Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Eccellenza girone A

22^ giornata – Pari nel big match, il Busto 81 rosicchia due punti. Cinquina Legnano, bene anche il Cassano

CESATE – Per la panchina del Saronno vale la proprietà commutativa: cambiando l’allenatore il risultato non cambia. Nel giorno del ritorno di mister Pilia, cade ancora l’Fbc in casa 2-1 per mano dell’Ardor Lazzate che conquista tre punti importanti in rimonta. Biancocelesti sempre più ultimi.

Saronno-LazzatePRIMO TEMPO – Prima frazione molto positiva per gli amaretti che imprimono al match un ritmo forsennato, prediligendo le soluzioni da palla inattiva. Surace viene fermato al 13’ da un intervento prodigioso di Mauri che salva la porta ospite. Succede lo stesso sul versante opposto quando al 20’ Frigerio si fionda sulla palla messa in mezzo da Passoni per anticipare Iacovelli, sventando il pericolo. Il più ispirato nelle fila dei padroni di casa è Michele Scavo a pennellare dalla bandierina traiettorie molto invitanti per i saltatori. Terminate le prove generali per il gol al 27’ il Saronno passa in vantaggio con Cantoni che sfrutta proprio un corner delizioso di Scavo: palla che supera tutta la difesa per essere prontamente incornata in rete dal numero 3 biancoceleste. Insieme a Scavo si mette in luce anche Surace che, nonostante il vantaggio, trascina i suoi alla ricerca del raddoppio.

SECONDO TEMPO – All’intervallo la luce si spegne. Gli ospiti tornano in campo con un altro piglio e si rendono subito pericolosi al 12’ con il neoentrato Di Vito. Non bisogna attendere molti minuti per vedere il secondo gol: al 18’ Sala risolve una mischia in area e ristabilisce la parità. Match che entra in una fase di stallo. A spezzare l’equilibrio ci pensa l’ex Martegani al 35’: botta da fuori che non lascia scampo al portiere. Il numero 8 gialloblu firma il gol decisivo, riportando in vantaggio l’Ardor e non esulta. In pieno recupero il Saronno avrebbe la chance per riacciuffare il pari dal dischetto con Scavo che arriva scarico mentalmente sul pallone e sbaglia il penalty.

IL TABELLINO
FBC SARONNO – ARDOR LAZZATE 1-2 (1-0)
Fbc Saronno (4-4-2):
Frigerio, Pisoni (37’ st Alanga), Cantoni, Ferraro, Galimberti, Favero, Costantino, Ceriani (30’ st Lardera), Surace, Scavo, Vieira (31’ st Marzorati). A disposizione: Crivelli, Bruno, Murari, Lardera, Marzorati, Squillaci, Alanga. All: Pilia.
Ardor Lazzate (4-2-3-1):
Mauri, Marchese, Carrafiello, Ferrari, Ronzoni (33’ st Azzimonti), Sala, Passoni (30’ st Ciglio), Martegani (40’ st Villa), Iacovelli (46’ st Grassi), Ingrivelli, Proserpio (9’ st Di Vito). A disposizione: Quadranti, Cassina, Azzimonti, Villa, Grassi, Di Vito, Giglio. All: Campi.
Arbitro:
Avogadro di Bergamo (Puccia – Pirola).
Marcatori:
pt: 27’ Cantoni (S); st: 18’ Sala (A), 35’ Martegani (A).

 

Inviato Alessio Colombo

LEGNANO- Goleada del Legnano quest’oggi: 5-1 con tripletta di Grasso, gol di Bianchi e Crea. Per la formazione ospite c’è poco da dire , passano in vantaggio dopo pochi minuti con Bertocchi, il resto è solo Legnano , che questo pomeriggio ha dimostrato ampiamente di essere una squadra favorita per andare in D tra qualche mese.

LegnanoPRIMO TEMPO- Al 1’ Casiraghi crossa in area, Azzolin devia col braccio: rigore. Trasforma dal dischetto Bertocchi, partita in salita per i lilla. Al 11’ sugli sviluppi di un calcio di punizione tirato da Grasso, la palla carambola verso Romano che non riesce a controllare e calciare verso la porta. Al 13’ cross di Ortolani, Grasso colpisce male di testa e spreca una buonissima opportunità. Al 17’ arriva il pareggio del Legnano: doppio passo e tiro all’incrocio di Grasso, parità al Mari. Passa un minuto e Myrteza , imbeccato da Romano, calcia alto col macino . Al 22’ Grasso sigla la sua prima doppietta lilla: bellissimo cross di Romano e stacco vincente di Grasso. Al 31’ punizione per il Legnano, calcia Grasso e segna , tripletta, partita in ghiaccio . Al 32’ Bertocchi sbaglia a porta vuota, incredibile occasione sprecata. Al 40’ dribbling in area di Myrteza, crossa in mezzo ed è bravo Amadori ad uscire e bloccare la palla. Al 41’ Rebuscini calcia dal limite, Anedda controlla la palla uscire lentamente alla sua sinistra.

GaggianoSECONDO TEMPO-  Al 10’ molto bravo Romano a servire Grasso, palla deviata fuori da Manolio. Passano una manciata di secondi e Anedda in uscita compie un miracolo su Manolio, errore difensivo di Bianchi ma per fortuna del Legnano , Manolio non ha concretizzato al meglio. Al 15’ segna anche Bianchi, calcio d’angolo di Grasso e imbeccata di testa del numero 4 lilla. Al 18’ tiro-cross di Myrteza ma nessuno ribatte in rete. Al 23’ Grasso sfiora il 4’ gol: tiro diagonale sul secondo palo, respinge Amadori.  Al 31’ Checchi ci prova dalla distanza, palla fuori di poco.  Al 35’ punizione insidiosa di Casiraghi, palla fuori.  Al 39’ segna anche Crea, diagonale sul secondo palo rasoterra, 5-1. Al 41’ Panigada calcia fuori da posizione defilata.

I MIGLIORI IN CAMPO:
Grasso ( Legnano) 8:
45 minuti e tre gol, nel secondo tempo diventa anche assist- man in occasione del gol di Bianchi. Sicuramente è un giocatore ritrovato e sulla scia dell’entusiamo, prestazione maiuscola.
Casiraghi ( Accademia Gaggiano) 6,5:  il capitano ci mette molto impegno ma non basta, sicuramente dal punto di vista tecnico è uno dei migliori della sua squadra.

I COMMENTI
Tomasoni( allenatore Legnano) : “  
 Buona partita, abbiamo margini di miglioramento ma la vittoria è meritata.  Grasso? Può migliorare ancora . Cercherò di tirare fuori il massimo da ogni giocatore.”

IL TABELLINO
Legnano-Accademia Gaggiano 5-1 (3-1)
Legnano:
 Anedda, Ortolani, Azzolin, Bianchi, Mavilla, Bottone, Myrteza( dal 42’ st Trenchev),  Bonomi( dal 42’ st Marcolini),  Romano( dal 35’ st. Panigada),  Provasio, Grasso( dal 25’ st Crea). A disposizione: D’ippolito, Marcolini, Borghi, Trabuio, Trenchev, Panigada.  Allenatore: Tomasoni.
Accademia Gaggiano: Amadori, Allegretti( dall’11’ st Checchi) ,  Manolio, Spadacino, Davenia, Mura, Carta( dal 20’ st Maisto), Rebuscini, Bertocchi, Casiraghi, Davenia( dal 6’ st Taverniti). A disposizione :  Perrone,  Lipari,  Ventura, Conti.  Allenatore: Rossi.
Arbitro:  Cendamo di Sesto s. Giovanni ( Galigani-Adrasto)
Marcatori: pt 2’ Bertocchi (Accademia Gaggiano), 17’, 22’, 31’ Grasso (L), 16’ Bianchi (L); st 39’ Crea (L)

Inviato Niccolò Crespi 

Le altre partite

VERBANO– CAVENAGO FANFULLA 1-1 (0-0)
Verbano: Spadavecchia, La Marca, Sorrentino, Malvestio, Bratto, Dal Santo, Micheli, Giardino (1 st. Licciardello), Oldrini, Verde, Gecchele. A disposizione: Perna, La Gioia, Casalinuovo, Lo Vergine, Monteverdi, Caliman. All. Celestini.
Cavenago Fanfulla: Ballerini, Romano (Caselli), Colombi, Calmieri(36 st. Larici), Zanoni, Patrini, Zingari, Brognoli, Mazzini, Battaglino, Fall. A disposizione: Cozzi, Schieppati, Nikolov, Arodi, Cisse. All. Ciceri.
Arbitro: Djurdjevic Aleksandar di Trieste
Marcatori: st: 10′  autorete di Ballerini (V) , 30’ st Mazzini (C).
Note – Allontanato dalla panchina l’allenatore del Cavenago, Ciceri, per proteste.
Il big match di giornata termina in parità  col Verbano che resta al primo posto. La partita si sblocca al 10’ della ripresa con un clamoroso autogol del portiere su un retropassaggio. Il pareggio arriva al 30’ con Mazzini che da centro area batte Spadavecchia con un tiro sotto misura. Bratto nel finale fallisce il rigore del possibile 2-1 spedendo il suo tiro sulla traversa.

- FOTOGALLERY Verbano-Cavenago Fanfulla 09Verbano-Cavenago Fanfulla 12Verbano-Cavenago Fanfulla 16

 

 

CASTELLANZESE-UNION VILLA CASSANO 1-2 (1-2)
Castellanzese: Pasiani, Battista (7’ st Rondanini), Lombardi, Fiore, Ghilardi (35’ st D’Aloia), Rota, Tatani, Bigioni, Colombo (43’ st Porchera), Urso, Greco. A disposizione: Heinzl, Cesaro, Alves De Souza, Tamai. All.: Palazzi.
Union Villa Cassano: Di Graci, Pozzobon, Della Volpe  Puka, Augliera, Daggiano, Scaccabarozzi, Comani, Malaspina, Ghidoli, Pisoni. A disposizione: Rota, Martini, Oliveira, Voltan, Ferrari, Sidki, Zambrano. All. Antonelli.
Arbitro: Bettani di Treviglio.
Marcatori: pt: 8’ Malaspina (U), 9’ Ghidoli (U), 28’ autorete Della Volpe (C).
Note – Espulso  Daggiano (U) al 41′ pt per doppia ammonizione.
L’Union Villa Cassano centra il poker e si allontana sempre più dalla zona rossa dei playout. Succede tutto nel primo tempo. La prima occasione, letale, è dell’Union che, con Ghidoli, all’8’, scende sula fascia sinistra, crossa rasoterra dove Pasiani esce a terra male e la mette sui piedi di Malaspina che realizza il suo primo gol in maglia Union. Al 9’ è l’ex Ghidoli a raddoppiare. Servito in area da Malaspina si gira e batte Pasiani apparso incerto. Accorcia le distanze la Castellanzese al 28’ con un’autorete di Della Volpe che, su una punizione, devia alle spalle del rientrante Di Graci un tiro di Colombo.

ACCADEMIA PAVESE-SESTESE 3-2 (0-2)
Accademia Pavese:
Flommi, Bottini, Coppini, Incontri, Filadelfia, Lallo, Maggi, Guarda, Gaudio, (48’ st Dade) Cellari (45’ st Negri), Binaschi (34’ st Carbone). A disposizione: Dolce, Alessi, Castoldi. All. Albertini.
Sestese: Martignoni, Bonizzoni (25’ st Roncari), Lonardi, Lo Russo (41’ st Pozzi), Folcia, Mantegazza (34’ pt Kate), Nalesso (25’ st Ventola), Leontini, Mehmetas, Blanda, Fioroni (25’ st Degradi). A disposizione: Boari, Del Vitto. All. Roncari.
Arbitro: Sentinelli di Bergamo.
Marcatori: pt: 3’ autorete di Lallo (S), 28’ Nalesso (S); st 10’ Gaudio su rig (A), 20’ Lallo su angolo (A), 34’ Gaudio su rig. (A).
Note – Espulso tra primo e secondo tempo il tecnico Albertini (Acc).
Partita clamorosa quella della Sestese che, dopo aver chiuso in vantaggio per 2-0 il primo tempo, si fa rimontare nella ripresa. La squadra di Roncari passa in vantaggio grazie ad un autogol di Lallo e poi raddoppia su Nalesso. A inizio secondo tempo ci pensa Gaudio ad accorciare su rigore; Lallo si riscatta pareggiando su angolo e poco dopo arriva il clamoroso 3-2 ancora su Gaudio, ancora su rigore.

BUSTO 81-CITTA’ DI VIGEVANO 4-0 (2-0)
Busto 81: Brescello, Bisceglia (7′ st Nocciola), Napoli (32′ st Rosana), Borghesi, Volpini, Moroni (Maggiore), Dell’Aera (26′ st Anzano), Scapinello (32′ st Agosti), Berberi, Casorati, D’Ausilio. A disposizione: Bianucci, Soldi. All. Tricarico.
Città di Vigevano: Campironi, Favale (42′ st Cerri), Cudicini, Binda Pienti, Dalia, Colombo N. (1′ st Cicala), Ragusa (35′ st El Faria), Bonvini, Dioh E. (45′ st Mancin), Sidonio (29′ st Quaranta), Salomoni. A disposizione: Targa. All. Pisani.
Arbitro: Vitali di Milano.
Marcatore: pt: 21′ Scapinello (B), 37′ Volpini (B); st: 22′ Casorati (B), 49′ Berberi (B).
Giornata che finalmente torna a sorridere al Busto 81 che, calando il poker contro il Città di Vigevano, rossicchia due punti alle dirette rivali Cavenago Fanfulla e Verbano che pareggiano tra loro. Scapinello apre le danze al 21′ e Volpini raddoppia a fine primo tempo. Casorati sigla il 3-0 al 22′; al 30′ Berberi sbaglia un rigore ma si fa perdonare al 49′ trovando il definitivo 4-0.

FENEGRO’-ALCIONE 2-0 (1-0)
Fenegrò: Giocarolli, Cassina (80’ Djibo), Devincenzi (84’ Arcuri), Candolini, Bello, Putignano, Panzetta, Taroni (46’ Laraia), Pizzini (80’ Curia), Gestra, Nardi (73’ Torraca). A disposizione: Intorre, Mercorillo. All. Broccanello.
Alcione: Diop, Razzari (55’ Senesi), D’Arbenzio, Mangiarotti, Coppini (69’ Rossi), Campolongo (79’ Lo Perfido), Oliveto, De Simeis, Pelli (55’ Bruschi), Pellegata, Italia (69’ Biagino). A disposizione: Angeleri, Marinoni. All. Pizzi.
Arbitro: Volta di Brescia.
Marcatori: pt: 21’ Tarroni (F); st: 15’ Pizzini (F).
Con un gol per tempo il Fenegrò liquida la prativa Alcione. Tarroni apre le marcature al 21’ su assist di Nardi; Pizzini raddoppia al 15’ della ripresa servito da Putignano.

SANCOLOMBANO- LOMELLINA 1-0
Sancolombano: Valsecchi, Fumasoli, Pignatiello, Milani, Locatelli, Dragoni, Stroppa (23´ st Fogu), Molinelli (11´ st Ioance), Piccolo, Bianchi (35´ st Geamanu), Odi (23´ st Albertini). A disposizione: Bossi, Gennari, Squintani. All. Aquilante.
Lomellina: Basso, Bardone, Guido, Severino (27´ st Amello), Crimaldi, Ivaldi, Beccaris, Subsenso (13´ st Rignanese), Farina, Cabella, Caputo. A disposizione: Marchesotti, Sala, Santarossa, Casula, Patrucco. All. Civeriati.
Arbitro: Cardella di Torre del Greco.
Marcatori: pt: 39′ Bianchi (S).
Il Sancolombano, con mister Aquilante alla prima panchina al “Riccardi”, supera di misura una mai domo Lomellina e incamera tre punti preziosi per proseguire verso l´obiettivo play off. Decisivo il gol di Bianchi al 39´ del primo tempo, dopo azione caparbia di Odi e una respinta di Basso, con palla per il capitano azulgrana che dal dischetto, complice anche una deviazione, riesce a superare l´esperto portiere lomellino.

RISULTATI E CLASSIFICA

in redazione Elisa Cascioli