Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Promozione girone A

Castanese e Vergiatese in testa, l’Uboldese supera l’Olimpia. Ko pesante per il Brebbia

UBOLDO – Come una boccata d’ossigeno. L’Uboldese batte l’Olimpia 3-1 e respira a pieni polmoni. Primo successo stagionale per i rossoneri confezionato interamente dal tridente delle meraviglie. Apre le marcature Petruzzellis nel primo tempo. Il raddoppio è di Tartaglione. Il tris di Maugeri a coronamento di una bellissima prestazione, anche e soprattutto in versione assist-man, per il centravanti rossonero. Inutile la rete del momentaneo pari di Piazza. Tre punti meritati che rilanciano la corsa di un’Uboldese troppo brutta per essere vera dopo le prime due giornate.

IMG-20170924-WA0032PRIMO TEMPO – Ultima chiamata per l’Uboldese alla ricerca del primo successo stagionale.  Formazione ampiamente rimaneggiata dalla mediana in giù per i padroni di casa. Che rischiano moltissimo in avvio. L’Olimpia colpisce due legni nel giro di cinque minuti: traversa di Berardi e palo di Pasci sottomisura al termine di un’azione rocambolesca. La reazione rossonera porta la firma di Tartaglione che sfiora il palo in girata. Al 24’ vola Menegon per deviare in angolo la punizione potentissima di Visconti. Pone fine alla sofferenza Petruzzellis che tre minuti più tardi supera il portiere in pallonetto e porta in vantaggio l’Uboldese. Da applausi l’assist no look di tacco di Maugeri che confeziona un cioccolatino da scartare per il compagno. A ristabilire la parità ci pensa Piazza al 32’: il numero 11 biancoceleste da due passi appoggia il pallone in fondo al sacco dopo la bellissima discesa di Ba.

IMG-20170924-WA0034SECONDO TEMPO – Ripresa sotto ritmo. Uboldese imprecisa e sprecona in avvio. Yessoufou cerca la porta dal limite dell’area, schermato dal muro difensivo ospite che mette in angolo. Svista colossale dell’arbitro che non concede il corner. Maestroni intanto preleva Martucci e, cambiando solo una lettera, affida le chiavi del centrocampo a Bartucci, il giovane capitano della Juniores. Ma è ancora Menegon a salvare il risultato con tre interventi in successione a dir poco sensazionali. Prestazione eccellente da parte dell’estremo difensore rossonero, ingiustamente giudicato colpevole della sconfitta di Capolago. A ribaltarlo il risultato ci pensa Tartaglione al 26′: Petruzzellis crossa, Maugeri fa il velo e il bomber rossonero batte a rete a porta praticamnete sguarnita. Al 39’ destro da fuori di Tartaglione. Sulla ribattuta si fionda Maugeri che sfonda la porta di destro e pizza il tris. Match in ghiaccio e primo sorriso stagionale per l’Uboldese.

I MIGLIORI IN CAMPO
Menegon (Uboldese) – voto 8: 
criticato ingiustamente la scorsa settimana salva più volte il risultato con degli interventi prodigiosi. Sul gol non può obiettivamente nulla.
Ba (Olimpia) – voto 6,5: qualità e quantità al servizio delle punte.

I COMMENTI 
Menegon, portiere Uboldese:Abbiamo vinto una partita complicata. La squadra era ampiamente rimaneggiata, soprattutto in difesa. Il risultato testimonia che anche i nuovi entrati hanno giocato bene. La risposta è stata sicuramente positiva. Poi con il tempo e con l’abitudine dovremo sistemare alcune cose per evitare grandi rischi. Oggi però era importante vincere. Siamo riusciti a portare a casa i tre punti anche in virtù del ritmo che abbiamo impresso alla partita. Settimana scorsa andavamo a zero allora.
Rinaldi, allenatore Olimpia:Sia nel primo che nel secondo tempo abbiamo iniziato bene. Però abbiamo fallito tre gol davanti alla porta nella ripresa. In quelle occasioni bisogna assolutamente segnare. Perché poi rischi di prendere gol e sul ribaltamento di fronte è successo esattamente questo. Sappiamo di essere più forti dell’Uboldese, questo è fuori da ogni dubbio. Però non dobbiamo sciupare le occasioni che ci si presentano. La sconfitta non pregiudica i nostri obiettivi. Vogliamo fare e possiamo fare una bella stagione.

IL TABELLINO
UBOLDESE – OLIMPIA 3-1 (1-1)
Uboldese:
Menegon, Fabbriconi, Fuschi(10’ st Putignano), Colombo, Trionfo, Corrado, Tartaglione, Yessoufou, Petruzzellis, Martucci (12’ st Bartucci), Maugeri. A disposizione: Polidoro, Putignano, Puggioni, Airaghi, Bartucci, Costanzo, Venegoni. All: Maestroni.
Olimpia:
Rinaldi E, Dell’Orto, Brivio, Okcaigni, Berardi (15’ st Niesi), Visconti, Sassi, Confeggi, Pasci, Ba, Piazza (34’ st Stan). A disposizione: Boschini, Rinaldi A, Maroni, Stan, Montarese, Teomande, Niesi. All: Rinaldi V.
Arbitro:
Gemelli di Messina (Serri – Marzulli)
Marcatori:
pt: 27’ Petruzzellis (U), 32’ Piazza (O); st: 26’ Tartaglione (U), 39’ Maugeri (U)
Ammoniti:
Fabbriconi, Okcaingni, Martucci, Confeggi
Spettatori: 100 circa

 

Inviato Alessio Colombo

MORAZZONE – Ottima prova dei padroni di casa che la sbloccano alla prima occasione e poi gestiscono senza troppi affanni la partita, trovando il raddoppio all’alba del secondo tempo. Nel finale escono gli ospiti, ma non riescono neanche a trovare il gol per accorciare le distanze.

IMG-20170924-WA0025PRIMO TEMPO – Calcio d’inizio battuto dai padroni di casa, che passano subito in vantaggio al 5’ con un gol su calcio d’angolo battuto da Pantelis, in cui esce a vuoto il portiere ospite e Berton da due passi appoggi in rete a porta vuota. Risponde due minuti più tardi la Lentatese con un ottimo tiro di Malacarne sul primo palo che trova pronto Palamini che chiude in corner. All’11’ grande azione di Vezzoli che salta Parani sull’esterno e fa partire un mancino a giro che si spegne alto. 2 minuti dopo richiesto un rigore dal Morazzone per una presunta respinta di mano in area. Salvataggio incredibile sulla linea di porta della Lentatese da parte di Meroni su tiro a botta sicura di Vezzoli al 28’. Al 34’ altra grandissima occasione sprecata per il Morazzone con Facchin che da ottima posizione appoggia in mano al portiere avversario. Al 45’ fischia la fine il direttore di gara.

IMG-20170924-WA0024SECONDO TEMPO – Sfiora subito la doppietta Berton con un colpo di testa fuori di poco su cross del solito Pantelis. Grande risposta degli ospiti che con Malacarne sfiorano il pari su un’ottima incursione dalla fascia destra conclusa con un ottimo esterno uscito davvero di poco. Raddoppio del Morazzone con Vezzoli all’8’ su assist di Ghizzi. Al 12’ primo cambio nel Morazzone entra Chakir al posto di Facchin. Al 15’ ammonito Meroni per gli ospiti per aver fermato con un plateale fallo di mano un contropiede del Morazzone. Altro cambio per i padroni di casa al 22’ esce Berton, ed entra Molla. Cambio anche per la Lentatese, entra Personè al posto di Mastrapasqua. Entrano anche Marazzi e Gaiotto al posto di Meroni e Malacarne. Pascale lascia il posto a Costa nei padroni di casa. Al 32’ annullato un gol di Marazzi per fuorigioco. Altro cambio ospiti con Passanante che lascia il posto a Boinardi. Al 40’ fuori un’ottimo Ghizzi e al suo posto entra Rossi. Ammonito per proteste Bajoni al 43’. Al 46’ ammonito per proteste il portiere del Morazzone Palmanini, proteste nate da un calcio di punizione a due in area per gli ospiti, Dalla punizione Longoni centra un palo clamoroso. Finisce 2-0 per i padroni di casa dopo 4’ minuti di recupero.

I MIGLIORI IN CAMPO
Pantelis (Morazzone) – voto 7: Faro del centrocampo dei padroni di casa, passano da lui tutti i palloni e i suoi calci piazzati sono sempre pericolosi.
Lessio (Lentatese) – voto 6.5: Tra i pochi a salvarsi e a tentare di accendere una luce nelle file degli ospiti.

I COMMENTI 
Dallo, allenatore Morazzone: “Era una partita da chiudere nel primo tempo, in cui potevamo essere 3-0 , abbiamo poi rischiato qualcosa nel finale quando ho fatto rifiatare qualcuno dei miei e loro hanno attaccato di più.”
Turbia Andrea, allenatore Lentatese: Siamo una squadra giovane, che ha forse peccato un po’ di presunzione, arrivando da due vittorie nelle prime due giornate, oggi ci è mancata la testa e non siamo scesi in campo, poi di fronte avevamo il Morazzone, che è, soprattutto davanti, un’ ottima squadra, sconfitta quindi meritata che servirà a farci crescere.

IL TABELLINO
Morazzone-Lentatese 2-0 (1-0)
Morazzone: Palamini 6, Russo 7, Lo Presti 6.5, Pantelis 7, Martini 6.5, Milani 6.5, Vezzoli 7, Pascale 6.5(30’st Costa sv), Ghizzi 7 (40’st Rossi sv), Berton 7(22’st Molla 6.5), Facchin 6.5 (12’st Chakir 6) A dispozione: Beltrami, Colavito, Montalbano. All: Dallo 6.5.
Lentatese: La Rosa 5, Meroni 5.5 (26’st Gaiotto 6), Perani 5.5, Lessio 6.5, Meroni 6, Greco 5.5, Passanante 6 (32’st Boinardi 6), Bajoni 6.5, Mastrapasqua 5(22’st Personè 6.5), Longoni 6, Malacarne 6.5(26’ st Marrazzi 6). A disposizione: Englaro, Fontana, Savasta. All: Brucoli
Arbitro: Bonomi di Milano
Marcatori: pt: 4’ Berton (M), st: 8’ Vezzoli (M)
Ammoniti: st:60’ Meroni (L), 88’ Baioni (L), 90’ Palamini (M).
Corner: Morazzone 6 Lentatese 1
Recupero: 0; +4.

Inviato Riccardo Gamberoni

RISULTATI E CLASSIFICA

Le altre partite

Base 96 – Portichetto 0-1 (0-1)
Base 96:
Redaelli, Corbetta, Larese, Cicola, Piva, Rondina, Carraro (st 21’ Ceppi), Molteni N, Ponti (st 28’ Tagliabue), Molteni T (st 37’ Guerriero), Drago (st 17’ Molteni A). A disposizione: Gilardi, Boniardi, Molteni A, Ceppi, Guerriero, Mariani, Tagliabue. All: Borghi
Portichetto:
Galimberti, Baitieri, Zambianchi, Mangeruca, Rizzi, Giorgianni, Arlati, Ambrosetti, Zanotta, Carnevale, Coccioli (st 32’ Logarzo). A disposizione: Lucca, Piffaretti, Condolucci, Carrini, Battaglino, Astarello, Logarzo. All: Ghelfi
Marcatori:
pt 9’ Zanotta (P)
Arbitro:
Coradi di Brescia
Il Portichetto disputa una partita ordinata contro la Base 96 e torna a casa con i tre punti. Decisiva la marcatura al 9’ del primo tempo di Zanotta: il suo tiro al volo su cross di Coccioli viene respinto da Redaelli e lo stesso numero 9 ospite è poi bravo a ribattere in rete in tap-in. Nel finale di partita, Mangeruca ha l’occasione per raddoppiare, ma la sua conclusione viene parata dal portiere avversario.

Bresso – Besnatese 4-0 (2-0)
Bresso:
Massari, Fornari, Formato, Tremolada (st 34’ Re), Frigato, Pecorini, Lista (st 44’ Meneghetti), Cesana, Vottari (st 39’ Villa), Elli (st 26’ Ghioni), Zumpano (st 13’ Miculi). A disposizione: Radicula, Miculi, Menghetti, Re, Ghioni, Villa, Pigazzini. All: Raspelli
Besnatese:
Savastano, Corcione (st 1’ Bonfante), Cimino, Dal Cortivo, Comani, Randon, Passafiume, Randon (st 30’ Pellegrini) , Angelucci, Martignoni (st 32’ Battistello), Dani (st 1’ Rappa). A disposizione: Novello, Pellegrini, Rappa, Salvadori, Battistello, Bonfante, Bramucci.
All:
Gaiazzi
Marcatori:
pt 7’ Tremolada (BR), 20’ Lista (BR); st 21’ Fornari (BR), 40’ Re (BR)
Arbitro:
Ferraro di Seregno
Poker del Bresso ai danni della Besnatese. Sono due i gol per tempo segnati dai padroni di casa. Prima ci pensano Tremolada e Lista (entrambi di testa), poi nella ripresa tocca a Fornari (in mischia su corner) e Re (botta dai 25 metri) arrotondare il punteggio sul definitivo 4-0.

Castanese – Solaro 2-0 (0-0)
Castanese:
Giglio, Nejmi, Gazzea, Omodei (st 1’ De Paoli), Bianchi, Belloli, Venturelli, Dall’Omo, Brigata (st 10’ Barbaglia), Pettinicchio (st 37’ Lepori), Panozzo. A disposizione: Ndiaye, Lepori, Vacirca, De Berardi, Banfi, Barbaglia, De Paoli. All: Pasetti
Solaro:
De Lorenzi, Franchi, Leoncini, Sulka (st 23’ Del Vecchio), De Boni, Sponga, Clerici (st 18’ Valenti), De Giovanni, Scavone, Emiliano, Morales (st 37’ Donato). A disposizione: Di Venosa, La Grola, Cerminara, Quaglia, Valenti, Donato, Del Vecchio. All: Leo
Marcatori:
st 26’ Panozzo (C), 40’ Barbaglia (C)
Arbitro:
Luchi di Milano
La Castanese centra la terza vittoria di fila che la proietta in cima alla classifica. Contro il Solaro termina 2-0 in virtù dei gol segnati nella ripresa da Panozzo, che finalizza al meglio una bella azione personale, e Barbaglia, ben servito da Venturelli.

Rhodense – Belfortese 3-1 (1-0)
Rhodense:
Torri, Borsani (st 25′ Tiriolo), Vitale (st 42′ Mainardi), Hyso, Adani, Nosotti (st 28′ Brignola), Sala (st 13′ Colombo), Castelnuovo, Beretta, Caruso, Di Noto (st 31′ Prada). A disposizione: Mantovani, Tiriolo, Brignola, Colombo, Mainardi, Lotteri, Prada. All: Crucitti
Belfortese:
Catanese, Binda (st 10’ Lovisetto), Santillo, Da Pos, Ossola, Cereti (st 25’ Beretta), Lazzarini, Tarchi (st 30’ Vincenzi), Arena, Tasco, Fontana (st 20’ John). A disposizione: Pucci, Lovisetto, Mariano, Beretta, Vincenzi, John, Marrocco.
All:
Casaroli
Marcatori:
pt 14’ Beretta (R); st 6’ Nosotti (R), 11’ Di Noto (R), 35’ Tasco (B)
Arbitro:
Pizzi di Bergamo
Tris della Rhodense contro la Belfortese: apre le marcature Beretta al quarto d’ora del primo tempo con un pregevole tiro a giro dal limite dell’area. Nella ripresa, Nosotti raddoppia in mischia, mentre il 3-0 è firmato da Di Noto in contropiede. Ininfluente, a dieci minuti dalla fine, il rigore di Tasco.

Guanzatese – Vergiatese 0-1 (0-1)
Guanzatese:
Di Marco, Bomella, Sarna, Sagnella, Pisano, Vittani, Colombo, Bannetti, Lamanna, Zanoli, Binda. A disposizione: Maugeri, Marinoni, Amadeo, Schifano, Galdini, Paghini, Girola. All: Pomo
Vergiatese:
Marrazzo, Fronte, Cerri, Martinoia, Adami, Picco, Paolillo, Shala, Bianchi (st 25’ Loo), Gningue (st 35’ Adzaip), Becerri (st 30’ Brovelli). A disposizione: Fabbricatore, Giacoppo, Russo, Brovelli, Adzaip, Tencaioli, Loo. All: Di Cesare
Marcatori:
pt 30’ Becerri (V)
Arbitro:
Borchielli di Milano
La Vergiatese sbanca il campo della Guanzatese grazie al sigillo di Becerri alla mezz’ora del primo tempo: il numero 11 ospite salta diversi avversari in dribbling e batte Di Marco con una bella conclusione. Lo stesso Becerri sfiora il raddoppio al 20’ della ripresa, ma stavolta il suo tentativo sbatte sulla traversa. Occasioni anche per Bianchi e Loo Speziali, fermati a tu per tu con il portiere avversario.

Cob91 – Brebbia 4-0 (2-0)
Cob91:
Pavanelli, De Sogus (st 1’ Intravaia), Genovese D (st 25’ Tempesta), D’Auria, Genovese S (st 30’ Tempesta), Andreotti, Urbano, Pioggia, Cappella, Rossini (st 20’ De Vita), Favarato (st 20’ Carluccio). A disposizione: Riboldi, Profeta, Tempesta, Carluccio, Intravaia, Motterlini, De Vita.
All:
Provasi
Marcatori:
pt 4’ Pioggia (C), 14’ Favarato (C); st 24’ e 46’ De Vita (C)
Arbitro:
Araldi di Pavia
La Cob91 rifila un poker al Brebbia al termina di una partita gestita senza affanni: Pioggia apre le marcature dopo 4’ con un tiro dal limite, Favarato raddoppia al quarto d’ora con un gran gol all’incrocio. Nel secondo tempo, il subentrato De Vita realizza la doppietta che fissa il punteggio sul 4-0.

In redazione Indro Pajaro