Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pro Patria

Super Pro. Virtus Bergamo battuta 2-1

BUSTO ARSIZIO – Fuori i secondi. O qualcosa del genere. Lo showdown tra Pro Patria e Virtus Bergamo dice tigrotti dopo una sfida non bella ma tesissima. Decide l’uno/due Piras/Gherardi in una manciata di minuti. Virtus battuta dopo 77 giorni. Monza sempre a più 9. Ma la vera avversaria (più della Pergolettese) è la Pro Patria.

Bonazzi ancora relegato in tribuna si gioca il jolly Colombo in difesa per non rinunciare a Pedone. Cappai atteso alla (pen)ultima chiamata. Dall’altra parte Madonna si affida all’undici di sempre con Morosini e Germani pericoli pubblici numero uno e due. Fa freddo, parecchio freddo. Ma lo “Speroni” risponde presente.

LA CRONACA

Secondo tempo

95′ il big match è della Pro: 2-1. La Virtus non perdeva dal 23 ottobre. Biancoblu terzi in classifica.

90′ ancora 5′ di recupero.

88′ fuori Cappai (molto positivo), dentro Angioletti.

85′ la Pro resiste al forcing seriano, peraltro poco incisivo.

80′ entra Santic, esce Pedone.

75′ contropiede di Gherardi, diagonale a lato.

74′ Morosini dentro per De Angeli che non sfrutta.

71′ bella punizione di Gherardi, respinge Cavalieri.

66′ ammonito Monzani per perdita di tempo, Pro non più in controllo.

61′ accorcia le distanze la Virtus. Accelerazione di Seck, Monzani respinge, tap in di Germani  (decima rete stagionale): 2-1!

52′ la Virtus prova la reazione. Madonna mette Flaccadori per Porcino. Angioletti pronto ad entrare se Zaro non ce la facesse.

48′ Morosini a lato dopo una bella triangolazione con Amodeo.

47′ pestone per Zaro che si riprende.

Sì riprende senza cambi.

Primo tempo

46′ prima frazione terminata dopo 1′ di recupero. Doppio vantaggio di una Pro efficacissima soprattutto dopo l’uscita di Santana: 2-0!

37′ raddoppio bianco blu. Disabato per Gherardi che sfonda la porta: 2-0!

31′ vantaggio della Pro. Piras dal limite con il sinistro, Cavalieri incerto, forse deviazione: 1-0!

27′ ammonito Cappai per tocco di mano.

25′ percussione di Pedone che manda alto. Scandroglio in panchina sostiene la squadra.

23′ palla divina di Disabato per Cappai che spreca.

21′ corner per la Pro, se la cava la difesa seriana.

19′ finalmente il cambio, Gherardi per Santana.

18′ problema al ginocchio per Santana, il patagonico chiede il cambio. Entra Gherardi.

14′ netto fallo di mano di Disabato in area, Acampora lascia correre. Ci poteva stare il rigore.

9′ primo angolo per la Virtus, senza esito.

5′ fasi di studio, ritmi non elevatissimi. Per la Pro è una sorta di 3-4-3.

1′ problema fisico per Colombo, nulla di grave.

Formazioni secondo copione. Buon ambiente allo “Speroni” anche se non c’è il pienone.

IL TABELLINO
Pro Patria-Virtus Bergamo 2-1 (2-0)
Pro Patria (3-4-3): Monzani (98); Colombo, Zaro, Garbini; Piras (97), Disabato, Arrigoni (97), Barzaghi (96); Pedone (dall’80′ Santic), Cappai (dall’88′ Angioletti), Santana (dal 19′ Gherardi). A disposizione: Gionta (97), Veroni (99), Tondini (98), De Vincenzi (97), Becerri (98), Casiraghi (97). Allenatore: Andrea Scandroglio (squalificato Roberto Bonazzi)
Virtus Bergamo (3-5-2): Cavalieri (98); Meregalli, De Angeli, Scannapieco (97) (dal 72′ Redaelli); Soumare (97), Porcino (dal 52′ Flaccadori (96), Magrin (dall’86′ Risi), Morosini, Seck (98); Amodeo, Germani. A disposizione: Bacuzzi (97), Deri (96), Colombi (98), Martinelli (99), Mister (97), Masinari (98). Allenatore: Armando Madonna
Arbitro: Antonio Acampora di Ercolano (Spremulli / Cavaliere)
Marcatori: Piras (PP) al 31′, Gherardi (PP) al 37′, Germani  (V) al 61′
Angoli: 2-5  Ammoniti: Cappai (PP, Soumare (V), Scannapieco (V), Monzani (PP), Seck (V), Germani (V)    Recupero: 1′ pt / 5′ st

Giovanni Castiglioni   

LE ALTRE DIRETTE:
Varese-Cuneo
Legnano-Varesina

RISULTATI E CLASSIFICA

- LE PAGELLE

- LA SALA STAMPA

- LA FOTOGALLERY