Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Promozione girone A

11^ giornata – Morazzone capolista, Gavirate di misura. A Vergiate esonerato Cavicchia

FAGNANO –  Partita interessante a Fagnano, con i padroni di casa che vogliono recuperare la sconfitta della scorsa giornata contro la Guanzatese e gli ospiti che vengono da un pareggio contro il Gavirate. Primo tempo elettrizzante che si conclude sul 2-1. Secondo tempo altrettanto ricco di emozioni, compreso il secondo goal del Cob 91. Finisce 2-2 sul campo del Fagnano.

Cob91PRIMO TEMPO –  Fagnano schierato con un 4-3-2-1, mentre Mister Provasi sceglie un 4-4-2. Inizio tranquillo ma la partita non tarda a sbloccarsi, con il Cob 91 che dopo soli 8 minuti insacca facilmente con un tocco di Persone, lasciato troppo libero davanti a Bertagnoli. Il Fagnano accusa il colpo, ma cerca di reagire a testa alta. Al 20’ Gjoka e Galbiati provano uno dopo l’altro dal limite dell’area, ma entrambi i colpi vengono fermati dalla difesa del Cob 91. Ripartono gli ospiti dopo un presunto fallo di mano che l’arbitro lascia correre. Ci pensa Manuzzato a risollevare l’umore della squadra: lanciato in contropiede sulla fascia sinistra, si libera degli avversari e penetra in area spiazzando Dosoli. Pareggio del Fagnano al 22’. Nell’altra metà campo buona uscita di Bertagnoli che allontana la sfera su un calcio d’angolo potenzialmente insidioso per il Cob 91. Il gioco si interrompe al 32’ per un fallo su Manuzzato che esce momentaneamente dal campo. Raddoppio del Fagnano al 35’ grazie a uno scatenato Manuzzato che dopo aver liberato Galbiati sulla fascia sinistra riceve dal compagno un assist succulento da cui nasce una conclusione di precisione e potenza dal limite dell’area. Continuano i numeri in campo da parte del Fagnano, con Gjoka che ci prova anche lui dalla distanza e sorprende la difesa con un destro a effetto che colpisce il palo alla sinistra di Dosoli. Il Cob 91 cerca di rialzarsi e di fare pressing in area. Ne nasce una punizione per un fallo su Turchi al 42’. Va al tiro Persone, ma il suo sinistro manca di qualche metro lo specchio della porta. Da segnalare durante il recupero un tentativo di Mastromarino da fuori area, che finisce troppo alto.  I giocatori rientrano negli spogliatoi sul 2-1.

FagnanoSECONDO TEMPO – Stessa formazione per il Fagnano e un cambio per il Cob 91, con De Vita che entra su Pioggia. Il secondo tempo inizia a ritmi alti. Si fa sentire subito il Fagnano, che ci prova con Marjanovic fermato in fuorigioco al 3’. Risponde il Cob 91 con Persone, che viene trovato in area ma in una posizione troppo defilata da cui non riesce a concretizzare. Ci prova ancora il Cob 91 a cui la sconfitta sta proprio stretta: Leone libera in area Turchi, che viene fermato regolarmente da Bertagnoli. Dopo pochi minuti vi è una potenziale opportunità per il Fagnano, con un colpo di testa di Manuzzato su un calcio d’angolo, ma il rimbalzo lo tradisce e Dosoli para in tutta tranquillità. Al 27’ ci prova anche Marjanovic con un tiro di potenza da dentro l’area, che finisce sopra la traversa. Punizione dal limite al 28’ per il Cob 91: calcia Leone ma la sua conclusione è troppo alta. Al 32’ Manuzzato scarta la difesa sulla fascia e mette al centro per Marjanovic che supera il portiere ma temporeggia troppo prima di tirare e il suo rasoterra è salvato sulla linea dal Cob 91. Colpo di scena nella fase finale del match: da un calcio d’angolo per il Cob 91 nasce l’occasione che porta al pareggio: è Leone a colpire dal limite, spiazzando la difesa e Bertagnoli. 2-2 e i padroni di casa cercano di riacciuffare la vittoria. Instancabile Manuzzato, ha ancora tanta energia e tenta il tutto per tutto, percorrendo la fascia a grandi falcate. Ma il goal questa volta non arriva. Ci mette l’anima il Fagnano e insiste un’azione dopo l’altra, guadagnandosi gli ultimi calci d’angolo della partita. Punizione proprio per i padroni di casa al 45’: la difesa del Cob 91 trema mentre la sfera sfila in area, ma nessuno la colpisce. Manuzzato insiste ancora ma viene fermato in fuorigioco allo scadere. Il risultato non si sblocca più: 2-2 a Fagnano.

I MIGLIORI IN CAMPO
Manuzzato M. (Fagnano)  9 – 
Tanto orgoglio e tenacia in questa prestazione di Manuzzato, che ribalta il risultato con due giocate sorprendenti. Oltre ai goal non smette mai di correre sulla fascia impensierendo la difesa avversaria. Meritava il terzo goal: è stata la sua partita.
Leone (Cob 91) 7 –  Riapre la partita con il suo bel goal nel secondo tempo e permette alla sua squadra di portarsi a casa un punto importante.

I COMMENTI
Raza (allenatore Fagnano):
“Un grande rammarico per il pareggio considerata la prestazione dei ragazzi e un po’ di rabbia per le decisioni arbitrali da cui sono nate le occasioni del Cob 91. Guardiamo avanti, sperando di non venire più penalizzati. La squadra ha fatto senza dubbio una grande prestazione. Oggi la formazione era molto giovane, con Garri e Paredes che sono scesi in campo sin dal primo minuto. Teniamo presente che mancavano i nostri punti di riferimento, Ingribelli e Denis Manuzzato, ma abbiamo avuto comunque uno strepitoso Mattia Manuzzato, che meritava senz’altro la tripletta”.
Provasi (allenatore Cob 91): “Ci accontentiamo di questo pareggio ma meritavamo di più. Il Fagnano ha fatto due tiri e due goal, più un palo, e nel secondo tempo li abbiamo schiacciati. Dal punto di vista della prestazione abbiamo vinto noi. Peccato per i 2 punti persi oggi e i 2 punti persi domenica contro il Gavirate, ma va bene così. Ora siamo a qualche punto dalla zona play-out e il nostro obiettivo è la salvezza.”

IL TABELLINO
FAGNANO – COB 91 2-2 (2-1)
Fagnano
: Bertagnoli 6, Beltemacchi 6.5, Paredes Mejia 6.5, Mastromarino 7, Cicchetti 6, Clerici 6, Manuzzato M. 9, Galbiati 7, Marjanovic 6.5, Gjoka 7.5 (dal 21’ st Sponga 6), Garri 6.5. A disposizione: Trubia, Brun, Abati, Garzonio, Plebani, Sponga, Cappio Baccaneto, Caprioti, Salatino. Allenatore: Raza
Cob 91: Dosoli 5.5, Napoli 6 (dal 9’ st Ghidoni 6), Genovese D. 6, Leone 7, Genovese S. 6, Andreotti 6, Granato 6 (dal 15’ st Mastrapasqua 6), Pioggia 6 (dal 1’ st De Vita 7), Persone 6.5, Turchi 6 (dal 18’ st  Bortolotti 6), Stellari 6 (dal 30’ Disca 6). A disposizione: Marelli, Sebastiani, Profeta, Ghidoni, Disca, Mastrapasqua, De Vita, Bortolotti. Allenatore: Provasi
Arbitro: Bassoli di Monza (Nava, Satta)
Marcatori: pt: 8’ Persone (C), 22’ Manuzzato M. (F), 35’ Manuzzato M. (F) ; st: 34’ Leone (C)
Note: Giornata soleggiata. Terreno in perfette condizioni. Spettatori circa 100. Ammoniti:  Genovese (C), Cicchetti (F). Calci d’angolo: 4-6. Recupero: 1’+3’

 Inviata: Silvia Alabardi

————————————————————————————————————————————————————

MORAZZONE –  Il Morazzone si aggiudica il match con la Guanzatese dimostrando essere squadra organizzata che concede poco agli avversari. I padroni di casa chiudono in vantaggio la prima frazione di gioco, Ghizzi guadagna e trasforma un calcio di rigore, nella ripresa il raddoppio porta la firma di Romeo. Per gli ospiti a segno Paganini entrato a partita in corso. La Guanzatese ha terminato l’incontro in nove uomini per l’espulsione di Girola e Coppola nella ripresa.

GuanzatesePRIMO TEMPO – Prima frazione giocata ad alti ritmi, con gli ospiti che prendono in mano il pallino del gioco e formazione di casa che si difende con ordine. La spinta del Guanzate, che cerca sbocchi sulle fasce esterne, viene contenuta dall’organizzata fase difensiva del Morazzone. Con il passare dei minuti crescono i padroni di casa che cominciano ad affacciarsi dalle parti di Fumagalli. Al 25’ Vezzoli recupera palla sulla fascia sinistra, serve Ghizzi in profondità, sinistro angolato del numero nove, devia Fumagalli. Al 32’ passa  il Morazzone: filtrante di Patella per il taglio di Ghizzi che viene atterrato in area dall’estremo difensore ospite, dal dischetto lo stesso centravanti trasforma con un preciso sinistro rasoterra. Padroni di casa vicini al raddoppio al 40’, con Bosetti che in area stacca più altro di tutti, ma la sfera esce di pochissimo alla sinistra della porta difesa da Fumagalli. Prima del duplice fischio, ospiti pericolosi con Borghi che va via sulla linea di fondo, palla in mezzo, Colavito allontana in mischia anticipando di un soffio il diretto avversario.

MorazzoneSECONDO TEMPO –  La ripresa inizia con due cambi nella fila della Guanzatese con Imperiali e Cabrera che prendono il posto di Sagnella e Borghi. Gli ospiti, come nel primo tempo, partono forte, ma la spinta si affievolisce presto a favore di un diffuso nervosismo. Il gioco  scade tecnicamente, con le formazioni che si affidano spesso a lanci lunghi sopra la linea di difesa. Al 21’ il Morazzone raddoppia, grazie a una caparbia azione di Romeo che sugli sviluppi di una rimessa laterale si incunea in area, vince un paio di rimpalli e dall’altezza del dischetto di rigore trafigge Fumagalli con un violento destro. Al 30’ la Guanzatese rimane in dieci, è Girola, numero sette ospite, che rimedia il secondo giallo e guadagna prematuramente gli spogliatoi. Gli ospiti non demordono e si buttano in avanti alla ricerca del gol. Marcatura che arriva al 35’, grazie a Paganini che con un bel destro fuori area batte Martignoni. La Guanzatese dimostra un eccessivo nervosismo e al 42’ rimane in nome per l’espulsione del numero 3 Coppola. Gli ultimi minuti vedono il Morazzone controllare agevolmente l’incontro andando vicino alla terza marcatura.

I MIGLIORI IN CAMPO
GHIZZI 6.5 MORAZZONE
: “guadagna e trasforma il calcio di rigore nel primo tempo, che incanala il match a favore dei suoi. Decisvo”.
PAGANINI 6.5 GUANZATESE  : “subentra nella ripresa e si mette in evidenza con bel gol da fuori area”.

I COMMENTI
Stincone (allenatore Morazzone):
“Bravi, ma dobbiamo imparare a gestire meglio alcune situazioni di gioco. Dobbiamo crescere in personalità”.
Papis  (allenatore Guazatese): “In questo periodo ci gira male, facciamo sempre la partita, ma non raccogliamo quanto meritiamo”.

IL TABELLINO
Morazzone
-Guanzatese  2-1  (1-0)
Morazzone
: Martignoni 6, Canazza 6, Colavito 6.5, Pozzi 6, Bosetti 6.5, Picetti 6,5, Groppo 6.5, Patella 6.5, Ghizzi 6.5, Vezzoli 6 (45’ st Pascale sv), Romeo 6.5 (40’ st Bovo sv). A disposizione: Tomasini, Egnoletti, Costa, Di Stefano, Boscolo, Corti, Chakir. All. Stincone.
Guanzatese
: Fumagalli 6.5, Monaco 6, Coppola 6, Sagnella 6 (Imperiali 6), De Boni 6, Bruschi 6, Girola 5.5, Scaccabarozzi 6 (30’ st Paganini 6.5), Colombo (25’ st Pugioni 6), Lamanna 6, Borghi 6 (1’ st Cabrera 6). A disposizione: Nava, Raimondi, Pirotta, Molteni, Pappalardo. All. Papis.
Arbitro:
Sig. Marco Vezzoli di Bergamo.
Marcatori:  pt:: 25’ rig. Ghizzi (M); st: 21’ Romeo (M), 35’ Paganini (G).
Note: Spettatori 100 circa. Ammoniti: Sagnella (G), Picetti (M), Bosetti (M), Girola (G), Pozzi (M), Vezzoli (M). Espulsi: Girola  (G) doppia ammonizione, Coppola (G). Angoli: 4-5. Recupero: 1+5.

Inviato Marco Gasparotto

RISULTATI E CLASSIFICA

Le altre partite

Base 96-Vergiatese 3-1 (2-0)
Base 96:
Redaelli, Ballabio, De Petri, Quitadamo, Cicola, Larese, Carraro, Molteni N, Ponti (st 22’ Tagliabue), Emiliano (st 37’ Ceppi), Panin (st 41’ Arienti). A disposizione: Bonvissuto, De Laurentis, Piva, Elezi, Mainardi, Troiano. Allenatore: Castellazzi
Vergiatese:
Calvaruso, Pozzobon, Cattaneo, Casas, Lombardi (st 29’ Trionfo), Cantoni, Arrigoni (st 6’ Falco), Martinoia (st 38’ Inguimbert), Baca (st 36’ Bertani), Kate (st 32’ Di Dio), Maugeri. A disposizione: Giorgetti, Brondolin, Fiore, Turconi. Allenatore: Cavicchia
Arbitro:
Garbo di Monza
Marcatori:
pt 9’ Ponti (B), 30’ Panin (B); st 20’ Carraro (B), 30’ Falco (V)
La Base 96 controlla la partita sin dall’inizio e si porta a casa i tre punti in virtù di altrettante reti rifilate alla Vergiatese. Ponti rompe l’equilibrio al 9’ servito da Molteni N, Panin raddoppia alla mezz’ora presentandosi davanti a Calvaruso e infilandolo con un tiro all’angolino. Nella ripresa Carraro cala il tris approfittando del lancio di Cicola che lo mette a tu per tu con il portiere, prima del gol della bandiera di Falco sugli sviluppi di un corner.
In serata è arrivata la notizia dell’esonero del mister della Vergiatese Marco Cavicchia.

Saronno-Gavirate 0-1 (0-0)
Saronno:
Comi, Puzziferri, Parisi, Busnelli, Confuorto, Maggiore (st 4’ Bonfrati), De Carlo, Rossi, Penna, Clementi (st 3’ Scavetta), Lardera. A disposizione Scolfaro, Suffia, Anafllouss, Szekely, Stevanin, Spitaleri. Allenatore: Imburgia
Gavirate:
Teseo, D’Amico, Jammeh, Ricci (st 3’ Boldini), Broggini, Candeliere (st 25’ Esteri), Testa (st 39’ Cervellin), Centani (st 3’ Caon), Di Noto (st 12’ Moro), Miele, Cinotti. A disposizione: Albe, Gaspari, Daverio, Montagner, Moro. Allenatore: Crippa
Arbitro:
Camozzi di Crema
Marcatori:
st 44’ Parisi autogol (G)
Il Gavirate si impone con il minimo scarto sul campo del Saronno. Decide una sfortunata autorete di Parisi in scivolata su cross di Caon a un minuto dalla fine.

Muggiò-Uboldese 3-3 (1-2)
Muggiò:
Pungente, Sanfilippo (st 21’ Bonetto), Brevi, Cesana, Sessi, Ghezzi, Greco (st 28’ Lascala), Norrito, Ghidelli, Tentori (st 22’ Alitto), Zambrano (st 22’ Gigante). A disposizione: Mancuso, Banfi, Bonavoglia, Barzan, Gigante, Lascala, Ricci. Allenatore: Natobuono
Uboldese:
Bertoldo, Bartucci, Papillo, Colombo, Valenzano, Galli (st 16’ Corrado), Tartaglione, Maiorano, Petruzzellis, Martucci (st 37’ Razzari), Muzzupappa. A disposizione: Soldi, Omodei, Morelli, Berti, Airaghi, Marangoni. Allenatore: Maestroni
Arbitro:
Pigozzi di Lomellina
Marcatori:
pt 10’ Zambrano (M), 15’ e 21’ Muzzupappa (U); st 13’ Muzzupappa (U), 15’ Ghidelli (M), 32’ Cesana (M)
Finale con giallo nella sfida tra Muggiò e Uboldese, terminata con un avvincente 3-3. Padroni di casa avanti con Zambrano al 10’, poi raggiunti e sorpassati da Muzzupappa che nel giro di sei minuti centra due volte il bersaglio. Nella ripresa è ancora Muzzupappa ad andare a segno, stavolta con un gran gol da fuori area, ma il Muggiò riesce ugualmente a rimettere le cose a posto grazie ai timbri di Ghidelli e Cesana. Il pareggio, tuttavia, è destinato ad essere tramutato in vittoria a tavolino dal momento che l’Uboldese presenterà ricorso per il cambio effettuato dal Muggiò al 22’ del secondo tempo (fuori un 2000, dentro un 1996) che ha privato i padroni di casa di un giocatore della categoria “giovani” (2000, 1999, 1998 e 1997) da tenere sempre in campo per regolamento.

Olimpia-Besnatese 0-0
Olimpia:
Vitareti, Calizzi, Brivio, Bottone, Zonta, Visconti, Niesi (st 31’ Sassi), Confeggi, La Iacona, Chiurato (st 6’ Manera), Monteverdi (st 15’ Pasci). A disposizione: Rossi, Randon, Caliman, Keller, Santillo, Qosaj. Allenatore: Rinaldi
Besnatese:
Novello, Bonizzoni, Cimino, Randon F, Corcione, Comani, Berardi, Dani (st 24’ Cova), Angelucci, Bonfante, Passafiume F (st 36’ Russo). A disposizione: Cavallero, Benincasa, Gennari, Macchi, Tosetto. Allenatore: Rasini
Arbitro:
Anderoni di Milano
Finisce senza gol la sfida tra Olimpia e Besnatese. Gli ospiti badano più a difendersi e giocare in ripartenza, mentre i padroni di casa recriminano per due grosse occasioni mancate. Al 30’ del primo tempo Chiurato, a tu per tu con Novello, non riesce a trasformare in gol il cross di Brivio; al 40’ della ripresa, invece, il colpo di testa di La Iacona termina di poco fuori.

Meda-Lentatese 1-1 (1-0)
Meda:
Cassina, Viganò, Castella, Tavella (st 17’ Fumagalli), Cortinovis, Parravicini, Cutuli (st 22’ Vitulli), Bianco (st 43’ Manca), Tallarita, Battaglino, Galliani (st 48’ Giraldi). A disposizione: Citterio, Bertani, Busnelli, Ballabio, Manca, Perdighizzi. Allenatore: Cairoli
Lentatese:
Tagliabue, Perani, Pozzati (st 33’ Pozzoli), Termine, Fagone, Meroni T (pt 37’ Meroni W), Banfi, Guerriero (st 1’ Corti), Fossati (st 47’ Sandri), Salvetti, Rampoldi (st 36’ Malacarne). A disposizione: Calabrò, Fontana, Abadi, Perucchini. Allenatore: Martinelli
Arbitro:
Longhi di Crema
Marcatori: pt 25’ Battaglino su rigore (M); st 35’ Banfi (L)
Termina 1-1 la sfida tra Meda e Lentatese. Al vantaggio iniziale dei padroni di casa firmato da Battaglino su rigore, risponde alla mezzora della ripresa Banfi con il gol che assicura un punto ciascuna ad entrambe le contendenti.

In redazione Indro Pajaro