Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Serie D, Varese Calcio

Varese-Varesina, freddo 0-0 tra le proteste dei tifosi

VARESE – Tanto freddo e zero emozioni al “Franco Ossola” dove il derby di provincia tra Varese e Varesina finisce 0-0 tra le proteste dei padroni di casa per un rigore negato. Si tratta del secondo 0-0 casalingo di fila per i biancorossi, dopo quello col Seregno. Una prestazione comunque diversa da quella, molto meno piatta. Il Varese si è ricavato un paio di occasioni e il non avere una punta di peso ha indubbiamente influito. La Varesina invece si conferma positiva in trasferta e torna a fare punti dopo due sconfitte.

FISCHIO D’INIZIO - Salutati anche Longobardi e Careccia, il Varese ha chiuso il mercato con tante novità in uscita e mister Tresoldi, ancora una volta, si trova a dover fare i conti con un attacco spuntato. Assente anche lo squalificato Repossi, opta per i giovani Lercara e Melesi con accanto Palazzolo. Assente anche il difensore Simonetto, per problemi fisici; al suo posto spazio a Rudi.
La Varesina opta per il 4-3-2-1 con in campo gli ex Osuji (a centrocmpo) e Giovio, alle spalle di Shiba in compagnia di Broggi. Indisponibile lo squalificato Giglio.
Da segnalare la presenza in tribuna di Sauro Catellani, l’agente Fifa che potrebbe portare novità societarie al Varese.
striscione derby varesina

GLI STRISCIONI 11 striscione tifosi 14 striscione curva

 

 

LA PARTITA Padroni di casa con più iniziativa, Varesina pericolosa solo in un’occasione nel primo tempo, in contropiede. Varese subito insidioso con l’azione personale di Morao che fa secco un avversario, attraversa tutta la fascia e spara rasoterra verso il secondo palo col pallone che si spegne sul fondo. Gli ospiti rispondono in contropiede con Giovio che apre per Shiba, chiuso bene in corner da Arca.
Ancora Varese al 19′: Zazzi allarga per Morao che scodella in mezzo, sponda di Melesi e conclusione di Zazzi che non inquadra la porta. Dieci minuti dopo i biancorossi vanno vicinissimi al gol sponda di Ferri e colpo di testa di Fratus da due passi con Vaccarecci che salva la porta.
A parte la protesta degli Ultras, che abbandonano in corsa dopo gli striscioni di protesta contro Basile e Merlin, nel secondo tempo succede ben poco. Il Varese protesta nel finale dapprima per un intervento in area su Ba e poco dopo per un tocco di mano di Menga, sempre in area, non ravvisato dall’arbitro. Finisce 0-0.

FOTOGALLERY 09 varese-varesina 05 varese-varesina palazzolo giovio 10 varese-varesina lercara osuji

 

 

LA DIRETTA

SECONDO TEMPO

45′: quattro minuti di recupero.

44′: fallo di mano di Menga in area su conclusione di Arca, l’arbitro non fischia.

43′: punizione di Monacizzo, Ba cade in area e poi protesta, ammonito.

37′: esce Zazzi, dentro Ba.

36′: ripartanza di Osuji che serve Tino, botta da lontano, pallone alto.

33′: doppio cambio della Varesina.

28′: gli ultras biancorossi abbandonano lo stadio

23′: colpo di testa di Franzese tra le braccia di Bizzi. Sul ribaltamento di fronte, Vaccareci stoppa la conclusione centrale di Palazzolo.

21′: “Merlin, facci una magia: Sparisci”, ancora uno striscione della Curva.

20′: primo cambio del Varese, esce Melesi, entra Battistello.

17′: momento positivo della Varesina che conquista due angoli nel gioro di pochi minuti.

16′: “Di Taddeo ti sei fidato, questo è il risultato”, un altro messaggio per il vicepresidente del Varese.

striscione tifosi15′: altro striscione di protesta dei tifosi. “Di promesse, burloni e chiacchieroni, ci siamo rotti i co….”

8′: messaggio della Curva: “Basile vattene”.

6′: cross di Arca, Melesi non ci arriva.

1′: ammonito Monacizzo.

ore 15.34: la partita riprende.

PRIMO TEMPO

45′: un minuto di recupero.

40′: cross insidioso di Tino, Rudi interviene in anticipo e Ferri spazza via.

33′: primo giallo della partita a Milianti dopo un intervento falloso.

29′: Varese vicinissimo al gol con un’azione rocambolesca. Sponda di Ferri e colpo di testa di Fratus con Vaccarecci che para. Il Varese chiede anche un rigore per un intervento falloso, ma l’arbitro lascia proseguire.

24′: botta potente di Morao da lontano, palla fuori.

21′: Lercara fa tutto da solo, ma scivola al momento del tiro al centro dell’area.

19′: azione insisita del Varese, Zazzi allarga per Morao che scodella in mezzo, sponda di Melesi e conclusione di Zazzi che non inquadra la porta.

15′: contropiede Varesina, Giovio apre per Shiba, murato da Arca, primo corner della Varesina.

10′: Morao a terra semi incosciente dopo un contrasto. Rientra poco dopo.

4′: azione personale di Morao che fa secco un avversario, attraversa tutta la fascia e spara verso il secondo palo col pallone che si spegne sul fondo.

ore 14.33: l’arbitro dà il fischio d’inizio.

ore 14.30: le squadre fanno il loro ingresso in campo. Divisa rossa per il Varese, blu per gli ospiti.

ore 14.10: squadre in campo per il riscaldamento.

ore 14.25: lo speaker annuncia le formazioni

- I COMMENTI – Tresoldi: “Meritavamo di più”, Marzio: “Brutta partita”

- LE PAGELLE

IL TABELLINO
Varese-Varesina 0-0
Varese 4-3-3: Bizzi; Fratus, Rudi, Ferri, Arca; Morao, Monacizzo, Palazzolo; Melesi (20′ st Battistello), Lercara, Zazzi (37′ st Ba). A disposizione: Frigione, Ghidoni, Mondoni, Marcinnò, Balconi, Mauro, M’Zoughi. All. Tresoldi.
Varesina 4-3-2-1: Vaccarecci; Tino, Milianti, Albizzati, Leotta (44′ st De Min); Martinoia (33′ st Menga), Morello, Osuji; Broggi (32′ st Vitulli), Giovio (13′ st Franzese); Shiba. A disposizione: Del Ventisette, Ghidini, Boldini, Castelli, Deodato. All. Marzio.
Arbitro: Pescarella di Nocera Inferiore (Micalizzi di Palermo e Fine di Battipaglia)
Note – giornata fredda, soleggiata e ventosa, terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Monacizzo, Morao e Ba (Varese); Milianti (Varesina). Angoli 1-3. Recupero: 1′+4′.

RISULTATI live E CLASSIFICA

Elisa Cascioli