Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Eccellenza girone A, Personaggio

Scavo giura fedeltà al Saronno: “Ci attende una stagione difficile”

In una rosa ampia e ricca di volti nuovi, per lo più giovani, lui rappresenta una delle poche certezze per il nuovo mister Andrea Mazza. Michele Scavo si prepara ad un’altra stagione a tinte biancocelesti. Sempre con la fascia al braccio e con la solita autorevolezza in campo e fuori. Per rilanciare il Saronno, in una stagione che si prospetta complicata, a giudicaredalle avversarie, dopo il mezzo flop dello scorso campionato. E per raggiungere il centesimo gettone con la maglia degli amaretti. Lo abbiamo incontrato al termine del derby amichevole di fine agosto con l’Universal Solaro, vinto dall’FBC per 1-0 grazie al gol di Favero.

Saronno-Pavia 17Cosa ti aspetti dal prossimo campionato?
“Siamo una squadra molto giovane e totalmente nuova. Bisognerà lavorare tanto e far capire ai giovani che il campionato di Eccellenza è molto complicato e difficile da affrontare. Questo è importante perché molti dei nuovi arrivati al di là dell’età non hanno mai disputato un campionato di questa categoria. Dovremo mettere subito in chiaro le cose e porci un obiettivo da condividere e raggiungere”.

Con il nuovo mister Andrea Mazza come vi trovate?
“Molto bene. Lui ha le sue idee, come è giusto che sia, e noi non dobbiamo fare altro che andare in campo ed interpretarle nel migliore dei modi. Anche perché a Saronno si può e si deve fare solo bene. Non ci sono altre alternative”.

Quali saranno, secondo te, le squadre più pericolose per il Saronno?
“Legnano, Busto 81 e Cavenago Fanfulla sono secondo me le tre favorite per la vittoria del campionato. Hanno costruito delle rose molto competitive con giocatori forti e di esperienza. Noi magari potremo recitare il ruolo della sorpresa”.

Saronno-Pavia 03Lo scorso anno siete partiti forte e poi vi siete arenati a metà campionato in una zona pericolosa. Quest’anno come vi comporterete?
“L’anno scorso a dicembre sono andati via tanti giocatori importanti e sono arrivati tanti giovani. Perciò abbiamo dovuto spostare lo sguardo dalla zona playoff a quella salvezza. Quest’anno, invece, i presupposti per fare bene ci sono. La squadra mi sembra competitiva. Tutto sta nel vedere come partiremo e come saremo messi al termine dell’andata. Da lì in poi potremo valutare la situazione e capire meglio quale obiettivo porci per il finale della stagione”.

Il tuo obiettivo personale per la prossima stagione qual è?
“Raggiungere la centesima presenza con la maglia del Saronno, che probabilmente si realizzerà  all’undicesima giornata di campionato. Detto questo, il mio obiettivo è sempre quello di fare il meglio possibile per la mia squadra. Spero di poter rimanere qui ancora a lungo”.

Alessio Colombo