Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Serie D

Il Fenegrò ferma la Varesina: 2-2 al Comunale

VENEGONO SUPERIORE – La Varesina non va oltre il 2-2 contro un buon Fenegrò. Risultato che sembra andare stretto alla formazione di Erbetta beffata in extremis da un gol di Broggi che salva la mattinata degli scoiattoli. Ma non rende giustizia agli ospiti, capaci di difendersi con ordine e ripartire velocemente, seminando quasi sempre il panico tra le maglie della difesa avversaria. Gli uomini di mister Spilli, nonostante la buona reazione, subiscono invece qualche gol e rischiano un po’ troppo in fase difensiva, c’è ancora molto da lavorare.

varesinaPRIMO TEMPO
Nonostante il clima amichevole, Spilli fa all-in inserendo tutti i pezzi grossi fin dal primo minuto. 4-3-3 classico con capitan Albizzati centrale difensivo a guidare la manovra, Osuji mezz’ala e Giovio, ex Varese alle prese con il recupero da un infortunio, esterno alto a sinistra. Tutti a supporto di bomber Henri Shiba. La prima occasione è però del Fenegrò: al 10’ Nardi riceve in mezzo alla area, ma il suo colpo di testa è debole e centrale. Del Ventisette para in scioltezza e più tardi si ripete con un volo plastico a salvare la porta degli scoiattoli. Padroni di casa pasticcioni in difesa. Al 33’ rischiano sull’incursione di Borgoni che di sinistro fa la barba al palo. E poi capitolano sul colpo di testa di Marzorati che al 37’ risolve una situazione confusa nell’area piccola, regalando il vantaggio al Fenegrò. Che poco minuti più tardi sfiora il raddoppio, costringendo Del Ventisette ad un altro intervento super a chiusura della prima frazione.

fnegròSECONDO TEMPO
Tradizionale girandola di cambi in vista della ripresa per gli scoiattoli che non ci stanno a perdere. Dopo cinque giri d’orologio Geraci avrebbe la chance per pareggiare, ma incespica e perde l’attimo. Al 12’ Chiarabini, uno dei pochi reduci della formazione iniziale, controlla di testa, si coordina, ma incrocia troppo con il sinistro. Il Fenegrò si difende bene e al 17’ si rifà vivo dalle parti del portiere con Nardi il cui tiro viene schermato dalla difesa casalinga. Osuji continua a dettare i tempi di gioco dell’undici di Spilli che però spreca troppo. Al 23’ è proprio il numero 7 degli scoiattoli a viaggiare sull’out di destra e a cercare in mezzo all’area Geraci, anticipato dalla prontissima uscita di Giocarelli. Che al 28’ disinnesca due volte il colpo di testa di Chiarabini. Doppio intervento salvifico che gli costa l’uscita dal campo per infortunio. Finalmente al 35’ la Varesina trova il pari con Chiarabini che fulmina il portiere in girata. Pareggio che dura poco perché pochi minuti dopo Nardi viene steso in area, conquistando il penalty. Gestra dagli undici metri non sbaglia e restituisce il vantaggio al Fenegrò, al 40’. Solo nel recupero gli scoiattoli trovano di nuovo il pari con un guizzo di Tino che salta due avversari, entra in area e serve splendidamente Broggi che da un metro insacca il pallone del definitivo 2-2.

IL TABELLINO
Varesina – Fenegrò 2-2 (0-1)
Varesina: Del Ventisette, Martedì, Balconi, Morello, Milianti, Albizzati, Osuji, Di Caro, Shiba, Giovio, Chiarabini. Entrano nel secondo tempo: Vaccarecci, Josic, Vittorini, Menga, Tino, MartinoiaMira, Giglio, Broggi, Geraci. All: Spilli.
Fenegrò: Carlotti, Candolini, Borgoni, Gerbaudo, Bello, Di Dio, Vitulli, De Vincenzi, Marzorati, Gestra, Nardi. Entrano nel secondo tempo: Guaita, Giocarelli, De Angelis, Odone, Pasci, Della Rizza. All: Erbetta.
Marcatori: pt: 37’ Marzorati (F); st: 35’ Chiarabini (V), 40’ Gestra rig. (F), 46’ st Broggi.
Ammoniti: Candolini, Odone.

Alessio Colombo