Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Seconda Categoria girone Z

2^ giornata – Cuassese, San Michele e Bosto non steccano. Pari San Luigi nel derby

La seconda giornata del campionato conferma i rapporti di forza visti nel primo turno, con solo tre squadre che ancora si mantengono a pieno punteggio. Due lo fanno con autorità, non consentendo all’avversaria di turno di mantenere aperta la gara fino al termine; il San Michele, invece, pareggia tre volte sul campo del Laveno Mombello e poi trova la zampata finale per rimanere a quota sei punti. Le sette reti arrivano da sette marcatori diversi: apre le danze Pivetta, risponde Nicora (a quota tre reti in campionato); poi Caturano replica al gol di Basso e Ciccone di Malnati. È Landi, infine, a fissare il punteggio sul 3-4 finale.

La Cuassese, tra le mura amiche, costringe il Cairate al secondo stop di questo inizio di campionato: è Zanotti (anch’egli a quota tre reti) a portare avanti i suoi con due gol nella prima mezz’ora, Foglia accorcia le distanze prima dell’intervallo. Subito in apertura di secondo tempo Fiumicelli firma il pareggio per gli ospiti, poi sono Brancato e Pedoja (a segno anche nel primo turno) – a metà ripresa – a portare la Cuassese sul 4-2. Nessuna difficoltà per il Bosto, che vince con le reti di Lovisetto e Giardini sul campo del Caravate.

Dopo le vittorie del primo turno, restano comunque a contatto Lavena TresianaSan Luigi Albizzate, che pareggiano rispettivamente contro Calcinatese e Sumirago Boys Soccer. Nella sfida di Biandronno, le reti sono di Bouraya per i padroni di casa e di Foresta per la Tresiana; ad Albizzate, invece, è un rigore di Lo Russo a rispondere al gol di Bazzoni. Pareggio a reti bianche tra Lonate CeppinoBuguggiate.

Si riprende benissimo la Sommese dopo la sconfitta di Cuasso: alla prima in casa in Seconda i granata di mister Peloso vincono per 2-1 sul Ceresium Bisustum. Infine, sul campo di Ternate, TernateseAurora Induno fanno il primo punto del loro campionato con un 1-1 firmato Sgarrini per i padroni di casa e Broggini per gli ospiti.

RISULTATI E CLASSIFICA


CARAVATE – Una delle protagoniste dello scorso campionato ospita sul campo di casa una ambiziosissima neopromossa. Ci sono tutti gli ingredienti, dunque, per una sfida di alto livello. Nel primo tempo gli ospiti giocano meglio, ma la gara è tutto sommato equilibrata: serve un tap-in di Lovisetto allo scadere per sbloccare il risultato. Poi, nella ripresa, i gialloblù premono per 25 minuti di fila sfiorando il gol a ripetizione. Raddoppio che alla fine arriva con un bel destro di Giardini. 0-2 il risultato finale.

PRIMO TEMPO – In apertura entrambe le squadre provano a farsi subito pericolose: la prima ottima azione è del Caravate, con Dal Bosco che sulla trequarti serve Ennaour: il filtrante del numero 7 di casa è buono per Rotella, ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. Rispondono gli ospiti con una punizione dalla distanza di Tasco che va di poco larga. Al 20’ il Bosto sfodera un’ottima combinazione con Piatti che lancia Tuveri e il terzino che va da Carabelli in posizione centrale: tiro largo. Il Caravate ci riprova alla mezz’ora con il solito Dal Bosco che salta in rapida successione Dicara e Piatti, ma Lovisetto salva tutto anticipando Porotti al limite dell’area. Rotella fa tremare gli ospiti con una cavalcata sontuosa sulla sinistra: la conclusione ad incrociare è larga di pochissimo. Passa un minuto e il Bosto riparte: Carabelli va da Piatti al limite, tiro deviato da Sarzola. Lovisetto è il primo ad arrivarci ed è 0-1. Ospiti in vantaggio all’intervallo.

SECONDO TEMPO – Subito tre cambi per Minervino: Bogni, Federici e Gavazzi subentrano a Sellitti, Petri e Porotti. Il Bosto prende subito campo e già al 2’ ci sarebbe una grandissima occasione con Tasco che si inventa un filtrante per Piatti, ma il suggerimento per Borrelli del centrocampista ospite è preda della difesa. Al 5’ Giardini si mette in mostra: riceve sulla trequarti, lascia sul posto tre uomini in rapida successione e calcia: palla alta sopra la traversa. Dopo cinque minuti altra occasione con Tasco che trova l’angolino su punizione da 25m: Sarzola mette in corner. Dicara ci arriva per primo da pochi passi e dà l’illusione del gol, la difesa non riesce a spazzare e c’è una conclusione di Carabelli su cui Sarzola compie un autentico miracolo. Il Bosto non rallenta neanche un secondo e riparte al 23’ della ripresa: Piatti anticipa l’intervento duro di Bogni e va da Lovisetto sulla destra, filtrante per Giardini che incrocia perfettamente per lo 0-2. Epifani – che aveva già inserito Fronte per Carabelli – mette anche Lombardo, Vista e Chemoli per Tuveri, Tasco e Bonanni. Il Caravate prova nel finale a riaprire la partita: prima Chemoli anticipa bene Sinatra lanciato a rete, poi Dal Bosco calcia alto dalla trequarti. 0-2 il risultato finale.

I MIGLIORI IN CAMPO
Dal Bosco (Caravate) 6.5:
la retroguardia gialloblù è concentrata e compatta e non concede alcuno spazio. Dal Bosco fa valere il suo elevato tasso tecnico per sfoderare giocate di fino. Perde raramente palla, ci prova fino alla fine.
Lovisetto (Calcio Bosto) 7.5: sul binario di destra il treno parte sempre in orario. E arriva a destinazione. Percorre a tutta velocità la fascia per novanta minuti, impreziosisce la sua già notevole prestazione con il gol dello 0-1 e l’assist per lo 0-2.

IL TABELLINO
Caravate – Calcio Bosto 0-2 (0-1)
Caravate:
Sarzola, Casartelli (dal 10’ st Balistrocchi), Sellitti (dal ‘1 st Bogni; dal 35’ st Squicciarini), Petri (dal 1’ st Federici), Infantino, Luminoso, Ennaour, Porotti (dal 1’ st Gavazzi), Rotella, Dal Bosco, Sinatra. A disposizione: Callegarini, Capponi, Pedron, Sinuelli. All.: Minervino.
Calcio Bosto: Marcon, Lovisetto, Tuveri (dal 27’ Vista), Pellegrini, Ghiringhelli, Bonanni (dal 38’ st Chemoli), Carabelli (dal 14’ st Fronte), Piatti, Tasco (dal 29’ st Lombardo), Giardini, Borrelli. A disposizione: Dal Zotto, Ghiringhelli, Pisciottu, Mezzalira, Pezzino. All.: Epifani.
Marcatori: pt: 44’ Lovisetto (B); st: 23’ Giardini (B).
Arbitro: Sig. Pullara di Varese.
Note: pomeriggio nuvoloso. Spettatori 60 circa. Terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Sinatra (C), Giardini (B), Gavazzi (C), Bogni (C), Tuveri (B), Ennaour (C). Angoli: 4-6. Recupero: 1’ + 4’.

Inviato Filippo Antonelli


ALBIZZATE –
San Luigi Albizzate e Sumirago Boys Soccer pareggiano per 1-1 e si dividono la posta in gioco in una sfida che ha il sapore di Derby per via della vicinanza geografica tra i due paesi di Albizzate e Sumirago. In una partita dal clima abbastanza teso, il rigore di Lo Russo nella ripresa risponde al gol nel primo tempo del neoacquisto gialloblu Bazzoni.

PRIMO TEMPO – Il San Luigi Albizzate fa il proprio debutto casalingo accompagnato all’ingresso dai ragazzini del settore giovanile e nella memoria del dirigente Giorgio Divizia, scomparso a Giugno. Il Sumirago, invece, vuole riscattare la brutta sconfitta incassata nella prima giornata di campionato nel Derby con il San Luigi. Le due formazioni iniziano con un ritmo abbastanza alto con entrambe che provano a sorprendere il rispettivo avversario con dei passaggi filtranti che però portano spesso al fuorigioco. Nonostante l’avvio rapido, la partita scende rapidamente di ritmo senza occasioni da rete da segnalare eccezion fatta per un calcio di punizione a favore del Sumirago battuto da Bazzoni al 13’. Il Sumirago ottiene la prima vera opportunità per il gol al 17’ con Bazzoni che viene innescato da un lancio lungo che coglie di sasso la difesa dell’Albizzate la quale lascia al numero 9 campo libero. Bazzoni decide di concludere al volo, ma si coordina male e la palla termina alta sopra la traversa senza destare preoccupazioni. Risponde il San Luigi al 21’: la difesa del Sumirago è mal schierata e lascia un’apertura per Diani che entra in area, finta il tiro per poi realizzarlo debole e facile preda dei guantoni di Cascio. Grandissima palla da rete per il San Luigi Albizzate al 41’: il tutto parte da un corner che viene schiacciato di testa da Sapia e poi colpito da Campagnolo che però spedisce il pallone leggermente sopra la porta avversaria. Il Sumirago, dopo aver tenuto il controllo del gioco per qualche minuto, passa in vantaggio poco prima della fine della prima frazione di gara al 43’: tutto parte da Carullo che prova un tiro dalla distanza il quale viene malamente deviato da Mocchetti. Sulla ribattuta Bazzoni ribadisce in porta per qualche centimetro visto che Mocchetti era riuscito a toccare con la mano anche questo tiro. Nonostante ciò, la sostanza non cambia e il Sumirago chiude il primo tempo in avanti per 0-1.

SECONDO TEMPO – Le due formazioni tornano sul terreno di gioco con un solo cambio nelle file del San Luigi Albizzate: Levorin cede il posto a Novello. Il Sumirago ripropone gli stessi undici che hanno portato a chiudere il primo tempo in vantaggio. I padroni di casa vogliono il pareggio e lo cercano subito al 5’: il neoentrato Novello si spinge in avanti e dal limite dell’area scocca un tiro che termina alto sopra la traversa. Dopo l’inizio tutto a favore dell’Albizzate, è il Sumirago al 10’ ad ottenere un incredibile occasione nata grazie ad un’incomprensione tra Achache e Mocchetti con il primo che serve al proprio portiere un retropassaggio troppo corto in cui si inserisce Bazzoni che scarta Mocchetti, tira, ma rimane con il grido liberatorio del gol strozzato in gola visto che Achache salva tutto bloccando la conclusione bassa di Bazzoni sulla linea. Al 16’, l’Albizzate ha l’opportunità d’oro per il pareggio perché Lo Russo viene steso in area da un difensore del Sumirago e l’arbitro fischia il calcio di rigore: è proprio Lo Russo a calciare e a battere Cascio con un rigore potente e centrale. Arriva pure la doppia beffa per gli ospiti visto che Sommella viene espulso subito dopo il gol per proteste probabilmente relative al rigore assegnato. L’Albizzate prende coraggio e ha subito un’occasione per completare la rimonta: su corner, il pallone passa il centro dell’area e un libero Achache non riesce a toccare in rete a causa del rimbalzo che lo manda fuori tempo. I padroni di casa, complice l’espulsione avversaria, assumono un atteggiamento più aggressivo e offensivo, ma facendo ciò, concedono il fianco alle ripartenze degli ospiti come al 29’ dove un cross in mezzo del Sumirago non trova nessuno se non il braccio largo di Gatti che però non viene segnalato dal direttore di gara. Il tutto porta ad un grande protesta della panchina degli ospiti che culmina con l’espulsione del mister Caponigro che deve quindi abbandonare il campo nel momento più difficile per il suo Sumirago. Tuttavia, il Sumirago potrebbe addirittura tornare avanti al 37’: Aspesi riceve un grande passaggio filtrante che lo porta in uno contro uno dove il giocatore del Sumirago si incarta clamorosamente regalando praticamente la sfera di gioco a Mocchetti. Gli ultimi minuti di gioco sono più concentrati dai contrasti a metà campo, ma le occasioni per vincere sono poche e Albizzate e Sumirago concludono la partita sull’1-1.

I MIGLIORI IN CAMPO
Lo Russo (San Luigi Albizzate) – voto 6.5: Il suo rigore perfetto è assolutamente centrale ed è stata l’iniezione di fiducia che serviva ad una squadra che nei minuti precedenti sembrava quasi già essersi arresa.
Bazzoni (Sumirago Boys Soccer) – voto 6.5: Segna da vero rapace d’area e manda spesso in crisi i difensori avversari con i suoi inserimenti velenosi: è esattamente la prima punta che mancava al Sumirago. Peccato per il gol sbagliato dopo aver scartato Mocchetti.

I COMMENTI
Di Lascio (all. San Luigi Albizzate): “Potevamo sicuramente fare molto di più. Siamo finiti in svantaggio e ci è toccato recuperare. Nel secondo tempo siamo entrati più convinti e concentrati rispetto al primo tempo, ma purtroppo non abbiamo avuto la mentalità dell’ultima vittoria e siamo tornati quasi all’anno scorso dove abbiamo questi cali di concentrazione su cui dobbiamo lavorare”.
Caponigro (all. Sumirago Boys Soccer): “L’espulsione? L’arbitro secondo me ha preso delle decisioni sbagliate, ma non voglio parlare di questo. Sono soddisfatto: la squadra è nuova, sono rimasti solo quattro giocatori dall’anno scorso ed è una rosa che si deve affiatare. La prima partita è stata un passo falso, ma ora stiamo prendendo consapevolezza delle nostre capacità e oggi abbiamo eseguito un primo passo nella nostra crescita”.

IL TABELLINO
San Luigi Albizzate-Sumirago Boys Soccer 1-1 (0-1)
San Luigi Albizzate: Mocchetti 6.5, Guidali 6, Campagnolo 6, Gatti 5.5 (dal 28’ st Teli 5.5), Achache 5.5, Costa 6, Sapia 6 (dal 15’ st Torniamenti 5.5), Fantin 6 (dal 45’ st Birtoli sv), Levorin 5.5 (dal 1’ st Novello 6.5), Diani 6, Lo Russo 6.5 (dal 32’ st Miano 6). A disposizione: Gallina, Delloni, Birtoli, Bosoni, Marfo, Teli, Novello, Torniamenti, Miano. Allenatore: Di Lascio
Sumirago Boys Soccer: Cascio 6.5, Castellaneta 6, Malaj 6, Aspesi 5, Truzzi 5.5, Sommella 5, Magistro 5.5 (dal 31’ Esposito 6), Rizzuto 6, Bazzoni 6.5 (dal 31’ st Casadei 6), Carullo 6.5 (dal 39’ Bramucci 6), Dell’Erba 5.5. A disposizione: Torres, Casadei, Schiezzari, Pili, Nicolini, Esposito, Bramucci. Allenatore: Caponigro
Arbitro: Ventura di Gallarate
Marcatori: pt: 43’ Bazzoni (S); st: 16’ rig Lo Russo (A)
Note – giornata nuvolosa, campo in discrete condizioni. Recupero pt: 3’; st: 4’. Ammoniti: Achache, Costa (A); Magistro, Carullo, Bazzoni, Truzzi (S). Espulsi: Sommella (S). Caponigro allontanato dal direttore di gara al 29’ del secondo tempo.

Inviato Lorenzo Valentino

LEGGI ANCHE:
- 2^ GIORNATA DI ECCELLENZA
2^ GIORNATA DI PROMOZIONE
2^ GIORNATA DI PRIMA CATEGORIA