Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio

Serie D – Tre punti playoff per la Caronnese. Il Legnano centra i playout

I VERDETTI - Il Cuneo batte 1-0 il Bra e vince il campionato del girone A con 66 punti. Alle sue spalle c’è il Varese (63 punti), oggi vincente a Verbania, il Borgosesia (62 punti), che ha pareggiato sul campo della Folgore Caratese, il Gozzano (59) e la Caronnese (59). Sono proprio queste le quattro squadre che domenica 14 maggio disputeranno la prima fase dei playoff. Nei playoff il Varese, secondo, incrocerà dunque la Caronnese, quarta, e il Borgosesia se la vedrà contro il Gozzano. Varese e Borgosesia avranno il fattore campo a favore e passeranno al secondo turno anche con un pareggio. La prima delle escluse è l’Inveruno che, pur avendo 59 punti come Gozzano e Caronnese, rimane fuori per la classifica avulsa. Fatale ai gialloblù il ko odierno per 3-2 sul campo della Bustese.
In coda, invece, scendono in Eccellenza Pro Settimo e Pinerolo, mentre VerbaniaLegnano, Bustese e Varesina giocheranno i playout per evitare la retrocessione. Ecco le partite del 21 maggio in gara unica: Varesina-Verbania e Bustese-Legnano.

 

LEGNANO (in foto in alto) É una bella partita quella fra il Legnano e il Casale. I padroni di casa lottano per non retrocedere e andare ai playout, cosa che infatti accade in virtù della vittoria per 3-2 dei lilla. La formazione di casa soffre un po’ in difesa ma con un reparto d’attacco così (Ianni e Laraia) tutto sembra più facile. Ianni si conferma il migliore in campo, mentre per gli ospiti a brillare è Principe, autore di una prestazione maiuscola. Ora il Legnano affronterà i playout contro la Bustese con un morale molto alto, merito anche del suo pubblico che è sempre stato presente anche nei momenti più difficili.

legnanoPRIMO TEMPO –  Al 7′ ci prova dalla distanza Laraia dopo aver concluso una bella azione con Perez. Il numero 11 lilla, però, calcia molto alto. Al 21′ una bella triangolazione tra Ianni e Provasio manda in porta il numero 9 legnanese: é bravissimo Carlucci a parare con i piedi il tiro, angolato ma debole, di Ianni. Al 30′ il Legnano passa in vantaggio meritatamente: un rimpallo dalla difesa apre una prateria a Ianni che si fa 20 metri palla al piede e poi batte Carlucci. Al 37′ reazione del Casale: ci prova Cardini a risolvere una mischia in area di rigore, ma calcia a lato. Al 39′ ancora Casale in avanti: bel tiro al volo di Principe con la palla che va fuori di poco creando un grande spavento per il Legnano. Al 40′ tiro da 30 metri di Cochis, ma Carlucci si distende bene e devia in angolo. Al 42′ clamorosa occasione per il Legnano: Ianni ci prova a distanza ravvicinata e per ben due volte Carlucci compie un autentico miracolo.

casaleSECONDO TEMPO - Al 2′ subito il Casale che ci prova con il numero 9 Principe che calcia a botta sicura da posizione angolata, trovando la respinta di Houehoue. Al 11′ rigore per il Casale: Duguet si incunea in area e Paroni lo stende. Principe trasforma il penalty e riporta il risultato in parità (1-1). Reazione del Legnano al 17′: Perez calcia dalla distanza, ma il tiro è molto impreciso e si spegne sul fondo. Al 18′ è ancora Ianni protagonista: il numero 9 a pochi metri dalla porta calcia male e la palla è facile preda di Carlucci. Al 20′ l’arbitro fischia un rigore per il Legnano; a procurarlo è Laraia e Ianni non sbaglia e dà il 2-1 ai lilla. Passano pochi minuti e al 24′ il Legnano sigla il terzo gol: rete di Laraia, che salta due difensori e batte Carlucci sul suo palo. Al 26′ segna Cardini di tacco e riapre la partita per il Casale che ha una occasione d’oro al 44′, ma Sinato non la sfrutta a soli due metri dalla porta. Finisce 3-2 per il Legnano.

I MIGLIORI IN CAMPO
Ianni (Legnano)- voto 7: il numero 9 lilla è ancora una volta diventa decisivo: doppietta e tanti passaggi esatti. Segna un
Principe (Casale)- voto 7: nonostante la giovane età (classe ’97), lotta come un leone e dimostra un’ottima capacità offensiva. Trasforma un rigore perfetto e corre moltissimo.

I COMMENTI
Tomasoni (allenatore Legnano): “Il nostro è un piccolo miracolo sportivo perchè arrivare ai playout sembrava impensabile fino a qualche mese fa. Faccio davvero i complimenti a tutti. Adesso ce la vedremo proprio ai playout contro la Bustese e per noi è un derby. Spero di essere in panchina anche se oggi sono stato espulso e spero che ci sia anche Rovrena, il nostro capitano, che oggi si è fatto male alla spalla. Parlando della partita odierna, abbiamo giocato bene anche se c’era un po’ di tensione; abbiamo creato più occasioni del Casale, ma c’è stato da sudare perchè abbiamo concesso qualcosa di troppo. In generale, però, sono molto soddisfatto”.

IL TABELLINO
Legnano-Casale 3-2 (1-0)
Legnano Houehoue, Paroni, Balconi, Rovrena( dal 13′ st. Tomei),  Bolis( dal 40′ st. Magistrelli),  Cochis, Pelucchi, Provasio, Ianni, Perez( dal 37′ st. Hazah), Laraia.  A disposizione: Di Graci,  Tomei, Perucca, Mengoni, Cantarella, Ojeda, Adici. Allenatore: Tomasoni
Casale: Carlucci, Labano( dal 37′ st. Pallavidino) , Zaia, Buonocunto( dal 22′ st Mazzucco) , Cardini, Cintoi, Duguet, Danju, Principe( dal 28′ st. Sinato),   Garanelli, Pavesi. A disposizione: Poggio, Giuseppin, Birolo, Rebolini, Martinetti, Patrucco. Allenatore: Rossi
Arbitro: Castorina di Acirale (Berestean-Faccioni)
Marcatori: pt: 30′ Ianni ( L); st: 12′ Principe rig. (C), 21′ Ianni rig. (L), 24′ Laraia (L), 26′ Cardini (C)

Inviato Niccolò Crespi

 

chieri caronneseIn Piemonte, sul campo del Chieri, la Caronnese va in vantaggio due volte e in entrambi i casi si fa recuperare fino al definitivo 3-2 di capitan Corno dagli undici metri che dà la vittoria agli uomini di mister Gaburro. I tre punti, tuttavia, non bastano ai rossoblù per agguantare i playoff.
Il primo squillo è della Caronnese che si porta in vantaggio all’11′ con Mandelli, bravo ad appoggiare in rete da breve distanza. Il Chieri, tuttavia, reagisce e al 31′ raggiunge la parità con il tap-in di Tettamanti. Il primo tempo, dunque, finisce sull’1-1.
Nella ripresa, all’11′ la Caronnese mette di nuovo la testa avanti, grazie alla rete in mischia di Patrini. Subito dopo l’arbitro espelle Cacciatore per proteste a causa di un presunto fallo prima del gol. Passano soltanto sei minuti e al 17′ il risultato torna in pari: Villa non sbaglia il rigore dopo un tiro pressoché perfetto. Al 29′ è un altro rigore, questa volta in favore della Caronnese, a far cambiare di nuovo il punteggio. A firmarlo è capitan Corno, subentrato in corsa per il definitivo 3-2.

IL TABELLINO
Chieri-Caronnese 2-3 (1-1)
Chieri: Cella, Venturello, Benassi, D’Iglio, Cacciatore, Benedetto, Messias, Campagna, Villa, Tettamanti, Anastasia. A disposizione: Benini, Novello, Fabbro, Gueye, Lovin, Gallo, Simone, Miello, Pasquero. Allenatore: Manzo.
Caronnese: Del Frate, Andrea Giudici, Caputo, Sgarbi, Patrini, Marcolini, Moleri, Galli, Mair, Mandelli, Luca Giudici. A disposizione: Ceveli, Bersanetti, Rudi, Cottarelli, Scaramuzza, Baldo, Corno, Cominetti, Parravicini. Allenatore: Gaburro.
Arbitro: Alberto Catastini di Pisa
Marcatori: pt: 11′ Mandelli (CA), 31′ Tettamanti (CH); 11′ Patrini (CA), 17′ Villa rig. (CH), 29′ Corno rig. (CA)

 

RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE A
RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE B

 

LEGGI ANCHE:
Verbania-Varese, la diretta
Varesina-Pinerolo, la diretta
Pro Patria-Darfo Boario, la diretta

In redazione Laura Paganini