Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Serie D, Varese Calcio

Iacolino: “Luci ed ombre”. Celestini: “Felice ma non mi illudo – Video

Nel post partita di Varese-Verbano si presenta per primo il mister della formazione di casa.

Mister Iacolino:Abbiamo fatto a tratti bene a tratti male, luci e ombre, ci manca la continuità, non siamo ancora pronti, siamo un po’ in ritardo. Abbiamo sbagliato troppi gol, ma non sono scontento, il Verbano è una buona squadra, organizzata, ci ha fatto correre; abbiamo commesso anche qualche errore di troppo in difesa, sono cose su cui dobbiamo lavorare, ma ci può stare. Ho chiesto io di verticalizzare un po’ di più rispetto all’ultima partita, ma non l’abbiamo interpretata bene. Ci sono state buone cose, vedi le 5/6 palle gol nitide che abbiamo creato, sappiamo che dobbiamo lavorare ma sono certo che ci faremo trovare pronti quando i risultati conteranno“. Poi aggiunge sul reparto esterni di difesa:Careccia sta facendo molto bene, sono soddisfatto di lui anche se, con l’infortunio di Ghidoni, è l’unico in quel ruolo. La società sta monitorando sul mercato”. “Dobbiamo saper alternare palleggio e verticalizzazioni, dovremo capire i tempi per far bene entrambe le cose. Arriva Nossa? Non so nulla, chiedete al direttore“. Infine: “Bene l’affiatamento degli attaccanti, si sono mossi bene, Rolando deve giocare di più per loro, ma sono soddisfatto“.

Mister Celestini:Abbiamo iniziato da solo 6 giorni, arrivare ad un risultato positivo fa sempre piacere, questo era un ottimo banco di prova, orgoglio e piacere per aver giocato contro una squadra di lustro a cui auguro di salire il più presto possibile“. Poi continua:Noi sempre cattivi, abbiamo tenuto testa al Varese e soprattutto ai due attaccanti che a mio avviso sono di un’altra categoria, ho visto tante cose positive, anche perchè dai miei non posso pretendere che non sbaglino mai, soprattutto a questo punto della preparazione, certo potevamo accompagnare di più le azioni offensive, ma era impensabile fare tutto per bene ad una certa velocità, poi oggi avevamo anche lo stimolo in più di incontrare una grande squadra“. Obiettivi?Arrivare il prima possibile alla salvezza, ci sono tante squadre che possono ambire a vincere, noi vogliamo sorprendere con i giocatori che abbiamo e che sono cresciuti a Verbano, poi se arrivasse il regalino dal presidente lo accettiamo, ma questo sarà un suo compito”.

Mariella Lamonica

- LA PARTITA