Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Promozione girone A

8^ giornata – Morazzone a valanga, stop Olimpia. Bene il Gavirate, a Vergiate salta il mister

MORAZZONE – Reduci da due pareggi consecutivi, il Morazzone ritorna alla vittoria con un roboante 6-1 sulla Guanzatese. Primo tempo pirotecnico che vede i padroni di casa in svantaggio dopo soli venti secondi. Sono bravi i ragazzi di mister Dallo a reagire subito e portarsi prima in parità e poi in vantaggio di due reti. Il secondo tempo conferma la superiorità dei rossoblu che dilagano. A colpire sono Libraron, Berton e Colavito, che congelano il risultato sul 6 a 1 finale.

MorazzonePRIMO TEMPO – Neanche il tempo di mettersi comodi e i tifosi del Morazzone assistono ad un episodio che ha dell’incredibile. Passano venti secondi dal fischio d’inizio e la Guanzatese si porta in vantaggio. A far esultare la panchina biancorossa è l’autogol “siglato” da Costa: il difensore centrale valuta male la posizione del suo portiere che, fuori dai pali, si fa sorprende dal retropassaggio del compagno guardando la sfera depositarsi lentamente in rete. Sull’onda dell’entusiamo gli ospiti ci riporvano al 7’ con Zanoni che vede deviarsi la conclusione in angolo. La reazione dei padroni di casa arriva al 9’ quando, dagli sviluppi di un corner, Milani svetta più in alto di tutti ma il colpo di testa finisce fuori. Al quarto d’ora si rifanno vedere gli ospiti con Sagnella, da circa 17 metri fa esplodere un potente destro che, peccando di precisione, non impensierisce Palamini. Capovolgimento di fronte e il Morazzone trova il pareggio. A timbrare il cartellino è Berton, bravo come in occasione del 1-0 a sfruttare un retropassaggio errato dell’avversario e spingersi verso Fumagalli, saltarlo e a porta vuota segnare. Partita che non da neanche il tempo di rifiatare e al 22’ si presenta una ghiotta possibilità per la Guanzatese di portarsi sul 2-1. A non sfruttarla è Girola il quale a tu per tu con Palamini calcia troppo centrale, proprio tra le braccia del numero uno. Ma al 32’ a passare in vantaggio è il Morazzone: azione rocambolesca che porta Chakir a due passi dalla porta, il tiro però trova deviazione di un difensore che sfortunato non riecse ad evitare la marcatura. In chiusura del primo tempo i padroni di casa si portano addirittura sul 3-1. A gonfiare la rete è Ghizzi che trasforma dagli undici metri dopo essere stato atterrato in aea da Bonella.

GuanzateseSECONDO TEMPO – Squadre che ritornano in campo con gli stessi undici. Come nei primi quarantacinque la partita si domostra spumegguiante e ricca di azioni offensive. La migliore si materializza al 5’ sui piedi di Berton che vede respingersi in angolo la conclusione. Lo stesso numero dieco, due minuti più tardi, si trasforma in uomo assist ma il cross in mezzo non trova compagni pronti a concretizzare. Ospiti pericolosi al 13’ con Zanoni, il destro però finisce a lato di Palamini. Lo strapotere fisico e qualitativo del Morazzone si vede e permette agli uomini di mister Dallo di portarsi a +3. A gioire è ancora Ghizzi che con un fantastico destro che insacca all’incrocio dei pali (22’). Sotto di tre reti la Guanzatese non demorde e prova quanto meno a ridurre lo svantaggio. L’occasione si presenta al 33’ sui piedi di Girola ma il tiro si spegne sul fondo. Ospiti che però non ne hanno più e ad approfittarne è Berton (42’) al secondo gol di giornata. Bravo, nella circostanza, Vezzoli a pescare in area il numero 10, solo ed indisturbato mette a segno il quinto gol. Morazzone che non si accontenta e al 45’ permette a Colavito di scrivere il proprio nome sul tabellino dei marcatori. Protagonista ancora Vezzoli come uomo assist di giornata. Il classe 95 pesca in area il compagno che a porta vuota non può sbagliare.

I MIGLIORI IN CAMPO
Berton (Morazzone) 7 –
Doppietta e tante giocate di qualità permettono al numero 10 di conquistare la nomina di migliore in campo. Autentica stella della squadra rossoblù.
(Guanzatese)  – Partiti bene, i biancorossi si spengono pian piano fino al fischio finale che decreta una sonora sconfitta. Un 6 – 1 che non dà modo di scegliere un migliore in campo.

I COMMENTI:
Dallo: “A parte il gol a 20 secondi dall’inizio abbiamo condotto una gara perfetta. Il reparto offensivo ha reagito al meglio, portandoci dapprima in pareggio e poi dilagando. Una vittoria che ci voleva per il morale dopo i due pareggi consecutivi Delle scorse settimane. Soddisfatto nonostante la gara era partita malissimo. Un sei a uno quindi inaspettato, neanche per il tifoso più sfegatato”.

IL TABELLINO
Morazzone – Guanzatese 6-1 (3-1)
Morazzone:
Palamini, Russo, Martini (dal 36’ st. Sparagnini), Suman (dal 28’ st. Pantelis), Costa (dal 10’ st. Lo Presti), Milani, Vezzoli, Libraron, Ghizzi (dal 28’ st. Colavito), Berton, Chakir (dal 31’ st. Facchin). A disposizione: Beltrami, Loielo. Allenatore: Marco Dallo
Guanzatese: Fumagalli, Bonella, Colombo, Vittani (dal 10’ st. Pirotta) (dal 23’ st. Miscelini) , Gerosa, Marinoni, Andreani, Sagnella (dal 34’ st. Schifano), Girola, Zanoni, Amadea (19’ st. Zaffaroni). A disposizione: Di Marco, Galdini, Brunetti.  Allenatore: Daniele Porro
Arbitro: Guzzabocca di Seregno
Marcatori: pt: 20” Costa aut. (M), 19’ Berton (M), 32’ Chakir (M), 44’ Ghizzi (r) (M) st: 22’ Ghizzi(M), 42’ Berton (M), 44’ Colavito (M).
Note: Ammoniti: Ghizzi (M), Bonella (G), Suman (M) Angoli: 4-6  Recupero: 1’+

 Inviato Giacomo Napoli

VERGIATE – Con una ripresa di notevole intensità il Gavirate sbanca Vergiate e conquista tre punti importantissimi in chiave playoff. L’undici allenato da Stefano Iori getta dunque il cuore oltre l’ostacolo e grazie ad una prestazione attenta ed accorta mette il sigillo ad un risultato che gli consente di frequentare i quartieri maggiormente nobili della graduatoria. Il successo assume un valore ancora più importante perché gli ospiti presentavano diverse defezioni tra gli effettivi. Piove sul bagnato invece in casa Vergiatese: i locali finiscono la gara in nove uomini e la sconfitta costa la panchina al trainer Massimo Mattavelli.

PRIMO TEMPO – La Vergiatese inizialmente si dispone con il 4-4-2, dove la coppia d’attacco è formata da Bianchi e Becerri. Lo stratega Di Iori opta per un più offensivo 4-3-3 che diviene molto “basso” però in chiave difensiva. Prima azione degna di nota del Gavirate. Al 17′ Fronte perde una palla sanguinosa sul vertice sinistro dell’area di rigore, Fiumicelli la conquista e calcia in porta. La conclusione si perde a lato di poco. Al 35′ rispondono i locali: Becerri scappa sulla destra e crossa al centro per Bianchi che calcia in porta, ma Martignoni “mura” il tentativo dell’avanti in maglia bianca. Al 42′ il mobilissimo Fiumicelli serve poi un assist al bacio in area per Esteri, il quale cicca però la battuta a rete da buona posizione.

Vergiatese-GavirateSECONDO TEMPO – Al 5′ della ripresa gli ospiti si portano in vantaggio. Sugli sviluppi di uno scambio tra Fiumicelli e Oliviero, quest’ultimo viene steso in area di rigore da un intervento scomposto di Fronte. L’arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri lo specialista Cristian Caon è implacabile e trasforma. La risposta della Vergiatese non si fa attendere: al 13′ azione insistita di Gningue sulla fascia destra che crossa al centro per Becerri il quale calcia a botta sicura. Jammeh però salva tutto. I padroni di casa restano in dieci al 16′. Bianchi si fa cacciare per proteste. Al 29′ sull’uscita di Fabbricatore il pallone arriva a Moro che vedendo il portiere fuori dai pali dai 25 metri colpisce la parte alta traversa. Il match diventa intenso. Al 32′ Oliviero a tu per tu con Fabbricatore si fa ipnotizzare dall’estremo di casa. Il raddoppio però è rimandato di qualche istante: al 35′ infatti Jammeh crossa al centro, la difesa della Vergiatese spazza sui piedi di Federico Caon che di controbalzo infila il portiere di casa. 3′ dopo calcio di punizione di Shala sul quale Berton in tuffo mette in angolo. Al 40′ poi Fabbricatore stende Oliviero lanciato a rete. Secondo cartellino rosso per i padroni di casa che restano addirittura in nove. Mister Mattavelli fa uscire dal campo Fronte. Al 43′ punizione stavolta di Becerri dalla destra per la testa Shala che insacca accorciando le distanze. La Vergiatese però non ne ha più e il Gavirate alla fine festeggia.

I MIGLIORI IN CAMPO
Shala (Vergiateste) – voto 7: il volto della squadra. Si arrabbia, lotta ed è l’ultimo dei suoi a mollare. Realizza il gol della speranza. Gladiatore.
Jammeh (Gavirate) – voto 8: prestazione davvero super. Disputa una prestazione molto attenta e diviene perfino uomo assist. Superlativo.

I COMMENTI
Franco Tosca (d.s. Vergiatese): “Potevamo e dovevamo fare di più di quanto fatto quest’oggi”.
Stefano Iori (allenatore Gavirate): “Avevamo 5-6 giocatori che mancavano. Nonostante queste difficoltà abbiamo vinto contro un’ottima squadra su un campo difficilissimo. Loro sono stati pericolosi solamente su calcio piazzato. Gli episodi certamente ci sono stati favorevoli, ma sono contento per la mia squadra e per tutta la società. Dico bravi ai ragazzi: abbiamo senz’altro meritato di vincere”.

IL TABELLINO
Vergiatese-Gavirate 1-2 (0-0)
Vergiatese: Fabbricatore 6 (dal 40′ st De Maria ng), Fronte 5,5, Cerri 6, Shala 7, Adami 5,5, Picco 5,5, Brovelli 6,5 (dal 1′ st Martinoia 6), Paolillo 5,5 (dal 26′ st Giacoppo 6,5), Bianchi 5,5, Becerri 6, Gningue 6,5 (dal 36′ st Loo 6). A disposizione: Barbagallo, Modde, Tencaioli. Allenatore: Mattavelli.
Gavirate: Berton 6,5, Esteri 6, Martignoni 7, Jammeh 8, Broggini 6,5, Candeliere 6,5, Caon F. 7,5, Caon C. 7,5, Petruzzi 6,5, Fiumicelli 7 (dal 22′ st Moro 6,5), Oliviero 7 (dal 44′ st D’Amico ng). A disposizione: Casalaz, De Maddalena, Ricci, Pivetta, Palese. Allenatore: Iori.
Arbitro: Carrozzo di Seregno (Travaini – Gallotti di Busto Arsizio).
Marcatori: st: 6′ Caon C. (G) su calcio di rigore, 35′ Caon C. (G), 43′ Shala (V).
Note: Ammoniti Becerri (V) e Broggini (G). Espulsi Bianchi (V) al 16′ st per proteste, e Fabbricatore (V) al 40′ st per fallo da ultimo uomo.

LA FOTOGALLERY

 

Inviato Andrea Paleari

RISULTATI E CLASSIFICA

Le altre partite

Base 96 – Castanese 0-2 (0-0)
Base 96:
Gilardi, Longoni, Larese, Ba, Piva, Cicola, Carraro (st 16’ Ferrario, st 37’ Corbetta), Molteni N, Drago (pt 17’ Simoni, st 33’ Ceppi)), Molteni T, Ponti (st 29’ Tagliabue). A disposizione: Redaelli, Rondina, Ferrario, Corbetta, Tagliabue, Ceppi, Simoni. All: Borghi
Castanese: Ndiaye, Nejmi, Gazzea, Lepori (st 45’ Omodei), Bianchi, Belloli, Izzo (st 40’ De Paoli), Dall’Omo (st 30’ Panozzo), Barbaglia, Pettinicchio, Fusco. A disposizione: Fornisco, Zaro, Omodei, De Bernardi, Banfi, De Paoli, Panozzo. All: Pasetti
Arbitro: Marinoni di Lodi
Marcatori:
st 7’ Panozzo (C), 35’ Izzo (C)
Continua la marcia della capolista Castanese che passa anche sul campo della Base 96 per 0-2. Decidono le reti, entrambe nel secondo tempo, di Panozzo con una conclusione al volo da metà campo a sorprendere Gilardi fuori dai pali e Izzo al termine di un’azione insistita in area di rigore.

Besnatese – Cob91 1-0 (0-0)
Besnatese:
Novello, Dal Cortivo, Cimino, Martignoni, Comani, Corcione (st 26’ Angelucci), Dani (st 15’ Passafiume), Randon A, Rappa (st 42’ Battistello), Randon F, Cinotti (st 45’ Tosetto). A disposizione: Savastano, Pellegrini, Passafiume A, Angelucci, Battistello, Bonfante, Tosetto. All: Epifani
Cob91: Pavanelli, Tempesta, Genovese M, D’Auria (st 17’ Andreotti), Genovese S, Desogus (st 17’ Bassi), Urbano, Pioggia, Cappella, Rossini (st 25’ Carluccio), Intravaia (st 34’ Ghidoni). A disposizione: Riboldi, D’Amico, Carluccio, Ghidoni, Bassi, Motterlini, Andreotti. All: Provasi
Arbitro: Carsenzuola di Legnano
Marcatori:
st 8’ Cinotti (B)
Un guizzo di Cinotti ad inizio riprese consente alla Besnatese di vincere di misura contro la Cob91: il numero 11 approfitta di una rovesciata di Randon per anticipare tutti e battere sotto-porta Pavanelli.

Lentatese – Rhodense 1-1 (0-0)
Lentatese:
Englaro, Meroni W, Gaiotto, Lessio (st 47’ Marazzi), Meroni T, Greco, Perani, Rampoldi, Longoni (st 40’ Gulmini), Bajoni, Personè (st 33’ Mantica). A disposizione: La Rosa, Riboldi, Marazzi, Boniardi, Savasta, Mantica, Gulmini. All: Brucoli
Rhodense:
Mantovani, Borsani, Vitale (st 33’ Hyso), De Souza (st 28’ Beretta), Brignola (st 45’ Prada), Adami (st 25’ Nosotti), Sala (st 25’ Colombo), Castelnuovo, Aloe, Caruso, Di Noto. A disposizione: Torri, Nosotti, Mainardi, Hyso, Colombo, Beretta, Prada. All: Crucitti
Arbitro:
Ruggeri di Bergamo
Marcatori:
st 25’ Longoni (L), 48’ Aloe (R)
Pareggio tutto sommato giusto tra Lentatese e Rhodense che si spartiscono la posta in palio e portano a casa un punto a testa. Succede tutto nel secondo tempo: Longoni porta avanti i padroni di casa su assist dalla sinistra di Perani. Al 3’ di recupero il pari degli ospiti, nato da un fuorigioco di rientro di Barbaglia. Dopo una respinta in area di rigore, la palla arriva al limite e viene scaraventata in porta da Aloe, passando in mezzo a una selva di gambe che inganna Englaro.

Olimpia – Belfortese 0-0
Olimpia:
Rinaldi E, Calizzi, Brivio, Okaingni (st 38’ Pasci), Scaramuzza, Visconti, Sassi (st 31’ Rinaldi A), Confeggi, Niesi (st 31’ Ba), Berardi (st 9’ Borella), Piazza. A disposizione: Boschin, Rinaldi A, Ba, Pasci, Keller, Stan, Borella. All: Rinaldi
Belfortese: Catanese, Lovisetto, Santillo, Da Pos, Ossola, Cereti, Arena (st 40’ Beretta), Tarchi, Ponti (st 19’ Markay), Tasco, Fontana (st 31’ John). A disposizione: Briatico, Binda, Vincenzi, Beretta, John, Sinatra, Markay. All: Casaroli
Arbitro:
Bonomi di Milano
L’Olimpia ci prova e gestisce il pallino della partita, ma non riesce a superare il muro della Belfortese: al 2’ Niesi sbaglia a tu per tu con Catanese, bravo al 30’ a dire di no alla punizione di Calizzi. Gli ospiti si difendono bene e in maniera ordinata, andando vicini al gol con Tasco che impegna Rinaldi. Nel secondo tempo l’Olimpia continua ad attaccare, ma non si registrano grosse occasioni e il risultato non si sblocca.

Solaro – Brebbia 0-0
Solaro:
Drago D, La Groia, Franco, Morales, De Boni, Sponga, Emiliano, Clerici, Merli (st 16’ Fichera), De Giovanni (st 41’ Cerminara), Del Vecchio. A disposizione: De Lorenzi, Leoncini, Cerminara, Quaglia, Valenti, Fichera, Donato. All: Leo
Brebbia: Gritti, Verde, Roncari, Deservi, Gaballo, Hamatay, Marzetta (st 48’ Quadrelli), Clinati, De Taddeo, Milano (st 23’ Abati), Scalamandrè (st 31’ Raccagni). A disposizione: Stefanelli, Canele, Quadrelli, Squizzato, Galbignani, Raccagni, Abati. All: Gritti
Arbitro:
Tlich di Crema

Portichetto – Uboldese 1-3 (0-1)
Portichetto:
Galimberti, Schioppa (st 18’ Ostarello), Zambianchi, Brianda, Rizzi, Mosca (st 15’ Ambrosetti), Arlati (st 37’ Battaglino), Carnevale, Zanotta, Mangeruca (st 10’ Carlino), Meroni. A disposizione: Lucca, Giorgianni, Carlino, Battaglino, Ambrosetti, Ostarello, Condoluci. All: Ghelfi
Uboldese: Menegon, Rossi (pt 40’ Borgia), Fuschi (st 43’ Puggioni), Colombo, Trionfo, Corrado, Tartaglione, Maiorano, Petruzzellis (st 33’ Yessoufou), Bartucci (st 40’ Putignano), Maugeri. A disposizione: Polidoro, Borgia, Galbiati, Puggioni, Yessoufou, Putignano, Coppola. All: Maestroni
Arbitro:
Turra di Milano
Marcatori:
pt 13’ Maugeri (U); st 14’ Tartaglione su rigore (U), 40’ Maugeri (U), 45’ Ambrosetti (P)
L’Uboldese vince in trasferta per 1-3 contro la Lentatese: Maugeri sbocca di testa il risultato al 13’ sfruttando un cross di Petruzzellis, Tartaglione raddoppia al quarto d’ora della ripresa su rigore. Nel finale ancora Maugeri cala il tris con destro da fuori area, prima del gol della bandiera siglato da Ambrosetti con un tiro al volo.

In redazione Indro Pajaro