Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Varese Calcio

Terremoto Varese: salta la panchina, cambia la società

Annunci clamorosi in casa Varese dove cambia la guida tecnica e si profilano all’orizzonte anche novità societarie. Via Giuliano Melosi, per la panchina è stato scelto Ernestino Ramella che porterà con sé il suo staff. L’idea della dirigenza era quella di puntare sul tecnico varesino in caso di approdo diretto in Lega Pro. Il Varese però non è riuscito a tornare tra i professionisti, ma ha comunque scelto di esonerare il mister che era stato confermato solo lo scorso 21 maggio dopo settimane di incertezza. “Adesso le idee sono chiare” annuncia però il general manager Paolo Basile, seduto al tavolo insieme al presidente del Varese Gabriele Ciavarrella. Presente nella sala stampa del “Franco Ossola”, ma defilato, anche il vicepresidente Piero Galparoli, mentre il terzo socio fondatore e responsabile dell’area tecnica Enzo Rosa è risultato assente. “Esclusivamente perché è in vacanza – precisa Ciavarrella -. Enzo continua a far parte della nostra famiglia”. 

Come sarà il quadro dirigenziale in Serie D? Tramutata l’ipotesi di Serie C con lo Sporting Bellinzago, il presidente Antonio Massaro potrebbe aiutare il Varese ugualmente? “Uno spiraglio è aperto – risponde Ciavarrella -. Con il dott. Massaro si è creata un’ottima intesa. E’ un uomo straordinario, ha guidato lui l’auto con l’adrenalina a mille. Ama il calcio e ha fatto tanto nella sua città. Sicuramente ci darà una mano. Abbiamo tentato tutte le strade per avventurarci in Lega Pro, anche quella di raggiungere direttamente Tavecchio in Francia per accellerare i tempi. Il no è stato legato ad un cavillo sul cambio sede; a dire dei legali un vincolo insormontabile”.

“Galparoli ha lavorato molto su questo fronte – aggiunge Basile - e la parte tecnica non è stata ferma in attesa di conoscere gli eventi. Ci siamo mossi in anticipo. A livello societario, per ragioni tecniche, l’igresso di GaGà si era fermato, in quanto voleva avere chiarezza della categoria. Nei prossimi giorni ci sarà l’ingresso ufficiale”.  “Con che percentuale è ancora da vedere – precisa il presidente -. Non si escludono anche altri ingressi – annuncia -. Abbiamo sempre detto che la società deve essere rafforzata”.

Riguardo agli obiettivi: “Vinceremo la D sul campo – dice Basile -. Lo zoccolo duro c’è, mancano due o tre pedine a livello di rosa e poi partiremo”. Il Varese dovrà fare i conti anche con la risistemazione del campo, messo a dura prova dagli eventi estivi. “Finalmente è stato messo in piedi qualcosa che lo rendesse vivo anche d’estate – commenta a riguardo Ciavarrella -. Sapevamo che poi saremo dovuti interventire e provvederemo a tutto il necessario”.

eli.ca.