Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calciomercato, Pro Patria

Calciomercato – La Pro riparte da un bomber

Segni particolari: bomberissimo. Si riparte da lì. Cioè, da quello che è mancato nell’annata appena conclusa. Un attaccante con la doppia cifra nel motore. Uno (tanto per tracciare l’identikit) alla Alessandro Bertazzoli, punta 29enne attualmente in forza al Ciliverghe dove ha sminestrato un ventello stagionale. E se fosse proprio lui? Già, Radio Corridoio ha individuato nell’azionista di minoranza del GB Show gialloblu (20 reti lui, 24 Galuppini), il possibile architrave della nuova Pro Patria turottiana. Se, oltre alle voci, ci sarà anche della ciccia, lo scopriremo prossimamente. Tanto più che il Cili deve ancora giocarsi la finale playoff contro la Virtus Bergamo. Con Bertazzoli a rischio forfait causa noie muscolari accusate proprio domenica con la Pro Patria.

L’attaccante di riferimento è però soltanto una delle priorità della fase di ricostruzione. Le altre saranno certamente il portiere (si punterà su un ’99?), gli under (su cui navigare meno a vista rispetto all’ultimo campionato) e i giocatori da rimettere sotto contratto. In mediana, ad esempio, Pedone e Disabato sono due elementi di fiducia di Turotti. Ma, nel caso di Dido, la sua stagione extralusso gli è certamente valsa richieste dal piano superiore.

E l’allenatore? Javorcic ha convinto la società tigrotta. Ma la sua eventuale riconferma in pianta stabile dopo i voucher di queste settimane dipenderà dagli obiettivi in agenda. Primo posto? Playoff? Fari spenti? In parole poverissime, quale sarà il bersaglio stagionale? E (soprattutto), con quale budget verrà presa la mira? Ok, ragionamenti prematuri. Non si conoscono avversarie, gironi, bla bla bla… Ma la scelta del mister non potrà che passare da lì.

Giovanni Castiglioni