Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Promozione girone A

14^ giornata – Tonfo Morazzone, sorpasso Rhodense. Gavirate terzo, all’Uboldese il derby contro il Saronno

VERGIATE – Dopo aver finalmente interrotto la serie di sconfitte con una vittoria netta sul Saronno, la Vergiatese incontra in casa la Besnatese, più avanti di due punti ma reduce da una sconfitta contro il Gavirate. Il primo tempo vede i padroni di casa in vantaggio per 1-0. Al triplice fischio il risultato è di 2-0.

VergiatesePRIMO TEMPO – Mister Gatti schiera un 4-3-3 piuttosto offensivo, mentre Mister Rasini opta per un 4-3-2-1, con Passafiume e Corcione a sostegno della punta Angelucci. Il match inizia con un episodio dubbio. Al 5′ la Vergiatese reclama un rigore per un fallo su ultimo uomo, ma l’arbitro non ferma il gioco. Insistono i padroni di casa e l’occasione per il goal si presenta dopo pochi minuti. Al 12′ su un angolo di Arrigoni, Shala fa sponda per la girata di Kate, che insacca dal centro dell’area mettendo a segno la quarta rete consecutiva in 2 partite. 1-0 a Vergiate. La Besnatese non ci sta e vuole raddrizzare il risultato. Ci prova al 19′ con Francesco Passafiume, che viene trattenuto in area davanti a Caputo. Anche in questa occasione il direttore di gara lascia correre. Il possesso di palla è leggermente a favore dei padroni di casa, che pressano bene nella metà campo avversaria guadagnandosi diversi calci d’angolo. Angelucci si apre un varco nella difesa al 31′, scarta un paio di avversari ma si allunga troppo il pallone, che finisce senza difficoltà tra i guantoni di Caputo. Punizione insidiosa di Guarda al 37′: dopo una serie di rimbalzi il pallone arriva pericolosamente davanti a Di Stefano, che lo respinge in calcio d’angolo. Dopo pochi minuti buona verticalizzazione di Shala per Guarda, che spizzica il pallone mettendo in difficoltà Di Stefano. Il primo tempo si conclude con una buona azione di Angelucci lasciato libero in area. Il pallone finisce il calcio d’angolo, ma scadono i 45 minuti e il fischio di Nasca manda tutti negli spogliatoi, non senza qualche protesta da parte della Besnatese.

BesnateseSECONDO TEMPO – Cambio nella Besnatese, con Bonfante che entra al posto di Corcione. Gli uomini di Rasini scendono in campo con una marcia in più, determinati a ribaltare la partita. In effetti Caputo viene impegnato subito per fermare Angelucci che già dai primi minuti di gioco si fa trovare pericolosamente in area dai compagni. Il pressing è della Besnatese, che ci prova ancora con un ottimo scambio tra Passafiume e lo stesso Angelucci, la cui conclusione viene però respinta in calcio d’angolo. I padroni di casa si chiudono momentaneamente nella loro metà campo. Da un pallone perso sulla fascia dagli avversari riescono a costruire una buona azione, con Guarda che si libera sulla sinistra e mette al centro un pallone interessante su cui però arriva prima la difesa della Besnatese. Ci prova anche Caccia al 12′ con una conclusione da fuori area che tuttavia non centra lo specchio della porta. Nell’altra metà campo Angelucci viene lanciato in area ma è troppo defilato sulla destra e la difesa della Vergiatese non lo perde di vista. Cerca comunque il tiro, che però finisce alto sopra la traversa. Punizione per la Vergiatese al 17′: va Shala al tiro, con un’ottima conclusione che supera la barriera, ma Di Stefano è bravo a respingere. Al 26′ la Vergiatese si conquista un calcio d’angolo pericoloso, con sponda di Inguimbert per Guarda che si lascia sfuggire un pallone invitante. Rimedia dopo pochi minuti su un assist del fresco Bertani dalla destra: solo davanti a Caputo colpisce deciso e raddoppia il risultato. Brutto colpo per la Besnatese proprio mentre cercava il pareggio. Angelucci non si arrende e al 40′ cerca la porta dal limite dell’area, con una buona conclusione che sfiora la traversa. Si segnala nell’ultima fase della partita l’infortunio di Bertani. Dopo 5 minuti di recupero finisce 2-0 a Vergiate.

I MIGLIORI IN CAMPO
Guarda (Vergiatese) 8 –
Mette in cassaforte il risultato in un momento decisivo del match. Oltre al goal, costruisce le migliori occasioni della squadra.
Angelucci (Besnatese) 6.5 – Ci prova costantemente, ma non arriva il goal in questa 14° giornata.

I COMMENTI
Gatti (allenatore Vergiatese)
“Siamo contenti di questa seconda vittoria dopo la prestazione di Saronno. La squadra ha più fiducia, che aiuta a fare bene. Mi aspettavo una buona Besnatese e così è stato. Ci hanno messo in difficoltà, soprattutto nel secondo tempo, ma abbiamo avuto una reazione importante che ci ha permesso di chiudere la partita, sebbene un po’ tardi. Complimenti a loro che cercano sempre di giocare, e infatti hanno creato più occasioni di noi. Ora pensiamo alla prossima partita contro il Gavirate. Sarà uno scontro difficile, ma cercheremo di fare del nostro meglio per chiudere bene il girone di andata in tenendo sempre come obiettivo i playoff.”
Rasini (allenatore Besnatese): “Primo tempo sofferto, in cui abbiamo sbagliato a livello tecnico. Contro squadre ben attrezzate come la Vergiatese o il Gavirate di domenica scorsa dobbiamo entrare con una mentalità diversa, altrimenti ci fanno goal con troppo facilità. Non è possibile che su un calcio d’angolo trovino due uomini liberi. Nel secondo tempo siamo scesi in campo con più grinta e nei primi venti minuti li abbiamo schiacciati. Purtroppo, però, non siamo riusciti a pareggiare e su un altro errore nostro è nato il secondo goal, e a quel punto la partita era finita. Dobbiamo lavorare per evitare queste ingenuità e fare gruppo per uscire dalle situazioni negative. La sconfitta di per sé ci poteva stare, ma è l’approccio alla partita che deve essere migliorato.”

IL TABELLINO
VERGIATESE – BESNATEESE 2-0 (1-0)
Vergiatese:
Caputo 7, Cattaneo 6.5, Arrigoni 6.5 (dal 15′ st Trionfo 6), Shala 6.5, Fiore 5, Cantoni 6.5, Caccia 6 (dal 23′ st Bertani 7 dal 49′ Baca), Vitulli 6.5, Inguimbert 6.5, Kate 7.5 (dal 44′ st Martinoia 6), Guarda 8. A disposizione: Perin, Pozzobon, Trionfo, Di Dio, Tatani, Martinoia, Bertani, Baca, Suanno. Allenatore: Gatti Roberto.
Besnatese: Di Stefano 5, Passafiume A. 5.5, Cimino 6, Randon 6, Martignoni 5.5, Comani 6, Corcione 6 (dal 1′ st Bonfante 6), Cova Caiazzo 5.5 (dal 15′ st Berardi 6), Angelucci 6.5, Dani 5.5 (dal 28′ st Russo 6), Passafiume F. 6 (dal 33′ st Tosetto 6) A disposizione: Novello, Berardi, Dal Cortivo, Bonfante, Macchi, Russo, Tosetto, Milani, Bonizzoni. Allenatore: Rasini Stefano.
Arbitro: Nasca di Sesto San Giovanni (Ferraris, Rigiretti)
Marcatori: pt: 12′ Kate (V); st: 30′ Guarda (V)
Note: Giornata serena. Terreno in buone condizioni. Spettatori circa 120. Ammoniti: Shala (V), Cova Caiazzo (B). Calci d’angolo: 8-5. Recupero: 0’+5’.

Inviata Silvia Albardi

————————————————————————————————————————————————————

MORAZZONE – Partita tesa ed equilibrata giocata con molta attenzione tattica da parte delle due formazioni, nella quale a spuntarla è il Gavirate bravo a sfruttare con Cinotti una delle rare occasioni da rete dell’incontro. Il forcing del Morazzone nel secondo tempo, sbatte contro l’attenta fase difensiva degli ospiti bravi a chiudere tutti gli spazi.

Morazzone-GaviratePRIMO TEMPO –  Partita molto tattica, con le due formazioni attente a non concedere spazi. Ritmi alti, molto agonismo in campo, poche occasioni da rete. Il Gavirate gioca molto aggressivo, cercando il pressing sulle trequarti avversaria, con un alto dispendio di energie. Il Morazzone fatica a imbastire azione pericolose. Al 15’ diagonale di Miele, riferimento offensivo nel 4-5-1 di Crippa, palla strozzata che finisce lontano dai pali di Martignoni. Un minuto più tardi, taglio da sinistra a destra di Cinotti, preciso controllo aereo, chiude la retroguardia di casa. Al 30’ passa il Gavirate: taglio di Cinotti, palla dentro di Testa, il numero undici ospite sembra perdere il tempo per la battuta, ma è bravo a trovare lo spazio per calciare sul primo palo e sorpredere Martignoni che intuisce, ma non trattiene la palla che finisce in fondo al sacco. Nei restanti minuti il Morazzone riesce a ottenere un paio di punizioni pericolose, in una di queste,Ghizzi, con un interno sinistro tagliato, chiama Teseo alla respinta.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia con I medesimi ventidue di inizio partita. Al 10’, con il match bloccato, Stincone opera un doppio cambio: fuori Canazza e Pascale, dentro Libralon e Gerevini. Un minuto più tardi discesa sulla destra di Bovo centro rasoterra che attraversa tutta l’area senza senza trovare il tap-in vincente da parte di Ghizzi e Giordano. Il Morazzone comanda il gioco, cercando di aggirare l’attenta retroguardia ospite che chiude con ordine tutti gli spazi. Al 17’ azione sulla sinistra del Gavirate con conclusione alta di Di Noto. Al 27’ collo pieno di Colavito da fuori area, volo di Teseo che devia in angolo. Sugli sviluppi del corner, testa di Ghizzi, palla che finisce a lato. I padroni di casa spingono, gli ospiti si difendono senza sbandare. Al 32’ Patella mette al centro una palla a spiovere, Ghizzi si coordina e conclude con una spettacolare rovesciata preda di Teseo. Rimane questa l’ultima occasione degna di nota, in una partita che si conclude con alcuni eccessi di nervosismo dopo il triplice fischio.

I MIGLIORI IN CAMPO
Patella (Morazzone) 6.5 –
nella ripresa si propone con continuità in fase offensiva
Cinotti (Gavirate) 7 – il gol decisivo e alcuni buoni movimenti in profondità

I COMMENTI
Stincone (allenatore Morazzone): “partita equilibrata, giocata bene da entrambe le squadre. Faccio I complimenti ai miei ragazzi per la personalità messa in campo. Ora pensiamo a chiudere bene il girone di andata“.
Crippa (allenatore Gavirate): “partita tirata, giocata con molta attenzione da parte nostra. Siamo stati bravi a non concedere nulla a una squadra temibile come il Morazzone. Continiamo nel nostro percorso“.

IL TABELLINO
Morazzone-Gavirate 0-1 (0-1)
Morazzone
: Martignoni 5.5, Canazza 6 (10’ st Gerevini 6), Colavito, Pascale 6 (10’ st Libralon 6.5), Bosetti 6, Picetti 6, Bovo 6 (26’ st Beransconi 6), Patella 6,.5 Ghizzi 6, Groppo 6, Giordano 6. A disposizione: Toamasini, Scudieri, Costa, Di Stefano, Pozzi, Nocera. Allenatore: Stincone .
Gavirate: Teseo 6.5, D’Amico 6, Esteri 6 (36’ st Petruzzi 6), Jammeh 6.5, Broggini 6.5, Candeliere 6, Testa 6.5 (44’ st Cervellinsv), Caon 6.5, Boldini 6 (26’ st Carretta 6), Miele 6.5 (14’ st Di Noto 6), Cinotti 6.5 (42’ st Moro sv). A disposizione: Albe, Daverio, Centani,  Poroli. Allenatore: Crippa.
Arbitro: Sig. Max Luchi di Milano.
Marcatori: pt: 30’ Cinotti (M); st: .
Note: Giornata serena, terreno in buone condizioni, spettatori 100 circa. Ammoniti: Canazza (M), Testa (G), Ghizzi (M), Picetti (M). Espulsi: nessuno. Angoli: 4-3 . Recupero: 2’+4’.

Inviato Marco Gasparotto

RISULTATI E CLASSIFICA

Le altre partite

Cob91 – Rhodense 0-0 (giocata sabato)
Cob91:
Riboldi, Novi, De Vita, Leone, Genovese S, Andreotti, Davi (st 12’ Stellari), Pioggia (st 13’ Ghidoni), Turchi (st 26’ Mastrapasqua), Amelotti, Personè (st 12’ Bortolotti). A disposizione: Giannini, Napoli, Profeta, Calì, Disca. Allenatore: Provasi
Rhodense:
Mantovani, Formato, Gazzea, Hyso (st 17’ Prada), Degiorgio (st 32’ Borsani), Galbiati, Zanus, Castelnuovo, Gentile, Caruso, Battaglia (st 12’ Bonizzi). A disposizione: Englaro, Colombo, Guarino, Pastori. Allenatore: Raspelli
Arbitro:
Sciolti di Bergamo

Guanzatese – Muggiò 2-2 (1-1)
Guanzatese:
Fumagalli, Bonella, Monaco (st 1’ Molteni), Sagnella (st 33’ Imperiali), Bruschi, Favero, Coppola, Paganini (st 30’ Borghi), Colombo (st 35’ Girola), Carà, Pappalardo (st 40’ Lamanna). A disposizione: Nava, Raimondi, Puggioni, Cabrera. Allenatore: Papis
Muggiò:
Mancuso, Banfi (st 46’ Alitto), Pinto, Cesana, Sessi, Ricci, Gigante (st 19’ Vacri), Odone, Ghidelli (st 50’ Sanfilippo), Tentori (st 30’ Ricco), Zambrano (st 27’ Pozzi). A disposizione: Pungente, Alitto, Ghezzi, Brevi. Allenatore: Natobuono
Arbitro:
Esposito di Bergamo
Marcatori:
pt 10’ Ghidelli (M), 28’ Colombo (G); st 7’ Pappalardo (G), 49’ Ghidelli (M)
Partita brutta, nonostante i quattro gol segnati, tra Guanzatese e Muggiò decisa dagli episodi. Al 10’ Ghidelli insacca a porta vuota su cross di Gigante, ma Colombo pareggia al 28’ sfruttando il corner battuto da Coppola. Nella ripresa la Guanzatese firma il contro-sorpasso con Pappalardo, ben servito dalla sponda aerea di Colombo, e recrimina per un rigore non concesso su Carà al 47’. Sul ribaltamento di fronte, arriva la beffa: Ghidelli anticipa tutti di testa su calcio d’angolo e sigla il gol del definitivo 2-2.

Lentatese – Base 96 0-1 (0-1)
Lentatese:
Tagliabue, Perani, Molteni W (st 10’ Pozzati), Guerriero (st 1’ Perucchini), Spotti, Fagone, Fossati (st 30’ Scherma), Banfi (st 37’ Innocenti), Secchi, Picone (st 16’ Meroni T), Rampoldi. A disposizione: De Nicolo, Fontana, Corti, Malacarne. Allenatore: Martinelli
Base 96:
Redaelli, Ballabio (st 33’ De Laurentis), Molteni A, Quitadamo, Cicola, Larese, Carraro, Molteni N, Ponti (st 34’ Tagliabue), Panin (st 40’ Troiano), Pozzi (st 47’ Elezi). A disposizione: Frontino, Arienti, Boniardi, Meroni, Ceppi. Allenatore: Castellazzi
Arbitro:
Gallo di Seregno
Marcatori:
pt 43’ Carraro (B)
Successo di misura per la Base 96 che crea tante occasioni ed espugna con merito il campo della Lentatese. Decisiva, a pochi minuti dallo scadere del primo tempo, la rete siglata da Carraro con un tiro di controbalzo dal limite dopo un’azione confusa in area di rigore. Gli ospiti hanno due volte la palla del raddoppio, sempre con Panin, ma in entrambe le circostanza Tagliabue è bravo a dire di no: prima sventa una botta dal limite al 45’, poi al 10’ della ripresa si ripete sul sinistro improvviso del numero 10 della Base. L’unico pericolo portato dai padroni di casa arriva al 30’: Secchi calcia di piatto dall’altezza del dischetto del rigore e impegna Redaelli.

Uboldese – Saronno 3-0 (2-0)
Uboldese:
Menegon (st 40’ Giglio), De Vito, Soldi, Razzari, Valenzano (st 37’ Berti), Marangoni (st 24’ Morelli), Tartaglione, Maiorano, Petruzzellis (st 17’ Galli), Martucci (st 28’ Corrado), Muzzupappa. A disposizione: Porchera, Papillo, Colombo, Maggioni. Allenatore: Maestroni
Arbitro:
Saffioti di Como
Saronno:
Nucera, Puzziferri, Maggiore, Rossi, Confuorto, Stevanin, Morandi (st 7’ Morandi), Carluccio (st 41’ Penna), Gennaro (st 41’ Bonfrate), Bocellari (st 48’ Canzi), Inzaghi (st 7’ Landera). A disposizione Scolfaro, Busnelli, Di Benedetto, Scavo. Allenatore: Imburgia
Arbitro:
Gabbio di Crema
Marcatori:
pt 10’ Muzzupappa (U), 18’ Tartaglione (U); st 28’ Tartaglione (U)
L’Uboldese si aggiudica il derby contro il Saronno con un rotondo 3-0. Al 13’ Martucci verticalizza per Muzzupappa che con tocco sotto supera Nucera per il vantaggio rossonero. Il raddoppio arriva al 18’ con Tartaglione che, tutto solo, realizza su cross di Petruzzellis. Nella ripresa è ancora Tartaglione a segnare su assist di Morelli il gol che chiude la partita.

Solaro – Olimpia 3-1 (2-1)
Solaro:
Tutone, Messaoudi, Baglio, Bajoni (st 21’ Pizzato), Paolillo (st 12’ Greco), Quaglia (st 32’ Sponga), Prota (st 10’ Vottari), Franco, Miculi, Sulka (st 39’ Emiliano), Mercorillo. A disposizione: Dossena, Morales, Bara, Boniardi. Allenatore: Crucitti
Olimpia:
Rossi, Calizzi (st 26’ Keller), Brivio, Pasci (st 17’ Santillo), Zonta, Visconti, Sassi, Confeggi (st 26’ Chiurato), La Iacona, Randon (st 7’ Niesi), Piazza (st 15’ Bottone). A disposizione: Rinaldi, Monteverdi, Santillo, Scalamandrè. Allenatore: Rinaldi
Arbitro:
Dell’Oro di Sondrio
Marcatori:
pt 1’ Piazza (O), 6’ Sulka (S), 45’ Bajoni (S); st 21’ Pizzato (S)
Tris del Solaro ai danni dell’Olimpia, passata subito in vantaggio per via del gol fulmineo di Piazza che ribadisce in rete una corta respinta di Tutone. Passano cinque minuti e Sulka rimette le cose in parità con un preciso tiro dalla distanza, prima del sorpasso firmato dalla spizzata di testa Bajoni allo scadere della prima frazione su cross di Franco. Nella ripresa, al 21’, arriva il sigillo di Pizzato in contropiede che fissa con un diagonale il punteggio sul 3-1.

Fagnano – Meda 2-3 (1-2)
Fagnano:
Bertagnoli, Terzi, Paredes (st 3’ Cappio), Clerici, Cicchetti, Galbiati (st 34’ Garri), Manuzzato M, Ingribelli, Manuzzato D, Gjoka, Marjanovic. A disposizione: Trubia, Brun, Beltemacchi, Plebani, Putignano, Savoldi, Gabri. Allenatore: Raza
Meda:
Cassina, Desogus (st 23’ Castello), Orsi, Bianco, Cortinovis, Marano (st 18’ Parravicini), Pozzoli, Fumagalli (st 40’ Ballabio), Manca (st 1’ Cutuli), Battaglino, Maugeri. A disposizione: Giraldi, Citterio, Tavella, Frigerio, Galliani. Allenatore: Cairoli
Arbitro:
Corbetta di Como
Marcatori:
pt 3’ Maugeri (M), 31’ Manuzzato D (F), 44’ Cortinovis (M); st 4’ Marjanovic (F), 29’ Orsi (M)
Gara scoppiettante tra Fagnano e Meda, vinta dagli ospiti con il punteggio finale di 2-3. La sblocca subito Maugeri dopo soli 3’, Manuzzato D pareggia alla mezz’ora. Poco prima dell’intervallo, però, il Meda torna di nuovo avanti con Cortinovis, ma viene raggiunto ad inizio ripresa da Marjanovic. Infine al 29’ ecco la rete decisiva di Orsi che consegna al Meda l’intera posta in palio.

In redazione Indro Pajaro