Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Fotogallery, Motori

-11 alla Varese-Campo dei Fiori. Ecco le novità – FOTO

La 26. Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori si è rivelata al pubblico venerdì sera presso il Comune di Varese. Si tratta dell’evento di regolarità per auto storiche – con Porsche tributo in apertura e sezione Turistica in appendice – che andrà in scena sabato 1° luglio e domenica 2 luglio 2017 ed è organizzato dal Club Varese Auto Moto Storiche federato ASI dal 2007 con segreteria e gestione sportiva affidata all’agenzia varesina Gleo.
Il percorso che i concorrenti affronteranno sarà di 220 km alla media dei 30 orari, punteggiato da 60 prove cronometrate. Le iscrizioni hanno superato quota 70 equipaggi e si chiuderanno domani, martedì 20 giugno.

Sono tanti i pretendenti al successo nella gara di regolarità che si articola su 65 prove, aperta ad equipaggi che si avvalgono sia di crono meccanici sia di strumentazioni di tipo elettronico, con due differenti classifiche. La manifestazione varesina è valevole per il Tricolore ASI 2017 e per il Criterium multiregionale “Dagli Appennini alle Alpi” che comprende nove gare di regolarità a Bergamo, Pavia, Parma, Aosta, Como, Gallarate/Malpensa, ecc.
Concorrono alla vittoria equipaggi con auto storiche fino al 1970, con partecipazione di esemplari fino al 1976 accettati dagli organizzatori varesini. Al via, nella sezione turistica, auto costruite fino al 1997, oltre alle “Instant Classic” (auto dal 1998 ad oggi di particolare interesse). Numerose le Porsche  356 e 911 al tributo che quest’anno viene dedicato alla Casa di Stoccarda: le sportive tedesche, storiche e moderne, animano la passerella che valorizza coupé e spider in sinergia con RIP, Registro Italiano Porsche 911/912.

Coupé, berline, spider, barchette, dagli anni Trenta agli anni Settanta: all’evento del 1° e 2 luglio, con le iscrizioni aperte, l’evento vanta un ventaglio iscritti ampio e diversificato, con eccellenze di alta caratura. Come Lancia Augusta GS Ghia del 1935, MG Magna del 1936, Jaguar SS100 del 1938, quindi Lancia Aurelia B10, Siata Daina Gran Sport del 1952, Abarth Zagato 750 GT e MG A Coupé del 1957, Mercedes 190 SL, Triumph Tr2, Tr3 e Tr4.
Il ventennio ’60/’70, caratterizzato da una notevole sviluppo di meccanica e carrozzerie, è molto ben rappresentato: si va dalla Austin Healey Frog Eyes alla Lancia Stratos motore Ferrari, oltre alla Jaguar E-Type, Alfa Romeo Giulietta Sprint, Alfetta GT e GT Junior, Lancia Fulvia e Beta coupé, Fiat 124 Spider Abarth, Porsche 911, 912 e 914, ecc.
Se tra le Turistiche si va dalla Fiat Topolino A del ’48 fino alla Bmw Z1 ’90, al Tributo Porsche hanno aderito una decina di equipaggi con esemplari di alta caratura. Dalla 356 pre A anni ’50 alle 924 Turbo anni ’70, dalle 911 Carrera motore aspirato alle 911 Turbo Cabrio anni ’80 e ad una moderna Boxster, con una stella di Stoccarda che compie gli anni: è la 928 otto cilindri, alla quale tutti soffiano sulle 40 simboliche candeline.

La strategia vincente del Club Auto Moto Storiche Varese è quella di articolare un percorso che sia condiviso e ben accolto dagli Enti locali, stimolando la realizzazione di eventi collaterali alla Varese-Campo dei Fiori.
L’edizione 2017, oltre a confermare l’accoglienza a Cadrezzate (il Comune e Cadrezzate nel cuore sono enti patrocinatori) nello scenario del lago di Monate, propone la passerella con concorso d’eleganza sul lungolago di Porto Ceresio (qui il Comune di Porto Ceresio è tra i patrocinatori) che precederà di poche ore un altro concorso che premia stile e contenuti da parte di una giuria qualificata, coordinata dall’Associazione Commercianti di Via Sacco/via Robbioni a Varese, poco prima del tradizionale Match race nella serata di sabato. Qui musica, accoglienza e test drive con le moderne Renault Paglini fanno da contorno ad una serata di attrattiva popolare dove il quotidiano La Prealpina, media partner dell’evento, suscita interesse tra i lettori, invitandoli a partecipare ad un’iniziativa gratuita. Obiettivo è far segnare il miglior tempo sul giro con precisione al centesimo di secondo, avvicinandosi il più possibile al tempo fissato, percorrendo a 30 orari un itinerario punteggiato da birilli e pressostati.

Sono tanti i motivi d’interesse della rievocazione storica di una Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori che, in versione velocistica, si è disputata dal 1931 al 1960 in dieci edizioni, cinque prima e cinque dopo la seconda guerra mondiale. Novant’anni fa nasce Mille Miglia – la corsa automobilistica più celebre al mondo – e validi piloti protagonisti della Freccia Rossa lo sono stati della cronoscalata varesina. Due esempi su tutti sono quelli del lodigiano Eugenio Castellotti che, su Ferrari 290 MM, vinse nel 1956 la Mille Miglia e tre anni prima conquistò la Varese-Campo dei Fiori 1953 su Ferrari 225 S precedendo di un solo decimo Franco Bordoni su Gordini 2300.
E che dire del più talentuoso pilota del Varesotto specialista nella velocità in salita? E’ il bustocco Edoardo Lualdi Gabardi, oggi 86.enne, che esordì nella Mille Miglia del 1950 al volante di Fiat Topolino, giungendo 40.esimo su 120 partiti. Per lui le porte della vittoria nelle cronoscalate si spalancarono per ben 84 volte e per quattro volte su cinque edizioni del dopoguerra fu protagonista dell’amata Varese-Campo dei Fiori. Purtroppo non vinse mai: nel ’60 giunse secondo su Ferrari 250 GT, nel 1958 e 1953 quinto su Ferrari 250 e 166 MM, nel 1951 terzo su Dagrada 750 Sport.

Vincere la rievocazione storica di Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori dona notevole notorietà sia per il carico di storia che la gara di regolarità porta con sé, sia per la difficoltà a svettare dopo aver affrontato 60 prove crono lungo i 220 km tra valli, laghi e alture del Varesotto, alla media dei 30 orari. L’abilità è transitare sui pressostati – tubi di gomma sensibili e collegati ai rilevatori elettronici dei Cronometristi – con precisione al centesimo di secondo, non subendo penalità ai controlli orario. Vince la sintonia tra pilota e navigatore, si esalta la caratura storica delle automobili e la loro affidabilità, giacché ad ogni auto verrà applicato un coefficiente di moltiplicazione dei punteggi in base all’anno di costruzione delle vetture. Più l’automobile è antica e più verrà valorizzata.

Nelle giornate di giovedì 29, venerdì 30 e sabato 1° luglio (mattina), in Piazza Podestà a Varese, l’evento prende quota con un incontro con gli appassionati da parte di organizzatori, patrocinatori e sponsor. Alla presenza di autostoriche e moderne del main sponsor Renault Paglini e di un hospitality di Fineco Bank, il media partner quotidiano La Prealpina promuoverà l’evento donando il programma in un inserto a colori e raccogliendo adesioni per una simpatica iniziativa test drive aperta gratuitamente ai lettori che sarà di scena sabato 1° luglio, dalle ore 20 alle 21.30, prima del Match Race in Via Sacco a Varese, di fronte a Palazzo Estense.

Venerdì 30 giugno, ore 17-22, e sabato 1° luglio, ore 8.30-11.30, si svolgono le punzonature in piazza Monte Grappa 5 a Varese. Poi le auto si posizionano in Corso Matteotti e nelle vie del centro storico ed attendono la partenza alle ore 12.30. Due le tappe: nel pomeriggio di sabato 1° luglio e la mattina di domenica 2 luglio 2017.

Tra le novità di spicco, oltre allo svolgimento di due concorsi d’eleganza a Porto Ceresio e a Varese-Via Sacco, la disputa dei Match Race del sabato sera: si avranno due vincitori, uno con cronometraggio manuale ed uno elettronico. La superfinale avrà una sorpresa che verrà svelata nel corso della serata del match race.

Nuova location per il galà di premiazione è Villa Monte Morone di Malnate, struttura ricca di storia, inserita in un ampio parco secolare che verrà valorizzata con visite guidate.
PROGRAMMA, PERCORSI, ORARI

Giovedì 29 giugno 2017
ore 10-19        Hospitality promo evento con Renault Paglini, Fineco Bank e La Prealpina -  Piazza Podestà/Varese

Venerdì 30 giugno 2017
ore 10-19        Hospitality promo evento con Renault Paglini, Fineco Bank e La Prealpina -  Piazza Podestà/Varese
ore 17-22        Verifiche Sportive e tecniche c/o Camera di Commercio Varese (P.zza Monte Grappa, 5 – Varese)

Sabato 1° luglio  2017
8,30-11,30     Verifiche sportive e tecniche c/o Camera di Commercio di Varese (P.zza Monte Grappa, 5 – Varese)
10,00-12,00                Esposizione statica veicoli nel centro di Varese, Corso Matteotti ed altre vie (museo a cielo aperto)
12,30- 12,45               Partenza Porsche Tribute
13,00- 14,00               Partenza evento di regolarità autostoriche e, a seguire, passeggiata turistica.
Varese-Campo dei Fiori (h.13.15), Casciago, Schiranna, Capolago, Bodio (h.14), Casale Litta, Villadosia, Cimbro, Cuirone (h.14.27), Vergiate, Mercallo, Comabbio, Cadrezzate.
14,30- 15,30               Porsche Tribute e Autostoriche – coffee break a Cadrezzate sulle rive del Lago di Monate.
Monate, Besozzo (h.15.41), Azzio, Cuvio, Cuveglio (h.16), Cavona, Rancio, Mesenzana, Montegrino, Sette Termini (h.16.30), Cugliate, Marchirolo, Pradaccio (h.17), Ardena, Brusimpiano.
17,30- 18,30               Porsche Tribute e Autostoriche – aperitivo a Porto Ceresio, concorso d’eleganza sul lungolago.
Bisuschio, Induno Olona, Varese-Campo dei Fiori (h.19), Masnago
18,45- 20,00               Porsche Tribute e Auto storiche arrivo in centro Varese – Via Sacco passerella e concorso d’eleganza
20.00-21.30    Test drive Renault Paglini ed evento La Prealpina dedicata ai suoi lettori con crono di precisione
21,15-23,30                Match Race in centro Varese ad eliminazione diretta, divisi tra crono meccanici e crono elettronici

Domenica 2 luglio 2017
08,45 / 09,00     Porsche Tribute – Partenza da Piazzale Repubblica di Varese
09,15 / 10,15     Autostoriche – Partenza da Piazzale Repubblica di Varese
Palasport Varese, Casciago, Morosolo, Mustonate, Schiranna (ore 9.48), Gavirate, Bardello, Biandronno (h.10.10), Cassinetta, Bodio, Azzate (h.10.30), Morazzone, Gornate, Caronno Corbellaro (h.10.45), Castiglione Olona, Venegono Inferiore – Seminario Arcivescovile (h.11), Venegono Superiore (h.11.15), Vedano Olona, Malnate, Iper Centro Commerciale Belforte.
11,50 / 12,30     Aperitivo – Centro Commerciale Belforte
12,00 / 13,30     Arrivo a Malnate – Villa Monte Morone – Trofeo Enzo Bellardi
12,30 / 14,00     Visita guidata a Malnate – Villa Monte Morone
14,30                          Pranzo di gala con premiazione finale

redazione@varese-sport.com
(foto di Angelo Puricelli)