Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Notizie Flash, Podismo

“Chi ha il diabete non corre da solo”, al Borgo di Mustonate per una buona causa

Tutto pronto per la sesta edizione de “Chi ha il diabete non corre da solo”, gara podistica organizzata dall’associazione Adiuvare Onlus, Associazione Diabetici Uniti Varese in collaborazione con il Comune di Varese. Domenica 10 settembre il Borgo di Mustonate ospiterà i partecipanti, famiglie, runners e sostenitori che potranno camminare o correre circondati da una spettacolare cornice paesaggistica.
A presentare l’iniziativa in conferenza stampa erano presenti questa mattina Dino De Simone, assessore allo Sport del Comune di Varese, Alessandro Pascucci, Presidente Adiuvare Onlus, Francesco Agostini, Vice Presidente Adiuvare Onlus, Filippo Capanna, Associazione Adiuvare Onlus e Giovanni Verga, Presidente Associazione “Sulle Ali”.

Questa iniziativa ha innanzitutto lo scopo di far conoscere meglio il diabete di tipo 1 e di tipo 2 a tutta la popolazione e raccogliere fondi per supportare le iniziative a favore dei bambini con diabete di tipo 1 (insulinodipendenti) e delle loro famiglie. Il secondo importante obiettivo è quello di promuovere uno stile di vita sano, facendo attività fisica e incentivando la “cultura dello sport” fin dall’infanzia, in modo da prevenire alcune patologie – tra cui il diabete di tipo 2 – associabili a una dieta squilibrata e abitudini scorrette.
Ci sarà la possibilità di effettuare uno screening con prova della glicemia sia prima che dopo la gara grazie alla disponibilità del personale dell’ambulatorio diabetologico dell’Ospedale Del Ponte.

La manifestazione si svilupperà nel cuore del Borgo di Mustonate; due i percorsi disponibili: la gara podistica vera e propria su un percorso di 6 km, la camminata di 2,5 km. II programma proposto da Adiuvare è ricco: alle 10 si parte con la gara dal campo di calcio di Lissago, alle 12.30 premiazione e piccolo rinfresco, stand gastronomico grazie agli “Amici di Lissago”, estrazione a premi e intrattenimento per piccini con giro sui pony dalle 14 e animazione del Cappellaio matto.

E’ molto importante supportate iniziative come queste perché si portano all’attenzione di tutta la città questi temi. Il titolo della manifestazione rappresenta perfettamente lo spirito con il quale anche l’amministrazione aderisce a queste iniziative: “Nessuno corre da solo”, ovvero una comunità che si pone al fianco di tutti, che include e costruisce  una rete tra cittadini, associazioni e quartieri. In questo senso lo sport è in grado di accendere i riflettori su temi importanti come il diabete e allo stesso tempo unire le comunità attraverso lo spirito sportivo”. E’ questo il commento di Dino De Simone, assessore allo Sport del comune di Varese.

redazione@varese-sport.com