Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Varese Calcio

Varese, secondo addio. Taddeo lascia

Non c’è pace in casa Varese dove continuano le turbolenze societarie che hanno caratterizzato la seconda parte della scorsa stagione. A pochi giorni dall’addio di Foresti, ex direttore generale arrivato in estate, stavolta a lasciare il Varese è addirittura il presidente. Aldo Taddeo, già defilato nell’ultimo period, ha rassegnato le sue dimissioni. Un addio che ha dell’incredibile se si pensa alle parole spese solo qualche mese fa nella presentazione di un maestoso progretto. Adesso che ne sarà di tutto ció? Chi subentrerà? Al momento la garanzia ai vertici societari è rappresentata da Paolo Basile. Si attendono ulteriori sviluppi e novità.

Riportiamo integralmente il comunicato personale diramato dall’oramai ex numero uno:

“Sono a rimettere irrevocabilmente il mio mandato di presidente del Varese Calcio Srl rassegnando le dimissioni in data odierna.

Ho raccolto questa sfida, dopo esser stato coinvolto dal Sig. Scodellaro al rifacimento del campo in sintetico di Varesello, con l’amico Basile, che ha saputo appassionarmi e coinvolgermi, con l’obbiettivo di creare un Varese calcio sostenibile e soprattutto fondato su valori importanti e sui giovani.

In questi pochi mesi di presidenza abbiamo rasserenato gli animi, ricreato entusiasmo, ristrutturato la società sia dal punto di vista manageriale che amministrativo, colmando un forte debito e fortificando la struttura patrimoniale e di controllo; restituendo alla città un sogno concreto e sostenibile, con una squadra ambiziosa e in grado di giocare ad altissimi livelli.

Abbiamo rinforzato la struttura societaria con l’entrata di due nuovi soci operativi ed internazionali come Matt Reeser e Antonio Russo.

Penso di aver completato con successo il mio cammino in questa avventura, anche perché ho sempre detto che sarei stato un presidente “per forza”.

Ad oggi, il progetto ha bisogno di una disciplina ferrea e presenza costante per permettere che sia sostenibile, cosa che non mi posso concedere in questo momento, avendo io deciso di mettere le mie Forze, Energie, Capacità e Risorse a disposizione delle mie aziende che prendono oggi uno nuovo percorso ancora più internazionale richiedendo la mia massima attenzione.

Rimetterò le mie quote a disposizione dell’amico Basile, colui per il quale ho deciso di entrare in questa avventura e che è la persona più indicata per continuare questo suo progetto.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti i tifosi che tanto sono stati calorosi nei miei confronti, lo staff tutto, la squadra e tutti gli amici del Varese, augurando a tutti successo e gioie.

Firmato Aldo Taddeo”.

 

Elisa Cascioli