marco Mastrorilli

RISULTATI E CLASSIFICA

Le altre partite

Brebbia-Belfortese 0-1 (0-1)
Brebbia:
Stefanelli, Roncari, Hamataj (st 31’ Shabani), Grespan (st 31’ Canale), Gaballo, Detaddeo, Deservi (st 13’ Pietroboni), Cunati, Quadrelli, Abati (st 1’ Milano), Squizzato. A disposizione: Raccagni, Cizzico, Galbignani. All: Contaldo
Belfortese:
Catanese, Motta, Lovisetto, Da Pos, Fusco, Beretta, Markaj, Marrocco (st 40’ Tarchi), Cereti (st 27’ Ossola), Tasco (st 43’ Mariano), Fontana (st 32’ John). A disposizione: Rauschembert, Santillo, Calende. All: Casaroli
Arbitro:
Marinoni di Lodi
Marcatori:
pt 22’ Markaj (BE)
La Belfortese si aggiudica lo scontro salvezza contro il Brebbia. Decide il gol a metà del primo tempo di Markaj che, imbeccato da un compagno con un filtrante dalla trequarti, entra in area, scarta Stefanelli e deposita a porta vuota.

Castanese-Lentatese 1-5 (0-2)
Castanese:
Giglio (st 15’ Ndiaye), Nejmi, Panozzo, Pettinicchio (st 31’ Banfi), Belloli, Gazzea, Venturelli, Omodei (st 20’ Di Dio), Colombo, Muzzupappa, Barbaglia (st 10’ Fusco). A disposizione: Zaro, Colombo, De Bernardi. All: Pasetti
Lentatese: Englaro, Perani, Meroni W (st 32’ Greco), Rampoldi (st 27’ Lessio), Meroni T, Fontana, Innocenti (st 37’ Personè), Corti (st 48’ Mastrapasqua), Longoni, Bajoni, Monaco (st 40’ Malacarne). A disposizione: Tutone, Marazzi,. All: Brucoli
Arbitro:
Andreoni di Milano
Marcatori:
pt 30’ Bajoni (L), 45’ Monaco (L); st 10’ e 30’ Innocenti (L), 40’ Colombo (C), 45’ Personè (L)
Crolla in casa la capolista Castanese che cede per 1-5 al cospetto della Lentatese. Gli ospiti chiudono il primo tempo avanti di due reti grazie ai timbri di Bajoni e Monaco, per poi dilagare nella ripresa con la doppietta di Innocenti. Colombo segna il gol della bandiera per i padroni di casa, ma allo scadere arriva il pokerissimo firmato da Personè.

Guanzatese-Portichetto 1-0 (0-0)
Guanzatese
: Sampietro, Monaco, Bonella, Brambilla (st 16’ Paganini), Sagnella (st 23’ Pirotta), Spotti, Visoli (st 1’ Lamanna), Locatelli, Girola, Carà, Pappalardo (st 39’ Colombo). A disposizione: Maugeri, Puggioni, Andreani. All: Papis
Portichetto:
Barbieri, Giorgianni, Zambianchi (st 38’ Belluzzi), Baitieri, Rizzi, Brenna, Gasperini, Ambrosetti, Coccioli (st 1’ Zanotta), Ostarello, Condoluci (st 30’ Pecora). A disposizione: Galimberti, Brianda, Battaglino, Carrino. All: Manzoni
Arbitro:
Gandino di Alessandria
Marcatori:
st 21’ Pappagallo (G)
La Guanzatese supera di misura il Portichetto. Decide il colpo di testa di Pappagallo al 21’ del secondo tempo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 44’ i padroni di casa vanno anche vicini al raddoppio, ma la punizione di Carà viene deviata sulla traversa.

Rhodense-Vergiatese 1-1 (0-1)
Rhodense:
Torri, Borsani, Di Vito, Vitale, Uggeri, Meriggi, De Souza, Mainardi, Beretta, Aloe, Di Noto. A disposizione: Mantovani, Oldani, Sala, Tiriolo, Facchetti, Prada. All: Crucitti
Vergiatese:
Fabbricatore, Cerri, Fronte, Adami, Picco, Shala, Martinoia, Modde (st 40’ Ruffo), Becerri (st 40’ Loo Speziali), Gningue, Bianchi. A disposizione: Didoni, Cattaneo, Zantomio, Brodolin, Marchesotti. All: Fiorito
Arbitro:
Ventresca di Milano
Marcatori:
pt 5’ Becerri (V) cross e anticipo di testa; st 30’ De Souza (R)
Pareggio per 1-1 nel match d’alta classifica tra Rhodense e Vergiatese. Gli ospiti vanno avanti al 7’ con il colpo di testa di Becerri, ma vengono agguantati dal gol di De Souza alla mezz’ora della ripresa al termine di un fraseggio con un compagno.

Cob91-Solaro 2-2 (0-2)
Cob91:
Pavanelli, Desogus, Genovese D, Rossini, Genovese S, Andreotti, Urbano (st 6’ Visaggio), Rizzoli (st 11’ Adejumobi), Trombetta (st 34’ Tempesta), De Vita, Carluccio (st 14’ Favarato). A disposizione: Riboldi, Guarnaschelli, Altamura. All: Provasi
Solaro: Drago D, Quaglia, Franco (st 35’ Frasson), Sulka, De Boni, Leoncini (st 15’ Sponga), Emiliano, Santobuono (st 8’ Valenti), De Milato (st 37’ Koukou), Fichera (st 27’ Clerici), Morales. A disposizione: Di Venosa, Donato. All: Leo
Arbitro: Ferraro di Seregno
Marcatori:
pt 2’ Emiliano (S), 18’ Santobuono (S); st 5’ De Vita (C), 16’ Trombetta (C)
Quattro gol e un punto ciascuno per Cob91 e Solaro. Gli ospiti chiudono il primo tempo sullo 0-2 in virtù dei gol di Emiliano al 2’ e Santobuono al 18’, nati entrambi da azioni molto simili tra loro; nella ripresa i padroni di casa sfruttano al meglio due errori difensivi e con De Vita e Trombetta portano il risultato sul 2-2.

Bresso-Base 96 1-1 (1-0)
Bresso:
Crudo, Menghetti, Formato, Petrone, Kamal (st 22’ Myall), Pecorini, Assalini, Cesana, Miculi (pt 33’ Vottari, st 41’ Pigazzini), Zumpano (st 30’ Cossa), Villa (st 22’ Elli). A disposizione: Belotti, Ottomano. All: Raspelli
Base 96:
Redaelli, Longoni (st 30’ De Laurentis), Larese, Cicola, Quitadamo, Piva, Carraro, D’Ovidio (st 30’ Galli), Simoni (st 1’ Tagliabue), Galliani (st 1’ Molteni), Ponti. A disposizione: Giraldi, De Petri, Ferrario. All: Martinelli
Arbitro:
Toniolo di Varese
Marcatori:
pt 39’ Zumpano (BR); st 15’ Longoni (BA)
1-1 nella sfida tra Bresso e Base 96. Al vantaggio in mischia Zumpano sul finire del primo tempo, risponde Longoni al quarto d’ora della ripresa con un colpo di punta dal limite dell’area dritto all’angolino opposto.

In redazione Indro Pajaro