Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Atletica, Giro di Varese Sport

Gavirate – Atletica Gavirate, piccoli grandi talenti crescono

Il nostro #girodivaresesport prosegue con un’altra tappa, un’altra società e un’altra storia.
Oggi vi portiamo in casa dell’Atletica Gavirate, realtà nata nell’ottobre del 1991 da un’idea di Carmine Pirrella e di Andrea Roncari e che ha base in via dello Sport 29, presso lo stadio “Vittore Anessi”. “Era nostro desiderio realizzare un gruppo amatoriale e giovanile che portasse l’atletica nel paese di Gavirate e ci siamo riusciti pur con mille difficoltà – spiega Carmine Pirrella, responsabile della sezione atletica -. Personalmente non vengo dall’atletica, mentre Andrea sì e mi ha dato fin dall’inizio una grande mano. Se nei primi tempi eravamo un gruppo di amici e poco più, ora siamo una realtà consolidata e una delle più interessanti nel panorama nazionale“.

Società FIDAL, l’Atletica Gavirate conta al momento circa ben 260 iscritti nelle varie categorie e discipline, compresi gli amatori. Come spiega Pirrella, non c’è età per praticare l’atletica: “Accogliamo bambini dai 7 anni in su e li accompagniamo in un percorso di crescita sportiva e non solo. Il nostro credo è infatti quello di far maturare nei tesserati il senso di appartenenza al gruppo, la voglia di stare assieme, di divertirsi, di mettersi in gioco al di là della vittoria. Vogliamo che fin da ragazzini i nostri atleti non siano esasperati dai risultati, ma che scoprano passo dopo passo le loro abilità e le coltivino con l’aiuto di noi allenatori“.
Entrando nello specifico, dai 7 ai 10 anni, i bambini e le bambine sono guidati in un corso di gioco-atletica per due volte alla settimana nel quale c’è una base di atletica, ma tanto, tantissimo gioco. Dai 10 ai 14 anni si cominciano ad esplorare alcune discipline come il mezzo fondo, la corsa campestre e anche i salti, mentre è dai 14 anni in su che, tenendo bene in considerazione le propensioni e le passioni del singolo ragazzo/a, si intraprende una strada più definita. Alla pista di Gavirate, infatti, si può prendere confidenza con qualsiasi branca dell’atletica ad esclusione del salto con l’asta perchè, come afferma Pirrella, “purtroppo non abbiamo il materasso sul quale atterrare“.

L’Atletica Gavirate ha allenatori che si sono formati all’interno della società stessa e, soprattutto per la fascia d’età che va dai 16 ai 18 anni, ha valide collaborazioni in corso con realtà vicine quali il Cus Insubria Varese, l’Atletica Malnate, l’Atletica Tradate e il Gruppo Cantello. Silvano Danzi, Alberto CadonàJesu Brigitte, Angelo SummaGiuseppe Balsamo sono alcuni dei rinomati allenatori con i quali gli atleti più grandi del sodalizio rossoblù si interfacciano regolarmente.
Quanto ai più piccoli, invece, sono nelle mani di Alice Kaboré e Alessandra Rizza; nella fascia intermedia hanno come maestri Pier Giovanni Micale e Giovanni Milani; Salah Argoub è l’allenatore del mezzofondo, Andrea Roncari dei velocisti e Carmine Pirrella stesso sovrintende un po’ tutte le discipline.

Sotto la mano sportiva ed educativa di questi allenatori, tra gli altri sono cresciuti questi tre campioni: Camillo Kaboré, François Marzetta e Silvia Oggioni. “Camillo, ora in forza ai Carabinieri, ha mosso i suoi primi passi nel salto in lungo proprio a Gavirate. Ha vinto dai 13 ai 22 anni circa vari titoli italiani nella specialità e anche attualmente è tra i migliori saltatori azzurri tanto che si allena costantemente con Andrew Howe e pochi giorni fa si è classificato al quinto posto ai Golden Gala a Roma. François Marzetta, entrato nelle Fiamme Oro, è una promessa delle siepi, ma i numerosi infortuni stanno rallentando purtroppo il suo percorso. La mezzofondista Silvia Oggioni, inserita nel college dell’Insubria, è al momento senza mezzi termini una delle più forti in Europa e il suo futuro si prospetta radioso“.
Se questi tre atleti sono già affermati, tantissimi altri premono alle loro spalle per dimostrare tutto il loro talento. Basti pensare che pochi giorni fa l’Atletica Gavirate ha partecipato a Rieti ai Campionati Individuali Allievi e si è posizionata al sesto posto nazionale. Molte speranze si ripongono anche in alcuni lanciatori così come in qualche ostacolista, mezzofondista e saltatore.

Insomma, Gavirate è una fucina di talenti ben coltivati e chiunque volesse provare a cimentarsi in una disciplina dell’atletica (anche come amatore) può farlo presentandosi al campo di allenamento dalle 18.30 alle 20 il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì. Entro la fine di questo mese, inoltre, dovrebbero iniziare i lavori di ammodernamento della pista per renderla più funzionale e moderna. Le opportunità non mancano, certo.

Laura Paganini

LEGGI ANCHE:
LA PRESENTAZIONE DEL “GIRO DI VARESE SPORT”