Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Promozione girone A

7^ giornata – Il Brebbia ferma l’Olimpia, Castanese in fuga. Pari Uboldese, Gavirate ok

UBOLDO – Altra domenica deludente per la banda Maestroni, fermata sull’1-1 da una buona Lentatese. Uboldese subito sotto con il rigore di Personè che regala il vantaggio agli ospiti. Nella ripresa è assedio totale da parte dei rossoneri che trovano il pari con Colombo, migliore in campo, autore di un’eccellente prestazione sotto tutti i punti di vista, ma non riescono a sfondare. Due punti gettati al vento a giudicare dalle occasioni avute dall’Uboldese che non riesce ancora a sfruttare a dovere il proprio potenziale offensivo. Nel frattempo il treno delle prime si allontana.

UboldesePRIMO TEMPO – Classifica pressoché identica per Uboldese e Lentatese, divise alla vigilia da un solo punto. I rossoneri, ancora orfani del proprio allenatore, vogliono riprendere il filo, dopo la battuta d’arresto contro la Besnatese. E dopo soli sei giri d’orologio avrebbero una chance per portarsi in vantaggio. Tartaglione si divora un gol già fatto. Fuga verso la porta del bomber rossonero che tenta di superare il portiere, ma si allunga il pallone per poi lasciarsi ipnotizzare da Englaro. Poco dopo Yessoufou sottomisura centra la traversa. Contropiede veloce al 15’ da parte degli ospiti che conquistano un calcio di rigore per il tocco di mano fortuito di Rossi. Dal dischetto Personè non fallisce l’appuntamento con il gol. Nella concitazione dell’azione si fa male Moneta, costretto a lasciare il campo anzitempo. Prende il suo posto Colombo. Soliti miracoli di Menegon per rimediare alle piccole distrazioni della difesa casalinga. Prima della fine di una prima frazione complessivamente equilibrata, esce dal campo in barella anche Mastropasqua.

LentateseSECONDO TEMPO – Nella ripresa i padroni di casa cercano la reazione. A guidarli l’uomo d’esperienza Emiliano Colombo, saggiamente spostato più avanti da Maestroni, che al’ 10’ si inventa un gol capolavoro in girata. Palla che si insacca all’incrocio dei pali e parità ristabilita. Sulle ali dell’entusiasmo Tartaglione fallisce il gol del sorpasso. Merito anche del portiere ospite Englaro che non si lascia beffare dal pallonetto. Il bomber rossonero però continua a flirtare con il gol con una mezza rovesciata volante che sibila vicino al palo. Al 26’ Petruzzellis si fionda sul traversone di Tartaglione, per questione di centimetri non centra il bersaglio grosso. Anche nella ripresa c’è tempo per la parata impossibile di Menegon che poco dopo la mezzora mette alla prova i riflessi per respingere sulla linea il tiro di un avversario. Assedio finale dell’Uboldese che cerca con insistenza il gol vittoria. E ci va vicinissima, ma non riesce a trovarlo peccando sempre di precisione sotto porta.

I MIGLIORI IN CAMPO
Colombo (Uboldese) – voto 7:
l’uomo che non ti aspetti. Entra a gara in corso e fa la differenza grazie al suo spirito di sacrificio, alla sua esperienza e alla sua qualità che lo porta addirittura a siglare una bellissima rete.
Englaro (Lentatese) – voto 7: nella ripresa resiste quasi da solo all’assedio dell’Uboldese con parate straordinarie.

I COMMENTI
Maestroni, allenatore Uboldese:Nel secondo tempo si è vista una grande differenza. Abbiamo creato molto come sempre, concludendo poco. Ci manca un po’ di concretezza davanti, ma sicuramente ci abbiamo messo più impegno e grinta rispetto ad altre partite. Questo mi fa molto piacere. Ci sta anche un po’ di sfortuna. Magari ci capiterà di vincere altre partite senza meritare e creando poco. Il nostro obiettivo resta quello di fare bene ogni domenica, senza pensare più di tanto alla classifica. Se poi alla fine del campionato saremo tra le prime vorrà dire che avremo lavorato bene. Certo è che non dobbiamo regalare tanti punti perché altrimenti diventa complicato raggiungere i propri obiettivi“.
Brucoli, allenatore Lentatese:Dopo un bel primo tempo, non mi spiego il calo fisico e mentale dell ripresa. Non riuscivamo più a ripartire e abbiamo concesso il centrocampo all’Uboldese che poi quando va in avanti fa sempre male. Abbiamo sofferto, e qui ad Uboldo ci può stare. Peccato perché potevamo fare qualcosa in più, ma non ho niente da rimproverare ai ragazzi che hanno fatto una buonissima prestazione in fase difensiva. Hanno retto molto bene. Siamo una squadra molto giovane, dobbiamo migliorare la gestione delle partite. Sono sicuro che se miglioreremo questo aspetto, potremo fare molto bene“.

IL TABELLINO
UBOLDESE – LENTATESE 1-1 (0-1)
Uboldese:
Menegon, Rossi (7’ st Petruzzellis), Fuschi, Moneta (15’ pt Colombo), Trionfo, Corrado, Tartaglione, Maiorano, Galbiati, Yessoufou, Maugeri. A disposizione: Polidoro, Borgia, Petruzzellis, Bartucci, Puggioni, Putignano, Colombo. All: Maestroni.
Lentatese:
Englaro, Perani, Meroni W, Lessio (31’ st Boniardi), Meroni T, Greco, Passanante, Rampoldi (43’ st Savasta), Personè (23’ st Marazzi), Bajoni, Mastropasqua (1’ st Longoni). A disposizione: La Rosa, Gaiotto, Marazzi, Boniardi, Savasta, Mantica, Longoni. All: Brucoli.
Arbitro:
Di Venti di Sesto San Giovanni (Caggiula – Cappello)
Marcatori:
pt: 15’ Personè (L); st: 10’ Colombo (U)

Inviato Alessio Colombo

LAVENO MOMBELLO- Torna a vincere il Gavirate, al termine di una partita dalle mille emozioni contro il Solaro. I padroni di casa (che giocano sempre sul campo di Laveno per i lavori in corso sul campo di atletica di Gavirate) passano in vantaggio in un primo tempo dominato, prima del pareggio degli ospiti all’inizio della ripresa. È ancora un colpo di testa a ridare il vantaggio al Gavirate, che, tra qualche brivido, riesce a portare a casa i tre punti.

Gavirate-SolaroPRIMO TEMPO – La prima azione costruita della partita è una costruzione corale del Gavirate, che però non riesce a concludere su un cross troppo alto di Fiumicelli. Lo stesso Fiumicelli manca il controllo su un lancio di Caon che l’aveva messo da solo davanti a Drago. La prima conclusione della partita è un bel tiro dal limite dell’area di Emiliano, ben respinto da Berton. Il Gavirate trova il vantaggio al 15’ con Miele che insacca di testa su un ottimo cross di Fiumicelli dalla destra. È sempre Fiumicelli a trovare Jammeh con un filtrante, ma Drago fa buona guardia. Il Solaro non riesce a reagire, lasciando il pallino del gioco ai padroni di casa, che riescono a costruire un buon possesso palla. Una bellissima combinazione tra Fiumicelli e Oliverio porta quest’ultimo alla conclusione, però strozzata, facile nelle mani di Drago. La costruzione sulla catena di destra del Gavirate porta alla conclusione in area di Esteri, bloccata dalla difesa ospite. Su lancio di Broggini la difesa del Solaro sbaglia l’intervento di testa, liberando la conclusione di Oliverio che indugia troppo e sbaglia, per poi colpire la traversa sulla ribattuta. Gli ospiti si rendono pericolosi con un break di Clerici che trova Emiliano largo a sinistra, giudicato però in posizione di fuorigioco. L’ultima azione rilevante del primo tempo è una mischia in area, con le conclusioni di Esteri e Caon bloccate dalla difesa ospite.

SECONDO TEMPO - Dopo appena 3 minuti il neo entrato del Solaro Del Vecchio sfrutta un’incomprensione della difesa del Gavirate per firmare il pareggio, tirando tra le gambe di Berton. La reazione del Gavirate non si fa attendere, con Esteri che mette in mezzo per Miele, che però incespica sulla sfera. Sempre Miele cerca la botta dalla distanza, centrale e facile per Drago. Nella ripresa è sicuramente più brillante il Solaro, con Merlo che cerca il colpo di testa da distanza ravvicinata e Franco che prova da fuori area. Sempre il Solaro con Emiliano prova a passare in vantaggio, con il Gavirate che torna a farsi vedere nell’area avversaria con Fiumicelli. Prova a rendersi pericoloso il neo entrato Fichera, ma proprio nel momento più difficile per il Gavirate una punizione battuta dal solito Caon trova Broggini che spizza sopra tutti e la mette alta per il nuovo vantaggio dei padroni di casa. Drago si supera su una punizione dal limite di Caon, Mendez prova a chiudere la partita, gli ospiti provano il tutto per tutto con Quaglia, il Gavirate divora un’altra occasione con un salvataggio sulla linea di Drago dopo una mischia in area, ma è Emiliano a far tremare tutti con un tiro di pochissimo a lato della porta difesa da Berton. È l’ultima emozione della partita, il Gavirate vince 2-1.

I MIGLIORI IN CAMPO:
Miele 7 (Gavirate): torna a segnare il bomber del Gavirate, al ritorno dopo due mesi. Prima insacca di testa, poi fa un gran lavoro di raccordo tra i reparti, con sponde e protezione palla di ottima qualità. Tiene 80 minuti, uscendo tra gli applausi del pubblico.
Drago 6.5 (Solaro): nonostante i due gol subiti, l’estremo difensore del Solaro è stato una sicurezza per i suoi, con numerose parate (tra cui una fantastica su punizione di Caon). Mai in difficoltà anche sulle palle alte, non ha potuto fare nulla sui due gol del Gavirate.

I COMMENTI
Iori (Gavirate): “Partita disputata bene, nel primo tempo siamo arrivati tre volte davanti al portiere, ma alla prima indecisione abbiamo preso gol e la partita è andata in salita. Noi abbiamo bisogno di punti, dovevamo attaccare, abbiamo fatto noi la partita. Oggi siamo riusciti a portare a casa il risultato, adesso dobbiamo cercare di recuperare tutti e pensare a Vergiate”
Leo (Solaro): “Abbiamo perso un punto, magari tre. Abbiamo concesso il primo tempo a loro, noi siamo usciti nel secondo. É dalla prima giornata che non mettiamo i titolari, oggi meritavamo almeno un punto, c’è ancora tempo per ottenere il nostro obiettivo, la salvezza, e penso che ci riusciremo. Dispiace comunque che i risultati non stiano arrivando.”

IL TABELLINO
Gavirate-Solaro 2-1 (1-0)
Gavirate
: Berton, Baglio (Caon 45’1t) , Martignoni, Jammeh, Broggini, Candeliere, Esteri (Palese 27’2t), Caon, Fiumicelli, Miele (Mendez 38’2t), Oliverio (D’Amico 27’2t). A disposizione: Casalaz, Pivetta, D’Amico, Mendez, Caon, Moro, Palese. All. Iori
Solaro: Drago, Valenti, Franco, De Giovanni, De Boni, Sponga, Emiliano, Cerminara (Quaglia 12t), Merlo (Fichera 28’2t), Clerici (Del Vecchio 12t), Morales. A disposizione: De Lorenzi, La Groia, Frasson, Gagliardi, Quaglia, Fichera, Del Vecchio. All. Leo
Marcatori: pt 15′ Miele (G); st 4′ Del Vecchio (S), 33′ Broggini (G)
Note: ammoniti Baglio, Caon F., Cerminara, Quaglia

Inviato Marco Mastrorilli

RISULTATI E CLASSIFICA

Le altre partite

Brebbia – Olimpia 2-2 (1-1)
Olimpia:
Rinaldi E, Calizzi, Brivio, Pasci (st 10’ Okaingni) Scaramuzza, Visconti, Sassi (st 5’ Borella), Confeggi, Niesi, Ba, Piazza (st 30’ Stan). A disposizione: Boschin, Rinaldi A, Berardi, Okaingni, Montarese, Stan, Borella. All: Rinaldi
Arbitro: Moretti di Como
Marcatori: pt 2’ Verde (B), 25’ Piazza (O); st 3’ Cunati (B), 20’ Borella (O)
L’Olimpia non va oltre il pareggio sul campo del Brebbia, venendo fermata sul 2-2. Padroni di casa avanti dopo 2’ con Verde, che sugli sviluppi di un corner anticipa tutti sul primo palo e mette dentro. Piazza pareggia al 25’ su cross di Brivio; nella ripresa, dopo soli 3’, Cunati riporta in vantaggio il Brebbia, prima del gol del definitivo 2-2 siglato da Borella. L’Olimpia ha diverse occasioni per vincere la partita, ma Scaramuzza e Ba non trovano il bersaglio.

LA FOTOGALLERY

Bresso – Morazzone 1-1 (1-1)
Bresso:
Radicula, Menghetti, Formato (st 37’ Lista), Myall, Kamal, Pecorini, Villa (st 46’ Tremolada), Cesana, Miculi (st 48’ Re), Elli (st 23’ Zampano), Pigazzini. A disposizione: Massara, Tremolada, Frigato, Re, Fornari, Zampano, Lista. All: Pasquetti
Morazzone: Palamini, Russo, Martini, Suman, Costa (st 47’ Facchin), Milani, Libralon, Pantelis (st 31’ Colavito), Ghizzi (st 22’ Vezzoli), Berton, Molla (st 27’ Rossi). A disposizione: Beltrami, Colavito, Facchin, Loielo, Chakir, Vezzoli, Rossi. All: Dallo
Arbitro: Orio di Milano
Marcatori: pt 8’ Miculi (B), 25’ Ghizzi su rigore (M)
Bresso e Morazzone si spartiscono la posta in palio al termine di una partita equilibrata. Termina 1-1, in virtù del vantaggio di Miculi con un bel diagonale all’8’ del primo tempo e il successivo pareggio di Ghizzi su rigore al 25’. Nella ripresa ospiti due volte vicini al vantaggio: Pantelis colpisce il palo su punizione al 14’, mentre al 23’ la traversa dice di no al tiro da fuori area di Vezzoli.

Castanese – Portichetto 4-2 (2-1)
Castanese:
Giglio, Nejmi, Gazzea, Lepori (st 46’ Battiston), Bianchi, Belloli, Venturelli (st 26’ Ndiaye), Dall’Omo (st 4’ Panozzo), Barbaglia (st 22’ Izzo), Pettinicchio (st 49’ De Bernardi), Fusco. A disposizione: Ndiaye, Zaro, Omodei, De Bernardi, Battiston, Izzo, Panozzo. All: Pasetti
Portichetto: Lucca, Condoluci (st 39’ Schioppa), Zambianchi, Piffaretti, Rizzi, Giorgianni (st 11’ Meroni), Battaglino, Carnevale, Zanotta, Mosca (st 22’ Carino), Coccioli. A disposizione: Galimberti, Schioppa, Ambrosetti, Meroni, Arlati, Carino, Mangeruca. All: Ghelfi
Arbitro: Nunu di Varese
Marcatori: pt 6’ Coccioli (P), 7’ Gazzea (C), 10’ Fusco (C); st 12’ Bianchi (C), 35’ Zanotta (P), 39’ Fusco su rigore (C)
La capolista Castanese va sotto contro il Portichetto, ma alla fine riesce a vincere per 4-2. Vantaggio ospite con Coccioli al 6’ che approfitta di un errore difensivo, ribaltato da Gazzea e Fusco nel giro di tre minuti. Nella ripresa Bianchi cala il tris di testa sugli sviluppi di un angolo, Zanotta accorcia al 35’ con un tiro dritto all’incrocio dei pali. Il tentativo di rimonta viene però scongiurato da Fusco, che al 39’ su rigore chiude i conti.

Cob91 – Vergiatese 0-1 (0-0)
Cob91:
Pavanelli, Desogus, Intravaia (st 10’ Bassi), D’Auria, Genovese S, Genovese D, De Vita (st 10’ Tempesta), Pioggia, Cappella, Rossini, Urbano (st 25’ Carluccio). A disposizione: Riboldi, Tempesta, D’Amico, Carluccio, Ghidoni, Bassi, Motterlini. All: Provasi
Vergiatese: Marrazzo, Fronte, Cerri, Shala, Picco, Adami, Paolillo, Becerri (st 40’ Tencaioli), Bianchi (st 45’ Giacoppo), Loo (st 15’ Gningue), Brovelli (st 30’ Martinoia). A disposizione: Fabbricatore, Giacoppo, Martinoia, Modde, Tencaioli, Barbagallo, Gningue. All: Mattavelli
Arbitro: Batenchuk di Brescia
Marcatori: st 6’ Bianchi (V)
Un guizzo di Bianchi ad inizio ripresa consente alla Vergiatese di espugnare il campo della Cob91. Il numero 9 dei granata sfrutta al meglio una respinta di Pavanelli sul tiro di Paolillo e mette dentro con un tap-in.

Guanzatese – Base 96 1-1 (0-0)
Guanzatese:
Fumagalli, Colombo, Bonella, Spotti, Pisano (st 37’ Zaffaroni), Marinoni, Amadeo, Sagnella, Girola, Lamanna, Zanoni (st 43’ Andreani). A disposizione: Di Marco, Miscellini, Zaffaroni, Pirotta, Galdini, Andreani, Schifano. All: Porro
Base 96: Redaelli, Corbetta, De Petri (st 34’ Guerriero), Larese, Piva, Tommaso, Carraro, Molteni N, Simoni (st 18’ Ceppi), Drago (st 9’ Ciappesoni), Ponti (st 25’ Tagliabue). A disposizione: Gilardi, Ba, Guerriero, Ceppi, Tagliabue, Boniardi, Ciappesoni. All: Borghi
Arbitro: Andreotti di Varese
Marcatori: st 8’ Zanoni (G), 16’ Molteni N (B)
1-1 tra Guanzatese e Base 96: vantaggio dei padroni di casa con Zanoni, pareggio poco più tardi con Molteni N che si inserisce in area e batte Fumagalli con un tiro al volo. Gli ospiti sfiorano due volte il raddoppio, prima con il tiro di Tagliabue fermato dalla traversa, poi con Molteni T che si fa parare il rigore a 5’ dalla fine.

Rhodense – Besnatese 1-0 (0-0)
Rhodense:
Mantovani, Borsani, Vitale (st 29’ Di Vico), De Souza (st 17’ Colombo), Brignola, Adami, Sala (pt 30’ Hyso), Castelnuovo, Aloe, Caruso, Di Noto (st 24’ Beretta). A disposizione: Torri, Lotteri, Di Vico, Hyso, Colombo, Beretta, Prada. All: Crucitti
Besnatese:
Novello, Pellegrini (st 15’ Dani), Cimino, Martignoni, Comani, Corcione, Rappa (st 42’ Tosetto), Randon A, Bonfante (st 30’ Battistello), Randon F (st 17’ Passafiume), Cinotti. A disposizione: Savastano, Dal Cortivo, Passafiume A, Dani, Beraldo, Battistello, Tosetto. All: Epifani
Arbitro: Araldi di Pavia
Marcatori: st 25’ Passafiume autogol (B)
Uno sfortunato autogol di Passafiume risolve una partita equilibrata e senza particolari occasioni da una parte e dall’altra. Succede al 25’ della ripresa, quando il neo entrato numero 14 degli ospiti si vede carambolare addosso il tentativo di spazzata di un compagno dopo un palo colpito dalla Rhodense.

In redazione Indro Pajaro