Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Calciomercato

Prima Categoria – Belfortese-Markaj, il matrimonio continua. Mozzate ai saluti, tante squadre scatenate

Altra settimana intensa in prima categoria. Vediamo tutte le mosse dei club che si stanno attrezzando per costruire rose  all’altezza per una stagione in primo piano.

AMICI DELLO SPORT - Dopo il colpo Napolitano e la riconferma di due pezzi da novanta come Agrello e Dugnani, oltre che di mister Cau, il Cas continua a lavorare in sordina per costruire una squadra che sia pronta a rendersi protagonista anche il prossimo anno in prima categoria. Negli ultimi giorni non sono spuntati nomi ufficiali, ma si trattano rinforzi in ogni reparto. Vedremo nelle prossime ore quali sorprese il ds Colombo e tutta la dirigenza riserveranno al club bustocco.

ANTONIANA
 E’ tanta la carne al fuoco in casa Antoniana anche se di nomi non se ne parla. Dopo l’arrivo del nuovo mister Davide Airoldi e le partenze certe di Pisoni, Vago e Vacirca che approdano alla Vanzaghellese, si lavora per accaparrarsi una prima punta di spessore, tre laterali bassi classe ’98, un centrocampista classe ’97 ed un esterno offensivo classe ’98. Giocatori giovani ma con già un percorso notevole alle spalle visto che arrivano tutti da categorie superiori. Per saperne di più, però, bisognerà attendere ancora qualche giorno.

ARSAGHESE -
Le prime partenze le avevamo già rivelate la scorsa settimana (Clerici, Ghirardello, Conserva, Ferrario, Falvella) ora è tempo di svelare anche qualche entrata: hanno detto sì alla corte biancorossa il difensore classe ’96 Pietro Brivio, in uscita da Buscate, e l’attaccante Andrea Ranieri, che saluta Fagnano e che vanta un passato, fra le altre, tra Gorla, Busto 81 e Leggiuno. Di sicuro ci saranno altre sorprese nei prossimi giorni visto che l’Arsaghese di mister Piana è pronta per crescere ancora un po’ dopo l’ottima stagione di quest’anno.

BELFORTESELascia o raddoppia? Era questa la prima domanda che ruotava intorno all’universo Belfortese e non poteva che essere rivolta al bomber di casa. Giuliano Markaj, attaccante ai box da gennaio a causa di un infortunio al ginocchio, ha scelto di raddoppiare e così per il secondo anno vestirà biancorosso e per il secondo anno siederà anche sulla panchina della juniores di Capolago in qualità di mister. Ma non è tutto perché alla corte di Casaroli potrebbe anche giungere un altro giocatore validissimo qual è il centrocampista dell’Olimpia Ponte Tresa Ioannis Pantelis che oltre ad innalzare il tasso tecnico della squadra, andrebbe anche a sostituire Giulio Bonanni, in partenza per l’erasmus. L’altro partente è l’attaccante Airoldi, finito il prestito rientrerà alla base (Morazzone), per il resto il gruppo è confermato in toto. Se il sì di Pantelis dovesse diventare definitivo, i biancorossi punteranno poi sull’acquisto di un esterno giovane che insieme alla promozione definitiva di alcuni juniores in prima squadra (vedi John classe ’98), formerebbe la lista delle nuove pedine per la stagione 2017/18.

FAGNANO
– Come preannunciato sono tanti i confermati in casa Fagnano dove solo Battagion e Bacchion, che appendono gli scarpini al chiodo, e Panizza e Policastro, che cambieranno aria, rappresentano le uscite. Come già detto in panchina ci sarà Ulisse Raza: il mister potrà contare fra gli altri su due nuovi arrivi quali Saverio Ranieri, difensore che saluta Gorla e Vittorio Terzi, altro giocatore del reparto arretrato che invece abbandona Castano. E mentre il ds Riccio è all’opera per completare la rosa, arriva un buona notizia per quanto riguarda il settore giovanile: la juniores di mister Ambrosetti disputerà il campionato regionale. Ecco dunque che ci sarà da rinforzare la squadra visto che il campionato sarà di un altro livello e visto che alcuni giovani verranno promossi in prima squadra.

GORLA MAGGIORE - Il Gorla c’è e batte un colpo, anzi tre: Pisano centrocampista ex Cairate, Mireku difensore ex Cairate e Strazzella, altro centrocampista. Dopo il portiere Massara, sono queste le prime mosse della squadra (oltre le diverse riconferme già annunciate come quelle del tridente Alessi – Ippolito – Falsaperna) che l’anno prossimo punterà in primis a riscattare un’annata così così. Non saranno certamente le uniche manovre, il neo ds Simone Morandi è in azione per accaparrarsi altri giocatori esperti, oltre che alcuni giovani, col fine di fornire al tecnico Baratelli la miglior formazione possibile per una stagione da protagonisti assoluti. Si attendono sviluppi.

LUINO MACCAGNO – Il nuovo tecnico, già annunciato, sarà Rudi Nesret, promosso dalla juniores, purtroppo però per motivi familiari non è in Italia in questi giorni, si aspetta quindi il suo rientro per chiudere con alcuni giocatori. Già certe le conferme di Arioli, Lucchini, Vallone, Romano, Sbernini, Bosetti, Karam, Fusco, Castorino, oltre che il passaggio in prima squadra di alcuni giovani juniores, si va alla ricerca di elementi, tra cui un attaccante di razza, che possano rimpolpare la rosa.

MOZZATESE – Il presidente Zerbinati annuncia che la società si dedicherà soltanto al settore giovanile e non proseguirà il suo percorso né con la prima squadra in Prima Categoria, né con la formazione Juniores. Il titolo sportivo non è stato ceduto a nessun altro club.

SAN MARCOArriveranno 8/9 giocatori tra giovani ed esperti, sarà sempre mister Rasini a guidarli, ma altro al momento non trapela dalla dirigenza della San Marco, squadra neo promossa in prima categoria dopo un avvincente e vincente playoff, e che sta effettuando molteplici colloqui con il ds Michele. Bisognerà attendere ancora qualche giorno per scoprire le news.

SOLBIATESE – Una riunione in programma ad inizio della prossima settimana dovrebbe delineare un quadro più chiaro in merito alla Solbiatese della prossima stagione. Anche in questo caso bisognerà stare alla finestra.

TRADATE – Nulla di nuovo né di definito in quel di Tradate. Rimangono ancora dubbi: il Tradate ripartirà dalla Prima Categoria dopo le due retrocessioni di fila? Al momento non ci sono risposte né certezze e anche i ragazzi sono in attesa di sapere quale potrà essere il loro futuro. L’ex ds nonché giocatore Riccardo Massara l’anno prossimo scenderà in campo con il Gorla Maggiore.

UNION TRE VALLI - La società è partita con la conferma in panchina di mister Vincenzi, subentrato in corso d’opera e che ha portato ad una tranquilla salvezza. Tra la dirigenza è ancora forte il rammarico per non essere riuscita a trattenere il bravo portiere classe ’97 Ambrosetti, soffiato dalla Valceresio quando l’accordo con il ragazzo per un’altra stagione sembrava ormai raggiunto. Inevitabilmente, ora l’Union Tre Valli è alla ricerca di un nuovo numero uno che dia affidabilità anche al reparto di difesa che, con l’addio di Crosti per motivi di distanza, sarà rinforzato con un altro centrale. Arriveranno sicuramente anche due attaccanti: uno più giovane e di prospettiva e uno già pronto per caricarsi sulle spalle l’attacco. Si vocifera che il ds Palieri abbia puntato gli occhi su Borella, ma al momento non ci sono conferme. Settimana prossima sarà decisiva anche per il possibile ritorno del centrocampista Picariello che ha giocato in Svizzera nella stagione da poco conclusa.

VALCERESIO - Salutato il numero uno Di Rita, toccherà ad Ambrosetti sostituirlo, insieme al secondo portiere di casa Mambretti. Ma le novità ad Arcisate saranno diverse visto che è già stata preannunciata una mezza rivoluzione, con 7/8 giocatori che approderanno al Peppino Prisco. Nomi? Difficile sbilanciarsi ad oggi, certamente è stato sondato il terreno per Mattia Iori, centrocampista del Gavirate, ma non c’è ancora un sì ufficiale. Vedremo quindi di chi potrà disporre mister Roncoroni per la prossima stagione.

VANZAGHELLESE - E’ una Vanzaghellese scatenata quella che si sta muovendo sul mercato in queste settimane. Partendo dalle conferme ecco che indosseranno ancora questa casacca Grassi, Foglia, Armentano, Mesiti, Candido, Mariano e Diop più juniores avanzati in prima ovvero la punta Herrera ed il centrocampista Menendez. Ricca anche la lista della spesa: sbarcano a Vanzaghello l’attaccante Negri (’95) che lascia Ticinia, il centrocampista Bellin (97), il difensore Becchio (98), il portiere Mainini (95) l’anno scorso in forza alla Castanese, Vago, centrocampista Antoniana, Pisoni difensore Antoniana e Vacirca, altro difensore sempre in arrivo dall’Antoniana. Il nuovo tecnico Trubia continua però ad aspettare altri elementi, perché pare che la campagna acquisti non sia finita qui.

Mariella Lamonica